lunedì 2 aprile 2007

Un pesce andato a male

Un gruppetto di bloggers decide di organizzare un pesce d'aprile inventandosi una inesistente crisi diplomatica tra il Vaticano e il presidente brasiliano Lula. Un pretesto per giocare un tiro anticlerical-goliardico al neobacchettonismo imperante e creare una bella zingarata virale.

C'è chi lavora il fine settimana per recuperare le copertine dei giornali brasiliani e ritoccarle per metterle a disposizione degli altri. Ognuno scrive un post molto particolareggiato, dando sfogo alla propria fantasia ma preoccupandosi anche della plausibilità dei fatti e alla fine, dopo esserci contattati via mail, questa domenica 1 aprile si pubblica.

Arrivano i primi commenti, la gente prende la notizia per buona e nascono vivaci discussioni sui blog dei congiurati: SirPercy, Cloroalclero e Vozza. Qualcun'altro all'oscuro della trama riprende la "notizia". Altri si divertono a trolleggiare sotto falso nome nei post per impepare ulteriormente il dibattito. Ebbene si, Vera Fede ero io. Insomma il gioco si fa divertente. Anch'io partecipo con un post, perchè adoro le zingarate e questa idea di supercazzola mi stuzzica e prematura.

A questo punto, solo un insano di mente, anche avendo nasato l'inganno si sarebbe messo a gridare "è un pesce d'aprile" ma sarebbe stato intelligentemente al gioco, almeno fino a mezzanotte.
Invece, alle cinco della tarde, invece di farsi incornare dal toro, il minus habens posta un commento sul blog di Cloro, sputtanando il pesce, il nostro gioco e quella cosa chiamata fair-play. Non solo ma, come se fosse casa sua, posta anche su Kilombo l'annuncio che "il Re è nudo" utilizzando un giochino idiota che invece di linkare al suo blog "Progetto Mayhem" reindirizza altrove e facendo i nomi degli organizzatori dello scherzo.
Uno scherzo pensato con il cervello distrutto da uno scherzo del cazzo.

21 commenti:

  1. Demetrio00:37

    Certe persone, a furia di vedere vallettate, sentono il bisogno di fare le persone serie.
    E sballano completamente...
    La supercazzola non tira più... che mondo triste :-D

    RispondiElimina
  2. Carissimo,

    non ho mai sentito nessuno fare uno scherzo e poi lamentarsi se qualcuno lo smaschera. Questo è, semplicemente, non saper stare allo scherzo.

    Solo una precisazione: il 'mio' pesce d'Aprile non nasce certo come reazione al vostro. Era attivo da mezzanotte, sul mio blog e su altri trenta (pensa, domani di questo scherzo ne parlerà Punto Informatico, per dire). Qualcuno c'è cascato, qualcuno no e lo ha pure scritto: nessuno si è incazzato in questo modo. Quando si fa uno scherzo, non si può certo pretendere che ci caschino tutti..

    RispondiElimina
  3. Francesco sei un Quaquaraqua. Strano che non hai ancora mandato una mail piagnuccolando alla redazione di kilombo facendo la tua classica delazione,chiedendo magari la radiazione. Ma sono certo che uno sfigato come te lo farà. Che lo scherzo organizzato da altri cui tu ti sei infiltrato vada su Punto Informatico.. frega niente, sapendo che quello che scrive l'articolo ha partecipato allo scherzo.... si commenta da sola l'autorecensione.
    Mi sembra che segua la classica filosofia dell'autoreferenzialità.
    Comunque domani è un altro giorno, ora vi siete rilinkati, tra voi pronti a crescere nelle classifiche.. il tutto come al solito no?

    RispondiElimina
  4. Il mitico Costa ha colpito ancora?
    Se non altro si può dire che il pesce ha funzionato 2 volte.
    Il bello è che cerca di dare anche delle motivazioni.
    Come si fa a cercare di fare i seri su un pesce dicendo che bisogna fare attenzione alle fonti?
    Appunto.Perchè non ha fatto attenzione alle fonti delle notizie lui?
    Francesco il nostro mito.Studente non precario con la mania di tagliare tutto, dalle pensioni ai pesci d'aprile.

    RispondiElimina
  5. Vi ricordate quando si attaccò a Militante Autonomo denunciando su kilombo la "bruttura" della bandierina sionista sfregiata con la swastika? Vi ricordate il suo tono indignato? E il polverone che ne segui' poco prima delle elezioni di kilombo? Che F.C. Teneva posizione sionista o antisionista? No. Non gliene fotteva un cazzo di aver disgregato l'ambiente. Nè della diatriba sionismo-antisionismo. Tutti noi a sgolarci sulla libertà di parola (e vaffanculo, costa) sul sionismo, e sto merdone era solo interessato a sentirsi menzionare e a far da cassa da risonanza. Un individuo che parla di politica con l'animo di chi vuole autopropagandarsi, far parlare di se, come prosperini che dice che vuole la garrota x i gay, poi ritratta, ma resta arrogante e stronzo uguale. E magari c'è qualcuno che prende sul serio le sue idee,di costa intendo. Un individualista, arrivista che non esita a schiacciare gli altri, le loro idee, il loro lavoro per brillare di luce riflessa. Un parassita da escremento che meriterebbe tanti calci in culo quanti chili pesa. Uno così ha problemi psicologici di autostima e probabilmente anche sessuali. E mò dammi della maleducata.
    Maleducata sta cippa.
    Cloro

    RispondiElimina
  6. gianfalco08:47

    Dev'essere la prima volta che un pesce va in malora per colpa di un baccalà.
    Il clima sta cambiando, aspettiamoci di tutto.
    Buona giornata
    gianfalco

    RispondiElimina
  7. o mio dio,
    scherziamo!?

