giovedì 26 novembre 2009

Langley, abbiamo un problema

Suvvia, non posso credere che questo tizio vi lasci completamente indifferenti. Uno che sta trascinando un paese del G8 with a former reputation in un baratro istituzionale - altro che guerra civile, povero giucco, se crede che gli italiani con le mani impegnate dal telefonino facciano la rivoluzione per lui! Uno che darebbe fuoco altro che al Reichstag pur di sgamare le infamanti accuse di collusione mafiosa che gli stanno arrivando adddosso. Parliamoci chiaro, le stragi del 92-93 furono TERRORISMO, non ci si può passare sopra come fossero niente.

Stiamo parlando di accuse gravissime portate ad un capetto di stato ma costui non vuole affrontarle come le affronterebbe un Obama qualsiasi. Di fronte ad un tribunale e assistito da fior di avvocati con grande profusione di mezzi economici, quindi con il 90% di probabilità di essere assolto se innocente.
Invece il suo piglio è sempre più dittatoriale. Non lo sopportano più nemmeno i suoi. Anche se non lo ammetterebbero neppure sotto tortura, sono disposta a scommettere che molti di coloro che l'hanno votato ne sono delusi perchè non si aspettavano che pensasse sempre solo al suo culo ma anche ai loro problemi e che magari materializzasse un paio di quei miracoli che millanta in continuazione.

Ho sempre criticato la sovranità limitata ma in certi casi la sovranità ha un limite e qui è stato oltrepassato. Siccome gli italiani non capiscono, urge un aiutino dall'alto. Il classico deus ex machina.
Credete, questo paese non ce la fa più. Orsù, si sono rovesciati dei Mossadeq per molto meno.

20 commenti:

  1. @lame
    come puoi dargli torto?a leggere certi commenti si capisce che fintanto che rimanda i processi agli occhi dei suoi fedelissimi sara' sempre innocente,anzi no,un perseguitato dai comunisti.
    pero' da bravi comunisti potrebbero instaurare la pena capitale,come in cina,allora si che ne vedremo delle belle.
    un bel fuggi fuggi generale di questa classe dirigente non sarebbe un toccasana per tutti?

    RispondiElimina
  2. Adetrax21:51

    Quando Silvio alza le mani e gli indici in quel modo mi sembra tanto che faccia la figura delle corna.

    Non fa un po' di impressione ?

    Orsù, si sono rovesciati dei Mossadeq per molto meno.

    Erano altri tempi e poi adesso gli USA potrebbero solo peggiorare le cose, sono già intervenuti abbastanza, alla fine della seconda guerra mondiale, rimettendo al loro posto i mafiosi in Sicilia.

    No, no, qui ci vorrebbero dei tagli chirurgici di massa, ma non si possono fare.

    RispondiElimina
  3. Tre mesi di gite all’estero: così la “gazzella” Berlusconi salta le udienze ai processi

    Un calendario di missioni all'estero infittito, quasi ogni settimana il premier sarà fuori del paese e quindi non potrà rispondere ad eventuali convocazioni dei magistrati Una strategia nata dalle incertezze sui tempi dell'approvazione della legge sul processo breve

    RispondiElimina
  4. Sinceramente ho sempre pensato che gli italici avessero una particolarita' che li contraddistingue dal resto del genere umano. Credo sia un fatto genetico, oppure di sfiga cronica a seguito di chissa' quale peccato universale commesso nei confronti di qualche Entita' Superiore.
    La particolarita' di cui parlo e' la capacita' di trovare un rimedio al male che e' sempre e comunque peggiore del male che si vuol guarire. Per cui mi immagino un bel governo militare con la sospensione di tutte le liberta' civili fino al 2020.
    Non so, a questo punto se sia auspicabile, oppure se sia meglio sperare che i papiminkia scarichino una volta per tutte il loro Messia e che finalmente (e' accaduto anche ad un vero galantuomo 2000 anni fa), lo facciano crocifiggere.
    Tanto, i papiminkia non avrebbero da preoccuparsi: dopo 3 giorni sarebbe nuovamente fra loro e potrebbero leccargli, oltre al culo, anche le stimmate.
    Ma ahime' credo che dai papiminkia poco ci si possa attendere. Anche questo e' un fatto genetico: papiminkia si nasce, mica si diventa.

    RispondiElimina
  5. Adetrax23:34

    Ecco qualche stralcio della lunghissima serie di titoli relativi a Silvio e alla giustizia pubblicati negli ultimi lustri.

    L'intera lista fa paura e quindi la omettiamo.

    --

    Novembre 2009
    Berlusconi: la persecuzione dei giudici porta all'orlo della guerra civile!

    Berlusconi: toghe attentano al governo. E al Pdl: "Chi critica fuori dal partito"

    Berlusconi: "Magistrati in prima fila nel complotto per far cadere il governo".

    Anche un legale del premier dice no Questa legge (processo breve) è una presa in giro.

    Berlusconi: Spiegherò io le nuove leggi agli italiani.

