lunedì 2 giugno 2008

C'è un grande prato verde ed io voglio essere terrona

Nonostante una lontana ascendenza nientemeno che irlandese da parte di nonna, mi domando cosa dovrei avere in comune io, tosco-romagnolo-ligure, con i vichinghi e i celti che sarebbero i punti di riferimento etnici delle regioni del nord.
Cosa volete che vi dica, anche se teoricamente vi scrivo dai bassifondi della Padania (e perciò ai confini con la Terronia), io questa pseudonazione con le corna in testa proprio non la sento mia, quindi desidero dissociarmene ad ogni occasione propizia.
La giornata mi sembra appropriata, la Festa della Repubblica I-t-a-l-i-a-n-a, non padana.

Ieri ascoltavo per radio gli interventi al raduno nel grande prato verde di Pontida e ho dovuto più volte raccogliere le braccia che mi erano cadute per terra.
L'enorme seguito elettorale e il successo popolare che i cornutoni con il casco raccolgono per monti e valli d'or è dovuto al modo in cui si esprimono, alla tecnica linguistica.
Luoghi comuni, proclami, fallacie (che non sono le sorelle di Oriana), semplificazioni (non per niente hanno dato a Calderoli l'apposito ministero), il tutto condito da un tono di voce tra l'apocalittico e l'integrato, incazzato anche quando non sarebbe necessario.


Facciamo qualche esempio di ragionamento for dummies. A parte Borghezio, che non si discute, ho ascoltato la Rosi Mauro, la sindacalista della Lega, una dolce signora che la mattina fa gli sciacqui con l'acido muriatico e nel tempo libero scartavetra le cisterne delle petroliere con la lingua. Quindi il più soft di tutti, Bobo Maroni, a cui però l'aria di Pontida dà pericolosamente alla testa.
Se al Nord c'è gente contenta di farsi rappresentare da estensori di sciocchezze che sono al governo in combutta con gente che rema in senso esattamente contrario ai loro interessi, contenti loro. La Rosi è convinta che la Marcegaglia aumenterà i salari "perchè la gente non arriva a fine mese", "perchè è stufa", "perchè siamo poveri".
In fondo si vive anche di illusioni. Madame Confindustria vende tubi d'acciaio, non raccoglie i tappini per la beneficenza ma come hanno applaudito quando la Rosi ha ringhiato così bene.

Insomma, in questo 2 giugno, io voglio ribadire l'orgoglio di essere ITALIANA, non padana e il disagio di essere governata da gente che va in giro con le corna.
Irlanda o no, la mia capitale è Roma e il mio paese è l'Italia. Questa povera Italia.

87 commenti:

  1. Trovo questo tuo post ampiamente condivisibile per quanto riguarda sia l'orgoglio, nonostante tutto, di essere italiani sia per la critica feroce ma inevitabile di quelli che sono i toni generalmente usati dalla lega, anche se magari su qualche cosa ha anche ragione. e lo dico da terrona, perché io che vivo in terronia so che ci sono troppi furbetti che vorrebbero vivere di assistenzialismo, troppi falsi invalidi, troppi braccianti pensionati che non conoscono un giorno di lavoro sui campi...
    e mi fanno incazzare più di quanto potrebbe incazzarsi bossi o borghezio o calderoli, perché noi cittadini onesti del sud - e scusami la presunzione di mettercimi in mezzo ai cittadini onesti - siamo le prime vittime di certi comportamenti e atteggiamenti che denotano un scarsissimo senso civico. Insomma la lega non incontra la mia simpatia ma se ci fosse un movimento che si facesse portatore di certe istanze della lega con toni e un linguaggio politico diverso, non mi sentirei di dargli torto. Comunque ottimo post:-)

    RispondiElimina
  2. Adetrax13:17

    Bell l'articolo e anche il titolo che ritengo geniale come sempre, purtroppo, pur concedendo la licenza letteraria e il voler fuggire dalle spinte localiste, non riesco a condividerlo appieno.

    Concordo su tutta l'analisi, ma e' bene chiarire cosa si intende con il termine terrone: non e' l'abitante dell'Italia del sud, ma colui che si comporta secondo i peggiori schemi possibili, e' l'equivalente di barbaro-incivile.

    In questo senso non mi sento ne' sul prato verde ne' su quello terroso.

    Certo che i rozzissimi e fastidiosi discorsi leghisti non raggiungono la sottigliezza degli eloqui di Napolitano, quello della festa della Repubblica 2008 e` sicuramente uno dei meno rassicuranti, con quel vago accenno alle deplorevoli critiche contro l'operato del governo che invece dovrebbe essere approvato acriticamente (come se fosse realmente una rappresentanza incorrotta e dedita al bene del paese).

    Ogni resistenza è futile, sarete assimilati.

    P.S.
    Irlanda del nord o del sud ?

    RispondiElimina
  3. Adetrax13:37

    P.S.
    Antonello Venditti l'abbiamo visto recentemente ad Anno Zero; forse e' meglio ripartire da zero con cantanti onesti piuttosto che politici arruffoni (come siamo ridotti).

    RispondiElimina
  4. Max one17:20

    Cara lameduck è la prima volta che posto un commento in questo blog e ti faccio i complimenti perchè lo trovo interessante e piacevole.
    Sulla lega volevo dire che questi personaggi parlano di infrastrutture non fatte, quando anche loro (o alcuni di loro) andavano a protestare in val di Susa contro la TAV o a Vicenza contro la base americana.

    RispondiElimina
  5. franz19:33

    Vedete la cara Lame com’è nobile? Empassant, ci racconta le sue origini irlandesi e con nemmeno tanto malcelata modestia con la sua immacolata camicetta di gentildonna si batte a fianco degli sporchi e bistrattati terroni d’Italia. Ma che nobile eroina.
    Ma lo sa la nostra amata Lame che gli irlandesi, meglio denominati “paddies” nel mondo anglosassone, tutto sono fuorché non terroni? Nulla c’è in Irlanda se non le bellezze naturali (non certo per merito loro) eccetto Dublino, costruita dagli inglesi. Una che parla inglese queste cose dovrebbe averle apprese sul campo, ma forse lo ha studiato nelle professionali di Alfonsine. Va bene lo stesso, a Lame si perdona tutto.
    Ho parenti acquisiti in Sicilia e ho visitato più volte quella regione. E’ stupenda. Altro che Irlanda. Nel meridione d’Italia ci sono tracce di civiltà che fanno impallidire il mondo. E che si sono perpetrate anche con il Regno delle Due Sicilie. E non parlo solo di bellezze artistiche che vanno da un classico ben conservato a un barocco cadente, bensì di progressi tecno-scientifici. In fatto di ferrovie o di telecomunicazioni, per esempio, in Europa erano secondi solo a Inghilterra e Francia. Ma con l’arrivo di criminali della risma di Bixio comandati da Garibaldi e dei sanguinari e codardi (non hanno mai vinto una guerra senza l’appoggio dei francesi) piemontesi guidati da regnanti insignificanti e zoticoni, il civile meridione è stato retrocesso a “mondezza” del mondo togliendo il primato agli irlandesi.
    Cara Lame, altro che Liguri (d’origine mista piratesca), Livornesi (brodetto etrusco annacquato) e romagnoli (terroni DOC nel verso senso della parola), se ci sono persone che dovrebbero votare Lega sono proprio quelli del Sud.

    RispondiElimina
  6. >ho dovuto più volte raccogliere le braccia che mi erano cadute per terra...

    Con che cosa? ;-)

    Cima

    P.S. benvenuta sorella...

