giovedì 15 luglio 2010

Ai brogli anticipati!

Fini vuole il potere. Certo, perchè Silvio Berlusconi cosa voleva quando è sceso in politica, a parte evitare la galera?
Apro una parente, come direbbe Totò. Che infinita tristezza Bersani che parla al telegiornale, riguardo alle dimissioni di Cosentino, di "grande vittoria del PD". Segretario, si consideri rispettosamente vaffanculato.

Ormai quasi tutti gli italiani avrebbero dovuto capire che il loro amato Silvio si circonda, per sopravvivere, di ogni specie di marmaglia affaristico-delinquenziale di cui lui è garante presso le istituzioni e che è obbligato a servire negli interessi altrimenti questi vanno a raccontare come ha fatto i soldi tanti e tanti anni fa e cosa ha fatto per ottenere il potere che ha. Qualcosa che dev'essere più grave della vendita al Diavolo dell'anima, visto come si agita per evitare di scoprire i famosi altarini.
Il più ricattabile degli italiani e loro, quelli che lo hanno votato, ne hanno fatto il loro capo, gli hanno affidato le figlie vergini e i sudati risparmi di una vita.

Se non si sono resi conto dell'abisso di delinquenza e vergogna internazionale nel quale stanno sprofondando, con le mani delle mafie sugli appalti più golosi, soprattutto nel famigerato Nord, gli italiani papiminkia aspettino pure l'autunno quando dovranno pagare nuovamente l'ICI sotto nuova denominazione, fare a meno di servizi essenziali, mettersi giù a cul busone per sopportare non le mani nelle tasche ma qualcosa di molto peggio che loro chiamano federalismo fiscale. Roba da rimpiangere le Fiamme Gialle.

Tutto perchè lui deve rendere favori inconfessabili e noi dobbiamo pagargli la sete di potere, i suoi vizietti, le ciulatine con le cameriere e anche le multe. La Mondadori della sua bimba dovrebbe pagare 750 milioni di risarcimento a De Benedetti ma lui ha già pronto l'emendamento ad hoc che gli farà risparmiare, per legge, il 95% della somma. Se lui dovesse pagare solo il 5%, saranno tutti fondi sottratti alla Giustizia, al buon funzionamento della macchina dei processi, un danno alle tasche dei cittadini. Un bel pezzo di eredità della bimba è salvo e noi paghiamo. Contenti, coglioni?
Se non ci fossimo anche noi che non lo abbiamo votato, nel mucchio, ci sarebbe da dire: "Ben vi sta, brutti stronzi, vi meritate anche di peggio."

Se fossimo un paese normale, accortisi del colossale raggiro alla dabbenaggine italica, ormai evidente perfino ad un cieco, in caso di voto, gli elettori dovrebbero ridurlo a percentuali da albumina. Questo potrebbe essere possibile solo però nel caso che Fini e tutti coloro che non si riconoscono negli interessi delle 'ndrine, dei casalesi e dei corleonesi e magari dei vory russi e delle triadi cinesi; che sentono la vergogna di essere bacchettati dall'ONU e hanno voglia di ripristinare una politica almeno presentabile in Italia e di eliminare il malaffare neoplastico che sta intaccando ogni ganglio del paese, avessero il coraggio di lasciare il nano imbellettato al suo destino di attrazione da baraccone circense. Lasciarlo a fare coccodè contro i comunisti mentre la gente paga per vederlo.

Se Fini avesse questo coraggio di rompere con Berlusconi e presentarsi come nuovo leader del centrodestra penso che potrebbe ottenere molti più consensi di quanto immagini.
Il problema è che quell'altro non molla di certo il potere tanto facilmente. Venderà cara la pellaccia. Parla di elezioni anticipate ma bisognerà stare in guardia perchè, come tarocca i sondaggi e si impiastriccia di sangue le gote per impietosirci, tenterebbe di taroccare anche le elezioni. Non sarebbe neppure la prima volta.
Forse l'ultimo lido dovre andrà a spiaggiarsi il caimano sono proprio i brogli anticipati.

