domenica 12 ottobre 2008

Brucia, grembiule, brucia!

Dunque, vediamo. Nel corso della nostra fulgida civiltà abbiamo bruciato eretici, streghe vere o presunte e si sono date alle fiamme croci con neri di contorno a cura del KKK. Durante le guerre, il nostro momento migliore, quando tiriamo fuori il meglio di noi, si fa "terra bruciata".
Il signore raffigurato qui sopra* diede personalmente l'ordine di bruciare gli africani che si opponevano al grande impero italiano.
Siccome il progresso ci rende sempre più efficienti, oggi i più sboroni di noi occidentali utilizzano un super napalm arricchito di fosforo che riesce a bruciare i corpi ma non gli abiti, che rimangono intatti. Mi sembra giusto, visto che bruciare le stoffe, oggi come oggi, è diventato un reato peggiore che bruciare gli esseri umani.

Se non avete ancora capito il messaggio che proviene dai media, scandalizzati per un grembiulino che brucia in una manifestazione, eccone la traduzione: si possono bruciare iraqeni a Falluja ma non le bandiere degli "stati amici". Che c'entra il grembiule? E' di stoffa, come le bandiere, quindi è uno stato amico.

Il grembiule era vuoto, non conteneva un alunno. Eppure la notizia è stata data con grande risalto al solito TG-mercatone-1 dove sono tanto sensibili per queste cose. Quando non riescono ad oscurare completamente le manifestazioni di protesta le arricchiscono con il fosforo, con particolari fiammeggianti.

In Kenia, e accade adesso, nel 2008, bruciano vive donne vere, di ciccia, accusandole di essere streghe ma a Riotta che je frega? A lui fa strano il grembiule, perchè dentro ci immagina la Gelmini che si contorce tra le fiamme e deve ricacciare la fantasia nell'inconscio.

Finalino

Dei fascisti al seguito della nazionale di calcio piena di calciatori fascisti fanno casino in Bulgaria (perchè la pensano ancora un covo di comunisti) e il rappresentante del Viminale non ci trova niente di strano. "Inneggiavano all'Italia" (in realtà al Duce ma fa niente).
I bulgari non hanno gradito. Avevamo infatti sentito fischiare l'inno italiano ma, dato che i telecronisti bulgari (nel senso di quelli RAI) non avevano detto nulla dei disordini tra forze dell'ordine bulgare (nel senso proprio di bulgare) e camerati, non riuscivamo a spiegarcelo. Che ce l'avessero con noi ancora per la storia della "pista bulgara"?
Invece ci fischiavano in quanto rappresentati sugli spalti da un bel manipolo di facinorosi fascistoni.
Mano male che la cosa ha provocato la riprovazione di Ignazio Benito Maria che ha affermato, sempre al TG1: "Il reato più grave è bruciare la bandiera di uno stato amico".
Non c'azzecca con i disordini di ieri ma giusto per ribadire il concetto.

(Grazie a Don Zauker per l'immagine e a Fernando di Leo per il titolo.)


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

12 commenti:

  1. Qualche tempo fa delle spietate terroriste bruciavano i reggiseni, vedi com'è finita? addirittura con la legalizzazoine del divorzio e dell'aborto. Se questi che bruciano i grembiuli dovessero vincere - dio non voglia - si potrebbe giungere anche a una scuola pubblica gratuita e realmente uguale per tutti. Sarebbe il comunismo, peggio, sarebbe l'anarchia! A chi brucia i grembiuli dovrebbero dare la pena di morte, magari per pubblica ignizione.

    RispondiElimina
  2. morpheus01:33

    Credo che, dato che hai un blog e forse non ti ignorerà del tutto, a Riotta dovresti scrivere. Non che poi cambi rotta, figuriamoci, inoltre potrebbe dare la notizia se le 'streghe' fossero americane e non africane, ha la fissa con l'America, si sa. Ma almeno fagli un deretano così.

    Il post è da 10 e lode di nuovo, comunque. ;)

    RispondiElimina
  3. morpheus01:36

    Sto perdendo la capacità di scrivere. Ciò che intendevo non era un deretano così sulla notizia delle streghe, ma su tutto, ovvio.

    RispondiElimina
  4. Complimenti Lame,bel post,ciao.

    RispondiElimina
  5. Panty10:30

    Sono INDIGNATO e SCONVOLTO da questo clima fascista e xenofobo,che porta a BRUCIARE in PIAZZA zingari,immigrati e bandiere.

    Il PresDelCons,il Ministro degli Interni,il Ministro della difesa,dovrebbero tenere fede ai loro impegni elettorali e dirottare queste preziose risorse verso i TERMOVALORIZZATORI,per risolvere il problema energetico,come chiedono tutti gli italiani.

    RispondiElimina
  6. Riotta somiglia sempre più ad uno dei pupazzetti della tv dei ragazzi di trent'anni fa (es. quelli di Ciuffettino, ricordi ?)
    I capelli sembrano farsi di stoppa e il naso sempre più grande e voglioso di arricciarsi.
    Non invecchierà. Salirà al Muppet Show.

    RispondiElimina
  7. morpheus02:58

    Secondo me, panty è un genio. Scrivi un libro, panty, scrivi un libro. Solo a me ricorda Michele Serra, solo più 'cattivo'?

    ;)

    RispondiElimina
  8. Bello il post, forte il commento di Alessandro.

    RispondiElimina
  9. questo blog mi attizza eio che sbareo a raccontare l'amore attraverso il se
    ma che azz scrivo sul mio blog
    MA L'AMORE COS'E'
    AMORE AMARE E POI
    DAI DIMMI QUALCOSA
    O MANDAMI A FA CIULO
    MA CHE AZZ SCRIVO
    MA TI ASPETTO
    FORSE RISPONDI O FORSE SI
    DESTRA SINISTRA CENTRO BHOOO
    ABBIAMO BRUCIATO I MILIARDI CI CREDI TU
    SE TENGO 10 EURO E LI DO A UN ALTRO NON TENGO IO PIU 10 EURO MICA SE BRUCIANO
    CHE BEL COMMENTO.....
    MI GRATTO LA FRONTE PERCHE'
    SONO DI DESTRA O DI SINITRA
    http://ilvintes1958.blogspot.com/

    RispondiElimina
  10. Io non capisco: perchè bruciare un povero grembiule?
    Non era meglio incendiare un campo rom?

    RispondiElimina
  11. @ alessandro
    vuoi dire il rogo?

    @ morpheus
    La prima sera da direttore del TG1 Riotta la trascorse intervistando a pelle di leone quel criminale di Henry Kissinger. Tutto un programma.

    @ altromedia
    ciao, grazie.

    @ panty
    tu scherzi ma il calore prodotto da un forno crematorio ci si può riscaldare un centro commerciale. E' ciò che faranno tra poco nella mia città.

    @pensatoio
    Lo metteranno a fare il terzo incomodo tra Ernesto e Berto.

    @ morpheus
    forse "è" Michele Serra?

    @ ilvintes
    8-D

    @ franca
    è ciò che mi chiedo anch'io.

    RispondiElimina
  12. Panty22:44

    Fra il 1940 ed il 1945 la Gemania soffrì di una gravissima crisi energetica,i centri commerciali erano al freddo.
    Lame,vuoi negare l'Olocausto o critichi solamente l'efficienza Teutonica nella gestione dei forni nei Lager?

    Morpheus,non sono Serra,chiamami pure CARNEADE.

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...