domenica 13 aprile 2008

Circoncisione d'incapace

Questa doveva essere solo la risposta al secondo post di Pensatoio contro la mia scelta finale di votare alla Camera per il PD e al Senato per la SA ma credo mi possa servire come risposta collettiva a tutti coloro che gentilmente hanno commentato gli ultimi tre post della discordia.

Ammetto di essere stata incoerente negli ultimi giorni ma non me ne vergogno perchè solo gli ottusi hanno certezze. Prima ho detto che non avrei votato Uolter manco morta, poi ho messo in dubbio la mia scelta per la Sinistra Arcobaleno e infine, prima che il gallo cantasse, mi sono rimangiata la storia delle monache e ho votato alla Camera PD.

Ora però, sinceramente, sono basita e comincio anche ad incazzarmi. Prima di tutto con Mario che, invece di citare apertamente il mio blog, il che farebbe capire al mondo con chi ce l'ha, parla per allusioni.
Va bene, mi hai eletta come tuo personale capro espiatorio e sono giorni che rosichi ma pensi davvero che come cazzo voto io sia tanto importante per gli altri che ci leggono? E in una regione rossa come l'Emilia Romagna dove il problema della prevalenza della sinistra non si pone? Pensiamo piuttosto a quelle regioni dove la sinistra, di qualsiasi sfumatura essa sia, non ha chance e chiediamoci perchè, invece di rompere i coglioni a chi comunque a sinistra vota. Chiediamoci perchè l'operaio del nordest vota Destra Cialtrona.

In questi giorni credo di aver capito più della Sinistra che in tutta la mia vita. Soprattutto mi sono resa conto di come alla fine il miglior nemico per la Sinistra sia proprio se stessa. E' stato il trionfo del tafazzismo. Addirittura siamo andati alle elezioni già convinti di perderle e solo perchè le televisioni e gli altri media del nano ce lo ripetevano da mesi. A destra si sono perfino inventati un distacco di dieci punti per caricare le truppe. Noi ci spariamo addosso tra di noi. Alla faccia del friendly-fire.

Io non devo dare conto a nessuno dell'essere di sinistra o meno e non devo dare né esami d'ammissione nè passare test di coerenza. Le tessere mi hanno sempre fatto venire l'orticaria e mi sono sempre tenuta lontana da quei circoli dove devi provare la tua fedeltà magari calandoti i calzoni per mostrare di essere circonciso ideologicamente.

Ultimamente ho sempre votato PdCI perchè era il partito che più trovavo vicino alle mie idee e perchè mi piace Diliberto. St'ammucchiata a termine con Rifondazione e il Pecoraio Strano proprio non l'ho capita, meno ancora le altre due-tre-quattro (quante sono) scissioni che prenderanno percentuali da creatinina.
E' la solita storia della sinistra che ama autodivorarsi e quando va al governo non è capace di essere altro che socialdemocratica.
Minchia come è migliorata la condizione dei lavoratori precari con il ministro del lavoro di Rifondazione! Se volevamo dar loro la scossa ci si doveva rifiutare in blocco di votarli, ecco una buona forma di astensione, altro che "contarci", cara Ladytux. E mo' che ci siamo contati che si fa? Si fa l'opposizione al governo Berlusconi che ci viene tanto bene e si porta su tutto?

Quello che io non mi aspettavo è che l'elettore di sinistra considerasse Berlusconi un candidato qualsiasi che si può anche accettare pur di non avere al potere l'odiato cugino Veltroni. Berlusconi, nonostante la comune bassezza, non è Sarkozy. L'Italia non è la Francia.
Berlusconi è un'anomalia, è una neoplasia del tessuto democratico.
Ha ragione Camilleri, è un alieno, uno che non ha alcuna idea della democrazia. Me lo confermava ieri un amico che ha lavorato per Programma Italia e ne è fuggito inorridito. Negli ambienti berlusconiani, mi diceva, insegnano ai loro giannizzeri che il dieci per cento della piazza è comunque ingestibile quindi bisogna ignorarlo e il'90% è fatto di idioti che si possono infinocchiare tranquillamente. Questa è l'opinione di Berlusconi degli italiani e ci meravigliamo se insulta Totti.
Aggiungiamo che politicamente, oltre a riesumare tutto il peggiore fascismo revanscista, rappresenta ancora oggi gli ideali golpisti ed imperiali della P2, un'associazione per delinquere di stampo atlantico. Sugli eroi mafiosi di sua frequentazione già sappiamo e ci ha rinfrescato gentilmente la memoria Dell'Utri i giorni scorsi. E allora che si fa? Si vota Berlusconi. Spero sinceramente sia stata una boutade.

