mercoledì 7 ottobre 2009

Poer nano

Olè! Il Lodo Orwell non è passato. La Consulta a maggioranza ha dichiarato l'incostituzionalità del Lodo Al Nano. Tutta quella storia del super partes, inter pares, super inter e così è se vi pares, non è servita.
No problem, gli avvocati manderanno comunque la parcella all'utilizzatore finale e con i controcavilli.
Poer nano.
E, me lo sento, prima che i galli cantino, qualcuno l'avrà già rinnegato.

Intanto io stasera mi sento un po' più contenta di essere italiana.


19 commenti:

  1. INCOSTITUZIONALE, ci sembrava ovvio.
    Ora mi sentirei di chiedere non le dimissioni di Berlusconi (dovute come preghiera per non provocare la sua fine fisica) ma di Napolitano.
    La Corte Costituzionale ha affermato, a parer mio, che il nostro Presidente della Repubblica firma leggi esattamente incostituzionali e contrarie ai Principi Fondamentali della Costituzione (Art. 3), ovvero della Carta che lui è tenuto a proteggere nei riguardi di
    Tutti
    Noi
    Cittadini
    Italiani.

    RispondiElimina
  2. @ mozart2006
    ma, sai, il problema è che quello che gli portano lui lo firma.
    Comunque sono d'accordissimo, per dirla volgarmente.

    RispondiElimina
  3. Cara amica Lameduck,

    non so se gli anti berlusconiani devono davvero rallegrarsi per questa sentenza.

    Il fatto che ora Silvio sia sottoposto a tanti processi lo può rafforzare, perchè il suo elettorato non crede nell'imparzialità dei giudici. Inoltre ora potrà dare la colpa dei suoi insuccessi sempre ai giudici.

    Tieni conto che se si andasse alle elezioni in questo momento troverebbe davanti a se una sinistra divisa e allo sfascio. Non dimentichiamoci che si vota con il sistema elettorale maggioritario.

    Secondo me l'unico pericolo per Berlusconi viene da Brunetta che con il nuovo decreto sul pubblico impiego (che rende facilissimo licenziare i dipendenti pubblici), rischia di perdere tutti i voti dei medesimi: si tratta di alcuni milioni di voti.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  4. Cara Lameduck,

    da stasera sei meno sola. Non c'è più solo la Papera Zoppa, ma anche il Papero Azzoppato.

    Ora, quando e se andrà in giro, sarà sempre più imbarazzante. Per lui e per noi. Speriamo che rimanga rinchiuso nel buen retiro di Villa Certosa. Gli concedo anche qualche troia.

    RispondiElimina
  5. Condivido la soddisfazione.
    Questa boccata di ossigeno ci voleva, per restituirci almeno un po' di speranza.

    Anche se le dichiarazioni a caldo del velinomane, del resto ampiamente prevedibili, presentano sinistre analogie col finale del "Caimano" di Nanni Moretti.

    Sentire per credere

    http://tv.repubblica.it/copertina/berlusconi-attacca-giudici-e-napolitano/37764?video

    E comunque sì, diciamola pure: la decisione della Corte Costituzionale fornisce anche Napolitano "il Migliorista" un paio di motivi di riflessione.

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. com'e' che e'sparito "nomedelblog"ha smesso di commentare dopo che lo chiamato in causa a proposito del fine "osservatore"di qualche post fa.sarebbe interessante sapere come giudica questa sentenza.
    non vorrei che il" giovane urca" avesse sparato al computer come fece a suo tempo "lukyluciano61".
    vorrei sapere che pensa del comunista presidente della repubblica.
    mi stupisco sempre piu' delle parole di fini:
    Basta alla "logica del perenne derby" in politica, una logica che "va smontata". Fini ha sottolineato come una parola che viene ripetuta spesso in questo periodo sia che siamo in un'epoca "post-ideologica", ma nel periodo in cui c'erano le ideologie "venivano scavati fossati eppure c'era un ethos condiviso". "Oggi - ha concluso - non abbiamo più questo ethos, diciamo di essere in un periodo post-ideologico ma gli atteggiamenti della politica sono sempre più attenti a scavare fossati piuttosto che a costruire ponti". Fini invita quindi a "desistere dalla tentazione quotidiana di addossare all'altro le responsabilità maggiori".
    parole che condivido e mi sto chiedendo cosa stia covando

    RispondiElimina
  8. Adetrax20:46

    E, me lo sento, prima che i galli cantino, qualcuno l'avrà già rinnegato.

    Chi, Sergio De Gregorio ?

    I compagni di merende di S.B. sono dappertutto, forse anche nella Corte Costituzionale, quindi prima di esprimere certezze attendo che le sentenze siano effettivamente applicate e producano effetti reali, non enunciati.

    RispondiElimina
  9. raggletaggle21:11

    A proposito di rinnegare, segnalo il sito

    http://topiniinfuga.altervista.org/

    dove si elencano i topini in fuga dalla nave del papi...

    RispondiElimina
  10. Concordo con il giudizio di Mozart, Napolitano è stato imbarazzante.

    Rallegriamoci ben oltre il singolo episodio (facile rallegrarsi dei processi, ma non è quello il punto): qui si tratta di un manipolo di pochi che hanno resistito a pressioni fortissime, che non sono riuscite a forzare la corte.
    C'è da dire un grande EVVIVA.
    Sarebbe stato un precedente gravissimo.
    Davide, gli antiberlusconiani si rallegrano perchè era in gioco un principio, non una leggina o una poltrona.
    Gli antiberlusconiani non sono 'quelli di sinistra'.

