sabato 27 settembre 2008

Fascio-à-porter

A parte il soprabito in vero coccodrillo dorato lucidato a specchio di Donatella Versace, valore "sopra" i 100,000 euro (evvai!) presentato al telegiornale, quindi al popolaccio ma destinato solo alle drusiane di lusso, per quanto riguarda noi povere mortali, la moda di questo autunno inverno è decisamente austera e direi in sintonia con il clima da camicia nera.

Se avete fatto come me un giro da Terranova (uno di quei negozi di abbigliamento per giovani dove prima di entrare ti devi impasticcare se no non reggi la musica techno a tutto volume) oppure al più tranquillo Upim, avrete notato subito quali sono i colori di moda quest'anno: nero in tutte le sfumature dalla pece all'antracite, il grigio (dal topo alla tortora, dalla grisaglia al fumo di Londra) e il bianco, giusto per spezzare un attimo il lutto stretto e donarti quel tocco finale da giovane italiana. A proposito, alla Upim ho visto un abito che pare veramente la divisa delle nostre mamme/nonne durante il ventennio. Non credevo ai miei occhi.
Mai viste in giro tante camice nere, maglioncini neri, pantaloni neri e in generale una gran voglia di orbace. Per le più giovani ci sono anche le felpe con tanti teschiettini neri su fondo grigio.
Basterebbe fare un salto a Predappio e comperarsi una maglia nera con il "me ne frego" e sarebbe la morte sua.

Bisognerebbe solo che, per evitare strani pensieri, nei negozi appendessero un cartello: "in relazione ai colori di moda quest'anno, ogni riferimento al governo di centrodestra ed a presunti revanscismi fascisti, è puramente casuale."

In attesa di infilarci anche noi vecchi, prima o poi, il grembiule, vestiamoci quindi tutti da avanguardisti, balilla e piccole italiane. Pariamoci con i colori del lutto e della tristezza. Del resto, non c'è proprio niente da ridere.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

19 commenti:

  1. Adetrax22:26

    Che maschiacci !

    Però il manganellino portatile dona un tocco di raffinatezza ;-)

    RispondiElimina
  2. Eccola finalmente ritornata, era ora, la moda degli anni Trenta.

    RispondiElimina
  3. Pensa che anch'io oggi sono entrata in un negozio e anch'io ho constatato che imperano nero e grigio! E, come se non bastasse, il viola! Anche quello in tutte le sfumature! Siamo un paese in lutto, la democrazia è passata a miglior vita. In Iraq.

    RispondiElimina
  4. il "fascio-à-porter"mi ha fatto ridere, ma più che del B&N e grigio mi preoccuperei del viola tanto di moda quest'anno: a vedere le vetrine;ma sono superstiziosa quindi non vale. Il viola con il bianco e nero sta molto bene ma è meglio "toccare Blu e la sfiga non c'è più!":-)
    P.S. secondo me vanno di moda comunque e sempre i colori che ci piacciono di più!

    RispondiElimina
  5. A proposito di fascio, segnalo che in Francia (che pure conosce un governo che su temi come l'immigrazione non è che brilli) una corte d'appello ha appena condannato (ammenda più carcere -con condizionale-) un movimento di estrema destra di tipo identitario gemellato nientemeno che ai nostri Giovani Padani. Al leader di quel movimento sono stati pure tolti i diritti politici per i prossimi 4 anni (non potrà così partecipare alle prossime elezioni, al battesimo della campagna pre-elettorale delle quali aveva partecipato pure Borghezio).
    Per chi volesse, maggiori dettagli rimando al mio blog (Lame scusa se approfitto del tuo spazio!)

    RispondiElimina
  6. Non tutta la moda e' orientata secondo quei modelli. Esiste anche l'alternativa.

    http://farm2.static.flickr.com/1093/1255897202_2ed9037222.jpg

    RispondiElimina
  7. infatti, non c'è niente da ridere...
    buona domenica

    RispondiElimina
  8. Che tristezza! Come controtendenza indosserò solo maglioncini rossi ;-) o al massimo tinte pastello...

    RispondiElimina
  9. E per l'estate: torso nudo ed occhiali da motociclista, modello Duce trebbiatore.

    RispondiElimina
  10. @ adetrax
    per difesa personale nelle nebbie del Nord contro i negri stupratori, sai che figata?

    @ alberto
    L'ho vista la vignetta, bellissima.

    @ sar@ e nike
    il viola poi, no. Per fortuna mi sta da cani, così evito.

    @ daniele sensi
    i francesi sono gente seria.

    @ chiara
    oddìo, che orrore. Anche se a volte ho notato le giornaliste del TG sfoggiare qualche tailleurino rigato...

    @ andrew
    buona domenica anche a te.

    @ tisbe
    Nel mio lavoro, di cose sgargianti te ne puoi mettere poche. Così quest'anno sono perfettamente alla moda!

    @ bruno
    hehehe!

    RispondiElimina
  11. Beh! Il nero sfina senza darlo a vedere. Noi (io e il sergentehartman nda) lo usiamo da...da... addirittura da quando avevamo la preponderanza degli ormoni sugli argomenti.

    RispondiElimina
  12. Anche la moda si è un'uniformata all'aria che tira, però se fossi la Lega avrei preteso almeno una righina verde...

    RispondiElimina
  13. OT:Cara Lameduck buona domenica, il buon vecchio Paul Newman è morto! Scriverai un pezzo su di lui?

    RispondiElimina
  14. Sì, in effetti, paiono proprio divise da giovani italiane. Del resto, ormai si sentono discorsi da autarchia, quindi la cosa ha un suo perché.

    RispondiElimina
  15. Nell’era televisiva e delle pulsioni indotte, dove le semplificazioni emotive si sostituiscono al ragionamento critico ed alla sostanza della coscienza e della conoscenza, i cambiamenti culturali (ed i modelli sociali di riferimento comune) possono essere “utilmente” imposti anche attraverso la moda ed i richiami edonistici a stili di vita e di comportamento.

    RispondiElimina
  16. Panty22:06

    Caio,hai forse detto che quando qualcuno ti riempie la testa con la merda,ti veste anche con la carta igenica usata???

    RispondiElimina
  17. Panty,
    in effetti ci avevo girato un pò attorno........Sintesi efficace, la tua.

    RispondiElimina
  18. Il grigio va un casino quest'anno!

    Blog, serio, ironico, intelligentemente gestito. Sono passato per caso, ma tornerò spesso.
    Complimenti.
    Claudio

    RispondiElimina
  19. Be', dai, io ho sempre vestito di nero, ma da gran Comunista.

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...