sabato 12 aprile 2008

Full Metal Duck

Mi dispiace, con tutta la buona volontà che posso metterci (e riconoscetemi l'onestà di ammettere la mia debolezza) non ce la faccio a rimanere coerente in un momento come questo e a mollare senza combattere.

Non credo sia questione di scegliere il "meno peggio". Il vaccino non ha funzionato, parliamoci chiaro.
Da lunedì si ricomincia a martellare il maanchista sulle palle. Il contratto con la sinistra rimane valido e li si aspetta al varco pure loro. (Perchè non mi verrete a dire che quella è la migliore sinistra possibile?!)

Se fossimo in un paese normale non avrei avuto dubbi sull'astensione. Se fossimo un paese normale potremmo essere incorruttibili come l'acciaio. Full Metal Coherence.

Purtroppo non siamo in un paese normale. Se si considerano i mafiosi degli eroi e i giudici dei pazzi, vuol dire che siamo in guerra. À la guerre comme à la guerre.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

52 commenti:

  1. Anonimo21:48

    perchè non provi a votare la lista 'per il bene comune' di stefano montanari, un uomo libero e integro che non mi obbliga a scendere a patti con la mia coscienza www.perilbenecomune.net

    RispondiElimina
  2. Se comprendo bene...voti PD, forse in una sola camera?
    Votare direttamente PDL, che fai prima? ;)

    p.s. non si capisce perchè il pd non dovrebbe esser quel che è, ossia una riedizione postfordista della DC, che con la frottola "interclassista" fa da scendiletto a confindustria e strizza l'occhio al vaticano.
    Fanno benissimo a fare così,hanno ragione: tanto c'è chi pur "di sinistra" li vota lo stesso.

    E chi glielo fa fare di esser eventualmente una forza anche solo timidamente "socialdemocratica"?

    RispondiElimina
  3. Non sarà mai un paese normale, non ce n'è ragione, visto che la anormalità la si incoraggia ed alimenta, e si pensa di andare "in guerra" contro Berlusconi votando Colanino, o il generale Del Vecchio (i 16 enni al frponte vuol mandare), o la Binetti.

    RispondiElimina
  4. Se si considerano i mafiosi degli eroi e i giudici dei pazzi, vuol dire che siamo in guerra. À la guerre comme à la guerre.

    OVAZIONE!

    p.s. Se non vuoi votare Colaninno non c'è problema: vota qualcun'altro e fai vincere La Russa, Borghezio, Gasparri, Fini, Bossi, Calderoli, Borghezio, Mussolini, Ciarrapico, Speciale, Berlusconi, Scajola (che con lui ministro dell'interno i giovani morivano in piazza)... devo continuare?

    RispondiElimina
  5. Salazar00:58

    Finalmnente!
    Grazie Lameduck.

    Ma domani non cambiare idea. Se passi davanti a qualche chiesa non la guardare che ti viene in mente la Binetti. Magari portati un santino con Berlusconi cornificante, che con quello in mano neanche l'esorcista.

    RispondiElimina
  6. Davvero pessima la tua posizione. Comunque vadano le elezioni, al primo post contro Veltroni o il PD, sarò là a ricordarti che tu hai votato per questa feccia omofoba, che tu li hai sostenuti col tuo voto. E non dire che se governa la destra è peggio, perché sai benissimo che non è così. E non è così su molti temi, non solo quelli legati ai diritti civili o alla laicità. Dieci, cento, mille basi di Vicenza! Dieci, cento, mille precari in più! Dieci, cento, mille indulti! (E poi parli di giustizia...). “Ma anche”: legge elettorale, legge sul sistema radiotelevisivo, abrogazione delle leggi berlusconiane... Non ti sei accorta che il berlusconismo è sempre al governo, anche senza Berlusconi? Cullati pure nell’illusione del voto utile, io continuerò a pensare che finché qualcuno legittimerà l’esistenza (politica) di Berlusconi e Veltroni, così come quella di una sinistra che ha già ampiamente dimostrato la propria ipocrisia, quello che chiami un paese “normale” ce lo possiamo scordare. (Ma chi è che l’ultimo che voleva un “paese normale”? Ah, sì, D’Alema, quello della Bicamerale, quello dell’inciucio con Berlusconi... Dove milita adesso D’Alema? Nel PD. I conti tornano).

    RispondiElimina
  7. Anonimo09:35

    per Gabriele e moltitudini: che dire?

    Vi meritate un bel governo Berlusconi.
    Peccato che, per colpa anche vostra (chiaro che chi se lo merita di più son quelli che lo votano direttamente), mi tocchi anche a me, che non ho fatto nulla per prendermelo in quel posto

    (Barney P.)