Io vengo lapidata perchè scelgo il meno peggio assieme a milioni di altri cazzoni, alcuni dei quali illustri. Invece Mario si astiene. Bravo. Peccato che milioni di sciurette e bauscia leghisti che brucerebbero volentieri il negro nel forno sceglieranno Berlusconi e Borghezio anche per lui. Penso che se la mia scelta di votare Veltroni alla Camera sia una cazzata allora lo sia anche la sua di astenersi. Siamo pari.

Per il resto sono d'accordo con l'analisi che ha fatto oggi Gennaro Carotenuto .
Mi dispiace compagni ma non opponendovi alla vittoria di Berlusconi e preferendo insistere con la guerra fratricida che tanto fa ridere i nostri amici di destra, state dimostrando di confondendere un cancro con una banale infezione e di non capire che Veltroni è una chemioterapia necessaria, anche se ovviamente fa vomitare e cadere i capelli.

P.S. Agli amici gay che mi rinfacciano il voto per gli omofobi (mah, dentro al PD ci sono anche i Radicali), dico che, a parte che ritengo ingiusta l'accusa visto che mi sono sempre battuta per i loro diritti, visto che sono donna e ci tengo al mio utero non voglio rischiare di trovarmi Palladilardo alla Sanità. A proposito di orticello.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

44 commenti:

  1. Ciao sorellina,
    lo sai che potrei starmene tranquillo a cazzeggiare, tronfio del mio non voto, ma proprio non ce la faccio perché è stata una scelta dolorosa.
    Ti dico però che non vale la pena prendersela più di tanto perché destra o sinistra pari non sono ma governeranno più o meno alla stessa maniera, magari a sinistra con un pelo di decenza e appoggio dei sindacati.
    Sono d'accordo con te che Berlusconi sia una minaccia per la democrazia, ma credo anche che abbia costituito il più formidabile oppiaceo per i politici di sinistra che ce l'hanno additato come il pericolo numero uno senza però mai, in concreto, lavorare per governare seriamente e dare una prospettiva a questo paese.
    Forse solo una solenne scotoliata per il PD potrebbe dare il via ad un vero rinnovamento.
    Qui Bassolino - senza dimettersi - straparla di aver dato il via al nuovo laboratorio politico per il PD e lascerà nel 2009.
    A occhio, fra un anno, l'intera Italia sarà sommersa dalla monnezza.
    Però potremo dare la colpa a Berlusconi.

    RispondiElimina
  2. Anonimo23:57

    condivido, facciamo la chemio che è meglio di niente.

    RispondiElimina
  3. Anonimo00:20

    Ciao cima, il tuo pensiero è condivisibile, ma poi riflettendo penso che se tutti quelli che voterebbero per il PD si asterrebbero per dergli la solenna scotoliata come dici, il nano maledetto avrebbe mano libera per darla a noi la solenne scotoliata e non sappiamo fino a che punto potrebbe arrivare; anche perchè in compagnia del SENATUR potremmo ritrovarci con i principati e i granducati del modioevo.
    Percambiare

    RispondiElimina
  4. posso solo condividere l'ottimo articolo, e ricordarmi di quando ho scritto del masochismo della sinistra, o più recentemente di quando, infischiandomi del politicamente corretto, ho detto che avrei votato soprattutto CONTRO chi intendere riscrivere i libri di storia. Non si possono sbattere nel cesso cinque anni della propria vita (e la memoria di chi la vita l'ha data) per una questione di principio. Scusate il francesismo...

