martedì 31 ottobre 2006

Nessuno tocchi la zucca


Vediamo se, dopo aver visto questo corto vincitore del Best Short Film and Best Concept al Chicago Horror Film Festival del 2006 avrete ancora il coraggio di impugnare un coltellaccio da cucina ed intagliare la zucca che i vostri figli vi hanno obbligato a comperare al supermercato.
Non vi eravate mai chiesti cosa può provare la cucurbitacea all'approssimarsi della notte di Halloween, eh?

Chiedetevi se, a causa di questa ennesima stressante moda importata dagli States, sia giusto ogni anno sacrificare sull'altare del consumismo la povera Zucca marina di Chioggia, la lunga invernale, la quintale, la Lagenaria, la Maxima, la Moschata, la Buternut e la Banana pink?

11 commenti:

  1. Lameee, questo tuo post è un attentato alle mie coronarie!!!

    "Lo so che in realtà il vero cesso è il bambino ma non state a sottilizzare, non tutti possiamo nascere figli di Angelina e Brad"

    mi sto sbelinando dalle risate :-)))

    ps:
    bellissimo il corto! ;-)

    buon Halloween :-)

    RispondiElimina
  2. io celebro degnamente guardando film horror

    (questo significa che in pratica la sottoscritta festeggia halloween tutto l'anno)

    RispondiElimina
  3. Meraviglioso il corto! Pero' io questa festa pagana l'ho sempre amata. Le zucche, i dolcetti ai bambini, celebrare la paura e il mistero. C'e' tanto di bello in Halloween, anche se poi affoghiamo tutto nel consumismo come al solito.

    RispondiElimina
  4. E pensare che in epoca latina avevano già previsto tutto...
    Apokolokunthosis

    Italo

    RispondiElimina
  5. Stupendo il corto, stupendo il costume, stupendo il tuo commento!

    RispondiElimina
  6. Ma scusate, ad Halloween sono permessi tutti gli scherzi, ma proprio tutti? Allora cliccate Qui. Orrore! ;-)

    RispondiElimina
  7. chiara13:20

    Oddio! Ma questo è uno scherzaccio bruttissimo, tackutoha!!! Tieni conto che comincio ad avere una certa età!! :-)))

    RispondiElimina
  8. Io non ho nulla, ma proprio NULLA da spartire con questa festa yankee importata chissà perché.

    RispondiElimina
  9. bellissimo il corto :D

    il bambino è un vero cesso!

    cmq ho riflettuto anche io sul mio blog sulle possibilità di vestirmi in modo originale questa sera... diciamo che non nè è uscito nulla di buono :D

    RispondiElimina
  10. eh eh, si potrebbe regalare il costume alla Gardini, che tra l'altro ormai è ridotta a cesso pure lei e potrebbe sostituire il marmocchio

    RispondiElimina
  11. tacku sei un disgraziato... ;-)

    A.I.U.T.O.

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...