    RispondiElimina
  8. Barney P., che dire? Facevano parte del governo Berlusconi questi qui sotto?
    Rosi Bindi: “È meglio che un bambino resti in Africa piuttosto che sia adottato da una coppia omosessuale”. Paola Binetti: “L’omosessualità è una devianza”. Massimo D’Alema: “Il matrimonio tra omosessuali offenderebbe il sentimento religioso di tanta gente. Due persone dello stesso sesso possono vivere unite senza bisogno di simulare un matrimonio”. Walter Veltroni, rassicurando il segretario di stato vaticano Tarcisio Bertone, sul fatto che a Roma non sarebbe stato approvato il registro delle unioni civili: “Non se ne farà niente”. Del Vecchio: “I gay sono inadatti all’esercito”.
    Ecco, io mi merito Berlusconi, e tu ti meriti questa gentaglia. E per quanto riguarda prenderlo in quel posto, ti assicuro che è pratica molto piacevole. Perciò cambia metafora, se vuoi indicare qualcosa di doloroso.

    RispondiElimina
  9. Anonimo10:02

    Per Gabriele e i duri e puri che si spezzano ma non si piegano..
    12 anni di Berlusconi, quirinale compreso, è proprio quello che vi meritate, poi però non andate a fare i girotondi, statevene zitti.
    Niente di nuovo sotto il sole, i soliti distinguo della sinistra che che se può facilita la destra, in fondo...è così bello stare all'opposizione, vero?

    RispondiElimina
  10. Tanto...comunque vada sarà un insuccesso!

    RispondiElimina
  11. @ anonimo
    proprio ieri mattina me ne parlavano. Sarebbe bello ma voglio provarci comunque ad ostacolare il nano.

    @ moltitudini
    Votare direttamente PDL, che fai prima?
    Tu confondi un cancro con un infiammazione.

    @ gabriele
    nel post sul "contratto con la sinistra" scrivevi, riferendoti alla SA:
    "È tardi, Lame, è troppo tardi per i contratti. Sono le cose che chiediamo da sempre: perché dovrebbero darcele ora? Perché dovremmo fidarci proprio ora?"

    Quindi, se la SA non ci dà i diritti, il PD non ce li dà e il PDL tanto meno, non c'è alternativa?
    Pensi che con un governo di destra le cose possano essere più facili?

    @ tutti
    Comunque, scusate. Trovo che sia paradossale che ci si scanni tra di noi (tipico della sinistra) quando rischiamo un Borghezio al governo.

    RispondiElimina
  12. Anonimo10:32

    Ho buttato per l'ennesima volta la mia coerenza in un cesso.
    L'ho buttata perchè amo tropo questo mio paese, e so il male che quelli la faranno.

    Speiamo che serva, anche se ho paura che arrivi una notte che non passerà tanto facilmente

    RispondiElimina
  13. Laicità dello stato,matrimoni gay, coppie di fatto e coscia della Binetti a parte, siamo sicuri che non ci serva proprio un partito democratico riformista anziché una sinistra conservatrice e massimalista? Riprendo per un momento i punti 4 e 5 e 6 del “Contratto con la Sinistra”.
    4) Si impegnino per proporre una visione nuova e oltre la mera logica del mercato per l'economia e il mondo del lavoro.,
    5) Stiano sempre e comunque dalla parte dei lavoratori.
    6) Pensino, dicano e facciano cose di sinistra per davvero, diobono!

    Forse la vedo solo dal punto di vista del lavoro però questi 3 punti sono un po’ vaghi. Di sinistra dovrebbe essere liberalizzare ancora di più il mercato del lavoro e abbracciare decisamente il concetto di meritocrazia e non rendere illicenziabili certe categorie, ma liberalizzare anche i licenziamenti. La carriera dovrebbe essere per merito non per anzianità, le aziende dovrebbero essere libere di premiare il merito se se lo possono permettere. Quando dicono che siamo un paese di vecchi non è perché non ci sono bambini che nascono (perché andiamo tutte ad abortire ) ma perché in Italia si raggiungono posti di prestigio solo ad una certa età per non parlare degli stipendi che sono bassi quando sei giovane e crescono solo con l’anzianità.
    Le tasse delle università andrebbero alzate e a carico delle famiglie, secondo il reddito, non sottoforma di finanziamento a carico nostro dei contribuenti. Lo stato dovrebbe intervenire e incentivare con borse di studio i meno abbienti. Stimolerebbe l’impegno e i più poveri. Mettere in competizione le università e abolire il valore legale della laurea.
    In due parole andrebbe premiata l’eccellenza forse si fermerebbe questa valanga di clientelismo, nepotismo, e quant’altro tipica degli ultimi anni di governo dell’innominabile. Questo a mio avviso sarebbe di sinistra.
    Ciao vado a votare e mi porto dietro la molletta :-)

    RispondiElimina
  14. ur_ca11:48

    Lameduck mia,
    hai parlato nel miglior dei politichesi. Sa l'oscia quel te dèt!

