venerdì 26 giugno 2009

Gran Escort

"Ad una di queste ragazze, Barbara Montereale, che ha accompagnato Patrizia D'Addario a Palazzo Grazioli, è stata bruciata l'auto nella notte. Probabilmente un avvertimento che viene dal passato burrascoso delle ragazze e non certo dalle vicende attuali. "
(Pino Scaccia, TG1 del 25 giugno).
"Una ragazza senz’arte né parte, invitata a cena dal capo del governo, reclama di essere pagata perché «non lo faccio mica per la gloria». In qualunque paese un invito a cena dal capo del governo è motivo di orgoglio. Qui no, non più. Come se Cenerentola chiedesse di essere pagata dal Principe. Ma se il prestigio della carica cade tanto in basso, anche a causa dei comportamenti del capo del governo medesimo, è questo un fatto privato o un fatto pubblico?"
(Nando Dalla Chiesa, L'Unità 26 giugno 2009)
Dica la verità, Pino, il compito glielo ha corretto con la matita rossa e blu il direttore Minzolini. Non posso credere che quel "non certo dalle vicende attuali" sia farina del suo sacco.
Che succede? Non coglie anche lei la palese contraddizione logica tra quel "probabilmente" e il "di certo"? Facciamo così, il probabilmente è suo e il di certo è del direttore e lei lo ha fatto perchè tiene famiglia.

A parte le sottigliezze semantiche, che vuol dire "il passato burrascoso delle ragazze"? E' per caso un modo elegante per dire che, siccome almeno una delle due andò a Palazzo Grazioli per vendersi, se lo sono cercato, l'avvertimento mafioso? Passato burrascoso è roba da anni cinquanta e starebbe bene assieme ad un bel "i figli della colpa" in un film di Matarazzo con Yvonne Sanson ed Amedeo Nazzari. Quelle belle storiacce dove la sventurata rimasta incinta ed abbandonata, per espiare la colpa, doveva farsi almeno un ventennio in convento, tre tumori maligni e morire comunque con il sorriso sulle labbra ed il perdono per tutti?
Questo, mioddìo, è moralismo, non richiedere che il capo di un governo si contenga.
"Non certo dalle vicende attuali". E chi può dirlo? Io penso invece che qualcuno voglia spaventare le testimoni per impedire che vengano fuori altre magagne dell'illustre incontinente.
In ogni caso, una donna, secondo me, ha tutto il diritto di avere un passato, un presente ed un futuro burrascosi come cavolo le pare, allo stesso modo in cui li può avere un uomo, senza essere sottoposta a giudizi talebani. Cominciamo, in previsione delle prossime occasioni, a raccogliere pietre belle aguzze?

Anvedi come sbanda Nando. Anche lui sulla strada per Kabul, con uno stock di burqa per ricoprire tutte queste mignotte che non si sa da dove siano uscite e che pretendono, come i giornalisti per le loro prestazioni, addirittura di essere pagate.
Il suo ragionamento è ancora più moralista di quello del Pino, lo sa?

Sono vent'anni che la televisione italiana impone alla donna italiana a qualunque età (anche alle piccolissime, putroppo), di essere il più troia ed il meno intelligente possibile. In questo documentario impressionante, "Il corpo delle donne", se ne ha una dimostrazione.
Si è, soltanto se si è giovani e belle. Di conseguenza disponibili. Lo so che "donna oggetto" è un termine trito più di un hamburger ma non me ne vengono in mente altri.

Noi donne, grazie a questa macelleria televisiva che mette in mostra culatelli, punte di petto, cosce e filetti, siamo percepite come oggetti che, siccome viviamo in un regime di mercato, non vedo perchè non dovrebbero avere anch'essi un prezzo. Ecco però che, stranamente, la puttana piace quando non chiede troppo perchè agli uomini il sesso piace economico. Forse è proprio l'eccesso di gnocca gratis sulla tv commerciale che ha viziato i nostri aspiranti sultani.
La prostituzione invece, e giustamente, si deve pagare.

