venerdì 5 novembre 2010

Il popolo dei clienti

Certo che un Berlusconi che annuncia un giro di vite contro la prostituzione è più surreale di un Ratzinger che si iscrive all'UAAR o partecipa ad un campionato di bestemmie. 
Forse però non avete ancora capito qual'è il piacere più grande dell'essere ricchi e potenti. Per esempio, come in questo caso, andare a puttane è più bello se lui ci  va e si toglie lo sfizio, potendolo, di proibirlo agli altri. Così, perchè gli va. Perchè lui è lui e voi clienti da 50 euro non siete un cacchio.

Comunque sono d'accordo. Le prostitute per strada sono una vergogna. Mandiamo al loro posto le escort, le ragazze immagine, le cubiste, le modelle e le ministre del bunga bunga.  Vediamo in quanto tempo riescono a raccattare 5000 euro a battere, ad esempio, sulla S.S. Adriatica. Le puttane invece, dopo tutta le fatica fatta in strada al freddo, a questo punto si meritano un posto in Parlamento.

3 commenti:

  1. Anonimo23:27

    Mi sa che ci stanno piglando per il culo alla grande

    RispondiElimina
  2. LE NORME SUL CLIENTE – Ma, e il particolare lo rivela Repubblica, alla fine sono sparite le norme sul cliente:

    ieri mattina a palazzo Chigi, Mara Carfagna ha provato a far inserire nel decreto Maroni le norme contro la prostituzione arenate da un anno in Parlamento (a causa dello scandalo D’Addario). Il progetto Carfagna punisce infatti anche «l’utilizzatore finale», il cliente della prostituta, e ieri a molti ministri sono venuti i sudori freddi quando Berlusconi in persona, forse non consapevole dei dettagli del ddl, si è mostrato entusiasta dell’idea. «Brava Mara, così dimostriamo a tutti che non abbiamo nulla da temere». Ma ai più è sembrato che il governo stesse costruendo un reato ad hoc applicabile proprio al caso Ruby&Co. Così, senza dare troppo nell’occhio, le norme della Carfagna sono sparite dal decreto legge (immediatamente operativo) e sono ricomparse nel più innocuo disegno di legge. «Tanto, se cade il governo, quel ddl non vedrà mai la luce», spiega un membro del governo.

    estiquatzi!!

    RispondiElimina
  3. @ rossoallosso
    Si, si, l'ho sentito anch'io stamattina alla radio. Da morire dal ridere...

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...