lunedì 7 luglio 2008

Prossimamente sui nostri schermi?

Ripetete con me. Non ci dobbiamo preoccupare. E' tutto sotto controllo. La democrazia e la libertà di espressione non sono a rischio.

Update delle 23,30 - Mentecritica, che oggi pomeriggio si era auto-oscurata per solidarietà con il blogger mattacchione che si era inventato la finta intercettazione, è tornata online. Il detto blogger ora dice che non si è trattato di oscuramento ma di server andato in para per eccesso di banda. Tiriamo fuori i tarallucci ed il vino?
A parte che forse bisognerebbe gridare al lupo quando uno straccio di lupo intorno all'ovile c'è, altrimenti alla prossima censura vera non ci crede nessuno, rimangono alcuni fatti che devono farci mantenere le antenne ben alzate:
1) Dagospia ha fatto una figura di merda e, non a caso, titola di merda e ventilatori. Quando si dice l'inconscio.
2) Il pool di avvocati da guardia ha cominciato subito a ringhiare e a minacciare querele a destra e a manca. Come dire, nun ce provate che se stavolta non vi abbiamo oscurato veramente lo faremo la prossima volta.
3) I giornali non si sono affatto scandalizzati del fatto che per un pezzo di satira un sito web potesse essere stato oscurato. Non hanno fatto manco un plissée, anzi hanno raccontato compiaciuti delle abbaiate degli avvocati da caccia. Tradotto in parole povere: se oscureranno i blog perchè fanno satira sgradita al regime, non contate sul nostro appoggio.

Per questi motivi e in attesa di ulteriori sviluppi, magari di un post chiarificatore di JP, è giusto parlare comunque della vicenda e tenere gli occhi aperti.

Update 8 luglio - Il sito di JP è tornato online ma si teme che vi saranno comunque delle conseguenze legali per quanto scritto sul pezzo di satira visto che la polizia postale ha confermato il sequestro. Continuiamo a parlarne aspettando di capirci qualcosa di più.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

24 commenti:

  1. Adetrax20:11

    Non e' piu' eccitante con un po' di censura dietro l'angolo ?

    RispondiElimina
  2. Panty20:34

    NEWTON e il CAVALIERE

    POSSONO DIRSI SATIRA LE PAROLE DEI GRANDI ???
    «  A egregie cose il forte animo accendono le parole de' forti »
    (Ugo Foscolo,I Sepolcri)

    « Se ho visto più lontano, è perché stavo sulle spalle di giganti »
    (ISAAC NEWTON)
     Se ho visto più lontano, è perché stavo sui tacchi più alti »
    (CAVALIERE)

    « Non so come il mondo potrà giudicarmi ma a me sembra soltanto di essere un bambino che gioca sulla spiaggia, e di essermi divertito a trovare ogni tanto un sasso o una conchiglia più bella del solito, mentre l'oceano della verità giaceva insondato davanti a me. »
    (ISAAC NEWTON)
    « Non so come il mondo potrà giudicarmi ma a me sembra soltanto di essere un bambino petulante che gioca alla Politica, e di essermi divertito a trovare spesso LEGGI ad PERSONAM o una MINISTRA più bella del solito, mentre l'oceano della verità giaceva insondato davanti a me. »
    ( CAVALIERE)

    « Non credo che l'Universo si possa spiegare solo con cause naturali, e sono costretto a imputarlo alla saggezza e all'ingegnosità di un essere intelligente 
    (ISAAC NEWTON)
    « Non credo che l'Universo si possa spiegare solo con cause naturali, e sono costretto a imputarlo alla saggezza e all'ingegnosità di un essere intelligente QUASI QUANTO ME »
    (CAVALIERE)

    Si dice che Newton abbia riso una sola volta in vita sua: quando uno studente gli chiese se valesse la pena di studiare gli Elementi di Euclide
    Si dice che il Cavaliere si adirasse sempre in vita sua: quando i suoi giovani sostenitori gli chiedevano se valesse la pena di diventare Magistrati

    La verità si ritrova sempre nella semplicità, mai nella confusione
    (ISAAC NEWTON)
    Il Profitto si ritrova sempre nella confusione, mai nella semplicità.
    (CAVALIERE)

    La natura e le leggi della natura stanno nascoste nella notte; Dio disse Newton sia! E fu la luce. (Alexander Pope)
    Il Potere e le leggi della Repubblica stanno nascoste nella notte; Dio disse “Il CAVALIERE sia! E fu la luce. (Sandro B.)