    RispondiElimina
  5. Cara Paperella, dopo aver strombazzato ai quattro venti che avrei annullato le schede, per le grosse delusioni che mi ha dato la sinistra e il centro-sinistra, alla fine non ce l'ho fatta: ho votato e ho votato il male minore e cioe` Veltroni.
    Avrei votato piu` volentieri IdV, ma nella circoscrizione di cui fa parte l'Australia, alla Camera avevamo la scelta fra soli 4 partiti e cioe` PD, il malefico di Arcore, Boselli e Casini. Al Senato c'era anche SA, quindi 5 possibilita`.
    Ho aperto e chiuso le scheda decine di volte, poi tutte le cose che ho visto e sentito dall'Italia mi hanno fatta decidere e dopo aver votato ho avuto la conferma, con i fatti, che avevo fatto bene a votare e a votare Veltroni.
    L'ho fatto per amore per l'Italia, ma anche per solidarieta` per gli amici e parenti che devono vivere nel Bel Paese.
    Non potevo contribuire alla vittoria di un mostro (perche` cosi` considero quel piccolo uomo taroccato e - per piccolo - non intendo di statura)
    Non accetto, come giustamente hai fatto tu, critiche di alcun genere e, specialmente da gente di sinistra. Ho pensato al bene degli italiani e non al mio che vivo in un altro Paese.
    Ho pensato alle persone che amo che vivono in Italia e che subiranno le conseguenze distruttive di un (faccio corna e bicorna!) eventuale governo del mostro.
    Ciao Paperella e che Manitu` protegga l'Italia!

    RispondiElimina
  6. credo che non bisogna prendersela più di tanto. Certo fa molto male vedere come alcuni per fare il bene della sinistra riescono addirittura a votare per berluscack

    io dico che votano bene solo perchè spinti dall'odio. Identificandosi cioè con chi l'odio lo sta spargendo da 15 anni. Votano quindi per quello che loro sono in questo momento, persone che odiano.
    Altro che bene della sinistra

    RispondiElimina
  7. Sono arrivato su questo blog per caso. Ho letto il tuo post. Non conosco le polemiche e le critiche che ti sono state mosse. Ma voglio ringraziarti. Io sono ricercatore in Inghilterra, mio fratello in Spagna. Entrambe abbiamo preso l'aereo per venire a votare PD. Un po' perche' a noi non fa tanto schifo di per se. Un po' perche' se vivi all'estero non vuoi certo essere associato a Berlusconi.

    Per farti sentire meglio, fammi dire per i tuoi amici gay che se il PD avesse un voto in piu' di Berlusconi, avresti contribuito ad eleggere in Parlamento (tra gli altri) Ivan Scalfarotto. Uno che non si presente come "il sindacalista dei gay", ma certo omofobo non e'. Tra l'altro faccio notare che se il PD avesse la maggioranza alla Camera, avremmo la piu' grande presenza progressista in Parlamento che si sia mai avuta in Italia, visto che la minoranza sarebbe poi ripartita tra PDL e SA. Certo, per alcuni non e' sufficiente. Ma meglio trovarsi a discutere di testamento biologico (o qualunque altra cosa) con una maggioranza PD o con una PDL?
    Grazie ancora. E speriamo bene.

    RispondiElimina
  8. ti stimo.
    ho fatto questa stessa riflessione anni fa.
    il pd non è il massimo ne sono convinto, ma ci collaboro da quando è nato, sono fra i cosiddetti soci fondatori, e ti assicuro che non si cambierà l'italia ma almeno ci si prova.
    sono sconvolto da gente, che ho chiamato compagni fino a ieri, che mi danno addosso dicendo che loro il pd nn lo votano perchè è troppo di centro (?), preferiscono forse dialogare con berlusconi?
    bah

    RispondiElimina
  9. Non puoi criticare l'unione che ha prodotto Sa e criticare contemporaneamente le scissioni a sinistra. Le scissioni a sinistra da Rifondazione sono un effetto dell'unione di Rifondazione con Pdci e Verdi.
    Nè puoi votare Pd dopo aver fatto considerazione del genere, perchè il Pd è la causa dell'unione che ha prodotto la Sa (la necessità dell'aggregazione etc etc)
    Inoltre il Pd non è un Partito di sinistra
    E proprio per questo il voto a Berlusconi è perfettamente equivalente a quello a Veltroni
    E dunque in quanto a boutade siamo pari.
    Quanto alle lotte fratricide all'interno della Sinistra, il voto al Pd non riguarda la sinistra e quindi possiamo stare tranquilli. Per il resto tali lotte sono esistite dalla Prima Internazionale e non hanno mai fatto male a nessuno. Qualche battaglia persa ma la capacità di rigenerazione è stata sempre fortissima (se tu pensi che il partito comunista russo è il secondo partito dopo Putin pigliatutto... e là è passato Stalin)

