mercoledì 26 novembre 2008

Se potessi avere 40 euro al mese

"Non è un intervento caritatevole, i bisognosi esistono e vanno considerati". (Giulio Tremonti)

Ho un dubbio. Ho paura che anche stavolta, con la meravigliosa iniziativa della Social Card, varata dal nostro amato governo, sentiremo un pizzicorino inequivocabile dalle parti del fondoschiena.

In una precedente versione del governo Berlusconi, non ricordo se la 2.0 o la 3.0, tra le promesse elettorali da marinaio vi fu quella di aumentare le pensioni minime a 500 euro mensili.
Fu detto proprio così generalizzando. Molti ci cascarono e credettero che a tutti, automaticamente, sarebbe arrivato a casa l'aumento. Da come aveva detto Berlusconi doveva essere così.
Invece i pensionati scoprirono, una volta informatisi al patronato, che 1) la cosa non era automatica ma bisognava presentare la relativa domanda; 2) non tutti i pensionati al minimo ne avevano diritto ma solo coloro che non superavano i 7.069,27 euro annui di reddito e avevano più di settant'anni. Attenzione, se il pensionato richiedente conviveva con il coniuge, il reddito era da considerarsi cumulativo e non doveva superare gli 11.943,88 euro. Se uno dei due avesse anche avuto diritto all'aumento, cumulando reddito con il coniuge avrebbe potuto superare facilmente il limite del reddito familiare complessivo.
Non solo, ma per presentare domanda di aumento era necessario compilare la dichiarazione ISEE che normalmente ti chiede se possiedi immobili, quanti soldi hai in banca tra conto corrente e titoli, quanto percepisci di reddito da lavoro o da pensione e quanti peli hai nelle orecchie (mi sono contenuta).

E' per queste clausole scritte in piccolo sul contratto con gli italiani che, di 4.000.000 di pensionati con meno di 500 euro al mese, solo 1.800.000 alla fine hanno ottenuto il famoso aumento.
Per ironia della sorte, chi ha veramente aumentato le pensioni e senza considerare il reddito da abitazione e cumulativo ma solo quello individuale è stato il governo Prodi nel 2007, il tanto vituperato dai berlusconidi. E' parimenti stato il governo Prodi a firmare il decreto per l'apertura delle discariche che hanno permesso poi al nano di far bella figura ripulendo il centro di Napoli, ma lasciamo perdere.

Tornando a questa Social Card, come ci spiegano i giornali, essa consisterà in una tessera tipo bancomat o mastercard ma non a credito illimitato come quella della signora Beckham, eh si, ciccia!, ma ricaricata con ben quaranta euro al mese.
Ricordate quando dicevo che i cento euro che alla zia ricca servono solo per la messa in piega a noi dovrebbero bastare un mese? E' la stessa mentalità. Sono poveri? Diamogli una miseria, se no che poveri sono? Tanto loro si accontentano di poco. Una tazza di latte tiepido e una brioscina.

Quaranta euro al mese. Nemmeno il buon gusto di darne 51,65 che, psicologicamente, sarebbero state le vecchie centomila lire.
Si, però avrai anche lo sconto del 5% in alcuni supermercati. La tessera è anonima, non è umiliante, si schermiscono i genialoidi che l'hanno inventata ma immagino che dovrai esibirla alla cassa per ottenere lo sconto. Quindi?
Anche per la Pover Card è necessaria la dichiarazione ISEE che, si badi bene, è il classico strumento di un Fisco che fa le pulci ai poveri invece di farle ai ricchi. Vuoi risparmiare il canone Telecom? Presenta l'ISEE, ovvero il certificato di povertà. Questa volta, invece del certificato o della tessera annonaria ci danno una finta carta di credito, che però alla cassa ti farà sentire quasi come la signora Beckham che fa acquisti in Montenapo.

Come noi da bambini che mettevamo la molletta con la carta da gioco tra i raggi della bicicletta per far finta di avere la moto.

