venerdì 17 ottobre 2008

Phone Invaders

Sono arrivati. No, ditemi che sta capitando anche a voi. Adesso non rompono più telefonando solo a casa, preferibilmente la sera mentre stai cenando, ma anche al cellulare!!

La prima volta mi ha chiamato Vodafone, con le solite offerte. Poi un'altra chiamata, sempre Vodafone. Vabbé, è il mio gestore, mi sono detta, vorrà intortarmi con qualche nuovo profilo. Non mi interessa, grazie. Capiranno.
Invece no, quella era l'avanscoperta. Adesso è arrivata la nave madre.
Va avanti da giorni: sento il cellulare che suona, vado per rispondere e la comunicazione si interrompe. Quasi tutte le chiamate provengono da numeri nascosti ma stasera ne ho sgamato uno: Fastweb. Quattro chiamate nel giro di poche ore.

Forse ho capito il meccanismo. Le prime volte nascondono il numero ma intanto tu entri in allarme giallo. Poi svelano il numero e tu non puoi fare a meno di richiamare sulla chiamata persa. Così oltretutto, paghi tu la telefonata. Non è diabolico?
Mi fa piacere, tra l'altro, che Vodafone si sia venduta il mio numero affinchè ne approfittassero anche cani e porci.
Pensare che il mio telefonino era silenzioso come una tomba, suonava solo se strettamente necessario e a volte andavo a sincerarmi che fosse ancora vivo, tanto era silenzioso.

Non bastava che questi tafani, questi ignobili spaccacazzo chiamassero ad ogni ora del giorno sul telefono aziendale: "Sono Pincopalla, vorrei parlare con un titolare". Ieri pomeriggio, ingannata dal fatto che il tipo si era qualificato come Doxa, sapete quanto mi ha tenuto in linea con il suo sondaggio? Quindici minuti. Senza vergogna, senza imbarazzo, incurante del fatto che stava interrompendomi nel lavoro e che io stavo diventando sempre più nervosa e indispettita.
Io tendenzialmente mi vergogno ogni volta che devo telefonare a qualcuno, vado in ansia. Ho sempre paura di disturbare. Percepisco il fatto che un telefono che squilla e ti interrompe in quello che stavi facendo, è sempre una rottura di coglioni.
Loro invece, i callcenteristi, raggiungono l'orgasmo ogni volta che riescono a beccarti. Per me li drogano con roba pesa: coca o ketamina, roba che disinibisce un casino.

Ah si, eh? Con gli invasori della privacy, ora perfino quella del cellulare, non dobbiamo avere più pietà.
La supercazzola non basta, è troppo raffinata. Nemmeno l'invito alla gentile signorina che insiste a voler parlare "con chi si occupa di telefonia mobile" a dedicarsi a qualche dozzina di fellatio con ingoio ogni sera o quello diretto al suo collega maschio a praticare il coito anale passivo senza vaselina.

Qui ci vuole un'arma segreta, dirompente, devastante, peggio di un M16-Viper impostato a raffica.
Chissà se qualcuno riuscirebbe a realizzarmela. Voglio una segreteria telefonica intelligente che, quando chiama la pubblicità aggressiva la riconosca automaticamente e risponda con un preregistrato con la voce di Germano Mosconi, sciorinando tutto il suo repertorio in faccia alla malcapitata o malcapitato callcenterista.
Affanculo la solidarietà tra lavoratori, affanculo "ma poverini fanno un lavoro di merda".
Chiamate Mosconi 3131. Secondo me funzionerebbe. A mali estremi...


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

19 commenti:

  1. dimanga22:29

    Giusto oggi su quel giornalaccio di Repubblica c'era un articolo di un cronista infiltrato in un call center.
    I callcenteristi sono costretti a comportarsi così.
    Sono le direttive aziendali, chi le crea e chi le fa applicare che andrebbero frullati in una betoniera e pilonati in una grande e finalmente benemerita opera.
    Solidarietà per la comunanza ansiogena da telefonata.