    « Sol chi non lascia eredità d'affetti/ poca gioia ha del MAUSOLEO»
    (Ugo Foscolo,I Sepolcri)

    « Sdegno il verso che suona e che non crea. »
    (Ugo Foscolo, Le Grazie)

    RispondiElimina
  3. Mi sono permesso di asportare l'immagine del tuo post. Scusami ma mi sembrava l'unica possibile. Non volevo imbrattare il mio blog con una foto di D'Agostino.

    RispondiElimina
  4. per farla girare ti ho fregato anch'io il logo! ;-)

    ciao

    RispondiElimina
  5. Se e quando tornerà online suppongo ci penserà Jp stesso a dare una spiegazione.
    Per ora la chiusura è formalmente "tecnica", ma la cosa va un po' in parallelo con tutto il clamore insensato e di minaccia che si è venuto a creare. Per ora teniamo la guardia alzata, ma andiamoci cauti.

    RispondiElimina
  6. @ adetrax
    si, come farlo con la paura che ci scoprano. O famo strano? ;-)

    @ panty
    pare che la citazione dei "sepolcri" di Foscolo sia infallibile...

    @ finazio
    sono pienamente d'accordo.

    @ liberamente
    ok

    @ ska
    in attesa di trovare la testa di cavallo al risveglio.

    RispondiElimina
  7. Un paio di precisazioni:

    quando ho messo offline mc alle ore 18.30 circa ero convinto che il sito fosse sotto sequestro. Non mi sono fatto domande e mi sono messo subito al fianco del mio uomo.

    Poi ho parlato al telefono con lui e mi sono reso conto che il suo interesse primario era che la cosa si calmasse. Ha 22 anni e le paure di uno di 22 anni. Ho rimesso on line MC alle ore 20.40 circa cercando di portare il baricentro della questione dove era giusto che fosse: Dagospia.

    Non mi è piaciuto questo tono. Hai tutti i miei riferimenti e potevi chiedere spiegazioni a me prima di scrivere questa cosa. Ti avrei spiegato che gettare acqua sul fuoco serviva per calmare una persona che in quel momento aveva molta paura.

    RispondiElimina
  8. Non ho capito se il problema è il post di Lame o quello che è accaduto.
    O.T.
    mi ricorda tanto un aggregatore questa vicenda

    RispondiElimina
  9. Non era down, era proprio sequestrato.

    Me lo ha confermato la polizia stamattina. Ciao a tutti, è stato un piacere.

    RispondiElimina
  10. @ mc
    Ieri pomeriggio, appena ho letto il messaggio su Mentecritica ho pensato di fare il post per accodarmi alla denuncia.
    Poi, in serata, su vari blog hanno cominciato a dire che non era sequestro ma il server che era down. Anche JP su giornalettismo diceva che forse non si era trattato di sequestro. Così, maledetta la mia prudenza, ho aggiunto l'update al post e mi sono chiesta cosa stesse succedendo, se non si era gridato al lupo senza motivo. Ho sbagliato a non farmi i cazzi miei?
    Se però leggi tutto il post non sto affatto dicendo che non è successo niente.
    Adesso la privata repubblica è tornata online e siamo tutti contenti.
    Magari non cominciamo adesso con il fuoco amico, che non mi sembra il caso.

    @ mario
    si, tra un po' sarà stata colpa mia... ;-)

    @ harlot
    seguestro preventivo da parte del provider? Mi sembra grave.

    RispondiElimina
  11. Bah...Io lo vedo sempre "in manutenzione"...

