venerdì 18 febbraio 2011

Boa corruptor

Avete mai pensato a cosa sarebbe Berlusconi senza i soldi?
E' ovvio che lui si compra i deputati. Lo ha sempre fatto, da quando ha fatto i soldi in quel modo misterioso.
Con  i politici che potevano aiutarlo a non fallire grazie a qualche leggina cucitagli addosso, con i giudici che dovevano accomodare le sentenze a suo favore, con gli avvocati inglesi, con le signorine grandi forme incaricate di spompettarlo e con i loro parenti, con le marocchine dalla lingua lunga, con i magnaccia che poi facevano a metà con i compagni di mausoleo.
Per lui comprare un Ronaldinho per il Milan, un presentatore televisivo per Canale 5 o un Carneade qualsiasi miracolosamente paracadutato in Parlamento, che però al momento giusto premerà il ditino salvaculo del premier sul pulsante, non fa differenza.
La sua visione del mondo è quella di un'enorme IKEA umana dove, al posto delle librerie, divani e scarabattole varie, ci sono uomini e donne che lui può, a vario titolo, comperare per il suo tornaconto. Il boa corruptor prende il carrellone all'entrata e striscia per i reparti. Poi porta la spesa alla cassa da dove esce sempre con scontrini a rotolone-regina. 

L'unica sua vera nemesi sarebbe la perdita dei soldi e quindi il dissolvimento all'istante del suo potere corruttore. Però, c'è un però. 
Finché sono le sue ospiti di bunga bunga, pare che paghi di tasca sua (almeno speriamo). Per il resto, gli scaldasedia in Parlamento li paghiamo noi, vitalizio compreso per gli anni a venire. La RAI da anni è diventata un enorme parcheggio per sgallettate con velleità di showgirl, quasi tutte amichette sue, pagate anche con il nostro canone perché facciano fiction, programmi, cumparsite e comparsate come risarcimento per essersi dovute sorbire l'ultimo CD di Apicella e altre cose appiccicose. 
Il nostro è furbo, quindi. Da quando è al potere noi siamo la fetta di pane sulla quale lui spalma la sua nutella, le sue spesucce, che magari riesce pure a scaricare, come spese di rappresentanza.
Che faccia pagare anche gli altri, ergo noi, è l'unica spiegazione al fatto che, con tale frenetico shopping compulsivo, non si sia ancora ridotto un poer nano a chiedere l'elemosina.

16 commenti:

  1. stando a WikiLeaks gli americani dicono che Silvio danneggia l'Italia ma per loro è utile,forse i soldi vengono da lì,si sa ,si trovano soldi per tutti tranne per chi ne ha veramente bisogno

    RispondiElimina
  2. oppure vengono da qui: ;-)

    http://rossoallosso-lammazzacaff.blogspot.com/2011/02/guai-in-montenegro-per-b.html

    RispondiElimina
  3. Triste ma vero.
    In Italia pare proprio che non avremo mai una destra legale, civile, culturalmente accettabile ma solo cascami di squallida ed arrogante ignoranza, malaffare e corruzione. La madre del De Gaulle Italiano non è mai incinta. E’ uno strazio vedere in tv la lugubre feccia che incarna la destra italiana: volgarità, violenza, ignoranza, stupida supponenza. E’ un problema oramai storico e il berlusconismo ne rappresenta solo l’ ultima grottesca e delirante incarnazione. E’ assolutamente desolante osservare il mefistofelico ministro teppista che scalcia impunito o il mega-lenone di stato che incita allo squadrismo. Per ora ci hanno risparmiato solo la violenza fisica ma di teste calde pronte a dispensare olio di ricino e manganellate in giro non ce ne sono poche. E’ una paura irrazionale, magnetica, inspiegabile ma comincio a temere che anche stavolta il “culoflaccido” la farà franca! L’ Egitto è quantomai lontano.

