domenica 22 febbraio 2009

Dario era gay

Oh si, ha parlato bene Dario. Bellino, lui. Ha detto che bisogna fare opposizione intransigente al governo, che il nano è un pericolo, che non rispetta la Costituzione. Lui, Dario, ha giurato sulla Costituzione, oggi, accanto al padre partigiano. Chapeau.
Ma allora, mi scusi, dobbiamo intendere che l'opposizione intransigente non la si faceva fino ad oggi per colpa di Walter?

Si, si, ha parlato proprio bene Dario. Interessante quell'accenno alla legge sul sondino coatto, definita liberticida. Bisognerà vedere se tanto laicismo, da parte di un ex DC e margheritino, si scioglierà come neve al sole, passata la festa, oppure si tornerà ai tempi della DC quando, tutto sommato, erano meno bigotti dei centrodestri di oggi e di alcuni finti centrosinistri, totalmente proni ai voleri di Benedetto16°.

"Sono segretario e qui comando io", ha detto, abbaiando leggermente. Giusto. Ci vuole fermezza e decisione.
Altro buon segno: non ho sentito nemmeno un maanche nel suo discorso. Che il PD stia rinsavendo?

Dario era gay, Dario parla con il cuore in mano, Dario dice sono un altro uomo. Il problema che ora sta con lei.

OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

26 commenti:

  1. È lui che sta con lei o è lei che sta con lui.
    Problema fondamentale. Ma si capirà presto.

    RispondiElimina
  2. Sì, sul testamento biologico ha preso posizione. Ma subito dopo ha detto che difenderà a spada tratta anche chi in coscienza vorrà votare diversamente dal partito. Ergo, tutto come prima: un buon terzo del Pd sarà allineato alle scelte della destra e del Vaticano, con tanto di difesa del leader del Pd che difende la libertà.

    RispondiElimina
  3. Ciao Lameduck.
    Questo Franceschini credo che segua un pò la corrente anti-pd che si sta respirando ultimamente: la gente chiede un uomo forte e lui abbaia.

    Ma sarà così? Io lo spero, perchè vorrebbe dire un'alleanza seria con Di Pietro e magari un'opposizione decisa a Berlusconi.

    Prima che non vada tutto a puttane, si intende.

    Ciao!

    RispondiElimina
  4. rossoallosso23:33

    si continua con l'ambiguita' un colpo al cerchio uno alla botte.il piede in dieci staffe e nessuna certezza.per partire bene franceschini dovrebbe dare due colpi alla binetti cosi' forse copisce che c'e' piu' gusto a trombare da vivi che in stato comatoso.scusa LAME la crudezza ma mi sa la solita minestra. ciao

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Già. E' lui che sta con lei o lei che sta con lui...? Temo comunque che continueremo a vederli insieme...

    RispondiElimina
  7. Grazie per aver messo quel link per il sito della Binetti. Sapevo che esisteva la Binetti (purtroppo), ma non sapevo che avesse un sito (quanta modernità!). Ora che lo so, cercherò in tutti i modi di evitarlo. Ma veniamo a noi. Ha parlato forte , ha parlato duro, ma Franceschini (già il nome è un programma) non può fare altro che traghettare questa sinistra sempre più verso il centro. Una magra desolante prospettiva in un momento di assoluta esigenza di unità delle sinistre.Un saluto

    RispondiElimina
  8. Fino a che la binetti continuerà a fare parte del PD, le possibilità di rinsavimento si ridurranno a zero virgola zero. Dovrebbero cacciarla, questo si sarebbe un segnale forte MA ANCHE deciso

    RispondiElimina
  9. Per me dovrebbero avere il coraggio di dire che avevano fatto una puttanata a unirsi ds e margherita. Insomma, che i diessini ritornino a fare i comunisti (se ancora si ricordano cos'era) e gli altri tornino da Casini o dove cavolo gli pare, che tanto a stare assieme saranno sempre come l'acqua e l'olio.

    RispondiElimina
  10. grandissimo post, brava!
    buon inizio settimana

    RispondiElimina
  11. http://chicchidicaffe.it/2009/02/23/pd-nuovo-segretario-e-vecchia-politica/

    RispondiElimina
  12. È un problema di coscienza: staccare o non staccare il sondino al PD.

    RispondiElimina
  13. hahaha...beh, franceschini ha preso il canovaccio e recitato quel che il suo establishment e il "suo popolo" dovevano e volevano sentire. io non mi fido che quel che si dice è quel in cui si crede, anche perchè, se berlusconi è autoritario, contro la costituzione etc, vuol dire che aveva ragione di pietro, e allora perchè prima lo si criticava e si voleva il dialogo per le riforme con questo aspirante dittatore nella democrazia? lo spieghino lorsignori a milioni di italiani. io non mi fido mi dispiace, non vedo buona fede, vedo solo un ragionamento semplice:

    ABBIAMO TENTATO DI RACCOGLIERE I VOTI DI CENTRO, NON CI SIAMO RIUSCITI, STIAMO PERDENDO I VOTI DI SINISTRA E ANTIBERLUSCONIANI CHE STANNO ANDANDO A DI PIETRO...BEH, ALMENO RIPRENDIAMOCI QUELLI.

    e così pensano di voltare pagina? in futuro perderanno altri voti...