    Vedete compagni, Berlusconi è un bandito della razza padrona, che è stato uno specialista dell'intreccio politica-affari, che ha ottenuto tutto il suo potere da Craxi (socialista col quale avete governato mezza italia e che avete poi insultato e politicamente pugnalato alle spalle come il peggior dei traditori e banditi). Berlusconi è un pericoloso esempio della onnipotenza dei soldi e dei media, ma ha identità precisa, riconoscibile, CAPITALISTA!

    Ma voi cosa siete? Statalisti in veliero? Comunisti in cashmir? Inno-mamelisti senza bandiera rossa? Seguaci di generali pacifisti? O di imprenditori proletari? Siete con grillini o con chi ha le palle (forse ve n'è rimasta una, non giocatevi pure quella)? Siete per il materialismo storico e state vivendo la fase mistica di bertinotti, d'alema & c.?

    ArabaFenice dice
    Tanto...comunque vada sarà un insuccesso!

    Dovreste gioire di questo. Ma avete smarrito anche il "tanto peggio tanto meglio" che vi caratterizzava negli anni del cosiddetto boom economico .

    Quel che vi differenzia da Berlusconi è che voi non avete identità, siete dei vanitosi e incomprensibili parolai di un vago COMUNISMO ALLO SBANDO!

    Per quanto mi riguarda,
    1) odio la parola patria (non solo perchè è fascio-comunista) ma perchè non mi riconosco in questa parola, e culturalmente e geograficamente.
    2) sono profondamente anticlericale. Da Ratzinger alla Binetti. Sono come siete voi, dogmatici e storicamente deprecabili.
    Malgrado ciò mi sento un uomo di destra, per il semplice motivo che della vostra sinistra non riesco a condividere proprio nulla.
    Eppure, malgrado ciò voto Santanchè! Sarà il suo fascino e l'indubbio acume politico. Disgiuntamente, però, voto Bossi per il suo senso della realtà espressa con linguaggio incisivo, immediato. Recepibile senza l'ignobile pretesa di quel pseudo-intellettualismo con cui continuate a masturbarvi reciprocamente.

    RispondiElimina
  15. @ ur_ca
    tu voti Santanchè perchè anche in privato ti piacciono le padrone, e basta.

    RispondiElimina
  16. ur_ca12:02

    Lameduck ha detto...
    ur_ca
    tu voti Santanchè perchè anche in privato ti piacciono le padrone, e basta.

    Condivido, ci mancherebbe altro! Certo, però, che padrone come la bonino o, peggio, la maria annunziata... no eh! quelle no!!!

    RispondiElimina
  17. @ Lameduck. Esattamente. Io credo che in questo sistema non ci sia alcuna alternativa credibile. L’alternativa al governo l’abbiamo già vista due volte, no? Dobbiamo ripensare davvero la sinistra e non parlo solo del momento elettorale. La “sinistra” che abbiamo ora, è solo funzionale all’odiata destra (Borghezio compreso). Di che partito è l'assessore Cioni?

    @ Nike. “Laicità dello stato, matrimoni gay, coppie di fatto e coscia della Binetti a parte”. Già. Chi se ne frega, vero? Ecco per cosa voti, Lame.

    RispondiElimina
  18. virginie12:52

    sostanzialmente sono d'accordo con gabo. per me veltroni lava decisamente troppo bianco e, devo dire, troppi che votano pd in funzione antiberlusconiana (ma quale? il conflitto di interessi qualcuno l'ha risolto? no, perché fosse stato fatto magari non staremmo qua a parlarne) si sono berlusconizzati di fatto. come dice ze, berlusconi prima o poi crepa, ma l'italia resta berlusconizzata. io ho votato, tappandomi il naso, i cosi colorati: il mio messaggio personale è che c'è bisogno di più e non di meno sinistra. e il pd, lo dicono loro, è un partito riformista, non di sinistra. dunque non può essere il mio. banale? non più e non meno del preteso voto "utile"

    RispondiElimina
  19. "@ Nike. “Laicità dello stato, matrimoni gay, coppie di fatto e coscia della Binetti a parte”. Già. Chi se ne frega, vero? Ecco per cosa voti, Lame.".