    RispondiElimina
  4. Anonimo22:39

    Non sono d'accordo Paperella: i soldi del bastardone sono, in vari modi, rubati agli italiani con leggi ad personam(cominciate gia` con craxi), con illeciti di vario genere, con tasse non pagate, con canali televisivi illegali, con case editrici fregate, per non parlare della truffa nei confronti di Anna Maria Casale. Poi c'e` anche il riciclaggio dei soldi sporchi della mafia.
    Mi fermo qua, ma sono sicura che mi sono dimenticata qualcosa.
    Quindi le donnine le paga con i soldi "suoi", diventati suoi dopo che li ha rubati agli italiani.
    Comunque, sono sicura, che se la cavera` anche questa volta e se la cavera` sempre finche` gli italiani non si rivolteranno alla moda nord africana.
    E state attenti: neanche la sua morte fisica salvera` gli italiani, perche` ci sono tutti i suoi complici in agguato.
    @ Mozart: la violenza fisica c'e` stata gia` se ti ricordi Genova, se pensi a tutti i soprusi nei riguardi dei piu` deboli. Non credi che affamare la gente sia una violenza fisica?
    Roberta da Sydney

    RispondiElimina
  5. Poi si livella tutto con un bel ddl che stravolge la realtà . Le bevo tutte ma che sul Giornale si scriva che l' industria è in pieno boom con + 10% è veramente troppo e cade nel penoso.
    Va bene prendetevi tutto governo, puttanazze , tv , scudetto quel cavolo che vi pare ma finitela di rompere le palle con la disinformazione!

    RispondiElimina
  6. Avenarius09:57

    Per ora ci hanno risparmiato solo la violenza fisica...

    http://rpmn.files.wordpress.com/2009/07/federico_aldrovandi1.jpg

    http://geoline.myblog.it/images/carlo_giuliani_assasinato.jpg

    http://altocasertano.files.wordpress.com/2009/11/stefano-cucchi-cristo-in-croce.jpg

    http://www.violapiemonte.org/wp-content/uploads/2010/05/Marinella_NOTAV_Ospedale.jpg

    http://gabrio.noblogs.org/gallery/2384/110057-No%20Dal%20Molin.jpg

    http://www.youtube.com/watch?v=X4A6uMJeJ4Q

    http://files.splinder.com/682d2b3a3a9b3be5bb6f66a903cf47af.jpeg chiaiano

    al compleanno della repubblica democratica (delle banane)finalmente accordo sul nuovo inno:

    http://www.youtube.com/watch?v=Iw08RExTyY8

    RispondiElimina
  7. Lameduck: Avete mai pensato a cosa sarebbe Berlusconi senza i soldi? E' ovvio che lui si compra i deputati. Lo ha sempre fatto[...]

    Ma allora è corretto: dimissioni in blocco. Come propongono al Fatto Quotidiano: ”Prepariamoci a tutto”
    Se n’è già parlato: le dimissioni in blocco di tutti i gruppi e di tutti i parlamentari dell’opposizione. Camera e Senato già ridotte a enti inutili dall’inettitudine del governo non potrebbero sopravvivere. Un gesto estremo. Ma prepariamoci a ogni evenienza.
    da Flores D'Arcais a Padellaro, un aventino, praticamente.
    E dopo la lettura del tuo post più propriamente la definirei una secessio plebis.

    Non sono d'accordo con il vice direttore di Repubblica invece -che peraltro scrive degli editoriali di economia fantastici, e forse dovrebbe scrivere quelli e basta- Giannini, sulla questione delle dimissioni di Fini da presidente della Camera:Se si fosse dimesso dal suo incarico istituzionale, e avesse accettato il suggerimento che questo giornale gli aveva dato[...]

    Su quello che sta succedendo all'interno del FLI ormai mi sono persa, certamente il suk contestuale è evidente. Fini avrà forse fatto degli errori l'eroe anti-berlusconiano “traditore”. Arrivato nelle file dell'opposizione e ben accolto: ma su gli errori dei “neo”fascisti anche se laici, democratici, europeisti, me ne sbatto altamente.