L'altra sera su Sky ho visto un reportage sui gigolò, gli escort. Insomma i puttani.
Questi giovanotti hanno dichiarato alla ragazza che li intervistava che loro, per meno di 5000 euro non si tirano giù nemmeno la cerniera della patta. E' risaputo che la tariffa del troio è decisamente superiore a quella della professionista femmina. Loro si vendono a caro prezzo (con le donne, quelli che vanno con gli uomini fanno meno i difficili e si adattano) e la fanno cadere dall'alto neanche fossero tutti dei dell'Olimpo (alcuni erano decisamente scarsini).

Noi donne, che in maggioranza la diamo via gratis, perfino per amore, siamo fin troppo generose ed economiche.
Lo ribadisco: 2000 euro per scopare con Berlusconi sono una miseria, quasi una vendita promozionale, un saldo di fine stagione, uno "svuoto tutto".
Il ragionamento sorprendente di Nando è che Patrizia, per il fatto di essere stata invitata dal presdelcons, avrebbe dovuto sacrificarsi per niente ed anzi, essere orgogliosa di essersi sporcata il Versace con il fondotinta di papi.

"In qualunque paese un invito a cena dal capo del governo è motivo di orgoglio". Si, quando sai che ti invitano non per scopi mercenari. In tal caso c'è giustamente il tariffario.
Dipende anche dal capo del governo. Guardi, per parlar chiaro, io ad Obama la darei gratis e gli farei pure una tessera omaggio a vita, ma vuole mettere la differenza?
Posso ricordarle, Nando, che andare con un vecchio coperto di fondotinta più di una geisha, con i tacchi, dalla virilità traballante (lo dice Feltri, il suo urologo), anche se è un capo di stato, non è il massimo della vita? Patrizia potrebbe essere la testimonial perfetta del Maalox. "Che stomaco!"

E poi, scusi, sembra quasi che una ragazza qualsiasi (bello il "senza arte né parte") nasca con il dovere di cessione della passera a gratis al capo di stato perchè tale. E dovrebbe pure ringraziare dell'onore. Strano, credevo che lo jus primae noctis fosse robaccia old fashion da Don Rodrigo.

Se questa è la considerazione che hanno gli uomini italiani del sesso e delle donne nel 2009, andiamo bene.
Siamo ancora fermi al binomio Mia madre (la santa vergine) contro il resto del mondo (tutte puttane). Fintanto che la donna è da conquistare si sprecano le divine commedie e siamo tutte madonne beatrici. Una volta caduta la Bastiglia, crolla l'interesse e soprattutto il rispetto. Figuriamoci che rispetto si potrà avere delle benemerite che vanno perfino con i vecchi e che a volte ci lasciano la pelle perchè incappano nel violento e nell'assassino.
Chi affitta il proprio corpo non ha meno dignità di chi vende pentole e spesso è più onesta.
Non trovo nulla di male nel farsi pagare. Soprattutto quando a Cenerentola invece del Principe, càpita il Nonno Azzurro.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

20 commenti:

  1. si contenga, M.me Lameduck: certe profferte generose verso Obama-The_president, potrebbero renderla invisa.

    A tutte le altre donne del mondo!!!

    RispondiElimina
  2. incredibile. Credevo che lo "ius prime noctis" fosse stato abolito secoli fa, e invece se una donna va a letto col premier deve ringraziare.
    Anche se settantenne e più.
    Anche se basso e brutto.
    E' un prestigio di cui vantarsi al bar il giorno dopo, come che so giocare nella juventus.

    Nel mio ultimo post riporto una recente statistica che cerca di spiegare agli uomini cosa pensino le donne della attuale società italiana.
    Perchè pensano, le donne.
    http://riciardengo.blogspot.com/2009/06/squotiamole-squotiamoci.html

    RispondiElimina
  3. Anonimo23:17

    A lei parve un gran nasone, un muso da caprone ma era sua maestà. E' mai possibile, o porco di un cane, che le avventure in codesto reame debban risolversi soltanto con grandi puttaaaaane.