    RispondiElimina
  14. quando chi abbaia è legato alla catena i risultati sono sempre molto relativi ;)

    RispondiElimina
  15. Lame,finalmente una cosa su cui non siamo d'accordo.
    Almeno una volta ogni cento....
    Che sia un periodo fecondo per i caratteri "cazzuti" sia destra e sinistra,è nella forza delle cose.
    Venendo meno i diritti,le leggi,le tutele,è logico che si affermino la forza bruta (non solo fisica),la sopraffazione,il disprezzo per le mediazioni e le consultazioni,il fastidio per l'assemblearismo ed il parlamentarismo,ecc.ecc.ecc.
    La forza odell'autoritarismo contagia per forza di cose anche i liberal progressisti (dato che la patente di "sinistra" al PD e a Franceschini non si può oggettivamente dare,non la voleva manco Veltroni...).
    Tu che conosci la psicologia sai bene gli studi della psicologia sociale cosa dicono sul prototipo di chi "qui comando io".

    Il pericolo,almeno al centro,non è la deriva autoritaria,ma semplicemente lo scambiare il dito con la luna.
    Non offrendo contenuti di sinistra,si pigia sui modi e la leadership.
    Ieri i sondaggi premiavano l'immagine dell'onesto sindaco idealista di Roma lontano dai palazzi del potere Prodiano e Padoaschioppiano
    e allora vai con Walter.
    Oggi si spera in Franceschini,e va bene così.

    Ma quello che invece conta per la gente (abbiamo la pretesa di averne il polso..) è che quando Marcegaglia ha chiesto di tenersi un anno il tfr dei lavoratori ,il primo ad alzarsi e dire "No" ,per quanto strumentale sia stat la scena,è stato il ministro Tremonti.
    Questo nel mentre la Cisl e tutta l'ala cattolico-moderata del PD sta dalla parte di chi vuole riformare il contratto di lavoro di fatto abolendo il poco potere dei lavoratosi e impoverendoli.

    Ecco,cosa dirà a questo proposito l'amico Franceschini quando si arriverà al dunque all'attacco al lavoro isolando la CGIL?
    Se si perdono di vista queste cose...
    Ciao

    RispondiElimina
  16. moriremo tutti democristiani!

    RispondiElimina
  17. Panty12:02

    Chi è la moglie del PD ???

    Perche le palle se l'è tagliate.

    Ma per far dispetto a chi ???

    RispondiElimina
  18. Questo partito ha totalmente sbagliato il tiro con il maanchismo, completamente . Franceschini giura su la Costituzione, OK. E anche se un tantino “obamiano” il gesto, ha toccato un nervo al nostro presdelcons. Da L'Unità: “Berlusconi, infine, non manca di replicare. Per lui, le parole di Franceschini descrivono «una cosa irreale: io ho giurato sulla Costituzione - dice - e ne sono un assoluto sostenitore». Bene dico io l'ennesima bugia di BS se non altro lo si è costretto a replicare! Dico solo una cosa, se non si sono schierati con il caso Englaro, che cavolo mi rappresentano come sinistra? Ascoltare per credere su il dire qualcosa di sinistra da Piazza Farnese da Furio Colombo,tra gli altri, e Lidia Ravera e Camilleri e perfino Emma Bonino.Piazza Farnese

    RispondiElimina
  19. Dovrebbero cacciarla, questo si sarebbe un segnale forte MA ANCHE deciso

    E perche' cacciarla?

    Non hanno bisogno di qualcuno che pulisca i cessi?

    RispondiElimina
  20. ..quel fake chiaradinotte non ti ha ancora rotto i coglioni? Sembra l'asilo d'infanzia qui dentro e con tutto il rispetto perfino per i berlusconiani.

    RispondiElimina
  21. ..quel fake chiaradinotte non ti ha ancora rotto i coglioni?

    Ti stai per caso riferendo a me?

    Ci conosciamo? Abbiamo mai interagito?

    Non mi pare.

    Rilassati e vedrai che tutto ti apparira' piu' roseo. :-)


    PS: Sai che il modo che hai di esprimerti e di cercare rissa e' molto maschile nonostante nel tuo profilo sia scritto "female"?

    RispondiElimina
  22. Anonimo21:00

    PD?
    non è la sigla di padova?
    prim

    RispondiElimina
  23. Avevo letto nike e scommesso fra me e me: mezzora e arriva claraànoite.
    Ho perso: un’ora e mezza. Ciao Klàra.

    RispondiElimina
  24. Ciao Salazar, come butta li' da te?

    Stasera ho fatto indigestione di PD. Prima Lerner e poi Bruno Vispo.

    Adesso posso dire di essere erudita e di aver capito tutto...

    Forse... :-)

    RispondiElimina
  25. @ Klàra
    Como vai? Aqui é carnaval. Carnaval do Brasil, lembra algo?
    Una settimana di festa, stufo di tanti culi sambanti ho preso il lunedì off: dvd, giallo di John Sandford e web.
    Domani ultimo giorno, sarà dura.

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...