martedì 14 dicembre 2010

La vittoria di Pirla


Su, su con la vita, ci vuole ottimismo. Sentite cosa scriveva l'astrologo nel lontano 2002 (mica l'altro giorno):


"Tra il 2003 ed il 2004 il suo potere brillerà al massimo, con una netta tendeza di destra, giusto nel sestile esatto all'AS, per poi allentarsi fino al 2010. Le sue responsabilità cresceranno come un'inondazione fino al 2005, nel quale il suo cuore potrebbe anche avere dei problemi.
Supponendo che questo problema non evolva negativamente, la sua espansione finanziaria arriva all'apogeo nel 2007. Nel 2010, sette anni e mezzo da oggi, sarà la fine della sua carriera attuale. Però l'avvenimento più forte che avrà sarà nel 2014 in opposizione a Saturno-Luna, potrebbe essere un trasferimento in un luogo lontano o esilio con forti perdite ed un gran dolore personale. In ogni modo questo è un destino che sarà ricordato per molto tempo.


Lo so che sono ancora quattro anni di tortura nelle mani di un vecchio ramarro maniaco che sottopone a stalking un'intera nazione ma cosa volete che sia? E' bello sapere che il tempo lavora per noi.
Ad ogni modo, sento con piacere tintinnar di monetine anche per i suoi giannizzeri. Chissà, forse riusciamo ad accorciare i tempi.

22 commenti:

  1. la vittoria di pirla o la sconfitta degli incapaci? parlo di quelli che volevano sfiduciarlo con 4-5 voti di vantaggio senza mettere in conto la capacità di spesa di B.
    Parafrasando Shakespeare: "ma Bruto e Cassio sono uomini d'onore, ma cazzo, almeno gli avevano dato 44 coltellate!"

    A scanso di equivoci è una metafora: hai visto mai con Romani e Maroni ministri...

    RispondiElimina
  2. Anonimo16:19

    Mah, se non va in overdose di Viagra, ce lo teniamo per almeno 10/15 anni, Senza dimenticare che ha una figlia che scoppia di salute...

    Nevermind

    RispondiElimina
  3. morpheus16:46

    Una sorpresa c'è, nel voto. Da anni i grillini e i dipietrini urlano accuse al Pd di inciuci e di ogni male possibile (che abbiano fatto cazzate immani non è in discussione, però, ragazzi, un po' di prospettiva...), e con loro parte di una sinistra transfuga, confusa, che mitizza strani personaggi di destra, ancora più confusi. Arriviamo a sentire gente che ha sempre votato PCI inneggiare a Montanelli. Eh?? Sarò vecchia, superata e ideologica, ma resto perplessa.
    L'urlo comune, incazzato, irrazionale, irrefrenabile (ho pure fatto l'allitterazione) è il 'tutti a casa', ignorando che la classe politica attuale non viene da Marte, ma è l'esatta espressione del vicino di casa, quindi dell'Italiano, punto. Fuori questi, ne arrivano altri perché quesllo è il materiale. Ma vediamo da chi arrivino i 'tradimenti' più significativi: dall'IDV. Ah!! I santi, gli eroi, gli unici veri oppositori, guardali lì, a farsi comprare come gli altri. Ci dovrebbe essere una lezione, al di là del fatto che Berlusconi non ce lo toglie dalle palle nessuno: ed è che i predicatori, quelli senza macchia e senza paura, hanno rotto gli zebedei e dovrebbero imparare la lezione. Mai condizionale rimarrà così irrisolto, però. Un consiglio al Tonino nazionale e agli idivini incazzosi: osservare l'erbaccia del proprio giardino più che di quella del vicino sarebbe un'ottima idea.

    RispondiElimina
  4. Tutto come previsto. anche stavolta, per godere ha avuto bisogno di pagare tre puttane.

    RispondiElimina
  5. Cara amica Lameduck,

    non so se sia una vittoria del pirla, ma di sicuro l'opposizione ne esce duramente sconfitta.

    In particolare questo voto mette in grave difficoltà Fini, l'unico politico che ha saputo danneggiare seriamente Berlusconi: dai sinistroidi non è mai venuto nessun pericolo per Silvio.


