mercoledì 24 marzo 2010

Il mattino ha l'oro in bocca

Dà sui nervi ma non mi preoccuperei più di tanto. L'essere offese da lui sta diventando meglio di un complimento. E' un'onorificenza, una medaglia al merito.
Certo, fa rabbia quella sua continua volgare ossessione per le donne, purché siano giovani, carine, gerontofile, a pagamento e decerebrate. E' senz'altro patologica la sua fobia nei confronti delle donne che non rientrano nei canoni di cui sopra, il che ne fa tutt'altro che il seduttore che vuol far credere di essere. Al contrario, il vero dongiovanni "non si picca se sia ricca, se sia brutta, se sia bella...." Giovane o vecchia, "Pur che porti la gonnella..."

Fa rabbia, con le sue battute ripetute in guisa di lobotomizzato, ma consoliamoci. Sono isterismi da ometto. Vive in una corte di eunuchi che battono le manine al suo passaggio. E' un cliente che crede alle balle che gli racconta la professionista. Tipo il "mi hai fatto male" "era tanto che non godevo così", per intenderci. Lui ci crede. Come crede ai puttani maschi che lo circondano e che gli dicono quanto è bravo e genio della politica.

Un Dio particolarmente sadico - ma forse dovrebbe essere un Dio femmina, potrebbe inventarsi per la sua punizione all'inferno nel segno del contrappasso l'obbligo di rivivere in saecula saeculorum, a mo' di incidente probatorio, la riedizione in loop della scena della stanza 237 di "Shining". L'incubo della strafiga che diventa una vecchia in decomposizione. Sarebbe carino.

9 commenti:

  1. alfonso23:29

    Siamo alla frutta. In tutti i sensi.
    Il problema grosso a questo punto non è LUI, ma tutti quei personaggi che nel momento in cui IDDO verrà avviato verso le cure appropriate (alzheimer? manie di persecuzione? superEgo gonfiato male?) cadranno per effetto della gravità come marionette a cui hanno tagliato i fili. Bondi, Ignazio, Letta, Mavalá, Mara, Gabriella, Alfano, Schifani, Brunetta, Frattini, Polverini, Alemanno, e mille altri. Perché ovviamente, a loro non starà bene di tornare ad essere dei signori nessuno, e quindi faranno il diavolo a quattro per restare in sella.
    Resta da indovinare a chi toccherà pagare, sia in senso economico che sociale, tutto questo.

    Anzi, lo sappiamo già.

    RispondiElimina
  2. "L'incubo della strafiga che diventa una vecchia in decomposizione"
    lame,meglio la strafiga con le gambe larghe e lui che si tintilla il moncherino sempre sulle sei e mezza,nonostante viagra,in quantità industriale,infiltrazioni e trapianti,non riesce più a farlo drizzare!

    RispondiElimina
  3. Germano01:14

    Ho sentito che in una delle sue tenute il Cavaliere si diverte a recuperare gli ospiti dopo che si sono persi nel labirinto all'interno del suo parco. Anche per questo motivo il contrappasso alla Shining sarebbe grandioso.

    RispondiElimina
  4. Specchio specchio delle mie brame, chi è il più bello del reame?
    Dalla Camera al Senato un altro più bello non è ancora nato.

    Ma gli risponderà Bondi ogni mattina al Silvio? O forse Gasparri?, o La Russa?
    Forse uno, forse tutti e tre. Di sicuro tutti e tre sono diventati degli esperti in nani, senza essere dei bianchinevi. Specialmente La Russa.
    Però ci sono dei vantaggi nell’avere un siffatto premier: potremmo chiedergli di inventare il teletrasporto e l’alabarda spaziale, a lui che sa fare cose così mirabolanti.
    Chiaro!, per fine legislatura, lo sappiamo che prima del voto non può farlo, che fa tutto dopo, ma ho pazienza e mi piacerebbe teletrasportarmi come Star Trek. Dell’alabarda spaziale non saprei che farmene: ma ha un nome tento simpatico.

    RispondiElimina
  5. grande Lame,
    in quella scena c'e' tutta la trasposizione della sua vita,una sorta di ritratto di dorian gray.

    RispondiElimina
  6. Inaccettabile. Non posso - forse non voglio - credere che le persone di destra rispettabili di questo paese, che certamente esistono, riescano ancora a tollerare d'essere rappresentate da un individuo così meschino e villano. Non soltanto incapace e addirittura nocivo politicamente ma anche, sotto il profilo umano, molto al di sotto della soglia di decenza; la sua visione del mondo - soprattutto quello femminile - da vecchio piazzista furbastro, è ormai disperatamente vecchia, consumata, superata.
    Quest'uomo ed il suo prezzolato entourage sono macigni attaccati alle nostre caviglie. Basta, dai.

    RispondiElimina
  7. Ma chi gli scrive i discorsi un ritardato, o se li scrive da solo?
    E' diventato addirittura ripetitivo, la pigrizia mentale del suo elettorato è surreale nel 2010, l'Italia, tutta, è impregnata di questa diseducazione al linguaggio, alla buona educazione, alla cultura, ai diritti e ai doveri, all'umiltà, alla dignità, all'autocritica. La cultura civile della maggior parte degli italiani, quelli che incontri tutti i giorni quando fai la spesa, è totalmente senza controllo, diseducata, la cultura politica regredita. Una società di barbari, che ti aggrediscono e che ti rovesciano addosso la loro pochezza di pensiero; xenofobia, omofobia, prostituzione, illegalità, ruberia, invettiva, tutto regolare tutto “normale”.

    RispondiElimina
  8. lui allo specchio in bagno non ci arriva ;)

    RispondiElimina
  9. Sarebbe una punizione esemplare.
    Oddio, la aggiungerei ad altre che ho in mente....
    Ciao

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...