    P.P.S. @adetrax: potrei anche essere d'accordo con te sul termine terrone, ma perché non chiamarlo incivile e basta, lasciando il "terrone" agli emigranti del sud?

    RispondiElimina
  7. Panty21:06

    x franz,quel brigante di Bixio era un bambino,di fronte a Berlusconi.se è riuscito a rovinare solo la Sicilia e comunque il Regno Borbonico,nonostante la ferrovia Napoli-Portici,doveva essere molto debole per farsi rovinare da un solo brigante.
    Berlusconi,che è molto più intelligente,per annettere l'Italia alla Padania,si è circondato di briganti ben superiori.

    RispondiElimina
  8. franz22:06

    Panty, sarò gentile. No comment!

    RispondiElimina
  9. @ arabafenice
    ti dico perchè non ho alcuna fiducia della Lega? Perchè negli anni 90 non faceva che ripetere che Berlusconi era mafia, che era un mafioso e che si era arricchito con la mafia, cioè con il peggio che può provenire dal sud. Adesso sono alleati di Berlusconi. Ho detto tutto.

    @ adetrax
    qui da noi in Romagna, chiunque provenga da appena più giù di Rimini è "marocchino". Io intendo terrone in quel senso.

    @ max one
    ciao! Ho parlato di coerenza rispondendo ad arabafenice e tu mi confermi il concetto. La lega non è coerente su nulla.

    @ cima
    con la bocca e con i piedi. ;-)

    RispondiElimina
  10. 1) la padania è l'unico "paese" il cui anagramma è piadina

    2) Bossi è un pregiudicato terrone il cui figlio è imboscato al parlamento europeo e da noi stipendiato

    3) Calderoli non è un dentista?

    4) @ Franz, basta con questa storia che i siciliani sono messi da culo perchè gli altri li hanno trattati male. I siciliani hanno votato in massa Totò "Vasa Vasa" oerchè sono quelli li e non miglioreranno mai.

    RispondiElimina
  11. euristico I°09:21

    E' un vero peccato che una persona come te, dotata di immensa cultura e formidabili capacità, non sia la dirigente megagalattica di un qualche ente importante.
    E proprio vero che i leghisti, impostando ed imponendo il metodo delle raccomandazioni, fanno andare avanti solo i peggiori!

    RispondiElimina
  12. virginie10:00

    applausi

    RispondiElimina
  13. Francesca11:40

    Beata te, Lameduck, che sei ancora orgogliosa di essere figlia di quest'Italia.
    Io, il mio orgoglio, l'ho perso da qualche tempo ormai e credo non sarà così semplice ritrovarlo.
    :-(

    RispondiElimina
  14. Ciao Lameduck,
    sono d’accordo con te, la coerenza non è proprio il punto forte della Lega (a parte per la questione indulto, in occasione della quale ha dimostrato coraggio e coerenza).Facevo delle considerazioni sulla giustezza di alcune istanze della Lega (che è cosa ben diversa dall’assolvere o approvare i toni, i comportamenti e le scelte della Lega) e, come cittadina del meridione, un po’ di autocritica.
    Ma sappiamo come va la politica in Italia, non c’è da stupirsene. La coerenza non è mai stata il punto forte di tanti partiti di centro (vedi Mastella) eppure destra e sinistra se li contendono come se non potrebbero avere alleati migliori. Salvo liquidarli quando i sondaggi li danno troppo impopolari.

    RispondiElimina
  15. Panty13:03

    Bravo franz,non scendere al mio livello,continua a scrivere solo cose intelligenti e argute.

    RispondiElimina
  16. Brava Lame,
    per non parlare poi di come quegli "idealisti" della Lega amano i soldi;a Verona la settimana scorsa ,con la crisi economica che c'è in giro e il bisogno di esempi da parte dei politici che ha la gente,molti consiglieri di enti pubblici vari della Lega Nord si sono radoppiati o triplicati i gettoni..scandalosi.Poi vorrebbero rappresentare il popolo e i lavoratori invece dei signori..ma vàààà.
    Alcuni sono passati da 4.500 euro a 15.000 euro all'anno!!!
    E' una notizia da diffondere a tutti,sul nostro blog c'è l'articolo.Ciao.

    RispondiElimina
  17. E a Roma, alla festa della Repubblica italiana (non che bella una parata militare, ma tant'è...), non c'era nessun ministro leghista.
    Silenzio dell'informazione...

    RispondiElimina
  18. Salazar14:07

    Per quanto si possa o meno essere d’accordo con i vari personaggi di cospicuo spessore come gli esponenti leghisti, il problema sta nel fatto che non possono permettersi il raggiungimento di un risultato: se finalmente questo benedetto frderalismo fosse messo in essere, cosa ci andrebbero ancora a fare a Roma? Per loro sarebbe il tutti a casa, in Brianza e adiacenze, ritornando alle occupazioni di prima, cioè niente. Niente potere, niente soldi, niente tivvú.
    Penso che da loro dobbiamo aspettarci solo tanto fumo e tanto casino, come hanno sempre fatto. E forse anche qualche crisetta di governo, per motivi scelti a caso, se realizzare il loro fine ultimo risultasse troppo facile, dato il corrente clima politico.
    In realtà questa incoerenza mi sembra fin troppo coerente.

    RispondiElimina
  19. condivido parola per parola. e non si poteva dirlo meglio. Ho festeggiato il 2 giugno perché sono orgogliosa di essere italiana. NON penso che la mia idea di patria sia la stessa di Gasparri, ma penso che la mia sia migliore della sua ^__^

    @adetrax: è vero che ormai terrone e barbaro/incivile sono sinonimi. Ma questa sinonimia si porta dietro un pericoloso sillogismo: meridionale=terrone + terrone=incivile => meridionale = incivile. Io sono per non arrenderci a queste piccole mine seminate nelle nostre teste... campagna per un italiano bonificato! :-))

    RispondiElimina
  20. franz14:54

    @Mr Braun
    1) interessante, ma non è un anagramma.
    2) Guarda che per essere leghista non importa essere del Nord. Ci sono negri che sono leghisti, alcuni di loro hanno anche cariche politiche.
    3)Calderoli non è un dentista, embeh? Se giudichi in base al titolo di studio, il capo dell'opposizione Veltroni con il suo certificato di cineoperatore, dovrebbe essere una nullità confronto al dottor berlusca. Magari lo è, ma non per questo.
    4) Ho capito, i siciliani come tutti coloro che votano centrodestra sono grezzi mafiosi che non vogliono migliorare.

    RispondiElimina
  21. Anonimo15:06

    complimenti per il post, io sto in un posto in cui la lega piglia il 60/70% da anni, anche se sono un branco di minus all'ennesima potenza..
    mi piacerebbe sapere come fanno a mantenere una tv, una radio, un giornale di partito e cosa ci fanno a roma ladrona a votare gli aumenti delle prebende insieme a tutti gli altri ?
    e la storia della banca della padania nella quale molti supporter leghisti sono rimasti fregati ? saputo più nulla..
    la storia utilizzata a caso, l'ignoranza elevata ad argomento politico, il bar di alcolizzati elevato a fucina di idee..
    da "berluskaiser" a "caro silvio"..
    volete farvi delle risate amare e poi incazzarvi, se riuscite ascoltatevi radio padania, ma senza esagerare..

    Neskens

    RispondiElimina
  22. Anatra zoppa, vecchia ? e romantica !
    Ma non padana.
    Grande post, grandi le canzoni allegate.

