mercoledì 13 aprile 2011

Un maniaco come presidente


Ecco due vecchiacci che, approfittando del loro potere, dopo averle attirate con il miraggio di una particina in TV e relativo quarto d'ora di notorietà e blandite con qualche ninnolo da quattro soldi ma molto luccicante al posto delle caramelle, palpeggiano, grufolano sui loro seni, toccano e si fanno toccare da giovanissime sconosciute, da ragazzine che potrebbero esser loro nipoti due volte. Sono certa che si offenderebbero ad essere chiamati pedofili ma perché allora si rivolgono  loro  chiamandole "le mie bambine" come fanno quelli dei charter per la Thailandia? 

No so ma, leggendo le testimonianze ai giudici di Ambra e Chiara, le due ragazze appena diciottenni presenti ai bunga bunga eleganti e raffinati dei Compagni di Frequenze, ed appena pubblicate dai giornali, non sembra di leggere nulla di nuovo. 
E' un filmaccio visto mille volte. Sono scene che è toccato recitare un milione di volte a milioni di donne, a quell'età o disgraziatamente prima, da bambine. Per ottenere un lavoro, per evitare guai peggiori o perché il maiale frequentava casa. Prima la toccatina e poi il premio in denaro. Fai la brava e non dire niente a nessuno. "Che poi zio ti porta al mare", come canta Carmen Consoli.

Viene da vomitare ma allo stesso tempo fa piacere sapere che c'è ancora chi, in quei frangenti, è capace di  dire no. In un mondo che si dice abitato da ragazzine rotte a tutte le esperienze e pronte a tutto per una ricarica di cellulare, è un sollievo sentire che c'è ancora qualcuna che "quando l'ho visto di persona non me la sono sentita", ed altre che si sono sentite umiliate ed offese dal bacio della statuetta cazzuta, stupido rito da vecchi impotenti, dalla barzelletta sconcia due volte perché non fa ridere e dal dover partecipare ai giochetti lesbo che piacciono tanto ai contemplativi, organizzati dalle ben più scafate ruffiane di professione, alle quali può toccare in premio non il gingillo acquistato in stock ma il ben più ambito posto in politica. Per quello il copione prevede che ci si debba togliere il reggipetto e le mutande e strofinare il culo in faccia al flaccido.
Ti dirò, potrebbe anche essere una soddisfazione, se si avesse la prontezza di scoreggiare al momento opportuno un bello stufato di fagioli.

4 commenti:

  1. Queste ragazze di cui si parla nel post e su i giornali avranno anche dei rimorsi di coscienza o semplicemente vorranno dire quanto disgustoso è stato frequentare il premier, alle notti eleganti di arcore. Il problema è che a mezzogiorno trovi i cloni al bar dove vai per l'aperitivo delle ragazze di arcore, le sosia, le squinzie che bevono lo spritz agghindate come troie e ti chiedi ma questa a quest'ora, ma che fa, vestita e "messa in piega" così? Cosa fa nella vita, dove lavora?Vestita in questo modo? Tacco 15, capelli stirati a piastra, truccata e con i leggins?
    Sosia vere e proprie di Ruby , della Minetti e vattelapesca i nomi..

    RispondiElimina
  2. Non mi scuote il fatto in sè. L’uomo, come ha ben detto la moglie che se ne è liberata, è malato.
    Se avessimo in casa un nonno così ci preoccuperemmo della sua salute, lo faremmo vedere dai medici, gli toglieremmo la pensione per evitare di farlo cadere nelle mani di qualche prostituta. Invece i miei concittadini italiani, o almeno la maggioranza, per ben tre volte gli hanno affidato lo Stato. E ora affogano nella merda. Non vi resta altro che sperare che il Presidente della Repubblica prenda tutto il suo coraggio a due mani e sciolga le Camere.

    RispondiElimina
  3. Di cos'altro è ancora capace il capo banda ?

    Ci saranno ancora altre Ambra e Chiara capaci di dire no ?

    RispondiElimina
  4. Adetrax23:44

    Silvio dice che si diverte, anche e soprattutto quando la magistratura lo indaga e "tenta" di processarlo.

    Probabilmente ha due obiettivi diametralmente opposti ma ugualmente importanti, tanto che centrare uno o l'altro va bene uguale.

    Il primo potrebbe essere quello di creare un entourage di giovani donne pronte a tutto (menzogne, corruzione, ecc.) dopo un adeguato periodo di condizionamento a base di bunga bunga, soldi a palate e coinvolgimenti in situazioni che definire imbarazzanti è dire poco.

    Lo scopo finale è ovviamente quello di utilizzarle nel suo sistema mediatico (rotocalchi, TV, ecc.) e/o in situazioni equivoche con personaggi altolocati e/o in qualche carica politica purchè facciano presenza per conto del PdL e ne seguano ovviamente le direttive (altrimenti si interrompono i benefici e nel caso peggiore, saltano fuori gli scheletri dagli armadi ...).

    Il secondo è quello di costringere il potere giudiziario ad occuparsi ancora di lui per questioni su cui le prove audio-visive spesso mancano o sono distrutte prima che possano essere utilizzate; tutto questo ovviamente per poterlo poi attaccare per i ben noti scopi (che se non ci fossero non costringerebbero 10 volte su 10 i relativi parlamentari a fare quadrato attorno all'essere indegno).

    Giunti a questo punto, fermo restando il fatto che i soggetti maschili in oggetto sono totalmente irrecuperabili (per motivi vari, senza escludere la possessione che di questi tempi va molto di moda, ecc.), ci si chiede:
    ma è mai possibile che tutte queste minorenni o neo-maggiorenni si debbano ancora stupire di quello che certi soggetti preparano per loro ?

    ... fa piacere sapere che c'è ancora chi, in quei frangenti, è capace di dire no.

    Eh si, perchè magari dietro non hanno una situazione degradata, ma se fosse stato il caso di decidere se vivere come "barbone" o partecipare ai bunga bunga e contorni vari, la decisione sarebbe stata sempre la stessa ?

    In molti casi si, ma chi può dirlo ?

    In ogni caso, ad agosto 2010 avevano avuto almeno 1.5 anni di martellamento mediatico sulla storia della moglie, delle escort, delle veline, di tutto quello che si poteva immaginare, con amplissime descrizioni fatte sui giornali, in TV, ecc. e ancora volevano "provare" / "vedere" se era proprio così come si diceva o anche peggio ?

    Probabilmente si o comunque non erano convinte fino in fondo ed è su questo che i tizi in questione contano, perchè sanno che le minorenni o le neo-maggiorenni hanno ancora un po' di fiducia verso il prossimo e ovviamente di questo se ne approfittano in maniera "indegna".

    Una volta si raccontavano le favole di cappuccetto rosso, dei 3 porcellini, ecc. e ora, da decenni forse, sono state bandite ? E con quali risultati poi ?

    Ah, ragazze mie, ragazze mie, ma come farete ... ma non li leggete i giornali ? ... (Autostop, "I nuovi mostri", ogni riferimento è puramente casuale :-) ).

    Si scherza un po' naturalmente, l'importante è ricordare che dietro le attività corruttive fatte da personaggi di alto livello, c'è "quasi" sempre un'ideologia non molto condivisibile.

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...