    @ Gabriele. Ti posso assicurare che per me è la Sen. Binetti ad "essere deviata" e NON i gay, donne o uomini che siano. Per quanto riguarda il matrimonio invece, lo trovo un rito inutile anche perchè sono atea. La coppia di fatto va riconosciuta, ma sono aspetti legali e non impedisce che privatamente si possa risolvere altrimenti, mettendosi d'accordo e in presenza di un notaio e la consulenza di un avvocato. :-)

    RispondiElimina
  20. @ Gabriele
    Aggiungo che, tendenzialmente, non aspetto che sia lo Stato o La Chiesa a dirmi cosa posso o cosa non posso fare. :-D

    RispondiElimina
  21. ti riporto quello che ti ho postato da pensatoio: lameduck, penso solo che dovresti riflettere su una sola cosa...martedì conteranno "quanta gente di sinistra" esiste in Italia..ovviamente contando chi ha voluto un voto laico, contro il precariato, per i diritti e via dicendo. Ovvio che il pd sa che molti dei suoi voti arrivano da sinistra, ma il numero sarà dato da altri partiti. Maggiore sarà il numero e più possibilità ci sono per far capire alla base del pd (ed ai correntoni anti dc) che devono tornare a fare politiche di sinistra. Se martedi, ps, sc, pcdl, Sa, avranno 4 gatti diranno " la sinistra è morta, gli italiani hanno premiato la politica moderata". Fanno l'appello? Io, voglio far numero dalla mia parte. La colpa che Silvio ancora sia l'avversario e non sia incompatibile non è di certo mia o della sinistra.
    Quelli almeno c'hanno provato.
    (ovvio che TU non diventi democristiana perchè voti pd..)

    aggiungo...si martella Uolter sulle palle? Se la base ci fosse, potrei dirti di si, ma abbiamo visto alle ultime manifestazioni, alle candidature, alle uscite a cazzo, che la base non c'è. Chi lo martella? SA non è la migliore ma come ho scritto da me sul perchè voto sa: migliorare un partito con valori di sinistra si può (e la base è pronta) farlo con uno democristiano è da miracolo e io sono atea. (almeno aspetta fino a lunedì per votare...magari ci pensi altre ore su)
    besos rojos
    ladytux

    RispondiElimina
  22. @ il russo...scusami ma De Gennaro (genova 2001)chi l'ha promosso? guarda sotto la voce ds-margherita. Chi ha fatto cadere la commissione d'inchiesta sul g8? guarda sotto la voce Di pietro...in coalizione con il pd.
    ladytux

    RispondiElimina
  23. Lame, sono stato roso dal dubbio fino all'ultimo, ma oggi mi sono turato il naso e ho votato SA. Ladytux secondo me dice cose giuste, la faccenda qui è esprimere una percentuale: più è alta, più si ha possibilità di contare. Ormai il vecchio bipolarismo è finito: finchè c'era, il voto "di coerenza" era soltanto pericoloso: ora che molte differenze sono state abbattute, piegarsi a QUESTO bipolarismo può voler dire accettare il gioco del mega-inciucio conservatore (di' un po': si è mai vista una campagna elettorale in cui i due massimi candidati esortavano a votare per sé, O AL MASSIMO PER L'ALTRO??).

    Comunque la tua scelta è più che comprensibile.

    RispondiElimina
  24. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  25. Salazar14:12

    Scusate, ma tutti parlano di Di Pietro che ha fatto quello, di Dalema che ha fatto quell’altro, di Veltroni che non ha detto della SA che non ha fatto; ma non pensate a quello che farà uno scatenato Berlusconi nei prossimi 12 anni moderato solo dai preziosi consigli della Lega?
    Qui non c’é tempo per discutere, qui si tratta di non buttare via l’acqua assieme al bambino. Se per miracolo riusciamo a salvare il bambino, dopo ci saranno altre elezioni, dopo ci sarà ancora tempo per discutere, se non ci riusciamo l’unica cosa che potremo fare nella Berluschitalia futura sarà vegliare sulla martoriata salma della compianta e tanto amata/discussa sinistra.

    RispondiElimina
  26. Andate a votare e non lasciatevi travolgere dal pensiero che sono tutti uguali. Non è vero. Come dice giustamente lamduck siamo in un paese Anormale, dove la destra è mafiosa razzista affarista e fascista.

    Coll'esponente dell'altra parte la speranza perde punti.
    Io voterò Valter Veltroni e invito tutti a farlo, per un'Italia che continui ad essere terra di speranza.

    RispondiElimina
  27. @ urca

    ArabaFenice dice
    Tanto...comunque vada sarà un insuccesso!

    Dovreste gioire di questo. Ma avete smarrito anche il "tanto peggio tanto meglio" che vi caratterizzava negli anni del cosiddetto boom economico .

    Quel che vi differenzia da Berlusconi è che voi non avete identità, siete dei vanitosi e incomprensibili parolai di un vago COMUNISMO ALLO SBANDO!

