mercoledì 10 dicembre 2008

La notte delle montagne spezzate di dietro

Eh no, adesso come risarcimento vogliamo "Querelle de Brest", il capolavoro maledetto di Fassbinder, su Raiuno in prima serata e in versione uncut, con Brad Davis in tutto il suo splendore. Con Fabrizio del Noce versione Alex De Large, legato alla sedia e con i divaricatori alle palpebre, obbligato ad assistere a tutto, compresa la sodomizzazione di Querelle. Così imparano, i bacchettoni della Rai.

Io mi rifiuto da anni di vedere film in TV tranciati con la motosega ma immagino cosa potranno aver capito gli spettatori che lo vedevano per la prima volta del film "Brokeback Mountain" evirato delle scene che fanno capire la vera natura del rapporto tra i due protagonisti.
Io vidi il film l'anno scorso e non mi entusiasmò più di tanto. Più avanti spiego perchè.
Sostituendomi al servizio pubblico, visto che la RAI ha tagliato i fondamentali, ricapitolo la trama per gli ignoranti (in senso buono, che ignorano), aggiungendo la descrizione delle scene tagliate.

Due rudi cowboy si trovano da soli su un monte a badare ad un branco di pecore. Prima fanno i duri e puri e poi, complici la natura e la bellezza dei due, che succede? (scena tagliata: Ennis va al sodo con Jack, e lo fa suo piuttosto sbrigativamente. La scena è doverosamente brutale, visto che non stiamo guardando Candy Candy, ma non si vede assolutamente niente al di sotto del busto.)

Ennis è uno di quelli che, dopo essersi abbuffati, si fanno venire la nausea al momento del conto. E' evidente che l'altro, Jack Twist, quello innamorato, sarà destinato a soffrire tutta la vita. Non a caso noi donne ci identifichiamo in lui dal primo istante.
Finita la stagione del pascolo i due si salutano e adios, non prima che Ennis abbia raccomandato all'amico di non raccontare a nessuno quello che è successo tra le fresche frasche, non si sa mai. Che abbia studiato dai preti?
Tornato all'ovile, è proprio il caso di dirlo, Ennis si sposa una sciacquetta che in tre secondi netti gli scodella due marmocchie petulanti. (Chissà se hanno tagliato anche la scena dove il maritino rigira la mogliettina alla maniera delle pecorine di montagna?)

Dal canto suo a Jack va un tantino meglio. Almeno la sua altrettanto insulsa moglie è ricca, o meglio lo è il suocero.
Un giorno Jack si rifà vivo con Ennis e sono di nuovo dolci baci e languide carezze sotto il portico, con la mogliettina che occhieggia basita dalla finestra. (Questa è una delle scene più belle del film, che mi dicono avere tagliato di netto. Un bacio appassionato e molto realistico tra Heath e Jake.) Tagliando il bacio non si sarà capito il perchè della faccia della moglie, immagino. Sarà diventato un momento surreale alla Buñuel.

Da quel momento i due, con la scusa di andare a pescare, si incontreranno periodicamente sulla montagna galeotta. Per vent'anni.
Tra divorzi, mamme che imbiancano e figli che crescono e nonostante abbia provato a rifarsi una vita con un altro casalingo disperato, il cuore di Jack però è sempre rimasto con Ennis a Brokeback Mountain. Ad ogni incontro, ogni offerta di Jack di sfidare le convenzioni e andare a vivere insieme viene rifiutata dall'altro tutto di un pezzo, che non vuole che il paese mormori ma preferisce vivere nell'ipocrisia del "toccami Cecco, mamma Cecco mi tocca". Anzi, affinchè suocera intenda, racconta di quando, da piccolo, assistette allo scempio di un gay del luogo, ucciso dai veri maschi del luogo con modalità efferate.

Come da manuale hollywoodiano, non può mancare il finale tragico, i rimorsi tardivi, le lacrime da coccodrillo e la camicia dell'amato che diventa la reliquia dell'amore impossibile, pateticamente appesa sulla gruccetta di fil di ferro. Un momentino trash, se vogliamo.

Il film a suo tempo mi ha deluso, come dicevo, perchè è piuttosto lento, noiosetto e scontato, con molto National Geographic e Marlboro Man e con una sceneggiatura dai dialoghi a volte involontariamente ridicoli. E poi soprattutto perchè in fondo fa il gioco di chi vuole colpevolizzare l'omosessualità.
Io avrei avuto più coraggio di Ang Lee, avrei fatto una cosa tipo "Thelma e Louise," con Ennis e Jack che lasciano le rispettive stronzissime mogli con un "hasta la vista baby" e scappano lontano andando a spassarsela allegramente non solo in montagna ma anche al mare, in campagna e in città, trombando beati come ricci. Con un finale dove, passando dalla Spagna, si sposano e invecchiano felici finchè uno non muore nelle braccia dell'altro.