Ah, una preghiera: potrebbero Berlusconi e gli esponenti del suo governo non usare le parole bisognosi e meno fortunati ma chiamarli più correttamente poveri? No, perchè ci dà sui nervi, grazie.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

18 commenti:

  1. Brava Lame,c'hai anticipati,noi un post sulla card e altro lo faremo stanotte!
    T'invitiamo però a leggere quello sulle dimissioni di Soru in Sardegna;lì c'è puzza di cemento lontano un miglio,altro che contrasti PD.
    I contrasti ci sono sì,ma nascono dai soldi,tanto per cambiare....Ciao.

    RispondiElimina
  2. Certo, questa coalizione di centrodestra non ci ha abituato a manovre diverse. Mai nulla di strutturale o di respiro ampio, di lungimirante; ma interventi tampone, condoni fallimentari, partite di giro, ecc. Il tutto condito da annunci roboanti, propaganda mediatica. In un contesto congiunturale drammatico ed in una situazione di crisi dei conti pubblici la scelta dell’elemosina che nulla risolve è in linea con lo spessore da carta velina che caratterizza le capacità di governo di Berlusconi e della sua banda. L’evasione è risalita alle stelle grazie al progressivo smantellamento delle misure che Visco aveva adottato; la necessità di riduzione dei costi della politica (tanto di moda durante il governo Prodi) è scomparso da tutte le agende; la razionalizzazione della spesa pubblica si limita ai risparmi sulla malattia dei pubblici dipendenti o ai tagli alla scuola; il sostegno al c.d. mondo produttivo si riduce a garantire flessibilità, precarietà, detassazioni varie; a sopportare gli infiniti danni all’ambiente e lutti per le morti sul lavoro per assicurare minori oneri a carico delle imprese. E così via. Insomma preservare lo status quo e gettare fumo negli occhi per distrarre: la solita strategia. La solita, indegna, presa per il culo. Mentre i problemi di fondo, lungi dal risolversi, si incancreniscono.

    RispondiElimina
  3. Urras-Anarres23:06

    non ci sono più parole....
    i "bisognosi" si dovranno consolare con questa mirabolante elargizione, da guadagnare peraltro con una trafila burocratica non certo alla portata di tutti.
    D'altronde siamo in crisi e di più proprio non si può spendere, infatti il Governo recentemente ha mandato in Afganistan solo 4 (quattro)Tornado per fare ricognizioni, che è quello per cui sono costruiti i caccia-bombardieri, come tutti sanno;
    non ci sono più parole......

    RispondiElimina
  4. Ciao Lameduck,
    sono Manuel di ManuBlog. Tempo fa avevamo fatto uno scambio link,e ora, poichè ho cambiato sito ti volevo chiedere se potevi cambiare il mio indirizzo.
    Sono passato da http://freemanu.blogspot.com a http://manublog.org.
    Quando l'hai cambiato, dimmelo così ti aggiungo alla nuova lista di blog amici, ciao!

    RispondiElimina
  5. rossoallosso00:11

    ma questi sono geni!!! Hanno proprio idee geniali!!! Anche se questa dopo quella delle impronte digitali agli zingari viene per seconda.mi viene un sospetto che forse siamo noi a non capirli o viceversa allora lancio una proposta facciamo che togliamo lo stipendio a tutti i nostri parlamentari e dpo le "normali"trafile burocratiche(cosi' scopriamo tanti altarini)rifilamo loro questa SOCIALCARD anche il nome e' geniale cosi forse ci capiremo meglio. un saluto.faccio i complimenti a CAIO ha scritto tutto lui.sottoscrivo pienamente.