    Non so se, citandomi,
    mi includi nei destinatari: ci tengo a precisare che non sono di sinistra (anzi!) e che la mia frase è una previsione di insuccesso non per la sinistra ma per tutti gli italiani, qualsiasi sia l'esito delle votazioni. non c'è molto da stare allegri in ogni caso, dal mio punto di vista.

    RispondiElimina
  28. Ma ancora con questa storia?
    E dire fai un pò quello che cazzo vuoi salvo venire a scrivere ahahahahahahaha quando pontificherai sulle ingiustizie del mondo e del tuo misero stipendio?

    RispondiElimina
  29. Caspita ur_ca, con arabafenice hai veramente toppato non mi è mai sembrata de sinistra. Comunque essere di sinistra non è un male di per sé, volevo dirti. E anche tu lo sai, se no che ci vieni a fare qui? Invece volevo chiedere a gabriele se mi da' una mano a rintracciare quel documento tv in cui Grillini diceva che "i bambini provocano spesso gli adulti col loro sguardo malizioso", così magari lo metto on line sul mio blog. Così magari, se lo trova, riesce anche lui meglio a capire perchè c'è qualcuno ancora contrario all'adozione da parte di omosessuali. Eh, gabriele, ce l'hai il video con Grillini da darmi? O hai solo quello sulla pedofilia e i cosiddetti crimini vaticani che temevi non venisse trasmesso?
    (così leggo sul tuo blog) ciao

    RispondiElimina
  30. io penso che in questo caso quando si parla di mafia le differenze aumentano grandemente

    http://video.google.it/videoplay?docid=2348009799741438657&q=berlusconi

    RispondiElimina
  31. ur_ca17:53

    araba fenice dice:
    Non so se, citandomi,
    Araba fenice dice:
    mi includi nei destinatari: ci tengo a precisare che non sono di sinistra (anzi!) e che la mia frase è una previsione di insuccesso non per la sinistra ma per tutti gli italiani, qualsiasi sia l'esito delle votazioni. non c'è molto da stare allegri in ogni caso, dal mio punto di vista.

    La tua frase l'ho interpretata esattamente come la "spieghi" tu. Ho semplicemente preso a pretesto il tuo pessimismo (molto realistico, peraltro) per riallacciarmi ai tempi in cui i comunisti auspicavano il peggio nella speranza di vedere cadere il centro sinistra che di quegli anni di boom economico pareva l'artefice.
    Non nego, però, che ti avevo incluso nella massa informe che, salvo eccezioni, anima questo blog.

    x Guareskj
    dubito che troverai quel "documento" grillino. Hehehe! i compagni hanno un esercito di fedeli ovunque e sanno come mistificare l'informazione senza lasciar tracce. Non per niente sono una chiesa.

    RispondiElimina
  32. Anonimo18:08

    Se sei ancora in tempo non votare PD. State facendo un grosso errore: ci ritroveremo con Berlusconi al governo (è scontato) e con la sinistra a pezzi. Davvero un bel miracolo. Silvio gongola grazie a voi.

    RispondiElimina
  33. Concordo col secondo commento di Moltitudini.
    Non saremo mai un paese nor,male...

    RispondiElimina
  34. AH MA VA? voti veltroni?
    azz mica l'avevo capito eh...
    beh, effetttivamente Vartere è simpatico (insomma...) poi certo, non sarà g.clooney ma c'è chi dice che non è un brutto uomo. Meglio di berlusconi, certo. almeno è stempiato e brizzolato "nature" e con tutta la farlocchitudine che c'è in giro, voglio dire, la "naturalità" magari è un valore. Boh? Per me non è che differisce molto dal party-giano fausto nome di battaglia dolce ma anche salato.
    Cmq: per concludere: non è bello cio' che è bello ma che bello che bello che bello... :-D
    ciao

    RispondiElimina
  35. non capisco il pessimismo di alcuni commenti. L'Italia è un paese con molti difetti ma perchè renderlo peggiore di quello che è? Alcuni sembrano affermare- siccome non è paese normale contribuiamo tutti a buttarlo drfinitivamente nella m...a.
    Anzi che sia una m...a assoluta così lo affossiamo per sempre.

    Cioè si sceglie il classico rimedio peggiore del male. L'Italia in effetti è un paese con una certa percentuale di nichilisti o nel migliore dei casi di pessimisti a oltranza che riescono a vedere il male ovunque, senza nessun tipo di alternativa e speranza. Oppure fautori di una dietrologia angosciante.

    Difficile che abbia letto in giro per blog motivazioni di origine diversa da queste tre opzioni.

