mercoledì 27 dicembre 2006

Scaramelle non ne voglio più

Chi è quell’uom di multiforme ingegno che ultimamente riempie le cronache giudiziario-spionistiche e che avrebbe potuto suggerire spunti a vagonate al caro vecchio Ian Fleming se fosse ancora tra noi? Ma si, quello lì, quello lì.

Più intrigante del nuovo James Bond Daniel Craig (che porca pupazza, a guardarlo bene è proprio un bel peperino, e mi rimangio il giudizio negativo dato in passato), questo 007 all’amatriciana testè associato alle patrie galere pare si muovesse con grande maestria tra KGB, commissioni d’inchiesta, ombrelli dalla punta avvelenata, traffico d’armi e commedia dell’arte. Un pulcinella della serie "ci fa o ci è" che io temo abbia circonvenuto ben bene il Guzzanti (nel senso di Paolo), dandogli spago con la sua ossessione per il notorio bufalificio Mytrokhin.

Vi prego signori giudici, svelateci tutti i segreti dell’uomo dall’attaccatura di capelli come il tenente Gay Ellis della serie UFO, di colui che doveva morire perché intossicato da una dose di polonio cinque volte tante e che invece probabilmente è solo positivo allo stronzio.
Fateci sapere quanto prima e poi fatene ciò che volete ma, mi raccomando, abbiate pietà di Paolo. E’ un uomo molto provato, ha avuto la disgrazia di avere ben tre figli intelligenti in famiglia.
Noi intanto ci rivediamo "Dalla Russia con Amore".

14 commenti:

  1. fai bene, le brave "bambine" (ma anche i bambini) non accettano caramelle dagli sconosciuti e neanche da "certi noti"!

    RispondiElimina
  2. Le caramelle di Scaramella si riconoscono perchè brillano di luce propria, come lampadine al polonio.... Galatea

    RispondiElimina
  3. Questo ha le mani sporche di marmellata...e non solo!
    Ma io mi domando...i Guzzanti figli, riescono a parlare con il loro papino? Io se avessi un padre così non riuscirei nemmeno a guardarlo in faccia!

    RispondiElimina
  4. già che ci sono ci spiegassero pure x files

    RispondiElimina
  5. Assomiglia a Verbal de I soliti sospetti.
    Verbal era un po' più furbo :-)

    RispondiElimina
  6. Anonimo18:50

    A me sembra uno di quelli stile Moggi,che basta guardarli in faccia per capire che sono colpevoli (di cosa è un dato secondario)

    Coyote Giallo

    RispondiElimina
  7. Lame, voglio un tuo autografo con dedica: sono un tuo fan!!!!

    Grande titolo ed il richiamo a UFO è una meraviglia :-))))))))))

    un bacione ;-)

    ps:
    ciao Spartacus :-)
    ciao ed :-)
    ciao Stefy :-)

    RispondiElimina
  8. dovrà essere risentito di nuovo ...scaramellao...ma chissà...
    bon proseguimento di festività
    paparazza

    RispondiElimina
  9. gianfalco22:05

    A me veramente ricorda più il maneggione delle Charlie's Angels, quello che non rischiava mai.
    Un abbraccio e auguri di buon anno.
    gianfalco

    RispondiElimina
  10. Ciao Lame, purtroppo ho visto solo ora il tuo saluto sul mio blog, sicché ti ringrazio molto per le congratulazioni e ricambio di cuore, seppure in ritardo, gli auguri di buone feste. :-)

    Per quanto riguarda lo Scaramella, io sono stupito di quanto ascolto e quanta risonanza abbia ricevuto un pacconaro e pallonaro simile, ma si sa, gli utili idioti sono di moda da che mondo è mondo...
    Quando ero ragazzo avevamo in compagnia un pallonaro del genere, ma dopo qualche tempo ci siamo stufati delle sue chiacchiere ed è sparito nel nulla. Devo dire, però, che ha continuato a imperversare negli ambienti universitari e a riuscire ad avere un suo seguito.
    La natura umana non cessa mai di stupirmi... ;-)

    RispondiElimina
  11. E quel che è peggio è che Guzzanti continua ad andare impunentemente in onda senza contradditorio!
    Aldo

    RispondiElimina
  12. @ galatea
    le scaramelle le chiamiamo "Geigerelle"? Radioattive ma senza zucchero. Praticamente un mezzo di contrasto.

    @ stefania
    Interessante anche domandarsi: ma i Guzzanti figli sono così in reazione al padre o Paolo Guzzanti è così in reazione ai figli?

    @ fulvialeopardi
    non manca molto al 2012...

    @ ed
    già, ma non in versione Kaiser Soze. Quasi quasi me lo rivedo, gran film!

    @ coyote giallo
    come quel proverbio cinese: "quando arrivi a casa bastona tua moglie, lei sa il perchè." (circa)

    @ gidibao
    ho provveduto.... ;-)

    @ paparazza
    grazie, contraccambio e buone paparazzate!

    @ gianfalco
    ma chi, quello che parlava solo per telefono?

    @ raqqash
    buone feste!

    @ aldo
    la sua tragedia è che lo confondono con un comico. Magari pensano sia il figlio che lo imita.

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...