23 commenti:

  1. Lameduck, fai piu' politica tu di quel coglione di Bersani.
    Ops, si puo' dire coglione su questo blog?

    RispondiElimina
  2. Fini ha già rotto con Berlusconi, non rompe sino ad arrivare alle elezioni anticiapte perchè al momento non ha ancora una base.
    In pratica, non è ancora pronto "il partito" di Fini dal punto di vista territoriale.
    Proveniendo dalla sua area, sono certo che sino a quando non sarò sicuro di avere una copertura sufficiente sul territorio non romperà del tutto. Dopo...addio PDL e si riscrive tutto.
    a.y.s. Bibi

    RispondiElimina
  3. @ Gio
    Certo che puoi usare la parola coglione. L'unica parola che non puoi usare è poffarbacco.

    @ Bibi
    spero tu abbia ragione.

    RispondiElimina
  4. Cara amica Lameduck,

    alle politiche avevo votato Berlusconi ritenendolo il male minore. Poi ho votato Casini alle elezioni europee e in questo momento se si votasse non saprei proprio per chi votare.

    Premetto che Berlusconi mi ha deluso per motivi diversi da quelli che citi tu.

    Per fare solo un esempio, potrei farne tanti, aveva promesso di costruire le centrali nucleari. Ebbene in più di due anni non ha fatto niente al riguardo, tranne tante chiacchiere. Non è stato neanche in grado di individuare le aree dove costruirle nonostante esistessero molti studi al riguardo.

    L'unica volta che ha parlato della localizzazione delle centrali nucleari ha indicato l'Albania. Ormai siamo alla burletta.

    Per il resto l'azione del governo Berlusconi è stata pessima, anche se dubito che un governo di centro sinistra avrebbe fatto meglio.

    Una volta si poteva votare il meno peggio, la DC, turandosi il naso, come diceva il grande Indro.

    Adesso siamo in un tale pantano che capire quale è il male minore è un'impresa impossibile.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  5. Amadiro22:18

    non credo che possa cadere il governo prima di ottobre: se cadesse prima i prlamentari non avrebbero diritto alla pensione che gli spetta dopo 2,5 anni di sudato lavoro

    RispondiElimina
  6. Altro che repubblica delle banane. Ormai vi hanno infilato in quel posto pure quelle...

    Ciao da Stoccarda, e chi si muove da qui?

    RispondiElimina
  7. Che bella Stuttgart, ci sono stato per lavoro al politecnico.
    Cmq. hai ragione ... ma chi ci torna in Italy? :D

    RispondiElimina
  8. Caro amico Davide
    È un piacere leggerti, dovresti postare di più e magari postare su Spinoza che un successo galattico non te lo toglie nessuno.
    Però non sono d’accordo con te proprio su tuuto. Ad esempio il male minore – per me - sarebbe che il cielo ci cada sulla testa.

    RispondiElimina
  9. purtroppo il vero spauracchio son proprio le elezioni anticipate,l'unico partito che ci andrebbe di corsa sarebbe la lega, sicuri di aumentare le loro percentuali.
    per il pd non avrebbe nessuno effetto,sanno gia' che perderebbero ulteriore consenso,berlusconi con o senza fini sarebbe sempre a cavallo finche' rimane leader di riferimento dell'alleanza ed e' qui che fini dovrebbe lavorare,
    in caso di cambio leader nel pdl ,cosa improbabile al momento,sicuramente si romperebbe l'alleanza lega-pdl cosi' come e' concepita ora,pero' si potrebbe lavorare per rinsaldarla su altre basi,proprio in virtu' delle ultime vicende,perche' anche la lega ha interesse ad un repulisti generale ,almeno nella forma e si spera nella sostanza,in fondo i suoi elettori la votano per questo.
    per il centro sinistra si dovrebbe fare la stessa cosa,cioe' cosi'come per fini un ritorno agli ideali di an,cancellare l'esperimento fallimentare del pd ed un ritorno all'opposizione dura e pura col martello in una mano e la mannaia,anche in seno al partito,nell'altra.
    insomma,io, mi auguro un risveglio di coscienza sociale e politica senza passare dalla magistratura,che sarebbe l'ennesima incompiuta facilmente strumentabile agli interessi di maneggioni con a capo il macellaio sociale in primis.