    Il Cavaliere tentato dal messaggio in tv Mi difenderò anche dalle accuse di mafia

    Un altro pentito accusa Berlusconi Ebbe un ruolo nelle stragi del ' 93.

    Già scartato il lodo Casini Non salverebbe il premier.

    Il boss mi disse: ho un patto con Berlusconi.

    Berlusconi: "Maggioranza solida, governeremo tutta la legislatura".

    E gli 007 chiedono al premier di dormire a palazzo Chigi.

    Berlusconi: "Nessuno ha armi per ricattarmi. Quando è accaduto, ho sempre denunciato".

    Il premier: verrebbe voglia di dimettersi.

    Berlusconi: "L'anomalia? I giudici comunisti".

    Berlusconi a cena con i giudici che dovranno decidere del lodo Alfano.
    .
    .
    .
    Giugno 2008
    Berlusconi attacca: «I giudici ideologicizzati: metastasi della democrazia».

    Ma Berlusconi avvisa gli alleati
    "Sul lodo Schifani non mi fermate".
    .
    .
    .
    Settembre 2003
    Berlusconi: "Fare i giudici
    è da disturbati mentali".

    Berlusconi attacca i giudici: "Sono antropologicamente diversi", Ciampi li difende.

    «Questi giudici sono doppiamente matti! Per prima cosa, perchè lo sono politicamente, e secondo sono matti comunque. Per fare quel lavoro devi essere mentalmente disturbato, devi avere delle turbe psichiche. Se fanno quel lavoro è perché sono antropologicamente diversi dal resto della razza umana».
    .
    .
    .
    altri infiniti titoli.

    La morale della favola è che lui ci ha fatto il callo e non si schioderà dal potere a meno che non lo facciano i suoi accoliti.

    RispondiElimina
  6. gene23:44

    ChiaradiNotte ha detto:
    un bel governo militare con la sospensione di tutte le liberta' civili fino al 2020 non so, a questo punto se sia auspicabile.

    Non scomporti troppo che fai il loro gioco

    RispondiElimina
  7. gene23:53

    Rossoallosso dice:
    comunisti.
    pero' da bravi comunisti potrebbero instaurare la pena capitale,come in cina

    Anche tu come Chiara non scomporti troppo. Una invoca la dittatura militare, l'altro la pena di morte... ma siete impazziti tutti? Il Berlusca non vale tanto.

    RispondiElimina
  8. sandro00:00

    @Lame dice:
    “Di fronte ad un tribunale e assistito da fior di avvocati con grande profusione di mezzi economici, quindi con il 90% di probabilità di essere assolto se innocente”.

    E’ tutto vero! Solo che con un simile processo a carico dovrebbe lasciare il Governo in mano ad altri. Ed è questo quello che tu e gli altri non comunisti volete. Poi colpevole o innocente non interesserebbe più di tanto a nessuno. (Dal manuale del papiminkia)
    Buona Notte!

    RispondiElimina
  9. In tutta franchezza mi piacerebbe di più liberarmi dei cortigiani che del capo.
    Vedo lui e mi vien (anche) da ridere.
    Vedo Belpietro, Bondi e Cicchitto e mi vengono sentimenti peggiori. Quasi da codice penale.
    Sono loro il male dell’Italia, quelli che lo seguono lo idolatrano lo vendono lo supportano lo difendono.
    Cortigiani, vil razza dannata.

    RispondiElimina
  10. siamo al sottofondo della bassa cultura:mafia,camorra,corruzione....
    non manca che l'ultimo atto:l'associazione tra le istituzioni che dovrebbero garantire l sicurezza dei cittadini e le varie sigle che infestano il paese con il malaffare.
    Lame,i suoi non lo sopportano più?sono una minoranza minacciata!,la lega?padania stato indipendente schiavista e razzista!,però con origini e tradizioni cristiane!

    RispondiElimina
  11. vanda07:13

    "La morale della favola è che lui non si schioderà dal potere (leggi Governo democratico)a meno che non lo facciano i suoi accoliti (leggi elettori)".

    Bravo Adetrax, ottimo finale!

    RispondiElimina
  12. Io non riesco più nemmeno a trovare le parole per commentare il crescendo violentissimo e farneticante del piccolo conducator in piena sindrome da accerchiamento: è addirittura arrivato all'evocazione del golpe.
    Ormai sono al di là dell' indignazione o della preoccupazione per una situazione obiettivamente gravissima, ma di vero e proprio spavento.

    RispondiElimina
  13. @gene
    la mia e' solo una provocazione per dire che tutto questo terrore dei comunisti e' solo demagogia.
    io non credo che il berlusca abbia paura dei magistrati o dei processi ,il suo vero terrore viene dai suoi stessi alleati che non sono ne' fini e tantomeno bossi,ma quelli che gli hanno consegnato in mano l'italia in cambio di certi favori che sono sotto gli occhi di tutti .
    e' la mafia che sta sollecitando il silvio nazionale,questo e' palese.
    egli si e' venduto in tempi non sospetti ed ora siamo alla resa dei conti,carissimi papyminchia.