    RispondiElimina
  23. visa16:02

    Cara Lame, attenta perchè in questo disastrato Paese, di cui anch'io sono ancora orgoglioso di far parte, nonostante tutto, tra essere seguaci della logica e essere considerati intellettualidemmerda il confine è sempre più labile. Due sole soluzioni:
    - scendere al livello inferiore (sparare proclami illogici, insensati e spesso semplicemente non realizzabili);
    - restare per sempre all'opposizione.

    C'è anche chi riesce a fare le due cose contemporaneamente..

    RispondiElimina
  24. franz16:06

    @ Panty
    Scusami non volevo essere supponente. Solo che ti sei espressa in modo confuso, sebbene intuibile.
    Insinui forse che Berlusconi circondato dai peggiori briganti, come Bixio in Sicilia, ha sottomesso idealmente a ferro e fuoco un'Italia molto debole da annettere alla Padania?
    Se così è, l'incubo di berlusconi che ti pervade è piuttosto grave. Molto più di quello che mostra Lameduck con i suoi abituali patetici quanto lucidi manifesti.

    RispondiElimina
  25. @ Franz

    1) Bravo, almeno hai letto; comunque mi hai beccato!

    2) mai detto che per essere leghisti bisogna essere del nord.
    Ho detto che Bossi è un terrone, del resto urla, gira con la canottiera, fuma il sigaro e usa un idioma curioso e poco comprensibile. Se aggiungiamo che è un pregiudicato e che ha sistemato il figliolo in un posticino tranquillo non ci resta che convenire che corrisponde all'archetipo del "terrone"

    3) Guarda che il Dentista è riferito al post. Dentista ergo ci credo poco che paghi le tasse. Certo tu mi dirai che vai da un dentista di Gallarate che fa sempre la ricevuta e pure lo sconto. Io no. Ne ho provati vari e si sono dimostrati tutti ugualmente ladri per cui quando uno del ramo mi parla di tasse divento nervoso.

    Per il resto diventare dentista non è di certo facile e bisogna studiare un sacco nessuno lo mette in dubbio.

    Veltroni? e che me frega a me di Veltroni?

    4) Nient'affatto. Destra e sinistra, in meridione e in sicilia in particolare, assumono tutt'un altro significato.
    Ciò che volevo dire è che purtroppo i siciliani hanno scelto il progetto di Totò Cuffaro, condannato per mafia, anzichè gli ideali di Falcone e Borsellino, uccisi dalla mafia. Come tu ben sai questi ultimi non erano certo di sinistra e non erano di certo amati da Totò Pizzetta.

    RispondiElimina
  26. Francesca17:33

    x Franz che scrive:
    ) interessante, ma non è un anagramma.
    2) Guarda che per essere leghista non importa essere del Nord. Ci sono negri che sono leghisti, alcuni di loro hanno anche cariche politiche.

    Difficiel da credere, vogliamo nomi e cognomi, grazie.

    Ps. se proprio devi specificare il colore della pelle: si dice neri.

    RispondiElimina
  27. Forse si riferisce a Luigi Negri e a Davide Negri...

    RispondiElimina
  28. Pensa che io, da autolesionista, Radio Padania la monitorizzo.

    RispondiElimina
  29. franz21:06

    @ Francesca.
    Nomi non ne so, ma ti garantisco che ci sono leghisti negri e che nulla vieta loro di iscriversi o di assumere incarichi all'interno della lega. Se davvero ci tieni a saperlo chiedilo ai leghisti. Io ho votato lega ma non sono leghista militante e non so dirti di piu'.

    RispondiElimina
  30. franz21:30

    @ Lame
    Irlanda a parte, sostieni di non aver nulla in comune con i celti. Non per folklore ma per informazione, leggiti “La Romagna Celtica” del tuo co-provinciale A. Calvetti storico non leghista. Oppure leggiti le origini dei popoli nelle lingue d’Italia, fonetica del romagnolo, (La Crusca), o ancora consulta le cronache di T. Livio.
    Inoltre, come può una donna così intelligente (senza ironia) nella giornata della Festa della Repubblica I-t-a-l-i-a-n-a, non padana, ascoltare per radio gli interventi demenziali al raduno nel grande prato verde di Pontida e non ammirare per TV la profonda e virile parata dei soldatini che sfilano per i Fori Imperiali sotto la supervisione di un vecchio stalinista (a proposito di coerenza della politica e dei politici) e dell’odiato nanetto? I leghisti l’hanno boicottata? E’ forse l’unica cosa buona che hanno fatto, e tu li critichi anche in questo? Il livore e il pregiudizio ti accecano.

    RispondiElimina
  31. Adetrax23:23

    @Lameduck
    Che dire, sei meravigliosa e precisa come sempre, anche se osi parecchio con i tiri angolari ad effetto.

    @cima, @viviana
    Si, d'accordo, dato che ormai tutti ce l'hanno fissa col concetto di razzismo (povera Bardot) e dintorni (che poi quando girano i cosiddetti si puo' essere razzisti anche con i finlandesi, se si pensa che si comportino male), volevo solo fissare una definizione accettabile per l'uso del termine terrone che a quanto pare si puo' usare negli articoli ad effetto ma che nei commenti diventa politicamente scorretto.

    Eh, lo so perche' il termine, sotto sotto, dal punto di vista letterario, piace tanto anche a chi non lo condivide, e' perche' e` sintetico, con 7 lettere (che si possono abbreviare in 5) si possono intendere almeno 20-30 concetti estremamente elaborati (almeno secondo la mitologia popolare).

    @mr Braun, @francesca, @franz
    A destra della destra, c'e' una pacata discussione sull'esistenza dei camerati neri, che prima di diventare camerati son negri e poi diventan neri come tutti gli altri.

    RispondiElimina
  32. franz23:53

    @ adetrax
    l'appellativo "negro" è etimologicamente corretto, com'è già stato dibattuto su questo blog, perchè deriva da negroide che indica la razza. Non c'è nessun disprezzo (almeno per parte mia). Casomai è la parola "nero" a essere di dubbio gusto, cosi come lo è "africano" (Africans sono i bianchi dell'apartheid). Evita di farti pregiudizi su chi "ha il torto" di non pensarla come te.

    RispondiElimina
  33. Salazar05:13

    La parola “coglione” é etimologicamente corretta, deriva dal latino cóleus mediante la forma barbara di coleónem, e indica la borsa de’ testicoli. Mentre in forma figurata é usata per ingiuria e si riferisce a uomo da poco, a balordo, a scimunito, a uomo di corto intendimento.

    RispondiElimina
  34. @Franz
    Africano indica, ben prima che i bianchi dell'Apartheid un essere umano originario dell'africa.
    Stupefacente vero?

    Quanto alla razza negroide ti dirò che dai tempi del Lombroso e di Evola ne è passata dell'acqua sotto i fiumi.

    Infine per quanto riguarda i celti di Romagna non posso che rispondere con una fragorosa risata.

    E se proprio c'è da tirare fuori gli avi cominciamo dagli Etruschi che fondarono Rimini e lasciarono molte più tracce oppure andiamo più indietro e parliamo dei terramaricoli che loro c'erano ben prima di quei "tarroni" dei celti.

    Va là Franz, pensa che grazie anche al tuo voto non c'è più l'ICI l'unica tassa federale che c'era.