    EVVIVA!

    RispondiElimina
  11. Erne22:13

    Sì, evviva, anche io mi sento un pò più contenta di essere italiana e stasera ho messo il tricolore alla finestra, tutti i cittadini sono uguali davanti alla legge, era ora.
    Erne

    RispondiElimina
  12. Anonimo23:29

    davide,,ti devo dar ragione!E' veramente difficile far capire alla truppa che i generali e aiutanti,comodamente seduti al riparo dalle pallottole,mandano in prima fila i rincoglioniti!
    lele

    RispondiElimina
  13. @-> Davide, io sono felicissimo, invece. Seguendo il tuo ragionamento, bisognerebbe assecondare sempre e comunque il volere del Papi per cui si andrebbe di male in peggio sfasciando al passaggio tutte le strutture previste dalla Costituzione.

    Se la sinistra è divisa, oggi lo è anche la destra e la spaccatura sempre più palesemente divide gli onesti da disonesti e avventuristi tipo Bossi. Da maggio scorso le prime pagine sono occupate dalle faccende personali del B.: mignotte, magnaccia, evasioni fiscali, ruberie, cliniche per disintossicarsi dall'ossessione
    del sesso ...e ora la ripresa dei processi. Tanto che persino la radio della Confindustria commentava stamani: "il premier dedichi un parte del suo tempo a difendesri nei tribunali, sarà un modo per impiegare le sue serate in maniera ben diversa da quanto fatto di recente". Insomma, l'Italia benpensante e detentrice dei mezzi di produzione abbandona (finalmente!) l'Imperatore di Arcore e Libero stamani non a caso evoca tremebondo la vicenda del
    cinghialone, quel Craxi scappato all'estero inseguito da mandati di cattura.

    Quanta strada, caro Davide, da quell'infausto aprile 2008 in cui il Berlusca poteva permettersi di dire che il 70% degli italiani era con lui! Adesso festeggiano
    non solo gli antiberlusconiani ma a destra anche tutti gli onesti e quelli che credono nella Costituzione.

    RispondiElimina
  14. Poer nano con la sindrome dell'accerchiamento: oggi dibattito a Strasburgo sulla situazione della libertà di stampa in Italia. Smentita la richiesta di aiuto ai servizi dell'amico Putin per verificare se davvero quello apostrofato come abbronzato si sia incazzato; ma io fossi in lui mi preoccuperei anche del marito della signora Bruni e dei perfidi albionici. Ieri sera improvviso raddoppio delle forze di polizia con relativi blindati intorno ai palazzi di Roma: chissà che non fossero sbarcati i paracadutisti giapponesi nei campi di carciofi di Pomona...

    RispondiElimina
  15. Ciao Lame,
    attendiamo fiduciosi una tua risposta a quello che ha detto il premier alla Bindi.Noi si è già partiti,ciao.

    RispondiElimina
  16. Il post precedente anonimo ("Sito")era nostro,scusa la dimenticanza,ciao

    RispondiElimina
  17. Cari amici Lele, Gio e Albigin,

    non ho detto che la sentenza della corte era giusta o sbagliata, ma quali effetti avrà sul governo Berlusconi.

    Vedo in giro troppi cacciatori che festeggiano la vendita della pelle dell'orso Silvio.

    Io non so che effetti avrà questa sentenza, ma ricordo che tutte le volte che Berlusconi è stato attaccato dai giudici ha sempre guadagnato voti.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  18. @ davide
    carissimo, hai mai provato ad INFORMARTI sulle vicende della lunga carriera di Berlusconi? Cioè, a parte i giornaletti di famiglia, hai mai letto qualcosa sul processo SME, sul Lodo Mondadori, su come questo tizio ha fatto tanti soldi ed in brevissimo tempo? Non c'è solo Travaglio, ci sono molti testi a riguardo. Orbene, se tu leggessi che il tuo vicino di casa ne ha fatte di tutti i colori, saresti ancora disposto a difenderlo a spada tratta? Perchè, sai, ho l'impressione che voi silviofili lo difendiate per principio e per ignoranza.
    L'alternativa politica a Berlusconi esiste e si chiama Gianfranco Fini, che piaccia o no.
    Se la sinistra non è pronta, cazzi suoi.

    @ tafanus
    un buen retiro a Sant'Elena, che dici? Troppo vicino?

    @ rossoallosso
    per carità, non evocare gli spiriti maligni!! ;-)

    @ davide
    più che l'orso Silvio ci vorrebbe l'Orso Ebreo...

    RispondiElimina
  19. Cara amica Lameduck

    ""L'alternativa politica a Berlusconi esiste e si chiama Gianfranco Fini, che piaccia o no.
    Se la sinistra non è pronta, cazzi suoi.""


    Che Berlusconi ne abbia fatte tante lo so benissimo, ma ciò non toglie il fatto che i giudici in Italia siano una casta e per giunta la peggiore.

    Quello che voi non capite è che noi votiamo Berlusconi solo perchè detestiamo la sinistra e non perchè ci piace Silvio.

    A me Fini piacerrebbe come capo del centrodestra (anche se preferisco Casini), ma Fini non piace molto alla Lega.

    Il fatto è che senza la Lega non si vince perchè è l'unico partito che riesce a sfondare sia a destra che a sinistra. Io parlo spesso con operai che una volta votavano comunista e ora sono tutti infatuati della Lega.

    Ciao Davide

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...