    RispondiElimina
  10. Salazar04:29

    Pensatoio ha detto...
    E proprio per questo il voto a Berlusconi è perfettamente equivalente a quello a Veltroni

    Secondo me a ti sei perso il "Pensa" per starda e ti é rimasto solo il "toio".
    Vedremo se riscriverai la stessa cosa fra un paio di anni.

    RispondiElimina
  11. Cara Lameduck,
    per quanto possa contare il mio contributo, io sono d'accordo con la tua analisi. Tieni conto che al momento della "scissione" nei DS ho aderito alla SD di Mussi e che ho sempre lavorato di supporto alla SA. L'ho fatto nella speranza che si arrivasse ad una Sinistra unitaria, ad un programma chiaro, ad una Sinistra che rielaborasse in chiave "moderna" la sua storia e le sue tradizioni. Che fosse in grado di leggere i processi in corso e fornisse risposte operative, strategie politiche alternative e mature. Non è avvenuto nulla di tutto questo e gli indirizzi dati all'attuale campagna elettorale ne sono la dimostrazione evidente. Con ciò non farò mai venir meno il mio (modestissimo) apporto a questo progetto della Sinistra. Ma l'offerta politica sulla quale oggi siamo chiamati a scegliere ed i contenuti complessivi del panorama politico che ci sta davanti mi hanno indotto razionalmente a votare PD. E, devo dire, a differenza di alcuni, senza vomitare. Il vomito, infatti, mi si era già sfogato prima.

    RispondiElimina
  12. Claudio Arzani08:36

    Molti compagni votano PD. Non li condivido ma non per questo li considero fascisti. Faccio molta più fatica a capire i compagni ex socialisti, ex comunisti e quelli tuttora radicali che votano Berlusconi. In ogni caso è invece un suicida chi si è astenuto protestando contro il taglio dei maroni autoprodotto.

    RispondiElimina
  13. Andate a votare, per favore... e lasciate stare la papera ;)

    RispondiElimina
  14. e' stupefacente quanta gente pensi di essere l'unica a possedere il "sinistrometro", che, guarda caso, da' il massimo di "sinistritudine" alle proprie personali ossessioni....

    RispondiElimina
  15. Lameduck,
    io non ho bisogno nè di alludere nè di citarti e neanche rosico. per cosa? perchè sei distrutta da questo dubbio amletico.
    penso semplicemente che quelli come te provocano la diarrea. Tutto qua.E sei l'emblema di quello che è questa sinistra. Come diceva una volta qualcuno e parafrasando"Pieroni? ve lo meritate Pieroni."

    RispondiElimina
  16. virginie10:24

    Continuo a essere perplessa. Ho letto anche gennaro carotenuto e pure il suo discorso non fa altro che generare nuove perplessità. Sappiamo tutti che Sa è un cartello elettorale (e non mi piace affatto), il punto è che, ai miei occhi, anche il Pd non è nient'altro che un'operazione elettorale, sarà colpa mia ma non sono riuscita a vederci neppure un'unghia di contenuti. Gli entusiasti mi sembrano pochi, quasi tutti gli elettori Pd hanno votato Pd in funzione anti-berlusconiana. Al di là del non voto e delle idiozie di chi, pur di non votare veltroni, invita a votare persino il nano o delle storiche, ultrastoriche e incomprensibili ai più, divisioni della sinistra, il succo è che, pur essendo ben conscia che veltroni non è berlusconi (quanto al fatto che non sia sarkozy, in che senso? peggio o meglio? perché sarko non sarà magari un'anomalia della politica, ma è un vero fascio e, per di più, si sta dimostrando moooolto fumoso, ma è un altro discorso), non credo che il Pd spazzerà via berlusconi. Credo, al contrario, che continuerà a legittimarlo. Se così fosse sconfesserà i propri elettori. Ma, giuro, darei tutto quello che posseggo (che, a dire il vero, non è granché) per sbagliarmi.