    RispondiElimina
  6. Anonimo08:59

    Siete proprio un banda di comunisti, riuscite a lamentarvi su tutto volevo vedere quell'incompetente di veltroni cosa avrebbe fatto in questa situazione di crisi mondiale....per fortuna che al governo c'è il centro destra. Signori pazientate ancora 4 anni e poi altri 5 ancora tanto il PD non combinera niente di buono con gli elementi che lo compongono.Saluti e a tutti e godetevi la vita senza rovinarvi il fegato per forza

    RispondiElimina
  7. Anonimo11:28

    sono incuriosito: Tremonti ha parlato di negozi convenzionati, che dovrebbero praticare uno sconto del 5% (apperò..) ai possessori della card. Chissà se ci sono anche negozi di ferramenta, perchè con 40 euro un piede di porco un cacciavite e una mazza da muratore dovrebbero entrarci...
    Mi sembrerebbero gli acquisti più intelligenti per gli "incapienti".
    Paolo

    RispondiElimina
  8. Faccio notare solo una cosa per dimostrare all´anonimo che questo governo é composto da imbecilli:quanto costa realizzare fisicamente sta social card e il sistema informatico di funzionamento?Peccato che la carta sia rigida,nemmeno buona per pulirsi in certi posti...
    Aggiungo che qui in Germania l´assegno sociale minimo garantito a TUTTI é di 700 Euro al mese!
    Godetevi l´Italia,cari miei!

    RispondiElimina
  9. Anonimo12:59

    Siete i soliti comunisti invidiosi che vomitate parole per invidia e ipocrisia e siete dei parassiti che non lavorano e vogliono tutto lo stesso.il vostro mortadella a aumentato le tasse fino metterci alla fame invece SILVIO a levato l'ICI a levato le tasse agli straordinari a salvato l'ALITALIA dal mortadella e dai francesi èstimato in tutto il mondo a messo al suo posto la magistratura rossa mi a fatto libero di parlare senza essere intercettato e ora aiuta i poveri e abassa le bollette.
    Rosicate rosicate perche siete invidiosi e sapete solo parlare e rubare.
    ANDATE A LAVORARE CHE E MEGLIO.
    MENOMALE CHE SILVIO CE.


    ( Panty )


    P.S.
    Ho ascoltato 16834 volte Menomalechesiviocè,azzurralibertà,
    l'innodiforzaitalia,ho guardato e ascoltato EMILIO FEDE,ho riascoltato SILVIO,cercando di entrare nello stato mentale dei berluscones e mi sono accorto che è stato inutile.
    GASPARRI si nasce e GIANFRY si diventa,ma,prima,bisogna,nascere GIANFRY.
    Mi accorgo di non essere riuscito neppure a scrivere un decente,tipico,commento acerebrato di un comune berlusconiano.

    Sono disperato,resterò sempre un invidioso rosicone comunista.
    Anzi un:

    PantaComunista.

    RispondiElimina
  10. 40 euro al mese...
    Adesso sì che ci si può dare alla pazza gioa!!!

    RispondiElimina
  11. Anonimo14:08

    @panty
    fiuuuu!
    meno male! Però ti è venuto bene: per un attimo ci ho creduto e volevo intervenire per sparpagliare un po' di "h" qui e lì.
    Che paura m'hai messo!


    @Lame
    Eccellente.....ah però non si usano più i giudizi, vero? Quindi:10.
    Ci mancava la micragna-card per i diversamente fortunati, per risollevare il morale delle truppe dei consumatori. Ci mancava proprio.
    Stavolta (ma solo stavolta) do ragione a veltroni, che l'ha definita una "elemosina".

    simona_rm

    RispondiElimina
  12. 1)faccio presente che la social card è MASTER CARD. già sta cosa dovrebbe farci rizzare le orecchie.

    2)40 euro al mese son meglio di nulla, ma veramente pochi.

    3)è un incentivo al consumo, comunque sia.

    4) si può esibire solo nelle catene di supermercati convenzionate, non in tutti i posti

    5)dal 4 si può capire come si possono favorire alcuni invece che altri gruppi

    6)pare che questi supermercati verranno parzialmente rimborsati dallo stato

    7)dicono che 1,3 milioni di persone ne usufruiranno. beh, io mi vergognerei di dirlo se fosse vero.