    E' la legge di mercato, se c'è richiesta c'è prezzo.

    Prim

    RispondiElimina
  4. e' un post che merita solo complimenti.arringa coi fiocchi.forse sei stata anche troppo buona pero' letto cosi' si capisce tutta la tua indignazione complimenti davvero

    RispondiElimina
  5. Adetrax00:01

    In ogni caso, una donna, secondo me, ha tutto il diritto di avere un passato, un presente ed un futuro burrascosi come cavolo le pare ...

    Eh, purtroppo non si può ancora impedire che questo accada, ma ci stiamo lavorando, in ogni caso se poi ci sono delle conseguenze non ci si può lamentare ...

    Anche lui sulla strada per Kabul, con uno stock di burqa ...

    Teheran + Kabul, il binomio perfetto, sarà per questo che tutti vogliono andare là ?

    Il ragionamento sorprendente di Nando è che Patrizia, per il fatto di essere stata invitata dal presdelcons, avrebbe dovuto sacrificarsi per niente ...

    Esatto.

    Dopotutto a lei non interessavano tanto i soldi quanto una questione edilizia; in ogni caso la prima volta ha preso 1000 euro con la sola presenza, la seconda sperava in un aiutino per la relativa pratica ma ha fatto l'errore di negarsi la terza e quarta volta; un po' pretenziosa per una volta sola.

    Insomma, la questione morale non riguarda anche Patrizia ?

    Voglio dire, cosa voleva, cosa sperava, che Silvio superstar facesse discendere una parolina dall'alto affinchè si mettesse in moto un sistema di pressioni e corruzioni fino all'ultima ruota del carro ?

    Bene, brava, bis.

    Corruzione di pubblici ufficiali, questo lei chiedeva.

    Guardi, per parlar chiaro, io ad Obama la darei gratis ...

    Errore.

    Obama non vuole divorziare, quindi l'ipotesi è troppo ardita.

    Per capire il concetto base che sta dietro alle precedenti parole "esatto" ed "errore", bisognerebbe riesumare un vecchio episodio di Star Trek in cui un paio di umani (peraltro orribilmente deformati) vivevano in un mondo illusorio creato da enormi teste d'uovo che avevano il potere di concedere la felicità se si ragionava bene oppure di infliggere il dolore se si ragionava male.

    Voi come ragionate ?

    Questa è la domanda sottointesa che papi rivolge continuamente al suo pubblico.

    credevo che lo jus primae noctis fosse robaccia old fashion da Don Rodrigo ...

    Ma no, è molto più antica, questo costume è sempre stato molto in voga fin dalla preistoria e poi è stato normato perfino dai Romani; evidentemente è una tradizione da preservare e qualcuno si impegna affinchè il ricordo non svanisca.

    Se questa è la considerazione che hanno gli uomini italiani del sesso e delle donne nel 2009, andiamo bene ...

    A parte il fatto che sono uomini che hanno subito 30 anni di martellamenti di Silvio-TV e hanno visto la continua espansione della sottocultura mafiosa, una parte delle loro considerazioni non è da buttare.

    Non trovo nulla di male nel farsi pagare. Soprattutto quando a Cenerentola invece del Principe, càpita il Nonno Azzurro.

    Nulla di male, insomma, guarda che Nonno Azzurro non vuole solo l'incontro ravvicinato, vuole molto di più e questo di più non si misura in soldi.

    Se si accettano i suoi soldi (che poi non sono proprio totalmente suoi) per quelle specie di riti simil-baccanali, si accetta anche tutto l'orrore che li ha generati, non ci sono vie di mezzo.

    Per sintetizzare: nonno azzurro (ricco) contro povere komuniste rosse (povere).

