martedì 25 maggio 2010

Cut!

Io ci andrei piano a parlare di tagli, tagli e ancora tagli, sacrifici e lacrime e sangue da richiedere a chi non ha più una vena da bucare per svenarsi.
Ci andrei piano perchè anche questa ragazza qui sopra taglia che è una meraviglia. E quando sente certe notizie le viene una gran voglia di oliare gli ingranaggi fermi da qualche secolo e ricominciare ad esercitarsi.

8 commenti:

  1. un altro 1789 dici?

    RispondiElimina
  2. c'è pur sempre la televisione. Scommetto che il tg1 incrementerà i servizi sulle sagre paesane, sulle meraviglie della nostra gastronomia, sul gossip. E il popolo-bue, ammaliato dalla scatola magica, continuerà a svolgere la funzione del cavallo Gondrano nella Fattoria degli animali.

    RispondiElimina
  3. Cara amica Lameduck,

    sarebbe bello non fare tagli e sacrifici, ma la situazione economica dell'Italia non è per niente buona.

    Un grande economista diceva: più sacrifici facciamo oggi e meno ne faremo domani e dopo domani.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  4. Adetrax20:59

    Ah ah, Nathan Falco che piange perchè voi "mostri" gli avete sequestrato la barchetta da oltre 20 milioni di euro ... comunisti senza cuore e mangia-bambini.

    Così piccolo e ha già capito tutto, ovviamente ... perchè è stato donato da Dio, certo che nella "stamberga" dov'è ora non si respira più il lusso di prima.

    E il bacino della Gregoraci a papi ? Impagabile.

    Però anche questa notiziola non è male (senza super-poteri non posso operare = non posso farvi tanto tanto male):

    http://www.corriere.it/politica/10_maggio_25/berlusconi-libro-vespa_66bf7378-67f0-11df-b83f-00144f02aabe.shtml

    P.S.
    Occhio che fra un po' non useranno più la vaselina e allora il golpe dolce diverrà molto molto amaro.

    RispondiElimina
  5. Andrea01:48

    Sì, ma stavolta facciamolo veramente, non ci vuole tanto.

    Assembramento di centinaia di migliaia di persone.

    Assalto al parlamento.

    linciaggio dei politici.

    Occupazione della Rai da parte dei cittadini (dobbiamo essere almeno mezzo milione a Saxa Rubra).

    Fine della legislatura.

    Governo di emergenza nazionale.

    Processo per direttissima per Berlusconi.

    Nuove elezioni.

    Chi ha le palle?

    RispondiElimina
  6. certo che sto Nathan Falco e' appena nato e gia' rompe i coglioni,quando si dice un predestinato !! ;-)
    tra "lacrime e sangue",a questa "casta nobiliare",scegliere le lacrime viene subito naturale quando si tratta del loro portafogli,a noi naturalmente non lasciano scelta,a noi lasciano il sangue,che nelle loro intenzioni sarebbe solo da versare,mai sospetterebbero che potremmo anche prendercelo,questo sangue,e allora prendiamocelo.

    RispondiElimina
  7. Qualcuno per caso si aspettava una manovra fiscale meno ferocemente classista dal più classista dei governi dell'emisfero occidentale? Così, per saperlo.
    E che ne dici della proposta gelminiana - e mi scuserai se io per la signora ministro della Privata Istruzione nutro una antipatia tale da rasentare l'avversione - di riaprire le scuole ai primi di ottobre? Non è un'ideona grandiosa? Sì, d'accordo, a rimetterci sarebbero gli insegnanti, specie i precari, che vedrebbero decurtata la loro retribuzione. E i nostri figli, vabbè. Per non parlare delle madri lavoratrici che già non sanno a che santo votarsi per gestire i pargoli durante le vacanze estive.
    Però, vuoi mettere il risparmio?

    RispondiElimina
  8. magari all'estero, gli italiani non sarebbero mai capaci di fare una rivoluzione. Se qualcuno decide per loro, sono già contenti.

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...