    8)non credo sarà vero il punto 7, anche perchè molti pur di non dire che sono poveri non faranno la social card

    9) dal punto 8 si capisce che è mortificante. io nel mio quartiere se vad con la social card tutti sapranno che sono povero e non è certo una cosa che uno vuole urlare ai 4 venti. ma l umiliazione fa parte della nuova ideologia della destra, DELLA SERIE "TI FACCIO L ELEMOSINA, MA TU TI SOTTOMETTI".

    10)potevano fare tante altre cose per aiutare piu' gente, potevano evitare di togliere l ici a tutti e fare qualcosa di migliore per i meno abbienti.

    11) di solito vendono fuffa, vivono di rendita di quel poco di buono che han fatto prodi, visco e padoaschioppa.

    RispondiElimina
  13. Anonimo18:01

    Diversamente ricchi, si dice...
    E poi è una forma d'investimento.
    Mi spiego: 3 volte la settimana per 4 volte al mese
    rinuncio al panino con la mortazza e giogo al superenalotto.
    Vuoi mettere???

    RispondiElimina
  14. Ma allora dev'essere vero che sono un rosso/rosso scansafatiche al punto da invidiare il destinatari dell' abbondante incentivo a ridurre i debiti contratti per cercare di sopravvivere con 400 euro di pensione al mese.
    Splendida idea dello splendido al governo; pensa a quanto devono essere splendidi i seguaci che vivono del suo splendore riflesso.
    Silvio non ha ancora insegnato a mettere le H al posto giusto, ma per questo c'è tempo

    RispondiElimina
  15. in un paese in festa, l'uso della parola "poveri" è alquanto sgradevole.

    RispondiElimina
  16. temo ci sia sotto un perfido calcolo psicologico: dare la carità una tantum non conveniva, meglio darla a rate, tanto per far sentire al suddito che la catena è sempre corta...

    RispondiElimina
  17. Anonimo19:34

    vi invito a visitare il sito poste.it, la micragna-card è pubblicizzata con la specifica che da gennaio 2009 sarà ricaricata di 80€ ogni 2 mesi ma......"sulla base degli stanziamenti via via disponibili"!
    simona_rm

    RispondiElimina
  18. @ altromedia
    non ho seguito la faccenda di Soru ma non mi meraviglierei se fosse una questione di prezzo.

    @ caio
    è la psicologia dell'assicuratore: prometterti cose mirabolanti e grandi vantaggi e incularti con le clausole scritte in piccolo.

    @ Urras-Anarre
    facciamo solo un esempio: per compilare una dichiarazione ISEE, quanto si spende? Siamo sicuri che è gratuita per tutti se ci rivolgiamo ai patronati? Solo una curiosità.

    @ manu
    fatto.

    @ rossoallosso
    già, non sarebbe una cattiva idea. Fargli scavare il tunnel per la TAV, nemmeno.

    @ anonimo
    povero illuso, stai ancora a credere che Silvio ti farà annusare la gnocca che gli avanza.
    Torna a dormire e sogni d'oro!

    @ paolo
    ;-)

    @ mozart2006
    700 euro al mese? ti prego, non infierire su questo popolo di illusi dal mago di Arcore.

    @ panty
    beh, credevi fosse una cosa facile entrare nella forma mentis di un berlusconide? Non lo sai che se non ti fai le lampade con la televisione accesa su retequattro per almeno 25 anni non succede nulla?

    @ franca
    pensa a quanti poveri pensionati non riusciranno più a tenere testa ai parenti che chiederanno loro dei prestiti in continuazione.

    @ simona-rm
    dici che veltroni è riuscito a dire qualcosa di sinistra?

    @ Rigitans'
    ci sono di mezzo anche le Poste Berlusconiane. Domanda: quanto si intascamo Mastercard e Poste per l'ideazione ed implementazione delle carte? Vedrai che è come per i decoder del digitale terreste, venduti dalla ditta del fratello.

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...