    RispondiElimina
  6. Adetrax00:01

    A Barbara M. hanno prima rubato un oggetto e poi incendiato la macchina (il prossimo avvertimento chissà cosa sarà ...) non perchè ha ribadito di essere Berlusconiana convinta ma perchè ha tradito papi parlando e concedendo un'intervista a Repubblica definita da Bondi (ministro della cultura): "un pericolo per la democrazia".

    Naturalmente papi ha completato il giudizio aggiungendo che Repubblica fa parte dei giornali che danno spazio a notizie spazzatura e a falsità, un vero ricettacolo di giornalisti catastrofisti che sarebbe meglio "non agevolare" (es. evitando le inserzioni pubblicitarie).

    Eh si, lui è ottimista, gli italiani lo vogliono e lo amano perchè è buono, generoso e rispetta le promesse mentre i catastrofisti rovinano il suo mondo dorato.

    Si profila uno scontro mediatico senza precedenti.

    P.S.
    Nel complesso bel post, brava.

    RispondiElimina
  7. Caro Dio, quando nelle preghiere ti chiedevo di far morire quel pedofilo truccato, liftato, mentalmente disturbato e di colore indefinibile, non intendevo Michael Jackson. Ok, lo so che canta anche lui come quell'altro ed entrambi hanno un pessimo gusto estetico, ma confonderti tu che sei infallibile...

    RispondiElimina
  8. Anonimo00:39

    Io non mi permetto di giudicare toni e modi di esprimere la propria opinione andiamo al succo.
    Da vallettopoli ad oggi vi è sempre più l' immagine della donna oggetto e le donne digeriscono tutto quello che avviene o viene scritto. Io sono anni che mi chiedo ma quando le donne manifesteranno, grideranno, e si opporranno a tutto ciò ? Se va avanti così mai, la cosa è triste e devo essere sincero il problema è all' origine e cioè vogliono vivere libere e essere trattate da principesse ma questo non si può.
    Il brutto è per quelle poche rimaste che vivone in modo più ordinato e virtuoso e per colpa delle altre sono trattate male così
    è ora che cambiate e questo cambiamento può partire solo dalla donna. Prima avviene è meglio è.
    G.G.

    RispondiElimina
  9. Non fraintendermi, pezzo bellissimo, ma la parafrasi di Nando Dalla Chiesa, per come la leggo io non è questa.
    Io lo leggo come il fatto che se una volta cenare con il presidente del consiglio era un onore, con Berlusconi Presidente le istituzioni si siano ulteriormente infangante, e come l'escort sapesse fin dall'inizio quello che sarebbe successo terminata la cena, ossia che sapesse quali erano gli scopi dell'Utilizzatore Nano di Grandi Quantitativi..
    Insomma, il Nano vede le donne come pura merce di scambio.
    Ti invito a leggere le inchieste dell'Espresso, si capisce bene chi è Giampi, il Fornitore Iniziale..

    Ciao

    ps. Leggo molti blogghì di papiminkia e sto vomitando a getto, un giorno mi devi insegnare come si cura la schizofrenia e qual(')è l'approccio con questi pazienti..

    RispondiElimina
  10. Certo che il TG1 lo si potrebbe annettere alle FAQ della “Crusca” sotto alla voce “avere la faccia come il culo”.

    Per le cene con il Capo del Governo, invertendo il concetto, ci sarà da divertirsi al G8 con gli altri Capi del Governo e Presidenti, quelli veri, quelli senza fondotinta, che svicoleranno per non andarci, a cena. O, perlomeno, per stare seduti il più lontano possibile da papi. Ci sarà un ingorgo in quell’ultima, classica, sedia in fondo a sinistra, quella che viene fuori tagliata a metà nelle foto ufficiali. Vi ricordate: nessuno dava la mano a Bush nelle ultime riunioni, e Bush dal punto di vista della pubblicità negativa “di vicinanza” era – a giudizio dell’elettore medio non italiano - molto meno lebbroso di papi.
    Secondo me, qualche tempo prima del vertice, quando sarà veramente impossibile qualsiasi cambiamento, da più Stati usciranno le voci di dubbi sull’opportunità, o sulla “convenienza”, che a presiedere una riunione così importante sia un Capo di Stato con siffatti problemi, cioè da un puttaniere conclamato e senza vergogna.
    Ovviamente non saranno i Premier a farlo, ma politici di seconda o terza fila che metteranno le mani avanti per conto dei Premier: in Italia papi è quello che è, ma fuori dai confini nazionali è diventato veramente un lebbroso.

