lunedì 1 dicembre 2008

Ordalia, ordalia!

Secondo voi, cos'è che rende possibile ad un'Associazione Cattolica Americana ideare una campagna a favore dell'utilizzo del condom in funzione preventiva delle malattie sessualmente trasmissibili, utilizzando slogan come "I bravi cattolici usano il preservativo", "crediamo in Dio e crediamo che il sesso sia sacro" e utilizzando come testimonials coppie sia etero che gay, riconoscendo quindi la multiformità delle scelte sessuali?

A me verrebbe da dire che lo permettono quei settemila benedetti chilometri che separano questi cattolici ragionevoli dalla Città del Vaticano.

E cos'è che non impedisce al Vaticano di opporsi ancora una volta al tentativo di abbattimento (vive la France!) delle leggi discriminanti l'omosessualità, adducendo scuse ipocrite che non stanno in piedi e di fatto proponendosi come primario e fenomenale intralcio al progresso dei diritti civili nel mondo?
Ma no, non dirmi che il Vaticano si preoccupa dell'eventuale svantaggio nel teatro globale di paesi come il Turkmenistan, Grenada, Kiribati, o la Papua Nuova Guinea, dove l'omosessualità è reato.

Non può essere un caso che, nella giornata dedicata alla lotta contro l'AIDS, che non è "la peste dei gay" come veniva chiamata nei primi anni 80, ma alla quale i gay hanno pagato e pagano altissimi tributi in vite umane, la massima gerarchia vaticana ribadisca la sua intolleranza contro una parte numerosissima della popolazione umana.
L'ossessione omofoba è una peculiarità del papato di Ratzinger. Perchè vi insista tanto, Dio e Freud soli lo sanno.

L'intolleranza manifestata contro le persone omosessuali non è minimamente paragonabile alla tolleranza di fatto nei confronti dei confratelli pedofili, che si spinge fino a costruire attorno a loro un'amorevole rete di protezione contro le toghe a stelle e strisce che si ostinano a volerli processare. Rete che permette a notori molestatori di fanciulli di vincere un posto di primo piano nella sede centrale di Roma, con vista su S. Pietro e benedizione del Papa.

Non so, a volte si ha la sensazione che esista una sublime perversione, appannaggio degli uomini di potere, che consiste nel prendersi il lusso di condannare pubblicamente l'abominio, agire per proibirne la pratica a tutti gli altri, e quindi indulgervi privatamente e segretamente in esclusiva, con ancor maggiore piacere.

Facciamo una cosa. I dirigenti vaticani, tutti, dal più importante assiso sul trono di Pietro, fino all'ultima guardia svizzera, si prestino all'antico rito dell'ordalia, praticato in passato con successo su streghe ed eretici.
Leghiamo loro una pietra miliare al collo e gettiamoli nel Tevere. Se non hanno mai praticato la sodomia, attiva o passiva, con il guanto o senza, siamo sicuri che il Signore, nella sua infinita bontà li salverà dall'annegamento e dalla leptospirosi.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

22 commenti:

  1. Panty23:12

    GOTT MIT UNS.

    Finokkio no ezzere ariano.

    Kondom non zerfire perkè pampini europei und amerikani non afere AIDS.

    RispondiElimina
  2. Ma dei preti gay cosa ne vorranno fare? saponette?

    RispondiElimina
  3. Panty00:22

    NEIN , non ezistere preti GAY !!!

    Preti amare tutti.

    Kvindi anke uomini e pampini.

    RispondiElimina
  4. Anonimo00:27

    I bravi cattolici non usano il preservativo e non pensano che il sesso sia sacro.A dire la verità non è nemmeno contemplato il fatto che possano pensare, sono incombenze che assolve chi di dovere, opportunamente munito di investitura magisteriale.
    A me vien da pensare che non siano cattolici ma una versione pagano-folk del cattolicesimo.
    Se se ne rendano conto o meno sono fattacci loro.
    P.S

    RispondiElimina
  5. Salazar00:57

    Si, si, l’ordalia: bellissima. La prova dell’acqua, la prova del fuoco e la prova della pizza margherita.
    Ma c’era anche il “combattimento giudiziario”: avevi il diritto di sfidare in duello la persona che ti accusava o una scelta dal tribunale in mancanza di una controparte. Uno dei due doveva morire, niente mezze misure, e quello che moriva – naturalmente – era colpevole perché l’altro lo aveva fatto fuori con l’aiuto di Dio. Pensate che meravigliosa esperienza per il tipo scelto dal tribunale, che non centrava un fico secco, e schiattava per volere di Dio. Se poi Dio si distraeva un attimo, o andava in bagno a lavarsi i denti o a fare un bidè, c’erano grosse possibilità di errore giudiziario, ma tutto questo non destava preoccupazione alcuna.
    Ora, non dico di far combattere i nostri amatissimi e gracili pretonzoli di ogni ordine e grado all’arma bianca, a parte la loro manifesta inadeguatezza alla cosa, sarebbe anche un’inutile impiego di violenza in un’epoca civilissima come la nostra. Si potrebbe tipo fare un duello di ingegno e intelletto: uno alla volta sfidano Gasparri, chi vince é innocente.