    RispondiElimina
  12. adesso il sito è di nuovo online.

    Capisco che in questo momento l'obiettivo principale di mc sia tutelare jc ed è giusto così, ma condivido anche l'opinione di Lameduck, che la cosa vada monitorata e seguita, perché molto grave.

    Forse il modo migliore di farlo senza alimentare allarmi, sbraghi e inesattezze e senza soffiare sul fuoco potrebbe essere un bel post di mc, pacato e che tenga la misura che la redazione ritiene giusta, pubblicato da tutti i blog che lo vorranno, così com'è, in segno di attenzione e appoggio. Può essere?

    Ricordo che è appena stato condannato per "stampa clandestina" un altro blogger, Carlo Ruta. La questione è diversa ma sono due preoccupanti indizi su un clima che muta, forse si prende atto della forza di comunicazione della blogosfera e stiamo assistendo alle 'prove tecniche' di reazione.

    RispondiElimina
  13. @ sar@
    il sito adesso va. Mi sembra solo sparito l'articolo in questione.

    @ viviana
    Vorrei proprio sapere che ho detto di male per far risentire mc. Boh!

    @ tutti
    Scusate ma, se fosse stato per esempio uno scherzo (falsa intercettazione=falso sequestro)?
    Quando ho cominciato a leggere che forse era solo un problema di banda mi sono sentita un po' presa per il culo, lo ammetto. Poi dicono che l'hanno sequestrato davvero. E va bene. Ora è ritornato e siamo contenti.
    Io non ce l'ho con chi, vedendo che un blog era sparito, si è preso paura, per carità, l'avrei fatto anch'io. Però, quantomeno, non sparare su chi ha dato immediatamente la propria solidarietà. Eccheccazzo.

    RispondiElimina
  14. Stefano B.16:00

    C'è un'EVIDENTE contraddizione in quel che è successo. Per quale motivo qui harlot-jp-LPR ha voluto dire a Dagospia "L'ho anche esplicitato in apertura del post, che comunque ho tolto dal sito" mentre poi va dicendo che il sito è stato "oscurato" e gli articoli "sequestrati"? Non avrebbe senso dire una cosa che non è a Dagospia, direi che ha preso per il culo noi lettori/scrittori. Purtroppo però, ormai Dagospia ha fatto la figura che ha fatto e non ha + alcuna credibilità (come se ne avesse mai avuta).
    Così come la cosa del Disclaimer a fondo articolo: semplicemente, quando l'ha ripreso Dagospia non c'era (ci sono testimonianze anche di altri lettori in merito). Non è di certo un'attenuante (che fosse un pezzo satirico si capiva benissimo), ma è comunque un'altra informazione falsa che è circolata. Voleva che passassero per vere, per creare casino e pubblicità. Il blocco di Aruba (anche quello falso?) è stato una manna dal cielo.
    Dovete esigere le prove del sequestro, perchè la solidarietà è gratuita, ma la fiducia no. Forse ha guadagnato lettori nuovi, ma ne ha persi altri. Almeno uno, ecco.
    (sò già che queste parole da "lettore" e quindi "anonimo" non verranno prese in considerazione, ma perlomeno rimangono)
    Grazie

    RispondiElimina
  15. @ stefano b.
    come è già successo in passato, chi è stato oscurato lo è stato per tutto il blog, con la famosa scritta: "sito sottoposto a sequestro giudiziario, ecc."
    Qui è stato rimosso un articolo e il sito è stato rimesso online. Bisogna vedere se la rimozione è stata forzata dall'autorità o suggerita da chi ha voluto evitare all'autore ulteriori guai.
    Rimane il perchè si è parlato prima di sequestro, poi di server down, poi ancora di sequestro. Ancora oggi non si è capita una beneamata minchia di cosa è veramente successo, a parte la figuraccia di Dago. Ci vuole glasnost.
    (Scusate il tono)

    RispondiElimina
  16. voglio solo ricordarvi le parole di Ghedini, avvocato del Cavaliere:

