venerdì 21 gennaio 2011

Via le O(r)gettine

Ma una pianta ogni tanto, no?

Di nuovo sulla strada. 'Na traggedia. Sfrattate le O(r)gettine dall'alveare brianzolo e, quel che è peggio, non dal padrone di casa ma dall'amministratore condominiale con la motivazione che la loro presenza danneggerebbe il decoro del palazzo. Come se nessuno avesse notato fino ad ora l'alto tasso di passera pregiata in zona e non se ne fosse chiesta la ragione. Chissà se sfratteranno anche i lampioni, che potrebbero adesso diventare arredi equivoci?

Non sarà che, più del danno al decoro del palazzo (che non è architettonicamente la Reggia di Caserta, diciamolo) qualcuno si stia preoccupando della credibilità di tutti quei contratti in comodato d'uso, che a volte vengono usati per  pagare meno tasse ed ottenere agevolazioni dai comuni, sull'I.C.I. ad esempio, ed attirano i controlli dell'Agenzia delle Entrate come il miele le mosche?

C'è chi ha scritto oggi che, come al solito, nello sfratto delle O(r)gettine pagano le più deboli. Beh, se sono deboli con settemila euro a botta e i bonifici da diecimila, secondo quanto si dice, cosa dovrebbero dire le albanesi da cinquanta euro, servizio completo, con pure il pappone che le sfregia con l'acido?
In ogni caso, pagare l'affitto di tasca propria fa bene e dopo un po' ci si abitua. Come a pagare luce e gas. Se vogliamo parlare di debolezza, pensiamo piuttosto agli abitanti dell'Aquila centro che hanno ancora le case e le attività distrutte ma nonostante tutto le tasse devono pagarle.

E poi, tranquilli, forse il dramma delle papigirls sbattute on the road è solo rinviato.
(ASCA) - Roma, 21 gennaio - ''Il Consiglio dei ministri ha autorizzato, su mia proposta, la presentazione di un emendamento al decreto 'mille proroghe'' all'esame del Parlamento che proroga la sospensione degli sfratti, limitatamente a talune categorie sociali, al 31 dicembre 2011''. Lo annuncia il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, al termine della seduta del Consiglio dei ministri.
Coincidenza? Straordinario tempismo? L'ennesima legge ad personam? O, per meglio dire, ad lupanarae?

10 commenti:

  1. Hai ragione sono coincindenze diaboliche, vedi il condominio di Rosemary's Baby o, meglio (peggio), de L'inquilino del terzo piano!

    Ti allego il link della recensione del film Qualunquemente, appena visto.

    http://vocidagliscarichi.blogspot.com/2011/01/qualunquemente.html

    Finisce col sogno della presidenza della repubblica e, per il popolo, " un ponte di Pilu "...
    Amen. Come dire l'Italia divorata dagli italiani.

    RispondiElimina
  2. resta da vedere in quale categoria sociale rientrano queste giovincelle,badanti,infermiere,poliziotte,public relations,casalinghe? E' importante perchè poi bisogna pure dargli la pensione