    RispondiElimina
  6. Juni09:31

    Bel post (come sempre, del resto).
    Solo un appunto, a mio avviso: i cattolici americani non sono poi così progressisti. Non tutti, almeno. Ci sono anche quelli che fanno saltare per aria le cliniche abortiste e quelli che i gay li appenderebbero al primo albero che trovano...

    RispondiElimina
  7. Juni, però è pur vero che negli USA a fianco degli integralisti ci sono anche cattolici progressisti; non so le proporzioni percentuali, ma basta già questa campagna a renderli più attivi nelal società dei cattolici progressisti nostrani, ammesso che ce ne siano...

    RispondiElimina
  8. Approvo con entusiasmo la proposta!

    RispondiElimina
  9. Io non mi raccapezzo come uomini con la gonna, ce l'abbiano tanto con i gay...

    RispondiElimina
  10. OFF TOPICS:

    Nasce, come "gemmazione" dal Tafanus, un blog di servizio per l'organizzazione della lotta alla Gelmini: "L'Onda Informa"

    L'indirizzo di questo blog è: http://tafanus-onda.blogspot.com/

    Questo blog nasce per consentire a tutti gli operatori della scuola (studenti ed alunni, professori, ausiliari, ricercatori, etc.), di informare ed essere informati, con breve anticipo rispetto ai "tempi di reazione" di governo e forze dell'ordine, su progetti di manifestazioni, occupazioni, scioperi, assemblee, e tutto ciò che serve per fermare la catastrofe Gelmini.

    L'onda non deve fermarsi, ma deve travolgere tutti i reazionari d'Italia. Questo è un blog "di servizio": vi preghiamo quindi di fornire notizie tempestive e telegrafiche su tutte le azioni di "resistenza organizzata", evitando lunghi proclami. Solo brevi note si servizio, e brevissimi sunti sugli scopi specifici delle singole manifestazioni. Lo spazio dei commenti sarà aperto a TUTTI per postare opinioni, informazioni, suggerimenti.

    Tafanus

    RispondiElimina
  11. Posso offrirmi volontaria per essere presente e dirgli nelcaso tentennassero: "come potete voi pugnare in terrasanta se non tenite nemmanco il coraggio di cavalcare il cavalcone?" Deeeeeeeeusvult! (armata Brancaleone cit.)
    Vive la france... non possono rioccupare il vaticano già che ci sono?
    Secondo me ratzy è geloso.
    ladytux

    RispondiElimina
  12. l'ordalia mi piace molto pero' dico perche' dare credito a un papa integralista che nessuno se lo caga gia in vaticano ci sono contrasti non mi meraviglierei se una mattina dopo il caffe' ce lo ritoviamo bello stecchito.

    RispondiElimina
  13. è un clamoroso falso che la Chiesa voglia mantenere il reato di omosessualità. qui spiego perchè

    http://socialeanimale.blogspot.com/2008/12/lennesima-bugia-anticlericale-falso-che.html

    RispondiElimina
  14. @ storico
    Va bene, arrampichiamoci pure sugli specchi, la sostanza non cambia.
    La Chiesa vuole impedire che sempre più stati smettano di perseguitare le persone omosessuali "perchè altrimenti questi paesi sarebbero sottoposti a pressioni da chi non perseguita gli omosessuali".
    La Chiesa non vuole la persecuzione dei gay? Ma andiamo, è ovvio che nessun cardinale dirà mai "a morte i froci", non prendiamoci in giro.
    Resta il fatto che la Chiesa vuole interferire in questioni di politica internazionale impedendo, di fatto, che venga stabilito il principio che la differenza sessuale non puà essere oggetto di persecuzione politica. A me basta e avanza questo.

    RispondiElimina
  15. @ lameduck

    tengo a precisare che io non sono un defensor fidei. non mi interessa difendere la Chiesa che tra l'altro sa benissimo farlo da sola. ma non sopporto la faziosità di chi in base a una posizione ideologica cerca di sputtanare chi la pensa diversamente.
    ed è chi ha attribuito falsi pensieri alla Chiesa ad arrampicarsi sugli specchi.
    la sostanza cambia eccome. Una cosa è la posizione della Chiesa che difende il valore del matrimonio tradizionale da chi lo vuole relativizzare equiparandolo ad altre unioni rispattabili, ma diverse ; altro è attribuirle che voglia mandar in galera i gay.

