venerdì 18 gennaio 2008

Totò, Saccà e la Malafemmina

Palermo: cinque anni a Cuffaro per favoreggiamento. Lui dice che resta al suo posto perchè la sua non è mafia. E' una buona imitazione, comunque.
Rivediamo Totò in una famosa performance di anni fa, quando aggredì verbalmente i partecipanti alla commemorazione di Libero Grassi al Costanzo Show, tra i quali il compianto giudice Falcone.

Berlusconi, accusato di corruzione per aver raccomandato cinque attrici al direttore RAI Saccà nell'ambito della campagna acquisti per il centrodestra, spera che gli italiani gli ridiano una maggioranza al fine di poter fare una riforma profonda della magistratura.
Abolendola, magari?





OKNotizie
Ti piace questo post? Votalo su OKNotizie!

10 commenti:

  1. Negative00:54

    l'abolizione della giustizia può trovare diversi consensi in un'ampia coalizione ;)

    negative

    RispondiElimina
  2. una maggioranza bulgara, direi...

    alessandro

    RispondiElimina
  3. mariarita08:33

    amici,è tutto inutile,siamo noi i fuorilegge,la magistratura esiste solo per i poveretti in questo bel paese.

    RispondiElimina
  4. Ormai anche le condanne sono solo segnali stradali

    Pensatoio

    RispondiElimina
  5. La parole di Berlusconi sono agghiaccianti (ma in Italia, si sa, denotano profondo liberalismo e senso della misura) e fanno il paio con "la legge è uguale per tutti, ma per un certo cittadino dovrebbe essere più uguale" (dal processo Sme, se non sbaglio).

    Quanto a Cuffaro, mi voglio leggere la sentenza... non capisco come si faccia a favorire la mafia senza concorso esterno né associazione di stampo mafioso... vedremo...

    E l'interdizione dai pubblici uffici scatterà solo col passaggio in giudicato: il che vuol dire che finché non c'è sentenza definitiva, lui non si leva dalle palle. E siccome ha tutta l'intenzione di impugnare e tirarla per le lunghe fino in Cassazione, dovremo aspetare le prossime elezioni regionali...

    RispondiElimina
  6. Adetrax10:37

    Clemente, Toto, Ciccio, ecc. tutti assieme appassionatamente per gestire il potere.

    Siamo di fronte a una distorsione mentale collettiva per cui o "fotti" o "sei fottuto".

    La cosa piu` triste e` che nessuno si stupisce piu` di queste notizie; bisognerebbe sostituire non solo l'intera classe politica, ma tutto l'ambiente che gli gira intorno, a occhio e croce 5 - 6 milioni di persone come minimo; se dovessi dar retta al mio istinto anche 18 - 20.

    Questi personaggi pensano davvero di agire come ci si aspetta da un politico.

    Ora Clem. come da copione sta interpretando tutti i ruoli della commedia classia: ride, piagne, fotte, minaccia; "o mi coprite come si deve o salta il governo", questo e` il messaggio neanche tanto subliminale che sta` inviando anche tramite l'UDEUR.

    Quando si tocca la famiglia non ci sono scuse per scansare i doveri di mutuo soccorso: "Aoo, azz. she is my wife, my wife !!!"

    Ilvio rappresenta l'altro fronte di attacco di un medesimo centro di potere, costituito con soldi di dubbia provenienza, che cerca di proporre personaggi dello spettacolo come futuri prestanome politici; non giudico le singole persone, ma prendo atto che il meccanismo e` gia` in azione da decine di anni.

    Cantanti, presentatori / presentatrici, ecc. sfruttando la loro popolarita` sono proposti/e e spesso eletti/e in seno a un ambiente che dopo averle nutriti/e per anni, ora si aspetta qualche piccolo atto di cieca fiducia sullo stile di "vivi e lascia vivere".

    P.S. la coppola di Toto`, i pubblici bacetti sulle guance fra Ilvio e Schifani, ecc. sono chiari indicatori del sottobosco in cui tali personaggi sguazzano.

    RispondiElimina
  7. Ecco quella che potrebbe essere la vera riforma bipartizan: l'abolizione della magistratura!

    RispondiElimina
  8. Adetrax13:57

    Ilvio se l'e` presa e come da copione minaccia di dire la verita` su certi segretucci, perche` in RAI fanno tutti cosi` !

    Ad essere onesti durante alcune telefonate con Sacca`, Ilvio era effettivamente un po` a disagio, purtroppo con tutti gli estremisti che se la prendono con i parenti e le amanti dei forzisti non ci sono alternative per ristabilire un minimo di giustizia.

    Il suo punto di vista e` che dato che ci sono persone che fanno molto peggio di lui, ritiene ingiusto che poi i soliti noti possano prendersela solo con lui, da qui per la nota proprieta` logica "io so io e voi non siete un c...o", ritiene giusto inibire la possibilita` di poterlo colpire (poi che questa sua lodevole intenzione serva anche a tutti gli altri e` un trascurabile dettaglio).

    Invece della pagliuzza di Ilvio, guardatevi la vs. trave !

    RispondiElimina
  9. Io vorrei commentare. Ma che commenti?

    RispondiElimina
  10. Forse non dobbiamo nemmeno aspettare Berlusconi! :-(

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...