    RispondiElimina
  11. Anonimo09:04

    la parte migliore dell'articolo è la similitudine tra i giornalisti e le puttane....... sono ovunque e si vendono sempre

    RispondiElimina
  12. Invece del Pricipe Azzurro, il Nonno Azzurro.
    Lameduck sei forte!

    RispondiElimina
  13. Anonimo11:10

    Siete proprio degli squallidi prezzolati, da 10 giorni in Iran ci sono morti e feriti in strada ogni giorno, e voi ominidi non riuscite a postare nulla che vada al di là della solita pappa di Berlusconi. I commentatori del resto, non sono migliori.
    Neda

    RispondiElimina
  14. Non mi sembra salutare esprimere orrore per il sesso degli anziani. Mi sembra un po' razzista dire che ci vuole stomaco, per una mignotta, fare sesso con un settantenne, bavoso o meno (non tutti i trentenni sono esenti da sbavamenti...).

    Si legge anzi in letteratura che alcuni e alcune preferiscono le carni un po' frolle, le rughe, le pelli raggrinzite ... e non si parli di perversione. Alla fantasia nel sesso non vanno messi limiti. Quanto alle (ai) professioniste(i), se son tali baderanno al rispetto dei patti e non al turgidme del pene.

    Invece i/le dilettanti, quelle(i) che si danno occasionalmente dietro compenso, dovrebbero caso mai schifarsi dell'uso che fanno del proprio corpo e della propria mente: perchè vendersi - sottomettere il proprio spirito e il proprio corpo ad altri - non è un'esperienza di cui andare orgogliosi.

    Insomma una discussione con questa impostazione lascia l'amaro in bocca.

    RispondiElimina
  15. @NEDA..molto meglio guardare in casa nostra giusto per evitare cio che sta succedendo in iran.a me sinceramente parlare o sentir parlare di berlusca mi viene il vomito ma visto che si cerca sempre di insabbiare tutto,e a voi berluscones piacerebbe tanto,ne parlo il piu' possibile anche solo per il gusto di farvi schiumare di rabbia.ti prego in futuro di non dare lezioni di moralismo non mi sembra il caso.grazie

    RispondiElimina
  16. "Siamo ancora fermi al binomio Mia madre (la santa vergine) contro il resto del mondo (tutte puttane)"

    Se è vero che tutte le mamme sono madonne, mi chiedo come mai ci sono in giro tanti figli/e di puttana?

    RispondiElimina
  17. @ saamaya
    Hehe!

    @ Riccardo
    Si, pensiamo ma solo di nascosto.
    ;-)

    @ Prim
    oh, bravo Prim, infatti della DOMANDA non parla nessuno. Bella la citazione da De André.

    @ rossoallosso
    si mi indigna sentire parlar male delle prostitute quando vi sono giornalisti (non necessariamente quelli citati, ci sono esempi ben più eclatanti) vendono la propria dignità.

    @ Adretrax
    il tuo primo commento è scivoloso. Mi ci sono cappottata diverse volte.

    Sul secondo, penso che quando ho parlato di Norma Desmond e dell'illusione della diva di essere ancora amata e ricordata come ai tempi del muto non sono andata molto lontana dalla psicosi del premier.

    @ mozart2006
    non è mai stato un gran cecchino. Troppo spesso sbaglia il bersaglio.

    @ G.G.
    insomma, di riffa o di raffa, è sempre colpa della donna?

