domenica 25 ottobre 2009

Castrazione chimica?

Vedete, non è per il fatto che mentono alle loro mogli, magari infettandole perchè pagando quelle cifre d'alto bordo non usano di certo il guanto.
Non è perchè spendono fortune per farsi massacrare le chiappe a svergate e usano pompette magiche e misteriose iniezioni per tentare di rianimare il pisello in morte erettile.
Non è neppure perchè se sono di sinistra vanno a trans e se sono di destra sono dei gran chiavatori di femmine. Femminucce froce i primi e veri masculi i secondi.
Tra parentesi, come tutte le papiminkiate questa è una credenza fasulla che però si installa come un trojan nel tenero e gelatinoso cervellino di papiminkia.
C'è un piccolo dettaglio. Pare che anche al rigoroso puttaniere tipico di doppie x, femmine genetiche insomma, piaccia da morire il secondo canale. Quindi, anche se il culo è geneticamente femmineo, sempre di sodomia si tratta, cari i miei veri uomini di 'sta minchia tanta.

Non è insomma perchè siamo governati da dei clienti compulsivi ed il maggiore di essi, il più grande cliente degli ultimi 150 anni, ci fa le battutine parlando di giornali che "sputtanano" il paese, che viene da pensare che forse se al governo vi fossero più donne ce ne sarebbero meno di questi troiai.

E' perchè questi politisex-addicted non sanno proprio tenere l'ordigno a freno. Ne sono schiavi, si fanno portare al guinzaglio da LUI.
Tuttavia, a scanso di equivoci, non è una questione solamente di sesso e morale o peggio di moralismo.
Comincia a venire il dubbio che per andare a sfogare la sex addiction, i nostri politiclienti trascurino i loro doveri di governanti.

Ormai non si può più stare tranquilli.
Chi ci dice che in una remota dacia una qualche miracolosa pozione rimasta dai tempi di RasPUTIN non stesse facendo il miracolo e per questo il Papik abbia ritardato il rientro in patria dando, da buon italiano, la colpa al maltempo?
Non viene il dubbio che la figura di merda con i sovrani di Giordania fosse dovuta ad un'improvvisa crisi d'astinenza? Qualcosa tipo: ho finalmente un appuntamento con quel gran figone. Non sono mica hashemita da rinunciarvi.

Non si salva nessuno. Ci sono manipoli di investigatori deviati, di spioni, di coronaboys che setacciano i bordelli e i territori di battuta di tutta Italia alla ricerca del politico della parte avversa da colpire ed affondare. Sempre tenendo presente che bisogna rispettare la leggenda metropolitana del "trans de sinistra", naturalmente.
E' in atto una guerra, non c'è dubbio. Combattuta a colpi di escort e trans, soubrette, calendariste e ragazze immagine.
Chiunque in questo clima di caccia al cliente da ricattare starebbe in campana. Invece i politici, sembrano andarsele a cercare.
Sembrano senza speranza. In futuro, perchè governino in serenità, si dovrà forse provvedere alla loro castrazione chimica?

17 commenti:

  1. Adetrax21:32

    Comincia a venire il dubbio che per andare a sfogare la sex addiction, i nostri politiclienti trascurino i loro doveri di governanti.

    Un po' si, diciamo che se si divertono tutta la notte (magari sniffando pure) poi il giorno dopo in Parlamento o in una qualsiasi altra conferenza, specie dopo pranzo, posso arrivare dei colpi di sonno da paura ... mi pare che S.B. sia stato fotografato e ripreso più volte mentre in simili occasioni dormiva alla grande.

    E' perchè questi politisex-addicted non sanno proprio tenere l'ordigno a freno. Ne sono schiavi, si fanno portare al guinzaglio da LUI.

    Sono dinamiche complesse, Moravia ci ha scritto un libro sul tema.

    In futuro, perchè governino in serenità, si dovrà forse provvedere alla loro castrazione chimica?

    Eseguita da Calderoli ?