    RispondiElimina
  2. la prossima volta che ti chiamano prova così :-)

    http://www.youtube.com/watch?v=hllDWSbuDsQ

    RispondiElimina
  3. Io ho risolto il 95% dei problemi con 2 di questi recuperati dai mercatini dell' usato ed un cordless con la suoneria azzerata.
    http://www.dialface.it/eng/prodotti/dettaglio.aspx?s=32&i=126
    Hanno una funzione per la quale non squillano sulle telefonate anonime o in alternativa squillano solo su una "white list" di numeri friend. Amen.
    Il restante 5% che arriva a passare il blocco si riesce a fronteggiare bene simulando l' infermità mentale oppure chiedendo prestazioni orali all' interlocutrice.
    Bello Germano Mosconi, mi mancava.
    [OT] Hai firmato il libro di condoglianze online? Mi raccomando:
    http://www.bzoe.at/kondolenzbuch/index.php

    RispondiElimina
  4. Lameduck, mi spiace: di solito condivido al 100% ogni tuo post, questa volta ho provato per lo più irritazione per la superficialità con cui hai trattato la questione.

    Oh, sì: spaccano il cazzo anche a me, quando raramente riescono a beccarmi, non sai quanto. Oh, sì: ce ne sono di irritanti oltre ogni dire.

    Tuttavia mantengo la lucidità per capire che loro fanno un lavoro di merda. E io no, magari perché nella vita ho avuto più culo. Quindi prima di invitare una sconosciuta - magari sottopagata - a fare un pompino con ingoio, preferisco tenere a mente queste due cose.

    RispondiElimina
  5. @ dimanga
    naturalmente "devono" comportarsi così. Però se li colpiamo in piena fronte forse cominceranno a ribellarsi. Sul pilonamento dei dirigenti, pienamente d'accordo.

    @ tfrab
    è molto carina, giuro che la provo!

    @ vril
    oggi c'è giusto la Fiera, guardo se ne trovo uno. Grazie per la dritta. Ma, tu che sei uno smanettone, c'è modo di far rispondere selettivamente ad un numero in black list con un nastro di Germano Mosconi?

    Il libro delle firme è da copiare... Peccato l'abbiano vestito da becchino. Era meglio un completino in loden leggero con camicia in seta cruda.

    @ klochov
    klochov, klochov, perchè cadi nella trappola del "lavoratore che non si tocca", che fa tanto comodo al sistema? Per chi credi che votino molti callcenteristi, per il PMLI? Li senti quanto sono maleducati? Perchè fanno un lavoro di merda? No, grazie.
    Bisogna scuoterli, buttargli giù il telefono in faccia, scatenare l'inferno, rendergli la vita impossibile. Allora forse si ribelleranno contro chi li vuole così.

    RispondiElimina
  6. Baluba09:52

    Klochov: il tuo ragionamento è come dire che le guerre sono colpa dei fanti e dei fucilieri: è invece colpa di chi li manda allo sbaraglio, direi.

    Ieri ho ricevuto una telefonata di una signorina che diceva di essere di SKY. Cercava di convencermi a disdire l'abbonamento a SKY a scedenza per poi riabbonarmi subito, dice che avrei rispermiato dei soldi. Pur pensando che con questa proposta siamo arrivati alla follia, le ho risposto che non ho mica tempo da perdere e ho educatamente salutato.

    Ancora peggio le trupppe cammellate di Tele2, che estorcono consenso al passaggio di contratto da anziani non autosufficienti e incapaci di intendere e volere, che in questo modo dopo la disdetta di Telecom rimangono senza telefono per settimane. :-(

    RispondiElimina
  7. Io in certi momenti non rispondo a nessuno : metto il telefono fuori posto, abbasso la suoneria, ignoro assolutamente il suono lagnoso, quando rispondo fingo di essere mio fratello.
    Certo si può dire : e se è una telefonata importante ?
    E se sono parenti ?
    Ma i parenti sono peggio dei callcenteristi...

    RispondiElimina
  8. @ baluba
    Vorrei spezzare una lancia per coloro che telefonano a nome di varie ONLUS per "venderti" il biglietto dello spettacolo pro malati di Alzheimer ecc. Se provi a dire che hai già dato o che non sei interessata alla beneficenza, ti mandano loro affanculo. Provare per credere.

    @ pensatoio
    per fortuna ho parenti che non mi chiamano mai.
    Al cellulare è diverso. Devo rispondere per forza essendo in reperibilità.

    RispondiElimina
  9. Lame, perche' non fai come me? Uccidi il telefonino, oppure mettilo a dormire.

    Sapessi come si vive bene senza...

    Come con il fumo, basta avere la volonta' di "smettere".

    Perche' a volte serve interrogarsi su un fatto: ma 'sto cazzo di telefonino e' proprio necessario?

    RispondiElimina
  10. @ chiara di notte
    l'ho spiegato sopra, non posso spegnerlo, devo essere reperibile per un emergenza sul lavoro. Per il resto lo uso raramente. Solo sms di servizio tra me e il mio compagno e qualche telefonata al babbo quando sono in viaggio.