    RispondiElimina
  3. non me la prenderei tanto con le ragazzine, semmai con chi finora le ha usate e.. si anche pagate, sicuramente più care di una nigeriana per strada, ma comunque di certo non le ha trattate come persone, a cominciare dai propri genitori (da qui si capisce pure quanta fame e ignoranza c'è, ma molti di noi lo diciamo da anni e anni!).
    una cella in un alveare alle "più deboli"? forse molte non hanno avuto coraggio a chiedere tanto, ad esempio: voglio diventare ministra, o consigliere regionale, ecc., insomma per le "deboli" un po' come il rospo, che non ha la coda perché non la chiese?
    abbiamo visto partire figli e mariti per una guerra che doveva liberare le donne .. ma noi donne qui chi siamo? o meglio, dopo i 18 anni e senza un culo a zaino ..cosa siamo state finora e cosa siamo ancora per tutti questi uomini vecchi o attempati che comandano?
    lui parla di italiani, tutti parlano di italiani, tra questi però non ci sono i giovani, se non quelli che vivono di marchette, idem per le italiane.
    purtroppo non c'è solo l'aquila, ma tanto altro ancora, tutto dimenticato tra barzellette e gossip, così come lo è attualmente tutto questo gran casino in cui, non contento della propria corte, ha deciso di portare tutti appresso, soprattutto la dignità di tante donne (ben diversa da quella che difende la santanché e sue derivate).
    hanno sfrattato le giovani escort dall'alveare? molto più probabile la paura di uno scandalo vero (vedi appunto comodato d'uso e relative agevolazioni fiscali, anche però qualcosa che dopo 20 anni potrebbe trasformarsi in uso capione..), è la punta di un iceberg che ha ghiacciato tutti, vaticano compreso, nonostante abituati ormai a regole del genere, mi riferisco alla proroga sugli sfratti che arriva apposta come altri provvedimenti, tutti per tappare quel vaso chimico colmo di m. che è ormai questa nazione.
    ma c'è sempre un altro stato: potrebbero farsi suore vere e non travestite, aiutare tante ragazzine, tipo le nigeriane o le albanesi che dici tu, avrebbero in cambio un'altra cella (se non sbaglio il vaticano manco paga più l'ici no?) e da lì sicuramente nessuno le sfratterebbe più, a meno che non si mettano poi a raccontare cosa fanno le guardie svizzere nel tempo libero..

    RispondiElimina
  4. Grazia13:10

    Intanto leggo sui giornali di oggi che il "Cavaliere resiste nei sondaggi"e per la prima volta nella mia vita gli Italiani mi fanno proprio schifo. Dubito di tornare a vivere in un paese simile, le classi dirigenti sono espressione totale di chi le vota.

    RispondiElimina
  5. Cara amica Grazia,

    "Intanto leggo sui giornali di oggi che il "Cavaliere resiste nei sondaggi"

    Francamente non mi stupisco che Silvio resista nei sondaggi. Sarà pure un super puttaniere, però la verità è che dall'altra parte non c'è niente.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  6. Ecco, mancava il commentino serale dell'addetto alle risorse umane.
    Ma essere soprannaturale abbaiante, se al posto di Berlusconi ci fosse stato Pacciani avresti detto lo stesso?

    RispondiElimina
  7. Mi sorge un dubbio, terribile. Ieri sera la sempre pacata Santanchè se n'è andata dallo studio di Annozero dopo una vignetta che accostava le vicende del Vecchio Patetico ai preti pedofili. Oggi, intervistata al tg, tale Maristel Qualcosa si sdiliquiva a dire quant'era buono il Papi e quanto fosse rispettoso di lei e della figlia. M'è tornato in mente che un'altra dell'harema c'aveva tenuto a sottolineare qualcosa del genere, di come il Gran Papi fosse rispettoso di lei e dei figli. Se queste "benedette figliole" sono figlie di genitori ben contenti che si vendessero al Drago, non sarà mai che il gene si si trasmetta di generazione in generazione?
    La mia, ovviamente, è una domanda, che spero trovi una risposta negativa. Abbiamo già abbastanza schifo di quel che si sa. La rigiro a voi, qui sul blog, e al vostro sentire.

    Non è, mi domando, che sia dietro qualcosa di peggio?

    RispondiElimina
  8. Cara amica Lameduck,

    "Ma essere soprannaturale abbaiante, se al posto di Berlusconi ci fosse stato Pacciani avresti detto lo stesso?"

    Cosa c'entra Pacciani? Lui mica ha ricusato i giudici, ma anzi si è fatto processare.

    Comunque io non ho espresso un giudizio di merito, ma ho solo detto che non mi stupisco che i sondaggi dicano certe cose: non giustifico ma comprendo.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  9. @ dvd illevir
    sai comè,tutti son bravi col culo degli altri

    RispondiElimina
  10. Che preferivate le ammucchiate con i maschi? Non siamo tutti froci, quelli che votano a sinistra

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...