    Io in un futuro migliore ci credo, penso che il nostro Paese abbia in sè la capacità di rigenerarsi e gli dò una mano a farlo più in fretta, non finisco di distruggerlo con lamentazioni spesso insensate o qualunquistiche e con azioni peggiorative.

    Se voto Veltroni lo faccio con un forte senso di responsabilità, ritenendo in coscienza di agire per migliorare la situazione.

    RispondiElimina
  36. @ ur_ca
    maria annunziata? Vorrai dire Lucia Annunziata.
    Peccato, non sai quanto menano bene quelle.

    @ gabriele
    ecco, adesso per i diritti civili ci divertiamo.

    @ mario
    non ho mai definito misero il mio stipendio perchè c'è chi lavora altrettanto e prende molto meno. Comunque dovresti fare qualcosa per questo tuo astio, sai?

    RispondiElimina
  37. Va beh lameduck, premetto che per me il Silvio non esprime comunque il mio ideale di politica perchè un ideale di politica non c'ho, ti dico questo: cos'è sta storia dei diritti civili? Adottare un bambino da parte di una coppia gay sarebbe un "diritto" civile? Cos'è un bambino, un cane forse che ho diritto di prendermelo? Il diritto sarà semmai del più debole ad avere genitori che lo educhino in libertà e senza rischi, cosa che (sfascio della famiglia ammesso e non concesso) è ancora tutto da dimostrare per le cosiddette copie omosessuali, con buona pace del gay pride tutto. Ma ti rendi conto che è un teorema questo dell'adozione da parte dei gay?

    RispondiElimina
  38. @ guareskj
    non mi risulta che i gay vogliano l'adozione. Mi risulta che vogliano poter essere riconosciuti come coppie conviventi. Cosa che riguarderebbe solo le persone coinvolte.

    RispondiElimina
  39. Al di là del fatto che per essere coppie conviventi non ci vuole nessun riconoscimento perché non c'è nessuna legge che lo vieti (a meno che non si parli di pensione di reversibilità ed eredità che però sono aspettative economiche, non diritti civili e possono già in parte essere regolamentati) invece i gay vogliono proprio poter adottare: lo vogliono a livello planetario: non diciamo che in Italia ne farebbero a meno. Sono una lobby: volevano introdurre Italia (e stavano per farcela) una legge che non tanto impedisse di parlar male di loro ma di parlar bene della famiglia così come la conosciamo da sempre. E aspetto ancora con pazienza che l'amico Gabriele mi illustri la sua posizione sule dichiarazioni di Grillini...

    RispondiElimina
  40. @Lameduck. Ci divertiamo né più né meno di quanto ci siamo divertiti sin qui anche col governo Prodi e la sua maggioranza. Le cose non saranno affatto più difficili, resteranno tali e quali, esattamente come lo erano con la coalizione di cosiddetto “centro sinistra”. E tu, invece, ti sei divertita a votare gente che dice: “È meglio che un bambino resti in Africa piuttosto che sia adottato da una coppia omosessuale”; “l’omosessualità è una devianza”; “il matrimonio tra omosessuali offenderebbe il sentimento religioso di tanta gente. Due persone dello stesso sesso possono vivere unite senza bisogno di simulare un matrimonio”; “i gay sono inadatti all’esercito”? Tutto questo, ovviamente, nell’intento di non far governare una destra che... pensa le stesse identiche cose. Mah...

    @Guareskj. Il video di cui parli non so neanche cosa sia. Mettilo pure sul tuo blog, lo guarderemo tutti con vivo interesse. La pedofilia non riguarda soltanto gli omosessuali, quindi, seguendo il tuo ragionamento, l’adozione andrebbe tolta innanzitutto agli eterosessuali. Accomodati.

    @Lameduck. Qui ti sbagli. Non vogliamo un generico “riconoscimento delle coppie conviventi” sullo stile dei DiCo, dei Cus e delle altre prese in giro fin qui vagamente balenate per rabbonirci, ma il matrimonio e l’adozione. In una parola: la parità. Uguali diritti, non so se è chiaro. Né più né meno di quella parità che esiste e funziona benissimo altrove ma che in Italia, grazie anche al PD, non si avrà mai. Gay e lesbiche sentitamente ringraziano.

    RispondiElimina
  41. Gabriele, forse lo guarderesti tu con vivo interesse (uso le tue parole). A me basterebbe ri-trovarlo. Il contenuto è invece già noto. Infatti ogni volta che Grillini o un altro rappresentante della comunità gay affronta il tema pedofilia altro non sa dire che occorrerebbe guardare altrove (la chiesa): perché visto che nella Chiesa si trova circa l,5-2% di tutta la pedofilia?

