mercoledì 11 ottobre 2006

Harry Potter e la Camera dei Dopati

Caro onorevole Bocchino, ci faccia sapere chi pippa e chi si rolla le canne in Parlamento. Non può lasciarci tutti nel dubbio.
Vogliamo sapere se le cose che dice Calderoli sulla castrazione chimica sono farina del suo sacco o sono il frutto dei brutti viaggi lisergici che si compiono nei corridoi del Palazzo.
Vogliamo sapere se le leggi allucinanti degli ultimi anni sono nate grazie agli effetti dell’amanita muscaria e della mescalina e se i risultati degli ultimi due governi siano stati pesantemente alterati dall’uso di sostanze dopanti.

E’ ora di finirla con questa illegalità. E’ giusto, secondo lei, applaudire una legge ben fatta e poi venire a scoprire che gli estensori della medesima assumevano steroidi anabolizzanti? Che i dati del buco nel bilancio erano alterati dal nandrolone e analizzati sotto l'effetto della ganja?
Che esempio si dà alle “primavere” dei partiti? Che idea si faranno questi giovani della politica?

Non ci dica che i dopati sono un’esigua minoranza. Gente che nemmeno la buonanima di Muccioli sarebbe stata capace di raddrizzare e allora cosa vuoi fare, bisogna aver pazienza, esistono i casi disperati.
No, occorre fare pulizia e mettere un freno a questo andare e venire di pusher, rimettere lo zucchero vero nelle zuccheriere e svuotare i portaceneri.

Che i partiti dopati siano squalificati e alle prossime elezioni partano con almeno 17.000 voti di penalizzazione. Che il premio di maggioranza sia revocato ed assegnato alla Südtiroler Volkspartei. Non vorrà mica che il popolo pensi che i partiti rubano?


Appendice.
Per la serie predichiamo bene e razzoliamo male, ecco il testo della legge approvata quest’anno dal precedente governo Berlusconi che introduce nuove norme contro la tossicodipendenza.
Per coerenza, i dopati conclamati li mandiamo tutti a San Pa?

«Art. 75 (Condotte integranti illeciti amministrativi). - 1. Chiunque illecitamente importa, esporta, acquista, riceve a qualsiasi titolo o comunque detiene sostanze stupefacenti o psicotrope fuori dalle ipotesi di cui all'articolo 73, comma 1-bis, o medicinali contenenti sostanze stupefacenti o psicotrope elencate nella tabella II, sezioni B e C, fuori delle condizioni di cui all'articolo 72, comma 2, e' sottoposto, per un periodo non inferiore a un mese e non superiore a un anno, a una o più delle seguenti sanzioni amministrative: a) sospensione della patente di guida o divieto di conseguirla;b) sospensione della licenza di porto d'armi o divieto di conseguirla;c) sospensione del passaporto e di ogni altro documento equipollente o divieto di conseguirli; d) sospensione del permesso di soggiorno per motivi di turismo o divieto di conseguirlo se cittadino extracomunitario.
2. L'interessato, inoltre, ricorrendone i presupposti, e' invitato a seguire il programma terapeutico e socio-riabilitativo di cui all'articolo 122 o altro programma educativo e informativo personalizzato in relazione alle proprie specifiche esigenze, predisposto dal servizio pubblico per le tossicodipendenze competente per territorio analogamente a quanto disposto al comma 13 o da una struttura privata autorizzata ai sensi dell'articolo 116.
(Legge 21 febbraio 2006, n. 49 - "Conversione in legge, con modificazioni del decreto-legge 30 dicembre 2005, n. 272, recante misure urgenti per garantire la sicurezza ed i finanziamenti per le prossime Olimpiadi invernali, nonche' la funzionalità dell'Amministrazione dell'interno. Disposizioni per favorire il recupero di tossicodipendenti recidivi" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 48 del 27 febbraio 2006 - Supplemento Ordinario n. 45

Nessun commento:

Posta un commento

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...