    RispondiElimina
  10. E' innegabile ch euna gran fetta della popolazione voti per "moto di pancia" e che Berlusconi giochi proprio su questo. Le banderuole vanno dove tira il vento e chi ha più velke spiegate del proprietario di tre televisioni? Un uomo che si è fatto da solo, mi son sentita dire da mio suocero. Ma al di là di questo, tutti i giorni mi chiedo cosa possa fare Fini da solo. Certo, ha sdoganato la camicia nera lavandola al fiume del PDL, ma basterà per il futuro?

    RispondiElimina
  11. ho scritto "strumentabile?" ;-)

    RispondiElimina
  12. @davide
    per te il male minore sarebbe che berlusconi alla fine risultasse il piu' pulito ;-)

    RispondiElimina
  13. Caro amico Rossoaloso,

    "@davide
    per te il male minore sarebbe che berlusconi alla fine risultasse il piu' pulito ;-)"

    Per me Berlusconi non ha mai significato niente. Non l'ho mai odiato ne amato. In alcuni momenti l'ho solo ritenuto il male minore: tutto lì.

    Però in questo momento è solo un elemento di divisione del paese e per il bene dell'Italia dovrebbe andarsene a casa.

    Personalmente come capo del centro destra preferirei Casini.

    Il vero problema è che l'Italia può superare la grave crisi economica in cui si trova solo mettendo assieme tutte le forze politiche su alcuni punti ben concreti.

    Il fatto è che noi italiani siamo popolo di faziosi e l'ipotesi che sopra ho fatto non credo che si avvererà.

    Se la crisi economica e sociale in cui versa l'Italia continuarà, temo che a sostituire Berlusconi potrebbe essere qualcosa di peggio di Berlusconi stesso: non vorrei mai svegliarmi un giorno e trovarmi con i generali al potere!

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  14. @davide
    forse non te ne sei accorto ma al potere oggi abbiamo ben peggio di generali qualsiasi.
    abbiamo due generali che hanno un nome preciso, uno si chiama mafia,l'altro 'ndrangheta,tutto il resto son solo fantoccini intercambiabili.

    RispondiElimina
  15. red. cac.01:51

    Scusi, sig.ra papaera ranga: opinare che il tenutario di un blog è persona di modestissima intelligenza è da considerare molestia o insulto, anche nel caso di opinione solidamente ma garbatamente argomentata?

    RispondiElimina
  16. No caro sig. red.caca, noto troll proveniente dal blog di Galatea.
    Ma è inequivocabilmente sintomo di stupidità del lettore del blog che, se ritiene il tenutario di scarsissima intelligenza, dovrebbe egli, essendo superiormente intelligente, evitarlo con cura.

    RispondiElimina
  17. Caro amico Rossoaloso,

    "@davide
    forse non te ne sei accorto ma al potere oggi abbiamo ben peggio di generali qualsiasi.
    abbiamo due generali che hanno un nome preciso, uno si chiama mafia,l'altro 'ndrangheta,tutto il resto son solo fantoccini intercambiabili."

    Va bene che noi italiani siamo un popolo di faziosi, ma a tutto c'è un limite.

    I dati dicono che in questi due anni sono stati arrestati più mafiosi e sequestrati più beni alle mafie, che mai prima.

    Naturalmente le mafie restano fortissime, ma dare le colpe di ciò solo a questo governo mi sembra fuori luogo.

    Purtroppo le mafie sono come un'indra a cento teste: ne colpisci una e ne spuntano altre dieci.

    Solo Mussolini è riuscito a piegare la mafia (i dittatori non sopportano i contro poteri, qualunque essi siano), ma disponeva di poteri illimitati.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  18. Germano22:40

    Davide, avrai anche votato Berlusconi solo per un breve periodo come dici ma di certo hai fatto propria per la vita la sua concezione di "ottimismo cosmico" (e acritico), almeno a giudicare da quello che scrivi.

    Svegliati, se secondo te avere piegato la Costituizione di una nazione CIVILE ai proprio bisogni personali (ovvero tenere il culo fuori dalla galera e comprarsi la libertà a suon di corruzione, spergiuro e vicinanza all'antistato) è "il male minore" mi chiedo proprio quale sia la tua concezione di morale, di etica e di democrazia.