    RispondiElimina
  8. @ demetrio
    e purtroppo sta perdendo i contatti con il tarapia tapioco... ;-)

    @ f. ovvero francesco costa
    dai, non fare il bambino, il post su Kilombo nel pomeriggio l'hai fatto sfruttando il nostro pesce. Questo si chiama farsi tirare, nel ciclismo. E poi sono una "carissimA", scusa ma ci tengo.

    @ gianfalco
    :-D

    RispondiElimina
  9. Minchia...
    ed io che pensavo di aver fatto una zingarata...
    Però Dio esiste : alla fine vi siete incartati tutti...
    il mio pesce nuoterà invece ab aeterno come la rosa di Silesio...

    Pensatoio

    RispondiElimina
  10. @lameduck: ma quello lì è un infamone, si sapeva...lui e il suo fido scudiero.

    RispondiElimina
  11. sei solo un... cattocomunista!
    Vergognati!
    (così, per fare polemica gratuita, anche a scoppio ritardato, come da me... mah)

    RispondiElimina
  12. Ci mettiamo a fare gli scherzi?! ;-))
    Beh, che vuoi fare ci sono gli insani di mente e non solo il primo d'aprile ;-)
    Io invece ho voluto credere fino alla mezzanotte che lo psiconano fosse morto ;-))

    Ciao e buona settimana

    RispondiElimina
  13. Comunque il post di inlibera è finito su libero blog :-)
    http://liberoblog.libero.it/cronaca/bl6571.phtml
    Alla faccia di chi ha cercato di passare per intellegente.. quando è un povero cretino.

    La differenza sostianziale è che almeno noi non ce la siamo cantata e suonata (un autore del pesce cui ha partecipato eiaculatio precox è anche quello dell'articolo autocelebrativo)... e con questo ho detto tutto...

    RispondiElimina
  14. Arianna Ferlito17:20

    Il male dell'Italiaè che c'è sempre qualcuno che è convinto di essere piu furbo degli altri perchè sa fregare il prossimo e poi trova sempre gente che pensa di essere furba come lui a leccare il culo.

    RispondiElimina
  15. mi spiace lame, e leggo anche che il suddetto è uno dei senior della redazione di kilombo.

    Lo scherzo però era ben pianificato, peccato averlo scoperto solo oggi...anzi meglio così sennò avrei abboccato veracemente :D

    RispondiElimina
  16. Cazzo, che boccalone che sono...
    Io avevo abboccato subito, stavo già pensando di trasferirmi nel paese col più alto tasso di gnocca al mondo... :-)
    E stavo per postarlo su Clerofobia, quando ho letto il post di Francesco... mi ha risparmiato una discreta figura di merda (che boccalone che sono!)... pensavo fosse un'invenzione dei giornalisti brasiliani, e invece no, siete stati voi! :-D

    Credo che Francesco vi ritenesse le vittime e non gli ideatori del pescione... Molto meglio insultarlo per le sue idee politiche! ;-D

    RispondiElimina
  17. Anonimo10:54

    sei proprio un cretino.
    ma che ti lamenti se ti hano sgamato_
    pollo pollo polloooo

    RispondiElimina
  18. Francesco Costa non è né uno squalo, né una merdaccia. Francesco Costa ha un grande difetto: è un politico! E' un bravo ragazzo, ma ha il difetto di fare il politico di mestiere
    Farà carriera di sicuro ma a me non piacciono i politici
    Come persona posso rispettarlo ma il suo modo di essere e di vivere in funzione di calcoli politici non mi piace Mi puzza della peggiore democrazia cristiana che ho avuto modo di subire durante la mia infanzia
    Dio ci preservi da tanto squallore
    Niente di eprsonale Francè

    RispondiElimina
  19. Geniale, come le sue vignette, il commento di Gian Falco.

    RispondiElimina
  20. Scusami Tisbe ma, affettuosamente, democristiana ce sarai te :)
    Il "merdaccia" non mi tocca più di tanto, anzi, mi evita pure della fatica di rispondere, visto che qualifica da solo chi non trova migliori argomenti degli insulti.

    Ma "democristiano" non è una cosa che puoi tirare così, senza motivarla. Siccome penso di avere idee, ideali e modi di fare lontani anni luce dalla "peggiore democrazia cristiana", ti prego di motivare la tua affermazione (o, giocoforza, rimodularla).

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...