    RispondiElimina
  35. uè. A parte la scelta canora (io ci mettevo un bel toto cotugno :-) o un superlativo Rino Gaetano) concordo col post in ogni sua frase.
    Purtroppo è cosi, e stamattina ho sentito Tremonti che riparlava di privatizzazioni capillari dei beni pubblici. Ci stanno saccheggiando quello che non è ancora stato saccheggiato. E non parlo solo della dimensione materiale della faccenda.
    Ciao :-)

    RispondiElimina
  36. franz09:49

    Calma e gesso Mr Braun.
    Non nego l'ascendenza di villanoviani, etruschi, romani o altri. Rispondevo solo a Lame (di cui cavallerescamente ti fai paladino) che i cornuti celti piaccia o meno storicamente rientrano nell'ascendenza romagnola. Tutto qui.

    Quanto ai negri se ti infastidisce li chiamerò "neri", anzi "diversamente bianchi" contento?

    Non ammalarti che l'ospedale è pieno. Vedrai che di tasse federali ne verranno fin troppe e allora staremo a vedere chi e perchè le impone.

    RispondiElimina
  37. sotto i ponti, volevo dire sotto i ponti

    RispondiElimina
  38. Francesca10:05

    X Franz
    Non c'è nulla da aggiugere a ciò che ha scritto Salazar sull'uso delle parole.
    Scusa ma è difficile da credere che uno che ha votato usi la parola "negro" senza disprezzo come la parola "terrone" per indicare i meridionali d'Italia.
    Gli africani esistono molto prima della colonazione perchè indica i nativi come può essere per la parola "asiatico" o "europeo".

    Per quanto riguarda i leghisti neri, sei tu che hai dato notizia della loro esistenza quindi al limite dovresti tu essere quello interessato all'argomento.
    Aspettiamo nomi e cognomi quindi.

    Diversamente bianchi dovrebbe essere una battuta?
    Starebbe come "diversamente abili"?
    Io le chiamo persone...come dovrebbero fare tutti!
    Vergognati ogni tanto che non fa male.

    RispondiElimina
  39. franz10:42

    @ Lame. Oggi piove che Dio la manda. Non posso diradare le viti e mangerò fuori. A Stalusla forse.

    Nel tuo lungo e delirante poster, dici: “L'enorme successo dei cornutoni con il casco per monti e valli d'or bla bla bla (aggiungi anche le tue nebbiose pianure) è dovuto al modo in cui si esprimono, alla tecnica linguistica”. Finalmente ci sei arrivata.

    Vedi, l’Italia è sempre meno nelle mani di chi come te la vuole divisa in padroni colti e in lavoratori ignoranti guidati dai furbastri delle tre carte che con il fumoso politichese coprono magagne e insipienza.
    Ora la gente sa quel che vuole, e semplicemente vuole capire. E i leghisti con i loro “luoghi comuni, proclami, frasi fatte, sillogismi alle vongole …” e tiritera bella che sciorini e ostenti, hanno l’indubbio merito di farsi intendere e di coglierne i malesseri contingenti.

    Per esempio, come spieghi, a chi fino a pochi decenni fa era costretto a sfamarsi anche di polenta nera insaporita nel brodo di fagioli (peciarèla) e abitava spesso in case cementate con “buàsa” (malta di merda animale), che è giusto costruire la villetta agli zingari con i loro soldi? Quale logica il sindaco filosofo Cacciari (che personalmente stimo dai tempi del PCI) dovrà rispolverare per convincere chi si oppone a questa “ingiustizia”?

    Vedi Lame, la gente comune come me e tanti altri, vuole buon senso e basta. Delle sofisticate regole della tua logica non sa che farsene.

    RispondiElimina
  40. franz10:46

    @ Francesca
    come li chiamate a Cuba, africani? o, negritos? I "neri" d'america non sono africani, così come i bianchi non sono Europei! Insomma volete spogliarvi delle vostre cervellotiche ipocrisie umanitarie e farvi capire dalla gente, o volete continuare a masturbarvi il cervello?

    RispondiElimina
  41. Francesca12:11

    X Franz
    Se vogliamo dirla tutti non sono nemmeno bianchi.
    Ah no i neri d'America non sono africani?
    E secondo la tua immensa cultura da dove venivano?
    Come ha fatto la mescola criolla a venire fuori?Si sono dipinti?
    Io mi masturberò il cervello ma do alle parole il peso che meritano, cosa che gente come te e gli idoli del tuo partito che stimi tanto non fanno per niente.

    RispondiElimina
  42. Francesca12:13

    poi non ho capito cosa c'entri Cuba comunque...

    RispondiElimina
  43. Salazar13:39

    A volte gli usi – parole – di tutti i giorni emergono in posti non voluti, poi é difficile fare marcia indietro, diventa il classico arrampicarsi sugli specchi.

    Anch’io vorrei poter chiamare “negro” una persona di colore senza mancare di rispetto a lui e a centinaia di anni di dolore, di sopraffazione, di torture e morti ingiuste e gratuite subite di un’intera parte dell’umanità. Gente diversa da me per particolari insignificanti, considerati sostanziali solo da chi vive nell’odio e li guarda con gli occhi dell’odio.
    Farlo significherebbe che quella sofferenza non é mai esistita, mai messa in atto dai “non negri”, e ne sarei felice perché allora si vivremmo in un mondo migliore. Purtroppo non é così: quella sofferenza é fin troppo esistita, e io devo rispettarla in tutti i modi possibili, a cominciare dal peso delle parole.
    Io come tutti quelli che si considerano esseri umani.

    RispondiElimina
  44. Morpheus13:45

    Lameduck, sono di corsa ma vedo che 'ci hai azzeccato' ancora, e gongolavo leggendo i tuoi commenti sull'uso della logica. Non sai quante volte anch'io faccio lo stesso commento. No, non siamo contenti al Nord di vedere che una della nostre "creature" è gente come Borghezio e soci della birra (celtica, va da sè), roba che dovrebbe far impallidire chiunque sia ancora in grado di godere di buon senso, per non dire di etica, quella strana cosa che sembra scomparsa con il carosello e le stagioni. Sono tra l'altro irrimediabilmente stanca di sentire parlare di "questione Nord" come se qui fossimo tutti berlusconiani barra leghisti. Piuttosto, qui al Nord la gente che in quella sottospecie di pseudoideologia (ma quale??) non si riconosce, sembra aver perso la voglia di lottare. Siamo ammuffiti.
    Grazie per la tua risposta dell'altro giorno, e sì, sono una pianista un po' arruginita, però. ;) Ma guarda un po', io ho una bisnonna irlandese. Il caso... Ciao, a presto

    RispondiElimina
  45. Anonimo14:18

    mia cara lem
    possiamo farci cadere quante braccia vogliamo
    tanto il finale e quello
    soldi e potere a uno
    lo staccarsi dall'italia ladrona all'altro
    saro pazza visionaria o forse solo terrona che guarda lontano
    io il giorno delle elezioni ci ho visto questo orribbile film a cui stiamo facendo da attori neanche tanto inconsapevoli
    e non darmi della pessimista
    ma la matematica non e' un opinione e la lega da che e' nata ha in testa la seccessione
    non poteva averla con le armi in pugno perche nessuno piu' ha amor di patria
    allora si e' trovata le armi piu letali di un mitra
    sicurezza e munnezza
    ciazzeccaciazzecca
    rivolta le coscenze
    e separa la gente
    e piu complicato di come l'ho raccontato lo so
    ma sai bene che io le parole le so solo metter in croce
    un saluto

    virginia

    RispondiElimina
  46. @Morpheus: "Piuttosto, qui al Nord la gente che in quella sottospecie di pseudoideologia (ma quale??) non si riconosce, sembra aver perso la voglia di lottare. Siamo ammuffiti."

    come hai descritto bene come mi sento tutte le volte che mi metto a pensare senza ironia all'attuale scenario politico-sociale...