Ora pensate. Hanno preso un film che non premia la gaiezza ma la rende scelta tragica come sempre e dove chi ama muore e se ne sono fatti spavento. Hanno temuto che qualche vero maschio italico potesse deviare dalla retta vita della gnocca e potesse bagnarsi in sogno pensando a Heath e Jake. Hanno chiamato Facciadicuoio e lo hanno fatto divertire con la motosega. Come sempre si considera più accettabile la violenza della censura della forza rivoluzionaria del sesso.

17 commenti:

  1. orsù, Lame, che pretese!
    pensi che dopo aver tagliato un bacetto gaio, possano mai proporre scene di vera sodomia da scaricatori di porto bretoni?!

    comunque ti do' ragione: quel film mi aveva sicuramente colpito ma non finiva mai..

    RispondiElimina
  2. [OT]
    @lameduck
    Questo widget di georeferenziazione probabilmente funziona meglio:
    http://feedjit.com/join/
    Quello di wowzio che stai utilizzando correntemente secondo me prende fischi per fiaschi.
    Vedi tu...
    Tie! beccati questo:
    http://de.youtube.com/watch?v=8hPvtuu9CbM

    RispondiElimina
  3. Ciao Lame.
    Anche io odio i film tagliati in questo modo.e penso al bacio in diretta tra Del Noce e Fiorello poi...
    A presto.

    RispondiElimina
  4. Panty00:08

    Il film non l'ho visto ma la trama mi ricorda un altro film che si vede spesso in TV.

    "BONDI AND IGNAZIO'S BROKENBACK SEVEN HILLS"

    RispondiElimina
  5. E così quelli a cui di questo film non importava niente cercheranno di vederlo. Questi qui con le forbici è meglio che si taglino qualcos'altro.

    RispondiElimina
  6. Scusa Lameduck, sono fuori tema, ma ho una domanda per voi italiani che abitate in Italia: ci sono ancora elezioni da qualche parte per cui il sito dei sondaggi del presdelcons risulta chiuso e sprangato dal mese di aprile scorso? O devo pensare a qualcosa di poco chiaro in questo ineccepibile governo?

    Per quanto riguarda il tema del post, vediamo: nel 1560 il Concilio di Trento ha ufficialmente permesso al marito la palpazione dei seni della moglie durante il rapporto sessuale; rapporto da consumarsi strettamente nella posizione del missionario e fra coppie cattoliche regolarmente sposate in chiesa. Ai tempi non c’era la televisione – almeno credo – ma i prossimi regolamenti RAI li prenderanno da lì no?, dagli atti del Concilio di Trento.
    Ora i gay di seni non ne hanno, e lì c’é un problema; le lesbiche invece ne hanno troppi, e anche lì c’é un problema...
    Mah, non saprei come risolvere la cosa.

    RispondiElimina
  7. Bellissimo post, Lame.
    "Guardare" i film con te e' uno spasso. Non ho visto l'originale, ma neanche m'interessa vederlo. Credo che non potrebbe mai eguagliare la tue parodia.
    Grazie per il buon umore che riesci a diffondere. :-)

    RispondiElimina
  8. Ma, esiste ancora qualcuno che guarda i film trasmessi alla tivù?

    RispondiElimina
  9. Hai ragione, il film è abbastanza lento e scontato. Però ti consiglio il libro da cui è tratto, perché è invece, nella sua brevità, intensissimo e molto emozionante!

    RispondiElimina
  10. Panty13:26

    Mr Braun.
    No,ora il popolo televisivo preferisce la telenovela drammatica.
    La più vista è:"IL PREMIER E LA SUA CORTE"
    Anche se è monotona,ripetitiva,le battute sono sempre le stesse e non si capisce la trama perchè viene sempre smentita o modificata senza spiegazioni,nella puntata successiva,

    RispondiElimina
  11. Morale vaticana, mia cara.

    RispondiElimina
  12. @ Saamaya
    Però devi ammettere che l'immagine di Fabrizio in versione cura Ludovico obbligato ad assistere alle sodomie, sarebbe intrigante. ;-)

    @ vril
    come vedi l'ho provato. Però mi sa che anche lui non ci prende molto. A me continua a dire che vengo da Treviglio.
    Quello di wowzio mi piace di più perchè è animato e ha le figurine (sono una iconica!)