    No, troppo banale, finirebbe a tarallucci e vino; meglio allora la Binetti e le sue vestali con il cappuccio da KKK e il forcone (anche gli elettori hanno diritto a un po' di scena).

    RispondiElimina
  2. Commenti sulle dichiarazioni conciglianti di Maroni?
    Pensate se avessero pizzicato Masiano ...
    secondo me avrebbero reagito diversamente ...

    RispondiElimina
  3. mauro01:27

    ho l'impresione che berlusconi non sia andato da putin per divertirsi,ma per avere la possibilità di sbirciare negli archivi dei servizi segreti russi. al suo ritorno comincerà la carneficina di chi lo schifa:a sinistra,in vaticano,qualcuno a destra(che bisogna tenere in riga le truppe,eccheccazzo.)non importa in che posizione,politico,giornalista,banchiere o altro.come aveva annunciato feltri:badilate di merda nel ventilatore.saluti.

    RispondiElimina
  4. ... stavolta rimango perplesso.

    RispondiElimina
  5. "Scoperte dagli archeologi Sodoma e Gomorra?
    Sì, almeno sette volte... per ora."
    non c'e' mica bisogno di scavare!! e' sufficente venire in italia ;-)

    RispondiElimina
  6. sono per la castrazione fisica,come con i gatti. Per il resto sono sempre più incazzato non con chi viene trovato con le brache calate ma con chi pensa che il problema sia morale e non pratico, di qualità del governo di cui siamo vittime. Eppure anche persone che stimo (vedi il blog di Galatea) si attardano sul fatto dal punto di vista della moralità personale. Mah....

    RispondiElimina
  7. @ adetrax
    Elle Driver andrebbe più che bene.
    Si tratta solo di una punturina di Depo-Provera©.

    @ Gio
    Ma scherzi, Berlusconi lo aveva pure avvertito! ;-)

    @ mauro
    credi davvero che Putin gli faccia sbirciare gli archivi?

    RispondiElimina
  8. Tutti che se la pigliano coi politici...

    Non ne posso più di questa esaltazione acritica della cosiddetta società civile a cui corrisponde la demonizzazione automatica della classe politica.

    1) Chi è protagonista della più colossale evasione fiscale del mondo occidentale, la classe politica o la società civile?
    2) Chi era ben contento di pagare fior di tangenti alla classe politica prima (e dopo) tangentopoli? La classe imprenditoriale elemento cardine della tanto esaltata società civile
    3) Di chi è la colpa del dilagante abusivismo edilizio che deturpa il nostro paese? Solo dei politici? Le case abusive sono tutte dei politici?
    4) Le migliaia di puttane e di trans che popolano le nostre strade hanno solo i politici come clienti?
    5) I politici raccomandano solo i loro figli? Ma per favore!!
    6) Per non parlare delle piccole cose come i parcheggi in seconda fila e sulle strisce, le carte buttate per terra, la raccolta differenziata non fatta, le file non rispettate.

    La classe politica è l'espressione della società civile. In Norvegia sono persone civili e se un ministro fa 50 € di spesa con la carta di credito del partito si dimette. Gli italiani sono un popolo di furbetti senza alcun senso di legalità e i politici di conseguenza ne combinano di tutti i colori.

    RispondiElimina
  9. Ma no, niente castrazione: possono bastare un paio di poderosi calci nel culo per sbarazzarsi di craniolesi pochissimo interessati alla cosa pubblica e smodatamente appassionati di escort, trans, - esseri umani oggetto di trastulli fino a cinque minuti prima d'essere declassati a "debolezze private" - coca e festini.
    Chè io, scusami la rozza grossolanità, delle complesse dinamiche descritte da Moravia, nella circostanza, mi permetto di infischiarmene. Se un tizio è talmente incauto e malaccorto da seguitare, pur sapendo d'essere nel mirino di spioni di vario genere, a frequentare compagnie pericolose, altro che un calcio e di un autografo in calce ad una lettera di dimissioni non merita.
    Degrado politico specchio di una società altrettanto corrotta?
    Può darsi, senz'altro.
    Ma cominciamo a ripulire almeno qualche stalla.