    Non sottovaluterei questo voto, perchè ora probabilmente si andrà presto ad elezioni anticipate e Silvio parte con un discreto vantaggio nei confronti dei braccobaldi dell'opposizione.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  6. ammetto la mia ignoranza sul berlusconismo,nella stessa maniera in cui lo fa Fini.
    pensare come lui ha fatto che ci fosse ancora un pelo di politica in questo parlamento di papponi e mignotte è stato da parte sua tanto doveroso quanto ingenuo.
    a qualcosa comunque è servito,è servito a far aprire gli occhi a tanti italiani illusi che affidarsi a parolai di professione,cavalieri di onde piu o meno colorate,grilli parlanti improvvisati,se non sono supportati da un senso di appartenenza ideologica,di viscerale amore,anche radicale,verso un ideale politico,senza tutto cio non vai da nessuna parte se non verso un individualismo populista nel quale tutti si sentono di appartenere a tutto o a niente a secondo del proprio tornaconto.
    in merito a cio vorrei spezzare una lancia a favore di Bersani,l'unico ad uscire a testa alta da una siffatta, politicamente parlando, nefasta giornata,l'unico che ha saputo tenere unito il suo partito nel momento del bisogno.
    ora sappiamo con certezza,fini compreso, che della politica ci è rimasto solo il "pelo" e dell'Italia solo macerie

    RispondiElimina
  7. Un sentito ringraziamento ha chi ha lasciato un mese al nano per fare compere.

    RispondiElimina
  8. @davide
    pensare di tornare a votare dopo questa miserevole dimostrazione di mercato bestiame da parte di tutto il parlamento ci vuole talmente tanta poca stima di se stessi da considerarsi bestia in egual misura dei nostri politici.
    lo dico senza offesa, è solo un dato di fatto.
    da parte mia qualche bullone ed una fionda dovrei averli in giro per casa,
    perchè questi bisogna cacciarli,tutti,e visto che non se vanno con le buone.....
    Paolo cita Shakespeare,
    io cito Paolo.
    "A scanso di equivoci è una metafora: hai visto mai con Romani e Maroni ministri..."

    RispondiElimina
  9. Caro amico Rossoalloso,

    "@davide
    pensare di tornare a votare dopo questa miserevole dimostrazione di mercato bestiame da parte di tutto il parlamento ci vuole talmente tanta poca stima di se stessi da considerarsi bestia in egual misura dei nostri politici."

    Non so se si andrà a votare fra breve, ma ti faccio notare che se non si andrà a votare sarà perchè Berlusconi riuscirà a far entrare al governo i centristi dell'UDC.

    Comunque sembre Silvio al governo avremo.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  10. il che conferma ancor di piu' le bullonate ;-)

    RispondiElimina
  11. Anonimo21:34

    @ rossoallosso

    giusto ieri sera tu scrivevi su questo blog "la proposta dei finiani non lascia a Berlusconi nessuna via d'uscita". Senza offesa, mi sono capottato dal ridere quando ho letto ciò. Non ci voleva tanto per capire che in realtà era la mossa disperata di chi non era sicuro di tenere unito il proprio gruppo. Il fatto che parecchi politici dell'opposizione e parecchi commentatatori abbiano sposato la tua chiave di lettura mi convince sempre di più che dopo vent'anni ben pochi abbiano compreso chi è Berlusconi e di cosa è capace, Naturalmente, passato un mese e elaborato il lutto, mi aspetto che si riparta in tromba con la ricerca del solito deus-ex-machina che ci liberi dal berlusconismo; sento già qualcuno che parla di Lega che freme per il voto, il che dal mio punto di vista equivale a confidare nei venusiani o nelle profezie dei Maya.
    In realtà l'unica soluzione sarebbe cambiare la testa agli italiani, ma penso che questo sia un po' difficile.

    Saluti

    Nevermind

    RispondiElimina
  12. Anonimo21:40

    caro amico Davide,

    a malincuore, d'accordo al 90%, con quanto scrivi. Secondo me, Silvio mira ad assorbire l'UDC in blocco o in comode rate + altri 3 o 4 finiani (Moffa e Consolo i più papabili). Al voto ci andrà quando i sondaggi gli daranno sufficiente margine. La lega abbaierà un po' ma poi come al solito si metterà ad angolo retto.

    Saluti

    Nevermind

    RispondiElimina
  13. come al solito Berlusconi dimostra di essere solo un abile marchettaro. Riesce a vincere le elezioni ma non sa (e magari non gli interessa) governare. E' partito con una maggioranza bulgara frutto di una legge elettorale taroccata, ha riempito il parlamento delle sue puttane e dei suoi scagnozzi... eppure dopo appena due anni eccolo li, ridotto a corrompere i pochi parlamentari di opposizione uno ad uno per non schiodare il culo dalla poltrona. der spiegel oggi titola chiamandolo "premier da operetta".
    Mi viene il vomito.

