mercoledì 22 ottobre 2008

Diaz Reloaded?

Il vecchiaccio mette le mani avanti. Il problema non è la sinistra, né il decreto minchiuto sull'istruzione, il cui intimo scopo è danneggiare la scuola e le università pubbliche a favore di quelle private, i veri somarifici provetti.
Il fatto è che contestare lui e le sue pensate geniali non è permesso. Lui, il ducetto, e soprattutto il suo ego, non lo sopportano.
Così mette le mani avanti in caso qualcun'altro, magari non da sinistra, volesse unirsi alla protesta di docenti, genitori e studenti contro il decreto Gelmini. Come a Genova dove bastonarono con altrettanto zelo zecche comuniste, pacifisti e cattolici.
Perchè il ducetto, adesso come allora, non si contesta e perchè, per la sua forma mentis paleocalcistica, chi non salta comunista è.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

3 commenti:

  1. Salazar23:38

    Secondo me la vera notizia non sono le farneticazioni dell’anziano sig. Berlusconi ma il “durissimo scontro tra Silvio Berlusconi e Walter Veltroni”.
    Forse Repubblica se l’é inventato per pietà, o per accanimento terapeutico.

    RispondiElimina
  2. Prova commento, prova commento, ssa, ssa...

    RispondiElimina
  3. Anonimo01:40

    "Questa democrazia è solo una cosiddetta democrazia; è malata di fascismo e nazismo. Un partito governa, non la totalità. No, non c'è governo del popolo, ma governo di un partito, e non di un partito, ma del capo del partito. Questo decide dell'intera economia, del bilancio e delle politiche del governo. E il popolo li subisce passivamente. Cambiate questa struttura della politica."
    (Gandhi)

    E l'unico a fare lo sciopero della fame è Pannella.

    (Panty)

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...