    RispondiElimina
  10. Ciao, bella la citazione Zappiana, proprio azzeccata.

    RispondiElimina
  11. Adetrax13:56

    @Lameduck

    Elle Driver andrebbe più che bene.

    Si, l'avevo notata, ma sai non è che se uno fa storie poi quella, a forza di maneggiare katane, passa dalla castrazione chimica a quella fisica ? ;-)

    RispondiElimina
  12. Adetrax14:34

    @Mozart2006

    Il problema è anche inverso, ovvero i politici di alto livello avrebbero il compito di dare l'esempio, di incoraggiare verso strade e comportamenti corretti, se invece fanno l'esatto opposto consentono a tutta una fascia di popolazione con flebili basi etico-sociali e spesso anche mentali (dai bimbiminkia in su) di giustificare e allargare i propri comportamenti scorretti o abbietti.

    Questo anche perchè un politico non dovrebbe essere un buzzurro qualunque, ci si attende che sia laureato e/o che abbia fatto studi sociali approfonditi, che abbia acquisito tutta una serie di informazioni con le quali poter meglio indirizzare il proprio comportamento e tracciare le linee per il bene percepito come tale dalla società.

    Dovrebbe quindi incoraggiare il lavoro di correzione e opposizione ai comportamenti scorretti almeno come accadeva fino a qualche decennio fa e in ogni caso non si può pretendere di predicare bene (cosa che peraltro non si fa più) e razzolare male.

    Ora il lavoro di correzione dei comportamenti scorretti è quasi completamente scomparso ovvero le zone culla dei comportamenti deleteri si sono allargate a dismisura e i relativi virus si sono sparsi ovunque senza quasi alcuna opposizione.

    Facciamo l'esempio delle cartacce o della plastica gettate a terra sia dagli automobilisti che dai pedoni.

    Se negli anni '70 un bambino o un ragazzo avesse fatto questo gesto in prossimità di adulti, sarebbe stato severamente ripreso dai più anziani sempre all'erta e gli sarebbe stato spiegato che il gesto era non solo riprovevole ma dannosissimo per il decoro e l'ambiente in generale (soprattutto per la plastica che si disperde e si decompone in microparticelle e che se incendiata genera diossina e altri pericolosi veleni).

    Il bambino avrebbe potuto notare come qualche frequentatore di osterie e fumatore incallito avrebbe comunque lanciato la sigaretta per strada ma la cosa sarebbe stata bilanciata dai rimbrotti e dalle etichettature della madre e dei familiari.

    Ora, invece per tutto questo si notano delle correzioni ?

    Assolutamente no, c'è solo il nulla, tutte quelle persone sono morte e ho potuto notare come non solo dei rimbambiti ma anche delle madri trentenni buttano (non viste) in un fosso o lungo un passaggio pedonale bottiglie di plastica dopo che loro o il loro bambino ne avevano bevuto il contenuto; stessa cosa fanno gli adolescenti.

    Non parliamo del fatto di passare con il rosso perchè non si è coglioni da aspettare il verde in fila quando per 5 secondi non passano auto oppure di fregare il posto al vicino che si era prenotato e via dicendo o di strombazzare in autostrada perchè si sta facendo un sorpasso a 130 e il frustrato di turno si incazza perchè ha dovuto rallentare da 180 a 130 e alla fine ti mostra pure le corna con il figlio accanto che guarda.

    Insomma a mio avviso è colpa anche del fatto che troppi comportamenti scorretti sono praticati ed avallati da chi dovrebbe educare senza che ci siano sufficiente repressione per una società così primitiva e grezza come quella italiana.

    Dobbiamo quindi chiederci.

    Possiamo arrabbiarci fortemente se dei politici di 50, 60, 70 anni fanno l'esatto opposto di quello che andrebbe fatto e in più osano lamentarsi sprezzantemente (come Mastella) se le loro entrate scendono da 20000 (in Italia) a 7000 euro (in Europa) al mese, se le amministrazioni comunali non gli cancellano le multe non solo a loro ma ai loro autisti e alle loro protette e via dicendo ?