    RispondiElimina
  47. Lame,a questo punto anche noi vogliamo iscriverci ai nordici antinordisti..visto le teste che produce il nostro nord...ciao

    RispondiElimina
  48. Francesca14:52

    x salazar
    esattamente.
    Purtroppo ci sono tanti "bianchi" che si considerano civile e aperti che non sentono il minimo rimorso per ciò che è accaduto nei secoli in quella terra e a quelle persone...sono gli stessi però che appena dici "ebrei" giustamente diventano rossi di vergogna e con i sensi di colpa.
    Allora qual è la differenza?
    L'uomo dalla storia non riesce ad imparare proprio niente?

    RispondiElimina
  49. Salazar15:40

    @ Francesca
    Fa tutto parte dello spettacolo.
    Nei film americani degli anni 30/50 il “nero” era confinato in comparsate di cameriere, cuoco o giardiniere, mentre gli asiatici potevano arrivare a ruoli di livello superiore, non top – sia chiaro – ma qualcosa di decente.
    Come dire: vedete!, noi non siamo razzisti, ai “gialli” qualcosa facciamo fare!
    Fai un po’ due conti.

    RispondiElimina
  50. franz15:50

    @ Francesca
    cosa c'entra Cuba? Scusa ma, se non ricordo male, tu non sei cubana?
    Se chiami Africano un nero d'America (sinceramentese fossi nei suoi panni vorrei che mi si definisse Americano alla pari degli altri) per transizione un bianco americano dovresti chiamarlo Europeo... no? No!

    Come come? Ma ci credi a quel che dici o parli per parlare?


    @ Salazar
    il tuo ragionamento e anche mio. Ma questa storia di come chiamare i colored mi sa di aria fritta. Vediamo:
    1) Negro, no perchè richiama alla mente i negrieri;
    2) Nero, no perchè evoca l'uomo cattivo, nero appunto;
    3) Africano, no per via degli Afrikans o per il semplice fatto che dare dell'africano a uno che da generazioni vive in america o altrove non è corretto.
    4) Diversamente bianco, no perchè evoca i "diversi" o, dice Francesca, i “diversamente abili” (perchè i diversamente abili ti fanno schifo Francesca?)
    Insomma, ma ti pare che per commentare un incontro di boxe tra un "nero" e un "bianco" il cronista per identificarli senza passare per razzista debba ricorrere al colore dei pantaloncini?
    Diremo allora non più "negro" ecc. ma di “origine africana", che vale anche per "origine asiatica", Aborigeno, pellerossa, indios ecc. invece, si possono dire. E non evocano gli abusi tuttora in atto dei colonizzatori ecc.
    Per i bianchi il discorso è diverso. I bianchi sono al di sopra di tutto e tutti, e non si possono identificare semplicemente come di “origine europea”. Ma non c'è un po' di razzismo anche in questo?

    Forse ha ragione Francesca quando dice: "...Purtroppo ci sono tanti bianchi che...non sentono il minimo rimorso per ciò che è accaduto nei secoli...". mmmhhh... che facciamo Francesca? Ti andrebbe bene un suicidio collettivo della razza bianca?

    RispondiElimina
  51. @Franz

    Fantastico erano anni che non trovavo qualcuno con cui litigare divertendomi così. E' anche più divertente del post stesso.

    Comunque la diatriba sul termine negro o meno mi pare fuorviante, come mi pare secondario che ci siano o meno neri-negri iscritti nella lega. Ci saranno o forse no la cosa non mi stupirebbe affatto.

    Non è che se uno è nero allora è un genio e quindi non fa cazzate.

    E non difendo neanche Lame che si difende benissimo da sola e non ha certo bisogno di me.

    No, il punto è un altro ed è la Lega.

    La lega che ha ministri dello stato italiano che sono a Roma stipendiati da Roma e poi gioca a fare la nemica di questo stato.

    Fossero diversi potrebbero cominciare con il rinunciare a stipendi e privilegi altro che urlare durante un picnic.

    Per il resto concordo con te che risponde a molte richieste della gente comune.

    Però questa è la terza volta che vanno al governo e le altre due volte hanno fatto solo cazzate.

    E non mi pare che questa volta siano partiti diversamente.

    e fra 3 milioni per un campo nomadi e 300 per il cadavere di alitalia io scelgo il primo. Con dubbi e domande ma scelgo il primo.

    RispondiElimina
  52. @ tutti
    che bello, che bello, che bello!
    Lascio il blog incustodito e i miei commentatori preferiti continuano a discutere, anzi la discussione di anima sempre più. E' un blog che vive di vita propria, ormai.
    ;-)

    RispondiElimina
  53. Francesca17:31

    x Franz cioè Ur-ca
    No, non sono cubana ma ne sarei onorata e sicuramente più orgogliosa e fiera del mio popolo.
    I neri d'America non li chiamo africani ma una volta lo erano, o meglio se in America ci sono dei neri è stato solo per la schiavitù visto che ai tempio della colonizzazione gli amici "bianchi" come ringrazimento di ospitalità hanno fatto fuori tutti i nativi indigeni.
    Dopo si sono create mescole di razze (come anche la ns. per esempio), in America latina ci sono i criolli e in America del Nord ci sono gli afro-americani.
    Di certo non li chiamo negri come fanno i razzisti.
    In America del nord (o almeno nnegli usa) i neri vengono chiamati afro-americani anzichè americani come gli altri di razza caucasica se non lo sai.
    Le parole esistono già, bisogna solo sceglierne alcune ed eliminare quelle dispregiative anche se mi rendo conto che per certa gente è troppo complicato.
    Si chiamerebbero "persone" ma visto il bisogno assurdo e viscerale di chiamarle per forza simboleggiandone la razza , va bene nero.
    Si vede che non ne conosci nemmeno uno... mi dispiace per te.

    E questo che scrivi:
    ) Diversamente bianco, no perchè evoca i "diversi" o, dice Francesca, i “diversamente abili” (perchè i diversamente abili ti fanno schifo Francesca?)

    Ho per caso detto questo?
    Cosa starebbe a significare la denominazione diversamente bianchi?
    Perchè è il bianco il colore dominante e "normale" quindi non diverso, no?

    e poi scrivi:
    Forse ha ragione Francesca quando dice: "...Purtroppo ci sono tanti bianchi che...non sentono il minimo rimorso per ciò che è accaduto nei secoli...". mmmhhh... che facciamo Francesca? Ti andrebbe bene un suicidio collettivo della razza bianca?

    Ci sarebbe bisogno che la gente imparasse dalla storia e si comportasse di conseguenza migliorandone i modi.
    Invece qui ogni giorno c'è un odio verso "il diverso" che sia nero, giallo, rom o gay.
    Questo è lo schifo.
    Ed è vergognoso avere un partito come la Lega che è addirittura al Governo, veramente non so usare altre parole al di fuori della questa.

    x Mr.Brown
    La discussione sulla terminologia più o meno adatta (secondo il mio punto di vista, sia chiaro) l'ho iniziata io e me ne scuso.
    Ma certe persone dovrebbero imparare ad essere civili anche con l'uso della parola.

    RispondiElimina
  54. franz19:02

    @ Mr Braun
    1) No eh, piu divertente di Lame no! Fa sorridere la sbarazzina dalla parolaccia facile. E’ di pensiero nostalgico irascibile e matura al punto giusto. Vuole sentirsi comunista ma sa di non esserlo. Come tutti coloro che scrivono, scrive per sé. E per convincere se stessa, si circonda di devoti che la imbellettano. A lei piace molto. E’ sagace e battagliera nelle risposte. Prolissa e lucida in certi poster. Non è molto, forse, ma è certamente più da Nobel di Fo. Mi da’ del vecchietto noioso, capace di far rimpiangere Ceausescu alla propria badante rumena, e liquida in scioltezza le maestrine saccenti. Mi fa ridere un casino.