    RispondiElimina
  17. Anonimo10:45

    lame, credo di poter sottoscrivere ogni singola virgola del tuo articolo, compreso buona parte del codice della pagina.
    è davvero tipico dell'essere di sinistra il passare il proprio tempo a massacrarsi tra di noi che tutto sommato possiamo essere d'accordo su vari punti, piuttosto che fare un fronte comune contro la destra.
    e la cialtroneria che aleggia in alcuni ambienti si vede chiara e lampante quanto dall'unione di 4 partiti ne nasce... altri 4. per dio! e il maggiore non ha nemmeno il coraggio di chiamarsi in maniera decente. no, "sinistra arcobaleno". che cazzo mi significa?? cos'è, una marca di pennarelli russi???
    ero stracontento che fosse nato il pd perchè pensavo "ora si dovranno unire a sinistra.. dai, bertinotti va fuori dai coglioni e con un leader decente io ho trovato il mio partito".
    e invece no.
    e allora affanculo. aveva ragione guzzanti quando imitava bertinotti "le pare che noi possiamo stare al governo? noi dobbiamo stare all'opposizione!"
    e siccome io all'opposizione di berlusconi NON CI VOGLIO STARE, mi tiro una coltellata e voto PD.

    P.S.
    cosa ne penso dei vari pensatoio e mario l'ho già scritto altrove, con una mappata di volgarità dettate da una grossissima incazzatura.

    Mala

    RispondiElimina
  18. Dove ho votato mi diceva uno scrutatore che c'è stata un affluenza del 70% come la media nazionale, il problema è che dalle mie parti un 40% avrà votato La Destra un 20% la banda bassotti e il restante metà SA e metà PD. Vedremo cosa succede.
    P.S. un articolo incazzato niente male :D

    RispondiElimina
  19. x Salazar
    A me personalmente Berlusconi la vita non l'ha cambiata
    Veltroni la ha già cambiata, perchè comincio a guardare diversamente molti vecchi compagni di strada e di questo lo ringrazierei calandolo nell'acido


    Pensatoio

    RispondiElimina
  20. Anonimo11:17

    Visto che qui si impropera. Porca puttana ragazzi. Votate. E votate PD. E speriamo che l'astensione si distribuisca piu' tra i qualunquisti di destra che tra i coglioni di sinistra.

    RispondiElimina
  21. Salazar11:40

    @ Pensa
    Non ha cambiato la vita a te, me é uno psicopatico mafioso che mandera l'Italia affanculo, peró a te non ha fatto niente, mentre Veltroni ti guarda male!
    Cosí voti Berlusconi, fantastico.

    Smonta da quella stronzata politico/teorica dove vivi e ritorna sulla terra per favore.

    RispondiElimina
  22. Panty11:53

    AI BROGLI,AI BROGLI.
    Nel mio seggio non c'era il Sommo Difensore Del Voto del Popolo Della Libertà.
    Senza la presenza dell' Ardito Difensore dei Diritti del Cavaliere, i Komunisti avranno sicuramente combinato qualcosa di malefico.
    DOBBIAMO RICONTARE LE SCHEDE! !!!

    RispondiElimina
  23. Anonimo11:57

    Martedì 15 aprile 2008. Il PD ha vinto le elezioni sia alla camera che al senato, provocando l’8 settembre della destra italiana: Berlusconi non si è visto né sentito in TV (sembra a causa di una diarrea acuta per cause psicosomatiche che il suo portavoce definisce “acne giovanile”); alcuni testimoni richiamati in via della scrofa dalle urla di Ignazio La Russa hanno stato visto uscire Fini con dei vistosi lividi sulla faccia e lo stesso La Russa con le mani fasciate; Bossi si capisce meno del solito, ma pare che pronunci frasi tipo “mai più con la mafia” o qualcosa del genere. Mi sveglio e mi rendo conto di aver sognato. E’ il 14 aprile: avevo deciso di non votare. E se il sogno dovesse avverarsi e la vittoria di Veltroni dovesse effettivamente scompaginare le carte dandoci, oltre ad un governo che farà sicuramente meno danni di Berlusconi, anche una destra meno cialtrona? Mi alzo e vado a votare per il Partito Democratico.
    Ippolito58

    RispondiElimina
  24. Alla fine, cara Lame, ho fatto una scelta simile alla tua. Il Pd non mi esalta, ma Berlusconi è peggio di qualsiasi altra cosa.

