lunedì 16 febbraio 2009

Mentre gli italiani dormono

Il governo pensa agli italiani.
Mentre i telegiornaletti sono impegnati a terrorizzarci ogni sera con stupri talmente tempistici da sembrare telecomandati e mentre ci viene venduto come notizia il ferale annuncio che la donna con le unghie più lunghe del mondo se l'è spezzate in un incidente, esticazzi!, il governo pensa a noi ed al nostro bene.

Tanto per cominciare, nel decreto milleproroghe scompare l'obbligo di dotare le nostre case di impianti energetici basati sulle fonti rinnovabili. Ecologia? Ambiente? Puah, robaccia. Noi siamo quelli del nucleare, di una centrale in ogni condominio. Del "bevete più latte (radioattivo), il radionuclide fa bene", ve lo dice il vostro Nanocurie.

Poi, non paghi e zitti zitti come i ratti che ti mangiano i piedi e manco te ne accorgi da tanto che i loro morsi sono dolci, alla faccia dei Mille (i morti annuali sul lavoro), i ministressi e le ministresse hanno pensato di esentare le piccole imprese, tutte quelle con meno di 15 dipendenti, dall'obbligo di adeguarsi alla legge 626, quella che dovrebbe tutelare i lavoratori dal rischio di infortuni.
Siccome la maggior parte degli incidenti accade nelle piccole imprese e 'o padrone nun vo' penzieri, facciamo questo regaluccio a chi ci vota ogni volta fedelmente per affinità di classe e in culo ai lavoratori, fessi, che ci votano per masochismo di classe.

Capite, mentre noi ci riposiamo, loro stanno lavorando per noi. Tanto, quando ci saranno da varare i provvedimenti demenziali come le ronde padane (muahahaha!), le castrazioni chimiche inefficaci e i plotoni di boys con le stellette per scortare le segnorine, ci penseranno i provvidenziali telegiornaletti a distrarci. Con altri freaks, notarelle di costume e importanti inchieste giornalistiche che insegnano al popolo ignaro come ci si soffia il naso. Per carità, mai entrambe le narici all'unisono, che ci potrebbe scoppiare la testa come al piccolo Samuele, ma una per volta. Parola di TG1. E facendo attenzione a non staccare il sondino obbligatorio.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

22 commenti:

  1. Potremmo buttarci nel cibo. Diossina nelle mozzarelle, diossina nel latte materno, veleni anche nei pesci spada del Mediterraneo e ancora diossina negli ovini, suini e bovini. Diossina dappertutto: dagli yogurt ai gelati, dalla maionese ai surgelati, dagli integratori dietetici ai prodotti senza glutine. Sempre meglio che spezzarsi le unghie.

    RispondiElimina
  2. Adetrax22:17

    La donna con le unghie più lunghe ...

    Era nota da anni essendo finita nel Guinness dei primati; mi dispiace per lei, ma se ben ricordo non è più tanto giovane, quindi se fossi in lei coglierei l'occasione per darmi una regolata e rientrare nei ranghi.

    Personalmente le unghie lunghe non mi piacciono; avere l'unghia lunga nel pollice può servire a qualche aborigeno australiano per sventrare meglio i piccoli animaletti di cui si nutre ma il 99.999% dell'umanità può tranquillamente evitare questa esibizione di inutile impaccio (e sorvolo su altre implicazioni).

    Esenzione dalla 626.

    Dei due emendamenti proposti dalla Lega, il primo prevede che il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (rls), si possa fare solo nelle aziende sopra i 15 dipendenti e il secondo elimina il comma 3 dell’art. 47, che in assenza di rappresentante istituisce obbligatoriamente il rappresentante territoriale per la sicurezza (rlst).

    Che pizza ! Non hanno altro da fare ?
    Ma è il ministro della semplificazione che sta operando ?

    Per le piccole imprese il responsabile della sicurezza non dovrebbe essere il datore di lavoro (purchè abbia seguito il relativo corso) in assenza del relativo incaricato ?

    Capisco che questo non avviene quasi mai e che praticamente sempre si nomina un responsabile esterno che costa, ecc. ma per una volta, vogliamo aderire allo spirito di una legge (come sempre frammentata e molto perfettibile) ?

    Insomma secondo me è solo l'ennesima manovra per togliere responsabilità a chi dovrebbe assumersele.

    Il Partito democratico – è l’appello del deputato del Partito democratico – deve chiamare i cittadini alla mobilitazione contro il tentativo di smantellare diritti essenziali che hanno a che fare con la salvaguardia della vita nei luoghi di lavoro.

    Bene, cos'è una manovra per resuscitare il PD giusto per mettere a tacere le malelingue ?

    RispondiElimina
  3. Adetrax22:22

    A proposito di 626, non è che gli emendamenti si riferiscono invece al nuovo testo unico del dlgs. 81/2008 che pare averla sostituita ?

    RispondiElimina
  4. Adetrax22:45

    Riguardo agli emendamenti sull'eliminazione della figura del RSPP per le piccole imprese pare che poi siano stati ritirati in cambio di una raffica di proroghe (comunque il tentativo c'è stato).