    2) La lega gioca sporco, come tutti in politica, ma sa giocare più sporco degli altri ora. Queste sono le regole per fare politica. Altrimenti se vuoi fare il verginello te ne stai a casa. Non credere che chi vota Lega pensi d’avere trovato la soluzione ai propri mali, solo chi vota comunista o a sinistra crede in queste cose, e poi forse ora nemmeno tanti di loro. Da troppi anni stanno menando il can per l’aia. E anche i più sprovveduti e grezzi (come me che ho votato Lega) l’hanno capita.
    No, non è una ragione quella di esser stipendiati da Roma ecc. Anche i leghisti versano le tasse a Roma. E poi non è questo il problema. Piuttosto chiediti perché non aboliscono il canone RAI per esempio. Canone che invitavano a boicottare quando erano all’opposizione. E altro.
    Verità e giustizia sono nei punti di vista che vanno sempre rinnovati se si vuol saperne di più. E la lega per ora ti consente di vedere qualcosa che prima era in ombra, il federalismo fiscale e forse ancor di più.

    3) Con l’Alitalia sfondi una porta aperta. Ho volato spesso con quella compagnia di maleducati e ti garantisco, a parte i padri di famiglia che perdono lavoro ai quali auguro di ritrovarne uno migliore, mi fa piacere che sparisca dalla circolazione. Sulle villette con veranda per roulotte e camper (che vanno in ferie i nomadi?) ci andrei più piano. Primo perché 3 milioni non sono poi così pochi per un comune anche come Venezia, dove c’è una carenza abitativa per 2000 veneziani. Secondo perché in questo modo Cacciari, come quasi tutti i sindaci progressisti, si comporta da xenofobo rovesciato, cioè contro la sua stessa popolazione che paga le tasse e che egli perciò dovrebbe privilegiare.

    @ Francesca, sei creola?

    RispondiElimina
  55. @ franzurca
    Beh, il ritrattino mi piace.
    Sulle origini celtiche della Romagna. Mah, a me pare che tutti noi italiani siamo can bastardi che giocano con vari pedigree per darsi un contegno. Celti o no, sempre cani bastardi e per questo molto più intelligenti degli altri.

    RispondiElimina
  56. Adetrax20:40

    @tutti

    Pare che ci sia una notevole bio-diversita' in questo blog (che per legge di natura andrebbe accuratamente protetta e conservata), comunque, posso confermare che ci sono delle persone di colore che provano qualche attrazione per le tesi leghiste, cosi' come ce ne sono anche a estrema destra (saranno gli influssi ambientali, non lo so); la cosa interessante e` che nella realta' dei fatti non c'e' tutto quel razzismo che a molti sembra di intravvedere nelle parole leghiste; se c'e` e` legato piu` ai comportamenti che all'aspetto o all'origine.

    Detto questo, ripeto la mia tesi: la lega ha molti rappresentanti parlamentari che sono abbastanza impresentabili e sono d'accordo con Franz solo sul fatto che gioca sporco, anzi sporchissimo, con un'incoerenza indegna non solo di un paese civile ma persino di un paese del quarto mondo (e il tragico e' che quasi tutti i suoi elettori lo sanno).

    Questo fatto, come ha in parte accennato ArabaFenice, è un peccato perche` basterebbe poco per fare bene anche in campo politico, ma forse il problema e` che negli strati intermedi della carriera politica ci sono dei filtri che non lasciano passare le persone oneste e capaci o forse ad alto livello ci si rende conto di quanta corruzione c'e' e ci si adatta in attesa di tempi migliori.

    RispondiElimina
  57. Salazar23:00

    Diversamente bianchi?
    Mi ricorda quella storiella che si raccontava qualche tempo fa a proposito dei diversamente stitici. Magari – rimanendo sulla stessa sostanza – una persona con una perfette digestione potrebbe definirsi diversamente costipata.

    RispondiElimina
  58. Cara Lame,sei iscritta d'ufficio all'anagrafe del Sud come cittadina onoraria.
    Intanto si becchino Napolitano che ha detto la verità;che i rifiuti tossici che al Sud costeranno tante botte e tanti tumori vengono per la maggior parte dal Nord.Ciao.

    RispondiElimina
  59. Cara Lameduck, rinnovo l'espressione della mia ammirazione totale nei tuoi confronti.
    A proposito de "i vichinghi e i celti che sarebbero i punti di riferimento etnici delle regioni del nord". Alcuni anni fa stavo con un omone scozzese di nome Douglas che amavo molto e che era proprio un vichingo, nelle forme, nei colori e anche nella fisicità irruenta. Costui di mestiere fa il giornalista, quindi sapeva tutto delle vicende italiche e della Northern League. Quello che non sapeva era giustappunto che i leghisti si proclamano celti.
    Quando glielo dissi, mi sgranò in faccia i suoi occhi azzurri come il cielo di Scozia e urlò: "Celts?!?!? What?! HAHAHAHAHAHAHAHAHAAAAAA!"
    E continuò a ridere per diversi minuti, mentre io mi sentivo un po' scema.
    Probabilmente all'estero esiste una censura, più o meno consapevole, sulle italiche idiozie troppo evidenti. Chissà se è un bene o un male.

    RispondiElimina
  60. @ ilsudnoncista
    è una cosa che mi fa molto piacere, grazie!

    @ rita
    cara Rita, la tua osservazione mi fa venire in mente un "nanetto" (come direbbe Frassica) che risale addirittura alla II guerra mondiale. Da noi in Romagna c'è un dolce che si chiama Zuppa Inglese (pan di spagna, alchermes, crema cioccolato e vaniglia). Durante la guerra, appunto, il comando locale britannico fu ospitato da una famiglia di contadini. L'arzdora presentò orgogliosamente al colonnello il dolce dicendo "zuppa INGLESE!" Il colonnello la guardò perplesso e le rispose: "What? I don't know it".
    Capisco quindi la reazione del tuo scozzese. Ciao!

    RispondiElimina
  61. @adetrux
    Certo che ci sarà gente di colore di estrema destra o della lega.
    Esiste un partito nazista russo, può esistere di tutto.
    Del resto anche dei nazisti italiani sono un discreto controsenso ma, qui si rischia di iniziare una discussione che non finisce più.

    @franz e adetrux
    Eh no. Non sono per niente d'accordo con il "gioca sporco".
    qui si tocca il problema fondamentale dell'italia, i politici fanno quel cazzo che vogliono e non ne subiscono mai le conseguenze.
    Bossi è stato condannato per corruzione, in qualsiasi paese occidentale la sua carriera sarebbe finita lì e i suoi proclami li farebbe al bar dello sport di Carugate come faceva 20 anni fa.

    E la cosa mi fa ancora più incazzare visto che la lega si è sempre vantata di non essere come i "politici di roma". Che tra l'altro è ormai il partito più vecchio d'Italia e che ha già governato altre due volte con i risultati che conosciamo.
    Non si tratta quindi di giocare sporco ma di sparare cazzate. Che è diverso.

    Finchè non esigeremo il rispetto delle leggi da parte dei politici non potremo mai migliorare questo paese.