    RispondiElimina
  25. Peccato che milioni di sciurette e bauscia leghisti che brucerebbero volentieri il negro nel forno
    ----

    Beh, prima di mettersi in cucina sarebbe meglio che andassero a votare. Che milioni di voti al plurale la Lega non li vede da un bel pochino.

    Sarebbe carino capire perche' se io dipingo un meridionale come un terrone semianalfabeta sto compiendo un atto di razzismo, e la gente possa insultare chiunque sia del nord e devi stare zitto.

    Aho', la Lega rischia di sparire. Le sciurette se le sogna Bossi. Non ti mettere a sognarle anche tu, ecco.

    Uriel

    RispondiElimina
  26. Anonimo14:46

    Questa enorme invidia pelosa che tanti, che immodestamente si definiscono democratici, hanno per Berlusconi è l'unica cosa che dia l'idea dell'infinito. Infinito come il loro bruciore alle terga, dovrebbero sapere che mettendole a bagno si rinfrescano, oibò !

    RispondiElimina
  27. ur_ca15:18

    Lameduck dice:
    ...solo gli ottusi hanno certezze.

    Se ne sentono proprio di tutti i colori.
    Ma che comunista sei che non hai certezze nel sol dell'avvenir?. Guarda che una frase come questa in un paese comunista non l'avresti mai più ripetuta, cara comunista a chanel dom-perignon e mini-tanga dei caraibi.
    Ma fammi il piacere...!!!

    RispondiElimina
  28. il commento di Cima mi pare di grande onestà intellettuale. sono d'accordo con la sua analisi.

    RispondiElimina
  29. Anonimo15:49

    Lameduck, come ti capisco... io negli ultimi mesi/settimane/giorni ho cambiato idea milioni di volte.

    Sono passato per l'annullamento della scheda, per SA-SA, PD-SA, e alla fine come una pecorella sono tornato all'ovile e ho votato un bel PD-PD (o meglio, PD-PD-PD, anche alle regionali).
    Ho fatto questa scelta per alcuni motivi:
    - la scarsa presentabilità, in termini assoluti, di molti candidati della SA
    - Berlusconi
    - il fatto che Veltroni potrebbe, nel caso di un'improbabile vittoria, fare alcune riforme "strutturali" anche positive.
    Per ripartire da una situazione di base più simile a una democrazia europea, e poi magari contestare il PD e votare più a sinistra.

    E' un po' il discorso della Russia: Lenin e quegli altri volevano fare la dittatura del proletariato, in un paese in cui non c'era ancora stata ancora la rivoluzione industriale.

    RispondiElimina
  30. ur_ca17:22

    Ricordate la vecchia DC, il pollaio in cui litigavano sempre (destra, sinistra opposti estremismi, convergenze parallele ecc)però quando suonava il campanone genuflessi e baciapile votavano per lo scudo crociato.
    Ecco, lameduck, da quel che leggo voi siete simili, solo che invece del pollaio avete l'ovile. Un branco di pecoroni che al primo abbaiar di cane si ingreggisce e bela all'unisono

    RispondiElimina
  31. E al partito dell'astensione, ai super puri del Veltrusconi, del sono tutti uguali... gli amici di Grillo con la scemata del non voto perché nessuno mi rappresenta...
    Adesso cucchiamoci 5 anni di Berlusconi e soprattutto... di Lega Nord alle stelle.
    Auguri a tutti