    Gli interventi delle “iene” Luca e Paolo a Sanremo, sono l'ennesima foglia di fico della satira del biscione. Se poi ascolti Radio 24 e il voltagabbana lapalissiano da quando B. è stato rinviato a giudizio, dove qualsiasi, dico qualsiasi, bravissimo conduttore dei programmi vari, stia facendo propaganda berlusconiana anche contro qualsivoglia legge o morale, è davvero vomitevole.
    E parecchi di loro continuano a spacciarsi per libertari.

    RispondiElimina
  8. Quello che voglio dire è che se l'opposizione tutta, da sinistra a destra, vogliono che torniamo a votare, dovrebbero dimostrare che la politica esiste ancora. Senza se e senza ma. Si dimettano in blocco per protesta.

    RispondiElimina
  9. soldi pubblici ai consiglieri figli di bossi e alle prostitute o pseudo tali. Soldi pubblici ai direttori del tg1 per ricompensa delle marchette. Altro che soldi sprecati per i 150 anni..

    RispondiElimina
  10. Adetrax20:00

    Si è calcolato quanto potrebbe spendere ogni anno per i suoi intrallazzi ?

    Non mi sembra che si stia "svenando" considerando l'ammontare dei beni (4-5 miliardi ?) a sua disposizione e il fatto che i suoi obiettivi li vuole raggiungere nei prossimi 10 anni (3 + 7).

    Finché un parlamentare gli costerà 20 - 40 volte meno di un calciatore non vedo problemi per le sue conquiste politiche.

    Anche se non avesse più entrate per i prossimi 20-30 anni, alla fine di quel periodo e a questo ritmo potrebbe al massimo consumare la metà dei suoi capitali ma visto che le sue entrate continuano ad aumentare è probabile che la quantità dei suoi beni aumenti invece che diminuire.

    Chissà quanti affarucci, con relativa "cresta", ha fatto e continerà a fare con Gheddafi (gli manca solo la tratta delle bianche), Putin e gli altri amichetti del cuore senza contare che più scandali ci sono e più il suo sistema mediatico guadagna e fa schizzare fango solipsistico in tutte le direzioni.

    P.S.
    Sarebbe stato bello avere l'immagine in sintonia con il titolo.

    RispondiElimina
  11. Adetrax20:17

    @Avenarius

    Giovinezza ... interessante, ma pare che il clima odierno sia tutto fumo e "fard" senza un grammo di arrosto.

    @pattume

    Questa piramidale nequizia ...

    RispondiElimina
  12. Anonimo10:42

    le dimissioni sono una bellissima utopia... l'assemblea costituente avrebbe dovuto provvedere e vietare i politici di professione. perché devono avere infiniti mandati??

    RispondiElimina
  13. Anonimo10:44

    (provvedere sta per "prevedere")

    giulia

    RispondiElimina
  14. Anonimo15:48

    @ nike

    Vorrei farti presente che nell'unico precedente nella storia italica, la tattica dell'Aventino non ha sortito effetto alcuno.
    Poi per carità, si può pure provarle tutte, anche se secondo me la migliore rimane quella dell'escort Kamikaze che si fa esplodere durante il bunga-bunga (si scherza, eh :-))

    Saluti

    nevermind

    RispondiElimina
  15. Anonimo16:35

    Comunque, battute a parte, sembra che a molti sfugga che Berlusconi è stato eletto da una maggioranza di italaini che sapeva benissimo quello che avrebbe fatto una volta al potere. Per inciso un buon 40% dei votanti sarebbe disposto a votarlo di nuovo nonostante le ultime mirabolanti imprese. Dunque il problema non è tanto lui, che sta semplicemente facendo i suoi interessi nell'unica maniera che conosce, ma questa parte di italiani che lo adorano senza ricavarne (almeno al maggior parte) alcun vantaggio.

    Saluti

    Nevermind

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...