    Indubbiamente il fatto che il testo unico abbia enfatizzato la responsabilità penale del datore di lavoro in caso di gravi inadempienze e relativi infortuni non è piaciuta per niente.

    RispondiElimina
  5. Io spero solo che quando gli Italiani si risvegliano non cadono dal letto in maniera violenta...rischiano di farsi veramente male quando e se un giorno apriranno gli occhi....Meggy

    RispondiElimina
  6. Anonimo00:16

    @adetrax

    stai confondenso RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza) con RSPP (Responsabile della sicurezza), sono figure obbligatoriamente distinte: il primo "rappresenta" i lavoratori e i loro diritto/dovere alla sicurezza davanti RSPP. Questo secondo invece è il Responsabile, di tutti i provvedimenti in tema sicurezza, dalla formazione alla dotazione dei DPI (dispositivi personali di sicurezza), ecc. Nonchè responsabile penale di eventuali incidenti. Quando il datore di lavoro ha seguito un corso specifico per la sicurezza può svolgere il ruolo di RSPP, altrimenti deve incaricare un responsabile esterno all'azienda, ma anche in caso di delega, il datore rimane penalmente responsabile di ogni incidente. Questa figura (RSPP) è obbligatoria anche in aziende con 1 solo dipendente! E così tutta la formazione ed informazione del personale.
    Mentre la figura del RLS era facoltativa -per le aziende con meno di 15 dipendenti-, anche prima con la 626, il T.U.81 non ha cambiato questa situazione, quindi non so proprio che razza di emendamento sia quello presentato dalla Lega.
    Rischio di sembrare saccente, ma questa gente emenda ciò che non conosce, ancora parlano di 626, ma è totalmente abrogata da più di un anno. Copiata ed incollata in malo modo nel Testo Unico per la Sicurezza (81/2008); la 626, per quanto perfettibile era una buona legge, con un impianto umanista votato alla formazione di una "cultura" della sicurezza. Spiegava chiaramente che eliminare gli incidenti sul lavoro non è possibile, ciò che è possibile è l'abbattimento dei rischi. Il TU invece, è un tecnicismo svuotato dell'umanesimo necessario per comprendere l'utilità della sicurezza, ma che evidenzia come tutti i costi (enormi!) sia economici che penali sono affidati al solo imprenditore, senza sostegno o sgravio alcuno da parte dello stato.
    Sono una rompiballe lo so, ma il tema sicurezza mi sta a cuore (sono un RLS), vedere che i politicanti l'hanno varata in fretta e furia senza manco averla capita, mi sconforta.

    simona_rm

    RispondiElimina
  7. Anonimo00:23

    @lameduck
    quando ho visto la foto dell'On. De Gregorio (quella faccia da c..o) ho avuto una folgorazione! Ho creduto avessi scritto un pezzo sul suo conflitto di interessi: si è inventato una TV per gli italiani all'estero e se l'è appena fatta finanziare con 4 milioni di euro NOSTRI!.....mi sembra proprio con il 1000prorighe!
    Ma sto ancora raccogliendo informazioni, se le trovi prima tu, ti prego scrivici qualcosa.

    simona-rm

    RispondiElimina
  8. Adetrax00:34

    @simona_rm

    Temo di non confondere, in ogni caso l'emendamento è stato ritirato.

    T.U.81 non ha cambiato questa situazione, quindi non so proprio che razza di emendamento sia quello presentato dalla Lega

    Il fatto è che devono convertire in legge il testo unico entro fine mese, quindi nel marasma delle varie attività parlamentari c'è sempre quello che prova a fare la porcata; tutto regolare, basta che ne sia conscio come puntualizzò a suo tempo Calderoli.

    RispondiElimina
  9. Adetrax01:09

    @simona_rm

    Riguardo agli emendamenti sull'eliminazione della figura del RSPP

    Scusa se non mi sono spiegato, hai ragione sui termini, ma credo che alla fine volessero puntare allo scarica barile delle responsabilità del datore di lavoro, quindi l'eliminazione dell'RLS era solo il primo passo verso qualcosa di più consistente.

    RispondiElimina
  10. @ Adetrax
    Ormai anche gli aborigeni australiani si cibano da Mc Donalds: non gli servono piu` le unghie!
    @ Caio
    Di questo passo sarete vaccinati contro la diossina!

    RispondiElimina
  11. Anonimo09:47

    Finora lei è l'unica ad aver rilevato la straordinaria tempistica di questi stupri post-Englaro... Per fortuna che tutti noi crediamo alle coincidenze e sappiamo che il governo ci vuol bene, altrimenti chissà cosa verrebbe da pensare!

    Cordiali saluti,
    Pierferdinando Parker.