    RispondiElimina
  32. @lame...ci siamo contati...siamo 4 gatti.. ma avevo una speranza (l'utopia d'altronde è il mio pane) Astensione? Non aspettartela da me, troppo riconoscente a chi m'ha dato il diritto di voto, è più forte di me. L'astensione? ha fatto in modo che la sinistra non sia presente in parlamento. Con la somma felicità del pdl e soprattutto del pd. Non mi pento di aver votato e di aver dato TUTTE le mie energie (per un mese ho dormito circa due ore a notte) a chi si dichiarava di sinistra. Sono in un paese di merda? non può essere colpa mia. Ovvio che da domani in piazza ci andrà il pd e il suo voto utile, non chiamassero me.
    Io resto pidiccina, mi tengo il mio partito, le mie convinzioni e il mio segretario. Di certo non mi faccio trattare da cretina dal pd/ds-margherita per 8 anni già mi sono turata il naso due anni fa...) e poi li ringrazio anche. Come sempre (vedi cornetti e vedi ladytux) io sono incazzata con i clericali e la dirigenza. Un compagno che vota pd per suoi motivi (tipo te)ed ha valori di sinistra, è un compagno e tale resta.
    besos rojos
    ladytux

    RispondiElimina
  33. x Salazar
    Veltroni mi guarda male ?
    Tu non capisci un cazzo e mi attribuisci cose che non ho detto
    Che parliamo a fare ?

    x Tutti
    Avete utilmente votato ?
    ahahahahahahahahahahahahahahahah...

    RispondiElimina
  34. @ cima
    voi napoletani mi dovete promettere una cosa: che se in tre mesi Berlusconi non vi ha tolto la monnezza, voi prendete su, andate a Roma e mi riportate la sua testa su una picca.

    @ percambiare
    che vuoi, se dovessi scegliere tra Roma e Milano non avrei dubbi: Roma.

    @ riccardo
    credi che agli italianidimmerda interessi la verità storica? Stiamo parlando di un popolo che non legge.

    @ roberta
    ciao robertina, eccoci qua con il partito che fa impallidire Haider e Le Pen al 7%, il nano, il pierfurby che tra un pò salirà sul carrozzone del vincitore, le ballerine e i fenomeni da baraccone. Benvenuta al gran Circo Italia.

    @ mariad
    mi viene in mente il "muoia Sansone con tutti i Filistei".

    @ andrea
    grazie. I miei amici gay ora dovranno rendersi conto che da domani sarà tutto più difficile. I cazzi li vedo molto amari.

    @ val3rio
    mi sbagliavo, è l'Italia che è cialtrona, non la Destra.

    @ pensatoio
    l'Italia ha decretato la fine della sinistra. Nessuno ha costretto gli italiani a votare Berlusconi. Sono queste le cose sulle quali dobbiamo riflettere.

    @ virginie
    Berlusconi non è Sarkozy nel senso che il nano francese, se i francesi si rompono i coglioni, torna a fare il satiro a tempo pieno. Sarkozy non è il padrone della Francia.

    @ mala
    in tempi non sospetti avevo espresso perplessità anch'io sull'arcobaleno. Però devo dire anche che quando ho visto l'altra sera Benigni dire che avevamo vinto un brivido mi è corso lungo la schiena.

    @ panty
    oggi ho visto il viscido Taradash condurre La tv della libertà. Alle due mettevano già le mani avanti con la storia dei brogli, fatti dalla sinistra in Emilia, è ovvio.

    @ Ippolito58
    Ai miei tempi Bobby Solo cantava: "Non c'è più niente da fare/ è stato bello sognare..."

    @ galatea
    Eppure è come il Crodino: piace, piace, piace...

    @ Uriel
    complimenti per la preveggenza. ;-)

    @ anonimo
    oh, ancora con questa storia dell'invidia? E' Berlusconi che deve invidiare me perchè sono molto più alta di lui.

    @ ur_ca
    mai avuto uno chanel in vita mia.
    Forse ti confondi con la tua padrona.

    @ anonimo
    L'ultimo colpo sulle palle, alla sinistra è stato fatale.

    @ noi beliamo all'unisono. Voi siete contenti di farvi inculare dal pastore.

    @ sam
    adesso siamo tutti zaristi, abbiamo tutti un piccolo padre.