    RispondiElimina
  16. Panty21:14

    X Storico,hai perfettamente ragione,è giustissimo che la GERARCHIA VATICANA (non chiamarla chiesa per non bestemmiare)si opponga all'aboliziane della pena di MORTE per gli omosessuali,sarebbe veramente imbarazzante che dopo aver avuto salva la vita,chiedessero cose orribili come l'uguaglianza con gli esseri umani NORMALI.
    E poi come ha detto l'altro cardinale:"in fondo ci sono solo 50 nazioni che chiedono la moratoria".
    Proverò a rileggere il VANGELO,per vedere in che passo CRISTO si rifiuta di aiutare gli omosessuali.
    Mi sembra di ricordare che almeno le PUTTANE le ha aiutate.
    Ma forse la GERARCHIA VATICANA ha un VANGELO diverso da quello che io ho comprato dalle Edizioni Paoline.

    RispondiElimina
  17. X panty
    "X Storico,hai perfettamente ragione,è giustissimo che la GERARCHIA VATICANA (non chiamarla chiesa per non bestemmiare)si opponga all'aboliziane della pena di MORTE per per gli omosessuali"
    esempio classico di come l'anticlericalismo si nutra di falsità: LA CHIESA NON SI OPPONE ALL'ABOLIZIONE DELLA PENA DI MORTE PER GLI OMOSESSUALI. IL PORTAVOCE DEL VATICANO HA DETTO ESATTAMENTE IL CONTRARIO.
    perchè ripetere sempre la stessa filastrocca quando le parole del portavoce vaticano dicono ilo concetto opposto?

    RispondiElimina
  18. Salazar22:26

    Nel 2007 l’Arcidiocesi di Los Angeles ha scucito 660 milioni di dollari per arrivare ad un accordo stragiudiziale nel processo che vedeva 500 ecclesiastici accusati di abuso sessuale. Abusi perpetrati verso donne e maschi minorenni e maggiorenni: l’omosessualità negli USA non é reato, ma la pedofilia e l’abuso sessuale si. Mentre l’accordo veniva perfezionato nessuno dei dirigenti ecclesiastici, dal papa in giù, si é minimamente preoccupato del fatto che – implicitamente – l’accordo forniva completa immunità ai presunti molestatori.
    Los Angeles non é stato l’unico processo: casi analoghi si sono avuti a Orange, a Boston, nel Kentucky e via avanti, tutti dell’ordine dei 100 milioni. Solo negli USA la Chiesa dall’anno 2000 in poi ha speso oltre un miliardo di dollari per depenalizzare di fatto i reati sessuali dei propri dipendenti.
    Però adesso la Chiese si oppone alla depenalizzazione universale dell'omosessualità: com’é che per i propri omosessuali accusati di pedofilia e molestie tira fuori montagne di dollari e per gli omosessuali fuori dai propri ranghi, che vivono la loro vita e non molestano nessuno, che soffrono e sono perseguitati solo perché omosessuali, non ha neanche un barlume di pietà, di compassione, di indulgenza? Sono due pesi e due misure, e non si può trincerarsi dietro vaghe dichiarazioni politiche (ha detto questo, non ha detto quest’altro) dei vari cardinali per cancellare l’evidenza.
    Questa Chiesa non si preoccupa più di anime, ma di anime omologate, anche omologate solo in apparenza, che é quello che conta: l’apparenza.

    RispondiElimina
  19. Panty22:33

    Sai Storico,io non sono intelligente e obiettivo come te e non sono neppure un colto teologo e in più soffro di una leggera epistemologia alla gamba sinistra,che,quando mi fa male,mi fa svarionare.
    Forse è per questo che nel mio anticlericalismo nutrito di falsità,vedo alcune differenze fra la figura del Falegname di Nazareth,il Poverello di Assisi e i Ricchi,Pasciuti DOTTORI della CHIESA.
    Forse ho capito male anche quando ho letto:"BEATI I POVERI DI SPIRITO" e :"DATE A CESARE QUELLO CHE è DI CESARE E DATE A DIO QUELLO CHE è DI DIO".

    RispondiElimina
  20. Anonimo12:48

    " Secondo voi, cos'è che rende possibile ad un'Associazione Cattolica Americana .."
    forse il fatto che è una cosa diversa dalla chiesa\gerarchia cattolica così come , ad esempio , la fondazione italianieuropei è diversa da PD ??

    " cos'è che non impedisce al Vaticano di opporsi ancora una volta al tentativo di abbattimento delle leggi discriminanti l'omosessualità,... "
    forse il fatto che la chiesa disapprova l'omosessualità ?? triste ma vero , e non è neanche una novità . Come non è uno scoop che poi i soliti 4 cretini facciano il titolo cretino " Papa : pena di morte ai gay " .
    Devo smetterla di leggere certi blog , mi fanno venire voglia di votare Silvio ed è un effetto collaterale molto pericoloso .
    Ormazad

    RispondiElimina
  21. Anonimo15:49

    come quando Volontè dell'UDC si affrettò a censurare l'illuminante giochino "PRETOFILIA" dal sito geniale MOLLEINDUSTRIA...
    fin troppo illuminante...

    marco

    RispondiElimina
  22. @ Ormazad
    ma va che lo voti lo stesso senza bisogno di cercare scuse.

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...