    RispondiElimina
  12. Anonimo12:07

    Non preoccupatevi, che lascino o tolgano la 626 è letteralmente indifferente, per un paio di motivi, il primo e che mentre decenni fa uno veniva preso come apprendista, poi man mano cresceva e naturalmente crescevano le sue competenze, ma anche le sue conoscenze, ora si tende a prendere operai interinali, co.co.co e non so neanche più che contratti per tempi di 2/3 mesi (con tutta la buona volontà che conoscenze può avere questo individuo???)la seconda motivazione è che con la crisi che è arrivata alle grosse industrie arrivano i contributi e forse si salvano, i piccoli spariscono .......chiuso il problema.......................
    Di fondo però posso dire che penso anche questo, io titolare devo essere COMPLETAMENTE responsabile sia per la sicurezza che per lo svolgimento dei lavori, ma devo anche essere libero completamente di decidere chi lavora con me, non mi puoi dire che devo licenziare dall'ultimo che è arrivato, in base alle mansioni che svolge ecc.ecc. Dobbiamo anche essere coerenti, se uno non ha capacità deve rimanere apprendista a vita...........

    RispondiElimina
  13. Che tutto ciò sia veramente ciò che meritiamo?

    RispondiElimina
  14. Questi parlano tanto di Venezuela e Chavez, imputandogli la non democraticita' poiche' ha vinto il referendum che gli permettera' di ricandidarsi anche nel 2012 e non avere un limite nel numero di rielezioni (come ha fatto anche Putin)

    Non e' forse cio' che in Italia viene fatto normalmente?

    Personalmente vedo l'Italia avviata verso un periodo oscuro che se nessuno si mettera' di traverso rischiera' di riportarla indietro di 80 anni. Unica in Europa.

    Ad esempio, leggendo questa notizia, mi viene da fare una considerazione: immaginiamoci cosa sarebbe accaduto se la ragazza, invece che ucraina fosse stata italiana:

    http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=328764

    Da questo si evince che fanno passare solo cio' che merita loro per giustificare le loro scelte in fatto di "sicurezza" e questo e' gia' un preludio ad uno Stato di polizia stile cileno.

    Come dice Cloro rispondendomi nel suo blog: stanno per infilare il suppostone bello grosso.

    E gli italici, per non accorgersene, devo essere distratti da fatti piu' "sanguigni" ma che non entrino nel merito delle azioni di governo.

    C'e' chi parla di andarsene, ma e' veramente la cosa giusta da fare?

    RispondiElimina
  15. Ormai non mi meraviglio più di nulla. Ci siamo costruiti la fossa da soli e solo quando, rinchiusi nella bara e coperti di terra, sentiremo mancare il fiato per respirare, ci renderemo conto che è troppo tardi. La storia insegna che amiamo essere comandati e fottuti. Un saluto

    RispondiElimina
  16. Anonimo19:00

    chi è causa dei suoi mal pianga se stesso. Dopo anche le elezioni sarde non ci resta che piangere.
    prim

    RispondiElimina
  17. Guardo De Gregorio e penso che gli Italiani nel mondo sono quelli troppo grassi per essere contenuti dall'Italia.

    RispondiElimina
  18. rossoallosso00:53

    fino a quando potremo ritrovarci ancora qui a scambiarci le nostre opinioni liberamente? tira una brutta aria

    RispondiElimina
  19. @ Pensatoio:
    non ho capito cosa vuoi dire. Io vivo in Australia e non ho mai sentito parlare di quel farabutto a nome di gregorio, finche` non ha tradito la coalizione del governo Prodi e ti assicuro che per i miei amici e conoscenti italiani e` esattamente la stessa cosa.

    RispondiElimina
  20. Bè, adesso per una decina di giorni abbiamo "Il festival di Bonolis, ops S.Remo" per distrarre l'attenzione degli italiani.
    E nel frattempo passerà il DDL sulla sicurezza e quello sulle intercettazioni.
    Poi si inventeranno qualcosa di nuovo.
    Ciao Lame

    RispondiElimina
  21. ur_ca17:54

    la strada del fotovoltaico con le decantate leggi di facilitazione e finanziamenti del fu Brodi non paga, non ha mai pagato. t'immagini con tutta la terra incolta e abbandonata quanti avrebbero voluto affittare il terreno anche per una mela marcia a coloro che di energia pulita si riempiono la bocca? Informati prima di lanciare cavolate all'aria come se fossero messaggi da non perdere.
    Commentaci un po' le parole messianiche di uolter-capavuota ...NON FATE A COLUI CHE MI SUCCEDERA' QUEL CHE AVETE FATTO A ME... PER GoVERNARE QUESTO PAESE ABBIAMO BISOGNO DELLA MAGGIORANZA (ammazza che genio)... CI VUOLE SOLIDARIETà E UNIONE (amiamoci)... NO ALLA SINISTRA GIUSTIALISTA Sì ALL'OPPOSIZIONE MAANCHE ALLA COLLABORAZIONE.. e bla bla. Facci sentire il tuo parere. Se leggi il suo discorso (vuoto ma veramente nullo) anche se l'ho solo sentito al volo nel tg dell 17) avrai tanto materiale per divertirvi, altro che le cazzate del vostro incubo. ciao dolce lame

    RispondiElimina
  22. x Roberta
    Non intendevo sfottere gli italiani nel mondo, ma solo De Gregorio.

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...