    @ ladytux
    ecco, anche il mio vicino di casa che ha tre anni è riuscito a contare quelli di sinistra su una sola manina.
    La tranvata a Berty gli fa solo bene. Mi dispiace solo per Oliviero.

    RispondiElimina
  35. @ ur_ca
    @ noi beliamo all'unisono. Voi siete contenti di farvi inculare dal pastore.

    @ pensatoio
    dai, non inferirire, chi poteva pensare che Berty potesse prendere un punteggio da PSA?

    RispondiElimina
  36. x Lame
    Il problema è che il voto l'avete dato a Veltroni.
    Non tanto che l'avete tolto a Bertinotti.
    E quella merda ora si sta pavoneggiando grazie a voi gonzi che gli avete consentito la semplificazione del quadro politico
    (cosa molto più grave della Lega o di Berlusconi, ma questo sembra inesorabilmente continuare a sfuggirvi)
    Ma l'intimo non vi rode ?

    RispondiElimina
  37. x Lame
    Vi siete adattati al nuovo sistema elettorale (e lo avete confermato, ora magari lo cambieranno ma non toglieranno la conventio ad excludendum) con una disinvoltura ed una subalternità da giapponesi, da dipendenti aziendali. E ancora una riflessione su questo vostro riflesso condizionato non la fate. Non ci a-r-r-i-v-a-t-e
    Come diceva Gaber non dovete più temere Berlusconi in sè.
    Stiamo ancora ad inseguire il nostro sosia, come il povero protagonista del romanzo di Dostoevski. E il sosia ride, ride...
    I barbari sono arrivati.
    Eccoci qua.

    RispondiElimina
  38. ur_ca00:36

    Lameduck ha detto...

    @ ur_ca
    @ noi beliamo all'unisono. Voi siete contenti di farvi inculare dal pastore.

    Lameeeeee... Behave urself please!!!

    RispondiElimina
  39. x Lame
    E ancora Veltroni ha mandato la Sinistra a cagare correndo da solo, ne ha rinnegato le ragioni ideali, candidando Calearo e Ichino, e vi ha irretito con la vittoria ad un soffio, e voi, incuranti del fatto che Veltroni ha mandato a cagare anche voi (se condividete un attimo le ragioni ideali della Sinistra), vi siete precipitati nei vagoni piombati, mansueti, col cuore e con la mente come a seguire Iglesias (o Clooney).
    La regoletta elettorale è questa, ci adattiamo, basta che Berlusconi non salga, votiamo la solita vecchia merda.
    Non è la lite a sinistra : è questa capacità di non vedere la tragedia della riduzione di complessità del quadro politico, è questo adattamento rapidamente supino che mi fa gelare il sangue.

    RispondiElimina
  40. Italuccio mio bello, non pensi che se Veltroni avesse imbarcato l'arcobaleno la sconfitta sarebbe stata ancora più cocente? Casini sarebbe stato all'8%.
    Che ci fosse odore di destra cialtrona (che distinguo sempre dalla dignitosissima destra presentabile, ancorché azzerata sui media dalla cugina cialtrona)era innegabile ma non fino a questo punto. Dai, di che avresti scommesso dieci euro sulla scomparsa della sinistra!
    Votando PD alla Camera si è fatto un calcolo e lo si è sbagliato.
    Ma porca troia non mi si venga a dire che nella sconfitta la dirigenza dell'Arcobaleno non ha commesso i suoi errori.
    Cosa scommetti che non se ne va nessuno di quelli? E mi dispiace per Diliberto, una brava persona.

    RispondiElimina
  41. "ministro del lavoro di Rifondazione".
    Di chi parli? Se ti riferisci a Damiano, guarda che non è di Rifondazione...

    RispondiElimina
  42. @ franca
    hai ragione, mi sono confusa con Ferrero.

    RispondiElimina
  43. Cara Lame, come forse sai ho votato SA e non me ne pento, tuttavia sono d'accordo con te. Ho scritto questo post, se ti va leggilo: per certi versi è più estremo del tuo, ma - francamente - vedere i ferrandiani che non capiscono come mai uno che ha sempre votato Pdci possa riuscire a pensare quello che ho scritto io mi fa sempre un po' godere.

    :D

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...