    RispondiElimina
  11. La migliore telefonata che ho ricevuto (numero di casa) è stata questa: "buonasera, servizio prevenzione antifumo, lei fuma?" "no"
    "c'è qualcuno in casa con lei che fuma?" "la mia coinquilina, ma fuma poco" "ok grazie arrivederci".
    Sera dopo, sempre la stessa operatrice, risponde la coinquilina in questione "buona sera, servizio di prevenzione antifumo, stiamo attuando un programma per smettere di fumare, lei fuma?" "si" "vuole smettere?" "no"
    "grazie arrivederci"

    quando uno è nato per convincere!

    RispondiElimina
  12. @ sar@
    perchè non immaginare il seguente scenario:
    "buonasera, centro antifumo, lei fuma?"
    "no, ho smesso"
    "che ne direbbe di ricominciare?"

    RispondiElimina
  13. Mah, io ho l'abitudine di pensare che dietro ad ogni appartenente ad una categoria, in questo caso "callcenterista", c'è una persona. E di trattare a merda una persona per scuotere il sistema proprio non mi va.
    Inoltre, secondo me vale lo stesso al contrario: più li tratti male, meno scrupoli si fanno a romperti i coglioni (e come dar loro torto).

    Inoltre se li "colpisci in piena fronte", semplicemente cercheranno di andarsene prima possibile: o credi che il lamento dei centralinisti arrivi a Bernabè?

    Infine, se gli operai non votano a sinistra, i precari dei call center non votano a sinistra, gli edili non votano a sinistra... sarà mica che siamo arrivati a questo punto perché siamo troppo comodi e borghesi sul divano a leggerci gli articoli della Rossanda e a farci infastidire dal muratore che fa casino e dal centralinista che ci disturba?

    RispondiElimina
  14. Panty23:03

    CallCentristi e UtentiProletari di tutto il mondo uniamoci.

    Prendiamo la falce e tagliamo i fili del telefono,impugnamo il martello e distruggiamo TV e PC.

    Come?
    Non è possibile?
    Non si può fermare il progresso?

    E allora continuiamo a incazzarci e mandarci affanculo fra noi.

    Senza pietà è la GUERRA FRA I POVERI e fa guadagnare solo i RICCHI.

    RispondiElimina
  15. Strano, sul cellulare non mi hanno cercato...
    Forse hanno giudicato che per il mio traffico non ne vale la pena!

    RispondiElimina
  16. venghino i signori venghino a prevedere gli esisti dei prossimi concorsi universitari!
    http://concorsibanditi.wordpress.com

    RispondiElimina
  17. è tutto terribilmente semplice: in uno stato di diritto dovrebbe essere assolutamente vietato. Per cosa esiste il Garante della Privacy, oltre che per dare uno stipendio notevole a un mio ex-docente, peraltro persona preparata?

    una buona domenica

    RispondiElimina
  18. Per quanto riguarda il fisso io l'ho risolta chiamando il 187 e facendo mettere NO sia alla pubblicità che alle ricerche di mercato (si può fare anche da soli sul sito). Per un paio di mesi ho continuato a ricevere qualche telefonata da parte dei più ostinati, ma hanno smesso di insistere dopo che li ho minacciati dei denunciarli visto che ignoravano la mia volontà chiaramente espressa di non ricevere quel tipo di telefonate. Adesso finalmente non mi rompono più le scatole.
    Sul cellulare ancora non ci ha provato nessuno, nel caso arrivassero ...mi avete dato un'idea! :-)

    RispondiElimina
  19. ci sono dei metodi per sopravvivere agli assati dei callcentristi.

    1)il broker in disgrazia:con voce rotta dite che avevate tutto investito nella lemhan bros. e che il prossimo mese sarete per strada.

    2)il commerciante:della serie "la miglior difesa è l'attacco".
    non fatelo nemmeno finire di parlare e ditegli
    "senta la sua offerta non mi interessa ma mi ascolti bene perchè avrei da proporle
    un affare, un set di 12 coltelli, fra i quali un taglia cavi telefonici,
    uno sbuccia marmellate e un porzionatore di formiche, per 36 euro le regalo anche uno sbucciamentine utilissimo.
    che ne dice fissiamo un appuntamento??"

    3 l'anziano:con un filo di voce e facendo finta di non sentire.
    "chi sei'...salvatore???...non ti conosco...come dici?...la provola???
    no non si può mangiare la provola....ci fa male..."

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...