    RispondiElimina
  42. Lameduck, hai letto cosa dice Gabriele sull'adozione e il matrimonio? Come volevasi dimostrare. Vedrai che verrà fuori anche la pedofilia, vedrai. Non è così per tutti ma, spiace dirlo, è così. Spero di essere smentito dai fatti.

    RispondiElimina
  43. @ guareskj
    non è affatto vero che non esistono ostacoli per le coppie di fatto. Per fare un esempio macabro, leggi questo mio post di qualche tempo fa.
    E poi: se un figlio si impunta può impedire alla compagna o al compagno del padre/madre di accudirlo/a in ospedale. I parlamentari, se non lo sai, possono già trasmettere la reversibilità al compagno/a mentre le coppie di cittadini comuni no.
    Una badante appena arrivata con il gommone, può beccarsi la pensione e tutti i diritti se riesce a farsi sposare dal vecchio rincoglionito. La compagna di una vita no.

    Sulle adozioni gay. Per esperienza diretta posso dirti che i bambini sono in pericolo anche con parenti perfettamente eterosessuali.

    @ gabriele
    però bisognerebbe mettersi d'accordo. Tu dici matrimonio e adozione, in altri siti gay dicono matrimonio ma l'adozione non è fondamentale. Non prendertela con me perchè l'Italia è omofoba.
    Alle ultime elezioni si è solo cercato di impedire (invano) la catastrofe. Obiettivamente,la presenza nel PD dei rompipalle storici (i radicali) mi pareva un'ancora di salvezza per i diritti civili. O no?

    RispondiElimina
  44. Lameduck, tu hai detto che non ci sono riconoscimenti per le coppie di fatto e io ti ho detto che essendo "di fatto" fa ridere dire che necessitano di un qualche riconoscimento. Si dice che qualcosa è di fatto proprio perchè non necessita di essere riconosciuto; e si dice così "è una situazione di fatto". Allora due sono i casi: o queste coppie non sono di fatto e allora usano la loro bella unione civile, se gli fa schifo il papa, la chiesa e la madonna, o sono ivece di fatto e si torna la punto precedente. Tertium non datur. Invece loro pretendono che datur e vogliono anche dare le regole. Ma in base cosa? Non basta dire che qualcosa esiste per dire che sia anche buona e farla divenire modello. Cosa hanno introdotto le coppie omosessuali nella società, col loro essere coppia? Nulla. Pasolini, Testori, Wilde: qualcosa è stato generato da omosessuali in quanto coppie? No. Chiedono solo un privilegio e questo è tipico della casta e della lobby,(infatti ur-ca, quella gay non è una chiesa ma una casta o lobby). L'esempio della compgan dei parlamentari che mi porti è infatti proprio assimilabile a privilegi e quindi non fa pro alla tua tesi. Un figlio, poi, si può "impuntare" perchè c'è ancora la presunzione che il diritto naturale (il fatto d'esser nati da due genitori) abbia abbia la preminenza sugli accidenti della vita, che come tali non è detto siano irreversibili. Si chiama diritto ed è vero che non riesce spesso a tener conto di tutto (se no lo chiameremmo forse slalom). Per quanto riguarda le badanti con gommone, altro privilegio: visto che c'è già anche il "gommone", cancelliamolo, a me va bene. La compagna di una vita si chiama moglie: se voleva la pensione si sposava, se ha voluto fare la compagna che vive d'amore e non guarda ai soldi coi quali si compra il cibo, è moglie di fatto e si prenderà la pensione di fatto (ovvero eredità, rendite, accantonamenti e simili) che già non poco. I parenti eterosessuali, infine, saranno anche un pericolo per i bambini (e ognuno fa bene a stare attento, son d'accordo) ma il mondo intero è ormai un pericolo per i bambini, in generale; in questo contesto i gay invece lo sono in particolare, perchè la stragrande maggioranza dei gay non diventa gay per fantasia, per pensiero, per caso... ma "per cazzo". Non ci metterei in mezzo un bambino per verificare se proprio lui non costituisca l'eccezione alla famosa regola.

    RispondiElimina
  45. @ Lameduck. Io non so cosa si dica in altri siti e del resto esistono persino gay che votano a destra. Non me la prendo con te perché l’Italia è omofoba, se me la prendo un po’ con te è perché sommi il tuo voto a quello degli omofobi alla Guareskj (non so se anche lui voti PD, non m’importa niente di cosa voti questo troglodita, di sicuro so che questo è il discorso di tanti in quel partito).
    Quando si dice che gli esseri umani godono degli stessi diritti e non importa il loro orientamento sessuale, non si capisce in base a cosa si possa sostenere che PaCS sì e matrimonio no, o che matrimonio sì ma adozioni no (Spagna ancora non docet?). A meno di non voler credere alle minchiate che ha scritto il tuo commentatore qui sopra...