    RispondiElimina
  14. Raccontiamocela così

    Fini - Presidente quando deciderai di andare in pensione?
    Berlusc - Giammai, perchè?
    Fini - Sono 15 anni che ti seguo in tutto, ti sono fedele, ho bruciato il mio partito che era il terzo d’italia per te. Non posso sempre fare il secondo
    Berlusc - E perchè? Guarda Bossi. Mangia,spende e spande, non rompe i coglioni, mi asseconda in tutto. Fa’ come lui
    Fini - Bossi ha almeno il suo elettorato, il popolo leghista. Io sono destinato a fare l’eterno vice.
    Berlusc - Sei profumatamente pagato per farlo. Accontentati no?

    E Fini che non si accontentò, mise in piedi una guerra perduta in partenza, perchè competere con Berlusconi sul piano economico e’ come se un puffo competesse con John Holmes in quanto a dimensioni del pene

    RispondiElimina
  15. Anonimo00:02

    Nevermind
    "ben pochi abbiano compreso chi è":osso,mastrosso e carcadosso!
    lele

    RispondiElimina
  16. kthrcds01:10

    Oggi, guardando in tv B. che si compiaceva di essersi comprato la fiducia per un piatto di lenticchie nel Parlamento di questa repubblica delle pere cotte, mi è tornato alla mente un passaggio del celebre racconto di Ernest Hemingway, Le nevi del Kilimangiaro: “L’amore è un mucchio di merda” disse Harry. “E io sono il gallo che ci sale sopra per cantare”.

    RispondiElimina
  17. bè,mi vanto di non essere stato il solo,molti analisti politici sia italiani che stranieri avevano pronosticato la sfiducia,persino i bookmakers inglesi davano sconfitto B.e questi si sbagliano raramente,poi si sa che la palla è rotonda e in italia lo è ancor di piu'.
    alzi la mano chi si sarebbe immaginato due IDV venduti,neppure in lisergici sogni.
    comunque vi ricordo che le mire finiane erano rivolte alla lega,B.non se lo caga nessuno,tanto è vero che erano disposti a concedergli un B.bis giusto il tempo per riscrivere una nuova legge elettorale.per andare a votare in queste condizioni, bossi(il vero manovratore), ci metterebbe la firma dato che si rafforebbe ancor di piu'.casini potrebbe accettare un allargamento della maggioranza proprio per evitare le elezioni,percio bossi non lo vuole.

    RispondiElimina
  18. se non fossi stato abbastanza chiaro
    qui viene esposto meglio cio che penso:

    http://www.ilpost.it/2010/12/15/cosa-succede-adesso/

    RispondiElimina
  19. Anonimo10:49

    @ rossoallosso

    certo B. non se lo caga nessuno, come no, infatti Scilipoti e la polidori li ho "convinti" io.
    Per quanto riguarda la Lega, cercati in rete "crediteuronord" e poi sappimi dire chi è che comanda all'interno della Casa Circondariale delle Libertà.
    Due IdV venduti non se li aspettava nessuno? Cazzo, ma De Gregorio non ti dice niente (ti do un aiutino, governo Prodi...)? Soprattutto hai mai letto niente sulla gestione personalistica di Di Pietro che ha ridotto questo partito ad un'accolita di riciclati della vecchia politica? Nel caso volessi documentarti, sul blog del "tafanus" c'è un ottimo dossier sull'argomento, ti consiglio una visita.

    Un saluto

    Nevermind

    RispondiElimina
  20. Anonimo10:55

    Credieuronord, non credit, cazzo...

    comunque questo è il link di Wikipedia. Occhio alle ultime righe.

    http://it.wikipedia.org/wiki/Credieuronord


    Risaluti

    RispondiElimina
  21. intendevo in senso politico,non economico.
    per di pietro stiamo dicendo la stessa cosa,ma pronosticare defezioni nel suo partito era difficile ,difatti tutti e dico tutti son rimasti sorpresi,forse l'unico sospettabile era Razzi.
    sul rapporto tra lega e B.è chiaro che "politicamente"la bilancia è a favore di bossi,l'emorragia di voti in seno a forza italia è innegabile,poi è naturale che si reggono il moccolo a vicenda perchè l'uno sarebbe nulla senza l'altro.il tutto basato su un ambivalente ricatto

    RispondiElimina
  22. Mozart2006: i tuoi commenti sono pragmatici ed essenziali.

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...