    «In relazione alla pubblicazione in un sito Internet di una comunicazione telefonica, asseritamente intercorsa nell'ambito di un procedimento penale fra il presidente Berlusconi ed il dottor Confalonieri, si tratta con assoluta evidenza di un falso plateale completamente inventato e surrettiziamente costruito». Lo sottolinea Niccolò Ghedini, legale del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. «Trattasi - aggiunge - di un testo con ogni evidenza gravemente diffamatorio e per il quale saranno esperite tutte le azioni giudiziarie del caso, diffidando chiunque nel contempo a pubblicarlo o a riprenderne anche parzialmente il contenuto»

    RispondiElimina
  17. @Lameduck
    francamente non l'ho capito neppure io. Ma gli animi sono tesi e gli equivoci dietro l'angolo. Tiremm' innanz

    @stefano b.
    non ci ho capito molto neppure io, però la possibilità che aruba abbia fatto un gesto diciamo di 'autotutela' (per usare un termine gentile) esiste, se non ricordo male non è nuova a questa tattica.
    Comunque io sarei per passare oltre, perché se il sequestro c'è stato è gravissimo, se è stata un'azione di aruba è molto grave, ma anche fosse che jc si fosse preso paura e avesse sospeso il blog, magari aspettando di capirci qualcosa o su consiglio di un legale, vabbè lo si può anche capire.

    In tutti i casi Lameduck (e altri) ha/hanno reagito come era giusto fare in base a quanto si vedeva. Il punto, a mio parere, resta la campagna di minaccia e denigrazione che è partita subito, il fatto che si possano usare i toni dell'avvocato citato da Liberamente, per minacciare chi ha fatto della semplice satira. Insomma resta il fatto che la censura, per citare adetrax, è "dietro l'angolo".

    E spero e credo che, a bocce ferme, sull'episodio ci sarà la necessaria glasnost.

    RispondiElimina
  18. Salazar21:21

    @LiberaMente
    Se dice ‘ste cose vuol dire che era un “falso plateale completamente inventato e surrettiziamente costruito”, ma che ci aveva azzeccato.
    Esiste chirurgia plastica per le code di paglia?

    RispondiElimina
  19. Forse gente come Stefano B. farebbe meglio a starsene zitto. Cose di questo tipo terrorizzano, vai pure a guardare la coerenza.
    Io entro in sciopero.

    RispondiElimina
  20. Vedrai che ci faranno chiudere baracca prima o poi. Ma solo a quelli che non la pensano come l'Illuminato Nano.

    RispondiElimina
  21. ...e oggi è irraggiungibile www.sabinaguzzanti.it, guarda caso. Poi magari pure questo è solo sovraccarico, però mi sento un po' inquieta...

    RispondiElimina
  22. Io vi ho già detto che due articoli sono stati sequestrati. Sequestrati vuol dire sequestrati, ergo non sono raggiungibili, cioè sequestrati dall'autorità giudiziaria.

    A stefano b.: io non ho ingannato nessuno. Di lettori come te che insinuano nefandezze, scorrettezze e prese per il culo ne faccio volentieri a meno. Mi dispiace che la pensi così, ma se questo è quanto, tanti saluti.

    RispondiElimina
  23. Anonimo10:08

    Postato da Che Guevara
    RiRiRieccoli quelli della papera zoppa... Ora parliamo di Censura... (che è una cosa seria)
    Ma lo sapete chi è il Presidente del CDA della Rai? PETRUCCIOLI (quota DS) Lo sapete chi è il Direttore Generale della RAI? CAPPON (quota PRODI-MARGHERITA) Il Direttore del TG1-RAI? RIOTTA (quota DS MARGHERITA). In più avete TELEKABUL come roccaforte (o meglio Rossa Forte). Che volete di più dalla vita? Curzi come presidente Mediaset e el Milan?
    Io mi firmo CHE GUEVARA che è un nick ridicolo o di fantasia come richiesto dalla Blogger. Saludos Amigos

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...