    No, la classe politica NON deve essere lo specchio della "feccia" del paese, bensì deve essere la parte migliore incaricata di ridurre quella peggiore.

    Evidentemente tutti si stanno impegnando proprio per rendere normale lo schifo dilagante: tutti colpevoli, nessun colpevole.

    RispondiElimina
  13. mauro15:40

    non è un mistero che berlusconi abbia in sofferenza l'atlantismo e si rivolga a putin come un amico,come ad un socio.non è un mistero che berlusconi vada in visita privata e l'unico che protesti sia rutelli,incidentalmente presidente della commissione di controllo sui servizi.non è un mistero che circoli la voce che di fotografie di berlusconi ce ne siano migliaia e incidentalmente non potrebbero essere state fatte senza la connivenza di agenti italiani.come diceva gaber:c'è un'aria.... saluti

    RispondiElimina
  14. @mozart2006
    e con chi ce la dobbiamo prendere?
    sono i politici col loro comportamento che legittimano tutte le deplorevoli azioni che elenchi.
    vien da dire se lo fanno loro,perche' non io povero mortale che tiro a campa'?

    RispondiElimina
  15. prosegue la conta,
    1)marrazzo
    2)rutelli?(se cosi fosse di certo
    io non lo rimpiango)

    RispondiElimina
  16. Mi interesserebbe poco e niente con chi vanno a letto o cosa fanno tra le lenzuola tutti questi politici se poi la cosa pubblica venisse amministrata in maniera almeno decente e a favore del paese.
    Invece....

    RispondiElimina
  17. Adetrax21:41

    Marrazzo si sarà pure autosospeso e presenterà le proprie dimissioni quanto prima ma nessuno pensa che così hanno tolto di mezzo uno che si era impuntato per:

    - ridurre lo spaventoso debito di 18.000 miliardi di vecchie lire della sanità della regione Lazio (anche malamente, es. riducendo il personale, chiudendo ospedali e pretendendo il saldo di fondi già previsti per la regione ma non erogati);

    - aveva avviato un programma per la raccolta differenziata contro la prospettata proliferazione di termovalorizzatori;

    - ecc.

    Ma insomma questo qui si è messo contro mezzo mondo e invece di condurre una vita ascetica per sostenere questa lotta titanica, si accorda, pur essendo regolarmente sposato, con un trans brasiliano per un incontro piccante in un luogo tristemente noto, per poi magari tornare a casa e dare il bacetto della buonanotte o del buongiorno alla figlioletta piccola, con il rischio di trasmettergli una malattia infettiva (dalla meningite a chissà cos'altro).

    Ma cosa succede, che certe mogli dopo i 40 diventano sgradevoli o non la danno più abbastanza e loro sono costretti a battere i marciapiedi perchè così vuole LUI ?

    I casi sono due:

    o c'è un interruttore genetico che in certe persone cambia la personalità da razionale a fotti fotti con decadimento temporaneo del QI di 50 punti oppure la cosa del ricatto è stata preparata se non addirittura concordata ed è un po' sfuggita di mano o quantomeno degenerata visti gli enormi interessi in gioco.

    Le exit strategy punitive imposte obtorto collo non sono certo impossibili o così rare in certi ambienti.

    Insomma, nonostante tutto mi risulta difficile credere che abbia commesso la semplice imprudenza di farsi riprendere e ricattare mentre stava per sodomizzare un trans dopo averne sentite di cotte e di crude durante innumerevoli trasmissioni fra cui "mi manda RAI3", aver seguito per mesi il martellamento politico-sessuale su Silvio ed aver ricevuto innumerevoli indicatori di essere seduto su una poltrona-bomba (senza contare il bizzarro precedente di Sircana).

    Certo che le "pronte dimissioni" paiono essere una prerogativa della sinistra, al centro-destra non ci si schioda neanche se si ricevono colpi di bazooka.

    Che sia solo questione di virtù o c'è sotto qualcos'altro ?

    P.S.
    Intanto Rutelli si sposta al centro.

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...