    "Votare tappandosi il naso" lo trovo da sempre operazione da codardi, ma "votare Berlusconi tappandosi il naso in quanto meno peggio" la trovo una vera barzelletta, di quello stesso tipo di humor tanto caro al premier al quale probabilmente la tua militanza forzaitaliota (un partito fondato su intercesione di Cosa Nostra sarebbe "il meno peggio"? Lol!) ti ha assuefatto.

    RispondiElimina
  19. Caro amico Germano,

    "Davide, avrai anche votato Berlusconi solo per un breve periodo come dici ma di certo hai fatto propria per la vita la sua concezione di "ottimismo cosmico" (e acritico), almeno a giudicare da quello che scrivi."

    No, ho solo scelto la "cacca" che puzza meno e non ho proprio nessun ottimismo, nè cosmico, nè terreste. Devi capire che è mia convizione che a ridurre in mutande l'Italia sia stata la sinistra: questo però sarebbe un lunghissimo discorso che ci porterebbe OT.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  20. Caro Davide, la stupidità di voi papiminkia è veramente colossale. Mi spieghi di quale cazzo di sinistra che avrebbe ridotto in mutande l'Italia parli? Se ti riferisci ai comunisti non mi pare che abbiano governato per periodi sufficienti a far danni. In quanto alla sinistra socialista, ovvero il Bettino, è roba assai simile al tuo nanerottolo, quindi come mi spieghi il fatto di votare uno che si è fatto grazie alla sinistra che ha rovinato l'Italia?

    RispondiElimina
  21. Cara amica Lameduck,

    "Mi spieghi di quale cazzo di sinistra che avrebbe ridotto in mutande l'Italia parli? Se ti riferisci ai comunisti non mi pare che abbiano governato per periodi sufficienti a far danni. In quanto alla sinistra socialista, ovvero il Bettino, è roba assai simile al tuo nanerottolo, quindi come mi spieghi il fatto di votare uno che si è fatto grazie alla sinistra che ha rovinato l'Italia?"


    E' stato negli anni '70 che le sinistre hanno rovinato l'Italia: prima, negli anni '60, eravamo fra i migliori al mondo.

    Per capire quanto ho detto sopra ti consiglio di leggere i seguenti libri (sono stati la bibbia della mia giovinezza) di Alberto Ronchey:

    " Prospettive del pensiero politico contemporaneo. Torino, UTET, 1970.
    Atlante ideologico. Milano, Garzanti, 1973.
    Ultime notizie dall'URSS. Milano, Garzanti, 1974.

    Accadde in Italia: 1968-1977. Milano, Garzanti, 1977.

    Libro bianco sull'ultima generazione: tra candore e terrore. Milano, Garzanti, 1978.
    Chi vincerà in Italia? La democrazia bloccata, i comunisti e il fattore K. Milano, Mondadori, 1982.
    Diverso parere. Milano Mondadori, 1983.
    Giornale contro. Milano, Garzanti, 1985."

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  22. Senti Davide,
    anch'io ho letto tutti i libri di Ronchey in gioventù ma non hanno sortito lo stesso effetto che hanno avuto su di te. Come mai?
    Di quali sinistre parli? Ti ricordo, a proposito di anni 70, che Aldo Moro fu ammazzato affinchè il PCI di Berlinguer non arrivasse al governo.
    Non sarà che consideri il PSDI, ad esempio, uno dei partiti più reazionari che siano esistiti, come un partito di sinistra? La vera sinistra non ha MAI GOVERNATO l'Italia. Smettila di berti tutte le stronzate del nano che prima o poi qualcuna ti va per traverso e finisci in PS.

    RispondiElimina
  23. Cara amica Lameduck,

    "Senti Davide,
    anch'io ho letto tutti i libri di Ronchey in gioventù ma non hanno sortito lo stesso effetto che hanno avuto su di te. Come mai?"

    In quei libri non si fa sconti a nessuno: sinistra, destra o centro.

    Però se gli rileggi con attenzione vedrai che la sinistra (intesa in senso largo: partiti, sindacati, giornali ecc.) ha qualche colpa in più degli altri.

    Comunque questo riguarda il passato, ora bisogna andare avanti. Silvio avrà tutti i difetti del mondo, ma quando io guardo a sinistra vedo solo confusione: per abbattere Silvio serve un alternativa credibile e mi sembra che al momento non ci sia.

    Ciao Davide

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...