    @ Ryo
    Nando si sarà spiegato male ma continuo a pensare che cenare con il premier dovrebbe essere un onore se il premier non si aspetta altro in partenza. In quel caso giusto che paghi, e profumatamente.
    La schizofrenia? Non è curabile. Se ne possono solo contenere i sintomi.

    @ Salazar
    cioè mi stai dicendo che in prossimità del G8 vi sarà un'epidemia di diarrea diplomatica che colpirà solo gli altri capi di stato partecipanti?

    @ Neda
    Sei forte, sai? Prezzolati? Hahahaha, e da chi?? Guarda che su questo blog non c'è neppure AdSense. Si fa tutto solo per la gloria.

    @ albigin
    Si legge anzi in letteratura che alcuni e alcune preferiscono le carni un po' frolle, le rughe, le pelli raggrinzite ... e non si parli di perversione.

    No, macchè, si chiama GERONTOFILIA ed è, mi dispiace, una perversione.
    Non critico la sessualità degli anziani, ci mancherebbe. Anch'io, per i canoni di papi, mi avvicino alla terza età, ormai.

    @ Kameo
    molte sono madonne, altre assomigliano a Madonna.

    RispondiElimina
  18. Adetrax16:30

    @Lameduck
    Il primo commento ti è apparso scivoloso perchè era in parte ironico; l'uso del noi maiestatis riguarda naturalmente il "pensiero azzurro", non quello mio personale.

    Sul fatto che invece Patrizia avesse colto l'occasione al balzo per avere dei vantaggi non del tutto leciti invece confermo quello che ho scritto (e pensato fin da subito).

    In ogni caso, dopo i contatti del terzo tipo con papi, lei e la sua amica si sono subito consolate con uno sceicco di Dubai (che sicuramente avrà aggiunto almeno uno zero alle cifre da straccioni offerte dagli amici di papi.

    Comunque, tirando le somme, pare essere stata abbastanza sincera e questo ha ben impressionato il pubblico.

    --

    Fenomenali le ultime dichiarazioni di Tarantini:

    Molte donne «pagherebbero per una storia con il presidente» Silvio Berlusconi, dice ancora l'imprenditore al Giornale. C'è la fila per incontrare e frequentare» il premier, spiega Tarantini. «Quanto alle ragazze, alle donne in generale - aggiunge -, sono loro che corrono dietro a lui, e non viceversa. Molte signore mi hanno detto che dopo aver conosciuto lui tutti gli altri sembrano incolori e inesistenti. Pagherebbero loro per una storia col presidente!»

    Il riassunto finale è:
    - le ragazze sono state un'idea sua per fare bella figura;
    - i pagamenti avvenivano solo come occasionale rimborso spese e tempo per le "ragazze";
    - il premier brilla di luce propria e non ha bisogno di pagare per avere compagnia, anzi è l'esatto contrario;
    - il disastro mediatico è avvenuto perchè lui (Tarantini) è stato ingenuo e la stampa di sinistra ha fatto il resto.

    RispondiElimina
  19. @ Adetrax
    L'ego ipertrofico di Berlusconi è alimentato da una schiera di leccaculi che gli fanno credere di essere un adone.
    Le ragazze gli corrono dietro?
    Ma certo. Pagherebbero per avere una storia con lui? Ma lo sanno che lo stesso effetto Viagra è riproducibile su qualunque individuo penemunito (meglio se under 60)?
    Pagherebbero. Si, neanche fosse un Johnny Depp o un Viggo Mortensen.
    Ma va laaaàà, come direbbe Ghedini!

    RispondiElimina
  20. Adetrax22:21

    @Lameduck

    ok, ma sarà il caso di dare un'occhiata anche all'articolo di Repubblica intitolato:

    La stampa inglese e lo scandalo di Silvio:
    "anche Gianni Letta ha preso le distanze"
    .

    Ora si capisce perchè la D'Addario non è più tornata da Silvio: troppe docce ghiacciate, un vero pericolo per la salute.

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...