    @Franz
    Su venezia vorrei aggiungere un paio di cose
    1) principio fondamentale di una democrazia è che ricevi i servizi non in base a quanto paghi ma a quanto hai bisogno. Anzi più guadagni e più paghi per finanziare i servizi ai più bisognosi. Questo principio è sancito nella nostra costituzione.

    2) Non è solo una questione di bontà ma di buon senso. Se i poveracci sono un pò meno disperati mi dovrebbero rompere un pò meno le scatole

    poi capisco benissimo i dubbi che condivido almeno in parte, senza avere però quel livore ideologico che caratterizza chi come te è di destra oggi in italia.

    RispondiElimina
  62. Adetrax, pardon, Adetrax, mica Adetrux. Son proprio suonato..

    RispondiElimina
  63. franz09:07

    La lega gioca sporco che più sporco non si può? Ma fatemi ridere! E la DC di Andreotti? E il PCI di d'alema, il moralista che ha bombardato i suoi compagni serbi con i quali sedeva al tavolo dell'internazionale il giorno prima? Fu la classica vigliaccata italiana che supera la quella inferta da mussolini alla francia. Occhio fisso come il numero di avogadro, baffetto sprezzante, sorriso da furbetto del quartiere, pronto a cambiar padrone al primo tintinnio di monetine, questo è d'alema. Che, con il manettaro dipietro, incarna il prototipo dell'italiano bastardo che alberga nel "reale" collettivo di chi italiano non è. Bossi li segue, ma ha ancora molto da imparare.
    Nulla mi inorgogliva di più quando, fosse anche per il solo aspetto, all'estero si meravigliavano che fossi italiano.
    E adesso sfogatevi pure

    RispondiElimina
  64. franz09:26

    Riapro, dimenticavo

    @ Rita Charbonnier
    il tuo highlander sarà anche bello e giornalista, ma è pure un po' ignorante. Con tutto il rispetto che ho per gli scozzesi.

    @ Lame
    da quando mi hai svelato la tua ascendenza irlandese mi tormenta l'idea che tu possa essere grassa e con il culo a sacco come quasi tutte le irlandesi mature. Se così non è, dimmelo per favore.

    RispondiElimina
  65. @ franz: che fosse bello io non l’ho detto; ignorante ci sarai.

    @ Lameduck: ti ringrazio per il gustoso nanetto. La zuppa inglese è uno dei miei dolci preferiti. Riguardo alla reazione del Vichingo, quello vero, io sto completamente dalla sua parte. E’ talmente ridicolo pensare ai Vichinghi e ai Celti e poi vedere come sono i leghisti nella realtà (nella maggioranza piccoli e neri) che non si può non associare la loro ossessione etnica a quella per la razza ariana di un uomo basso, brutto e coi baffetti e i capelli castani (che ha fatto danni assai peggiori).

    RispondiElimina
  66. @Franz
    non c'è molto da sfogarsi.
    Semplicemente mi sembra un'argomentazione sterile.

    Il leader della lega è un disonesto ma lo sono anche altri.

    E allora? Io D'alema e Andreotti mica li difendo.
    Fanno parte di un sistema anomalo e non mi piacciono per niente.

    Ma non per questo mi metto a votare dei pregiudicati.

    Quanto a Dipietro? Il problema è che vorrebbe i ladri in galera?

    A me pare buon senso. Rubi vai in gagliuffa e poi pensiamo anche agli altri.

    E non mi va neanche di arrendermi perchè in Italia la morale comune ritiene il furto, il non pagare le tasse, la corruzione, il racket e l'abigeato fatti normali e accettabili.

    Si può e si deve migliorare

    RispondiElimina
  67. Francesca12:14

    X franz-urca

    @ Francesca, sei creola?

    Scusa ma che te ne frega?Cambierebbe qualcosa questo?

    RispondiElimina
  68. @ Francesca
    Ma che scusa e scusa, tu hai ragione, la terminologia conta eccome conta il significato e conta anche quello che c'è sotto, che non si dice ma si sente.

    Solo che Franz è bravo nel cambiare argomento per non ammettere che la Lega è ne più e ne meno il PSI del 2000 ;-)

    @ Franz
    Comunque fatico ad innervosirmi nei confronti di un romagnolo che si occupa di vigne. Che ci vuoi fare sono troppo sensibile al Sangiovese.

    Che poi, io che mi sono messo a fare commenti in questo blog senza neanche essere invitato, che passavo di qua, chissà perchè mi sono messo in testa che il Franz e la Paperazoppa non la contano tutta e che litigano solo sul web.

    RispondiElimina
  69. franz14:18

    @ Adetrax
    ti sorprendi della lega che gioca sporchissimo.

    1) La politica della DC del capomafia andreotti (reato prescritto ma lui è senatore a vita e vota-votava per prodi e comunisti non certo per niente. Per fortuna sua il berlusca è al sicuro anche senza di lui).

    2 ) La politica dei milioni di dollari (non rubli) che intascava il PCI dall’URSS, il diabolico nemico. L’intelligenzia italiana rossa si faceva signore buste paga e viaggiava non certo in skoda alla faccia dei tavarich delle miniere del caucaso. Salvo svendersi anche le mutande (botteghe oscure e tutti gli immobili sedi PCI d’italia per farsi gli stipendi) quando il regime del sol dell’avvenir divenne un buco nero. E pensare che mentre l’Italia spendeva i tuoi (io ero all’estero) soldi in navi e aerei per armarsi, il PCI faceva a€€ari e spionaggio con l’odiato nemico. (v. cossutta che lo ha ammesso tranquillamente, ma si sapeva)

    3) La politica, a me non me ne frega niente. L’Italia non è mia, e mi va bene tutto fuori del mio podere. Ma tu che sei così indignato per il pregiudicato bossi (ha rubato qualche gallina, forse? Ha intascato qualche bustarella? Cosa vuoi che sia) dovresti non leggere i giornali chiuderti in casa e non ascoltare nessuno se vuoi stare bene. Come faccio io, più o meno..

    4) La politica. Di Pietro vuol mettere in galera i criminali. Spero che sia una battuta. Lui perché non è in galera allora? Ha ammesso pubblicamente con vocina sommessa e piagnucolosa di aver intascato un centinaio di milioni, una mercedes e fior di vestiti in boutique per tutta la famiglia. Sciocchezze certamente, ma allora perché tintinna le manette davanti agli altri? Senza contare quel che ha avuto dalla CIA per scodellare il governo alla sinistra, l’unica in grado di tenere a freno i suoi mugiki di piazza per far guerra alla serbia. Intanto lo hanno fatto eleggere i compagni per ringraziarlo. Il resto ancora non si sa. Sono solo supposizioni? Vedo però che cominciano a farsi strada (v. Cossiga)

    5) La politica è questa. E ti sorprendi della lega che gioca sporchissimo? La gente non è che si sia abituata, semplicemente sa che questo è il prezzo della democrazia. Fino a che non inventeranno una sana dittatura. Ci hanno provato con il Nazional Fascismo di Mussolini, con il Nazional-Socialismo di Hitler, con il miraggio della dittatura del proletariato, ma tutto è tramontato (per fortuna). Siamo in attesa del prossimo miraggio. Che sia la lega con il suo federalismo? Speriamo!

    RispondiElimina
  70. franz14:26

    @francesca
    hai ragione. Hai usato "criolla" al posto di creola. Un termine che non avevo mai sentito nè letto da nessuna parte. Per questo mi sono incuriosito. Comunque chiedo scusa.