    RispondiElimina
  14. @ Gene: Non so, a questo punto se sia auspicabile.


    Enno', non scomporre le frasi a tuo piacimento. Scrivile per intero e nel modo giusto. La frase scritta da me e' la seguente:

    "Non so, a questo punto se sia auspicabile, oppure se sia meglio sperare che i papiminkia scarichino una volta per tutte il loro Messia e che finalmente (e' accaduto anche ad un vero galantuomo 2000 anni fa), lo facciano crocifiggere."

    Come vedi, dopo la parola "auspicabile" non c'e' un punto come hai subdolamente messo tu, ma c'e' una virgola seguita da un "oppure".

    Ritenta. La prossima volta, forse, sarai piu' fortunato.

    RispondiElimina
  15. Cara Lameduck, vedo che la pensiamo sempre di più allo stesso modo!

    http://blog.libero.it/finestrapd/7825238.html

    Continua così!

    RispondiElimina
  16. Fatevene una ragione: Berlusconi ha paura di finire al gabbio e che qualcuno "se lo faccia" nelle docce. quindi è capace di tutto.

    RispondiElimina
  17. @ Adetrax
    Il ruolo di Lucky Luciano fu funzionale all'invasione della Sicilia e al mantenimento del controllo del territorio in funzione anticomunista. Per questo i mafiosi storici alla Riina si riempiono ancora la bocca con i "comunisti".
    Anche in questo senso Silvio appartiene al passato, visto che dopo il crollo del muro il comunismo non è più.
    Ciò che lui non capisce è che non c'è peggio, in quell'ambiente, di qualcuno che appartiene alla parte dei perdenti.
    I nostri amici controllori della sovranità potrebbero scegliere di affidare i loro interessi (che ancora mantengono) in mani più affidabili di quelle di un mogul che è andato fuori controllo, sia come potere mediatico che politico.
    C'è un'altra cosa da dire, che i nostri bravi papiminkia non capiscono. Come scrivono oggi i giornali questo fuoco concentrico di pentiti può voler dire una cosa molto pericolosa: la Mafia gli sta presentando il conto.

    @ rossoallosso
    ... per finire alla Bahamas dove potrebbe fermarsi in dorato esilio?

    @ Chiara
    io, più realisticamente, vedo un governo di unità nazionale con Fini presidente e la partecipazione di centro e del partito bestemmia.

    @ sandro
    il governo in mano ad un altro. Paura di Fini, eh?

    @ rossoallosso
    quoto

    @ paolo
    ma no, non finirebbe mai in galera, tantomeno in una doccia comune. Potrebbe accadergli molto di peggio se non riesce a giustificare a certe persone perchè non ha mantenuto gli impegni.

    @ Oliviero
    grazie, ciao!

    RispondiElimina
  18. @ Lame: io, più realisticamente, vedo un governo di unità nazionale con Fini presidente e la partecipazione di centro e del partito bestemmia.

    Sono d'accordo. Anche io la penso cosi'. La mia era una evidente provocazione che, fra l'altro, mi servira' come incipit per i prossimi miei post in cui avrei intenzione di dimostrare che i papiminkia hanno una diversa genetica. :-)
    Iniziero' a studiare la forma del loro cranio, e poi mi addentrero' in cio' che li distingue da chi papiminkia non e' e non sara' mai, e cioe' una diversita' del loro DNA (essi' perche' sono dei "diversi") con tutte le conseguenze ereditarie del caso.
    Ti pare troppo forte come argomento? :-))
    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  19. Anonimo09:01

    Il lungo articolo di ieri, di Bolzoni e D'Avanzo, è molto convincente. Chissà che non sia la volta buona...
    C'è una cosa però: da qualche tempo, leggendo i giornali, mi capita sempre più spesso d'imbattermi in previsioni piuttosto allarmate sulle modalità della caduta di B. Si tratta di accenni, poche parole, però inquietanti. Anche perché a scriverle sono giornalisti di fama,che immagino piuttosto addentro alle segrete cose. Foschi vaticini.
    Non è che oltre al tintinnare delle manette sentiremo anche quello delle sciabole ?
    È già successo in questo paese -tentativi poi abortiti-, e l'uomo, B., non si farebbe davvero troppi scrupoli.
    Alessandro B.
    Commento anonimo perché, tanto per cambiare,ho dimenticato la password.

    RispondiElimina
  20. @ Chiara
    Ho sempre considerato Lombroso un paleofascista ossessionato da una scienza inesatta come la fisiognomica. Però, quando leggo i commenti dei papiminkia che, con mucho gusto, finiscono direttamente nel cestino (ripetitivi, ossessivi, stupidi, inutilmente offensivi), sono tentata di rivalutarlo.
    E, sono d'accordo, deve esserci una qualche differenza genetica, a monte.

    @ Alessandro
    non credo al tintinnar di sciabole. Anche perchè le sciabole stanno dall'altra parte. Ci troviamo di fronte ad un uomo disperatamente solo al comando.

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...