venerdì 23 luglio 2010

Berlusconi non è un mafioso

Se passa il decreto anti-intercettazioni salvacosche con la norma strangolablog (ma io non credo che passerà), entro 48 ore dalla pubblicazione di un'affermazione come quella del titolo, noi blogger saremo obbligati a rettificarla, cioè a ribaltarne il senso.
Mi piace, mi piace. Quella nel "NON" potrebbe diventare una tecnica di resistenza, se saremo obbligati a stare attenti come parliamo. Basterà scrivere:
"Berlusconi non ha fatto i soldi grazie a Cosa Nostra"
"Berlusconi non va con le minorenni"
"Berlusconi non è un nano".
"Berlusconi non è impotente."
Ecc., ecc...

9 commenti:

  1. In realtà il problema non è solo "Berlusconi", che è difficile si metta a querelare tutti i blog, compresi quelli che magari hanno tre lettori in croce. Il problema principale saranno i "signori nessuno" che chiederanno continue smentite e rettifiche per ogni post in cui vagamente si possa trovare un qualche accenno a loro: la vicina di casa rompiballe che scopre che è stata indicata come quella che ti riempie il terrazzino di briciole scuotendo la tovaglia, per dire. Avevano già la possibilità di farlo in passato, ma dovevano querelare. Così invece si sfogheranno mandando centinaia di mail di smentita obbligata a costo zero. Per carità, è vero che è una possibilità anche per noi, eh...adesso mi organizzo e il primo blog in cui appare un commento, un commento solo in cui mi si rifila una parolaccia lo costringo a smentita e a cospargersi il capo di cenere. (E' una battuta, triste, ovviamente)

    RispondiElimina
  2. Dubito che i "poteri forti" si preoccupino di cosa viene scritto sui blog.Berlusconi,poi,sono pronto a scommettere che non ne ha mai letto uno:è troppo narciso per prendere in considerazione idee che non gli appartengono.

    RispondiElimina
  3. Io sono stato querelato da un signor nessuno, e nemmeno per quello che avevo scritto ma per un commento. Poi la querela è stata archiviata. Ma sarà pane per i denti di questi qui che non hanno di meglio da fare se passerà la legge.

    RispondiElimina
  4. diego15:42

    il cane del rag. bianchi fa la pipì sulle ruote della mia lambretta ogni mattina

    smentita:

    il cane del rag. bianchi non fa la pipì sulle ruote della mia lambretta ogni mattina

    se uno scrive subito la smentita è già a posto

    RispondiElimina
  5. non sono esperto di semantica ,pero'in questo caso il "non" potrebbe diventare una di quelle parole che con l'andar del tempo cambia completamente il significato della parola stessa.

    RispondiElimina
  6. Panty00:07

    Si porranno anche seri problemi giuridico/filosofici.


    1-Silvio non è un Cane.
    2-Un Mafioso non è un Cane.
    3-Silvio è un..........

    L'enunciato minore N.3 è molto chiaro.

    Verrà denunciato il Blogger,Aristotele o il Ministro Gelmini abolirà lo studio della Filosofia ???

    RispondiElimina
  7. @lanza: Più che altro a me spaventa: 1) se io riprendo un articolo di un giornalista che viene querelato, magari anche solo mettendo il link, rischio di ritrovarmi invischiata nella querela;
    2)un conto è se io scrivo una cosa falsa (tipo: la signora Maria Rossi abitante in via delle Ginestuole n. 4 di mestiere fa la squillo). La signora Maria in questi casi ha perfettamente ragione di querelarmi, se quello non è il suo mestiere, ma poteva già farlo prima, e io, non appena mi accorgo che non è vero, avrei comunque l'obbligo morale di rettifica, anche se non sono giornalista, solo perché sono un essere umano civile. Un conto è invece se, per esempio, mi venisse chiesta la rettifica di una mia opinione: se scrivo "per me x è del tutto inadatto a quel posto da ministro per questo e quel motivo" perché devo smentire?; 3)si può chiedere smentita anche per le battute di satira? Siamo al delirio: la satira è di per sè paradosso... 4) chiudiamo tutti i commenti, perché se sono penalmente responsabile di quello che un matto posta sul mio blog, magari quando io non sono nemmeno in grado di accedere perché sono in vacanza, siamo a posto...

    RispondiElimina
  8. potremmo cominciare a fare pratica di linguaggi in codice.

    @ Lanza E' che Berlusconi non sa nemmeno cosa sia, un blog... la legge gliela scrivono altri.

    RispondiElimina
  9. Geniale! questa idea la adotto!

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...