    RispondiElimina
  71. franz14:31

    @ Rita Charbonnier
    Ma certo che sono ignorante. Ma non mi sorprendo e nemmeno ci rido sopra come ha fatto il tuo omone (non bello, scusa) che ignora l’esistenza di tribù celtiche nel Nord italia (Golasecca) molto prima che in Scozia. Tutto qui, mica volevo offendertelo. Per carità!

    RispondiElimina
  72. Francesca14:32

    x Franz
    Non ti credo, ma va lo stesso.


    Seconda cosa: spero che tu non abbia ragione perchè se questa è l'unica democrazia possibile, allora mille volte la dittatura!

    RispondiElimina
  73. Ooooh che pizza, franz con la f minuscola… il punto non è sapere o no che siano esistite tribù celtiche nel Nord Italia… qui nessuno lo ignora, e neanche il Vichingo in questione lo ignorava… il punto è fare riferimento a quelle ascendenze è ridicolo! Non comprendere le sfumature e lanciarsi all'istante in giudizi maligni, abbi pazienza, è proprio da leghisti.

    RispondiElimina
  74. @adetrax?

    secondo me era per @MrBraun

    Non mi sembra che Adetrax abbia tirato fuori DiPietro. L'ho fatto io.

    Cmq ripeto non è attaccando la sinistra, di cui ben poco mi frega, che la lega mi risulta più simpatica.
    Ma non sopporto chi vuole farsi bello e poi è più merdo degli altri.

    E parlo di sentenze passate in giudicato e non di voci. Cossiga non è esattamente affidabile, o se lo è allora lo sono anche D'alema e Andreotti ma più sopra abbiamo convenuto che non lo sono quindi...

    E no, non era una battuta, vorrei proprio che i Dell'Utri, i Cuffaro e tutti i corrotti che ammorbano questa nazione scontassero le pene cui sono stati condannati. Ne più ne meno.

    All'estero ci passo più tempo che in patria
    ma cosa vuoi, nonostante i difetti e le mille contraddizioni, a me questo paese piace assai e non riesco a farne a meno.

    e la democrazia è molto più di questo. Se spesso sei all'estero dovresti saperlo.

    RispondiElimina
  75. franz17:59

    @Mr Braun,
    sì era per te, chiedo scusa ad Adetrax.

    Cuffaro e l'altro non mi pare che siano leghisti. Perlomeno, però, non li sento far la morale a nessuno. Cosa in cui, invece, il corrotto dipietro ci marcia.
    Tu credi che uno come quello abbia il cervello per mettere su tutta la montatura del colpo di stato giudiziario? Dai..., un cervello simile ai miei tempi non si sarebbe nemmeno licenziato alle elementari, credimi.
    E poi non c'è bisogno che ce le racconti cossiga queste cose, hai ragione.

    Sono vecchietto (ha ragione Lame) e non mi sposto più volentieri. Ho figli e nipoti all'estero.

    RispondiElimina
  76. franz18:01

    @ Rita Charbonnier
    ho capito. scusa.

    RispondiElimina
  77. franz18:07

    @ francesca
    va bene lo stesso. Per il resto, spera pure nella democrazia, ci spero anch'io tanto sperare non fa male.

    RispondiElimina
  78. @ Franz
    Mi riprometto di approfondire su Di Pietro

    Cuffaro e Dell'Utri non sono leghisti è vero. Dell'Utri però è alleato eccome se lo è.

    Infine io sono convinto che con l'affossamento di mani pulite l'Italia abbia perso un'occasione meravigliosa di fare passi avanti.

    La cosa però dava fastidio a troppi a destra come a sinistra ahimé.

    E allora la Lega, quando tirava le monetine a Craxi mi era decisamente più simpatica.

    RispondiElimina
  79. @ Rita
    Mi piace l'ultimo commento.

    RispondiElimina
  80. franz18:32

    @ mr braun
    prima ne parli poi approfondisci, cos'è un nuovo metodo di ricerca. va bene dell'utri è in un partito alleato della lega quindi è come se fosse della lega. Geniale

    RispondiElimina
  81. Alt alt alt

    @Franz

    1) sei tu che dai notizie di corruzione su Di Pietro di cui non sono a conoscenza. Per cui prima di sostenere che sbagli, preferisco approfondire. Del resto io parlo e ascolto proprio per crescere e capire di più.

    2) Certo che se sono alleati è grave.
    Gridi Roma Ladrona e poi ti allei con un mafioso per Governare a Roma ecchecavoli, non è un dettaglio.

    e sottolineo Roma perchè ci puoi scommettere un marone di Bossi che il Federalismo non si farà mai come non lo hanno fatto negli ultimi 2 governi!!!!

    RispondiElimina
  82. franz19:36

    non sai che dipietro è stato indagato e ha confessato davanti a tutti in tv che era corrotto? Beh ti dirò anche cosa sussurrò con un fil di voce al giudice salomone (che, guardacaso è stato spedito chissà dove dopo quell'indagine): ...anch'io sono un uomo.
    In quale paesi vivi, scusa, nello zimbabwe?

    E già, anche diliberto, andreotti, mastella, dini, bertinotti, d'alema erano la stessa cosa, sostenevano Prodi.

    bene bene.
    Fai bene a giocarti i coglioni degli altri.

    RispondiElimina
  83. @ franz
    ancora con la storia della Mercedes di Di Pietro? E' più credibile l'incidente alla nave spaziale aliena di Roswell, credimi. Il fatto è che voi leghisti vi leggete le panzane dei soliti quattro giornali di Famiglia (compresa quella oscenità cartacea che è il Resto del Carlino) e ve le scolate come il Sangiovese. Che tristezza. Una volta eravate dei rivoluzionari, ora passate ogni mese a ritirare l'assegno.
    Cosa sperate di ottenere? Il federalismo? Muhahaha, ma non lo sapete che ciò vuol dire pagare PIU' tasse di prima e che se è vero che puoi sgamare il Fisco centrale, il messo comunale ti viene a suonare alle sei di mattina?

    Ah, su Roma Ladrona. Ricordi l'inizio de "Il gladiatore"? Nella foresta, le truppe di Marco Aurelio schierate contro i Germani? Ecco, quando penso alla Lega penso a quel film e a quella scena. Da una parte un impero, una civiltà grandissima, dall'altra un popolo con gli elmi cornutazzi che lancia teste tagliate verso Massimo Decimo Meridio.
    Mentre Roma conquistava il mondo, le arciultramegatrisavole leghiste subivano ancora gli assalti sessuali dei barbari. Ancora qualche secolo poi forse la civiltà arriverà anche in Padania.
    (Scusa, ma è l'amore sviscerato che ho per Roma che mi fa parlare così). ;-)

    RispondiElimina
  84. Salazar22:36

    @ Lameduck
    Secondo me dovresti chiamarlo "diversamente ur-ka".

    RispondiElimina
  85. franz23:07

    @ Salazar
    normalmente finocchio!

    RispondiElimina
  86. @ salazar
    bravo, hai stanato ur_ca.

    RispondiElimina
  87. Se tiri fuori salomone siamo a posto

    la tua fonte di informazione è libero o la padania.

    Siamo messi male.

    Salomone è il fratello di un imprenditore noto mafioso le sue accuse sono state sbugiardate in un fracasso di sedi

    Che sia stato trasferito o meno il fatto è legato a questo.

    ma, non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire. Per cui tira pure fuori le puttanate su chi vuoi tu ma ricorda che i mugiki siete voi.

    Ti dicono salta e tu dici quanto?

    Mi ero sbagliato pensavo di avere trovato una persona interessata al dialogo, anche duro ma pur sempre dialogo invece trovo solo uno che è legato ad una ideologia per di più squallida e da perdenti.

    Amen

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...