    RispondiElimina
  46. Ascolta Gabriele, le troglo-dita infilatele ove troglo-preferisci per cominciare. Per continuare, ti dico anche che io non sono in realtà omofobo ma "pridefobo"; cioè non me ne importa niente delle tue scelte personali basta che non pretendi di dar loro dignità togliendone a ciò che già funziona e in cui credo. Mai venuto in mente che a un diritto corrisponde un dovere? Nello svelarti poi che ho votato Silvio e parteggio per Giulianone, ti ricordo anche che la Spagna non docet proprio un fungo e ti chiedo ancora se sai darmi news del documento dell'amico tuo Grillini. Sempre disposto a ragionare, se vuoi e se sei in grado, ciao. Guareskj

    RispondiElimina
  47. ur_ca17:50

    Vedi Guareskj,
    purtroppo a leggere questi dibattiti, anche una persona che non ha mai avuto preconcetti sui finocchi e sui loro perversi rapporti privati, diventa visceralmente omofoba.

    x Lameduck,
    vedi c'è un rifiuto inconscio su certe cariatidi (anche se, rigorosamente a luci spente, non escludo che possano menare bene) che mi induce in simili sbagli. Pensi che con una diversa Lucia, per esempio Lucia Bosè, una tale svista mi sarebbe occorsa ugualmente? Che ne dici psicologa? No, lascia perdere, ho già una psicologa (che oltretutto ha votato come te) in famiglia. Basta e avanza.

    RispondiElimina
  48. @ guareskj
    non voglio discutere visto che insisti nel dire che le coppie di fatto non hanno bisogno di riconoscimento. Evidentemente non ti è mai capitato di trovarti in certe circostanze.
    Riguardo alla tua continua identificazione tra omosessualità e pedofilia, sei completamente fuori strada.

    @ gabriele
    allora, io ho dato due voti diversi: SA e PD, sperando di arginare il Vajont della sinistra.
    Orbene, siccome non mi è gradita l'astensione, il male minore era il PD. Cosa dovevo votare? Guarda che il PD continua a non essere il mio partito di riferimento e se proprio vuoi saperlo, in questo momento mi sento politicamente orfana in attesa di adozione.
    L'omofobia è trasversale, non credo che troveresti mai un partito completamente immune da essa, perfino in un partito formato interamente da persone omosessuali. Esistono, come sai bene, i self-hating gays.
    L'importante, credo, è quello che si pensa noi come persone, non quello che dicono i politicanti.

    @ ur-ca

    lasciami indovinare: la psicologa è la figlia?

    RispondiElimina
  49. ur_ca22:19

    Lame dice:
    lasciami indovinare: la psicologa è la figlia?

    Ebbene sì, è una di loro. Ma è brava dai... Un po' come te, ecco tutto

    RispondiElimina
  50. va beh Lameduck, mica ti voglio obbligare... però è anche una questione di usare i termini giusti: se la coppia è di fatto è di fatto, non è che possiamo a metterci a giocare con le parole. La coppia di-fatto se ottiene un riconoscimento non è più di-fatto ma coppia riconosciuta: di qui non se ne esce. Se poi vuoi anche fare l'equivalenza riconoscimento e diritti civili come se ogni coppia di fatto venisse perseguitata... sarà ognuna una situazione difficile da vivere e non discuto assolutamente ma anche riconoscilo molto difficile da normare, dai: qui o si entra nel dettaglio o come si fa... . A mio parere era giusta la proposta di riunire le leggi che già esistono e si possono adattare e migliorare allo scopo. Sull'equivalenza gay e pedofili: certo è una forzatura, ma non tanto dai retta. Prova a pensarci: chi è il debole da tutelare? E poi è stato Grillini a parlare di sguardo malizioso dei bambini verso gli adulti non la Santanchè, neanche Ferrara e neanche il Silvio. Ciao, Guareskj

    RispondiElimina
  51. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  52. ur_ca a costo di esser scambiato per cinico dico: meglio un omofobo in più che un gay in più. Non voglio che ci sia un gay "in meno" come sarebbe forse facile intendere: se uno è gay che vada fino in fondo al suo esser gay, come per tutte le cose. Però, intanto che decide come stare al mondo, sbatta la testa dove vuole ma non contro di me. Ho conosciuto di persona Giovanni Testori, grande scrittore e critico d'arte. Conoscerlo e frequentarlo ha influenzato i miei studi e le mie scelte universitarie; poi dopo ho scoperto che era omosessuale. Ma era un grand'uomo, la cosa non mi ha scandalizzato: era serio. Un omosessuale e un grand'uomo: è' possibile, credo, se non si "gioca" con la vita. Ciao, Guareskj

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...