    Spaziale il filmato dei Rammstein!

    @ Mauro A.
    no, ti prego, Del Noce no. Meglio un tapiro in faccia.

    RispondiElimina
  13. Ma come non sai che la visione approfondita di gaiezze provoca la diffusione del morbo omosessuale? ;-)

    RispondiElimina
  14. Panty17:08

    Un altro bel BROKENBACK è l'ectoplasmico aNGELINO aLFANO che,dopo aver ripetuto varie volte ai TG."La riforma della giustizia,richiesta con URGENZA da tutti gli italiani,si farà prima di Natale"
    Oggi si ritrova nel BROKENBACK il microfono di bERLUSCONI che dice:"Per la riforma della giustizia non c'è fretta,si vedrà dopo le festività"
    Povero aNGELINO,quanto si deve passare da cretini per una poltrona.

    RispondiElimina
  15. @ Alberto
    il film (Brokeback Mountain) non è indimenticabile, se non sei un fan di Jake Gyllenhaal o Heath Ledger (che, poverino, era meno espressivo di un trumeau del 700).
    Tanto vale guardare Querelle, per avere una bella sberla decadente in faccia. E poi è Fassbinder, mica Ang Lee.

    RispondiElimina
  16. @ Salazar
    Del sito dei sondaggi chiuso non so nulla. Sarà che io credo più all'oroscopo cinese che ai sondaggi del predelcons.
    Sui palpeggiamenti mi chiedo: se avvengono tra coniugi ma prima dell'atto sessuale o in cucina mentre si lavano i piatti, sono da considerarsi peccato?

    @ Klara
    Grazie. Il buon umore è una gran medicina e questa non costa nulla e si dà senza ricetta. ;-)

    @ Mr Braun
    no ma facciamo finta che li guardino. Se no poi le aziende smettono di comperare spazi pubblicitari.

    @ NoirPink
    non sarebbe la prima volta che il libro è meglio del film. Leggere sarebbe bello ma manca sempre il tempo. Leggendo un paio di pagine alla sera prima di crollare un libro mi dura una stagione. Grazie del consiglio, comunque. Lo terrò presente.

    RispondiElimina
  17. [OT]
    @lameduck
    Sembra che il secondo vada "un poco" meglio ma non ha le icone che ti piacciono tanto. Tieni presente che quando la rete è congestionata l' indirizzo IP pubblico assegnato può essere quello di una centrale limitrofa fino alle dimensioni della regione intesa come entità "geografica", non amministrativa (come se le centrali fossero collegate tra loro in una specie di anello con circonferenza di un migliaio di Km. Misteri di telezozz...) Nulla di strano quindi nell' apparire entro un raggio di circa 200 Km dalla posizione vera però se ti connetti da Napoli e risulti provenire da Ostiglia allora qualcosa non funziona nel sistema. La cosa divertente non è la localizzazione in se ma le parole chiave inserite in Google che hanno permesso di arrivare qui. C' è di tutto, dalla muffa alle bambole gonfiabili... hehehe
    Guardati i Rammstein che è meglio:
    http://www.youtube.com/watch?v=-Fn0BO6o-Ps

    Komm in mein Boot
    ein Sturm kommt auf
    und es wird Nacht

    Wo willst du hin
    so ganz allein
    treibst du davon

    Wer hält deine Hand
    wenn es dich
    nach unten zieht

    Wo willst du hin
    so uferlos
    die kalte See

    Komm in mein Boot
    der Herbstwind hält
    die Segel straff

    Jetzt stehst du da an der Laterne
    mit Tränen im Gesicht
    das Tageslicht fällt auf die Seite
    der Herbstwind fegt die Strasse leer

    Jetzt stehst du da an der Laterne
    hast Tränen im Gesicht
    das Abendlicht verjagt die Schatten
    die Zeit steht still und es wird Herbst

    Komm in mein Boot
    die Sehnsucht wird
    der Steuermann

    Komm in mein Boot
    der beste Seemann
    war doch ich

    Jetzt stehst du da an der Laterne
    hast Tränen im Gesicht
    das Feuer nimmst du von der Kerze
    die Zeit steht still und es wird Herbst

    Sie sprachen nur von deiner Mutter
    so gnadenlos ist nur die Nacht
    am Ende bleib ich doch alleine
    die Zeit steht still
    und mir ist kalt

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...