venerdì 4 marzo 2011

Il ballo delle debuttane


E brava la Rubacazzi! Dal palco dell'Opera di Vienna, ha dichiarato che quella lì che partecipava al Gran Ballo delle Debuttanti si che era bella gente ed elegante, mica come gli italiani. Grazie, eh?
Ecco dimostrato che non si è mica puttane perché la si dà via per soldi ma per una sorta di forma mentis e perché lo si nasce. Irrimediabilmente.
Perché si dà il caso che sia stato proprio grazie alla coglionaggine degli italiani ricchi, alla loro perversione per le fichette minorenni pur che siano e basta che respirino ed in specie dell'indegno presidente del consiglio incapricciatosi dei suoi labbroni pagati a peso d'oro che la Rubacazzivecchi si sia trovata per miracolo a Vienna trattata in guanti bianchi e come una regina solo per aver pagato pegno con l'ennesimo miliardario in avanzato stato di decomposizione. Ma una bottarella di vomito non le viene mai, a 'sta necrofila? 
Ha perfino il coraggio di dare la colpa ai media del suo immeritato successo, l'immatura stronzetta,  invece di ringraziarli se non altro per i lauti guadagni che ha modo di incassare a mo' di manna dal cielo, per puro miracolo. 

Di che si lamenta? Sembra così contenta di fare il monumento vivente al colonialismo pedofilo, di farsi portare in giro come un trofeo e pagare così tanto solo perché è quella che ha inguaiato Berlusconi.
Vista l'età media dei suoi boyfriend, questi potrebbero schiattare da un momento all'altro, magari durante. Capisco quindi che la gerontofila abbia fretta di bruciare le tappe e capitalizzare il più possibile prima di finire nel dimenticatoio dove finiscono tutte le meteore da quattro soldi, oltretutto precocemente sfiorita, dato che ciucciare roba vecchia non fa bene per niente alla pelle. Però potrebbe risparmiarci l'ingratitudine verso l'Italia che l'ha resa fenomeno e titolare di un sostanzioso conto in banca. 
E non parlate di povera minorenne e parte lesa. Ho l'impressione che questa, per un abito firmato e una comparsata nell'alta società da Cenerentola cafona, pigierebbe il bottone della guerra nucleare.

28 commenti:

  1. Il bottone per la guerra nucleare forse non lo pigierebbe. Di sicuro lo userebbe per far saltare in aria il padre dopo le affermazioni in merito alla sua data di nascita, che smentiscono le dichiarazioni di ghedini e del suoo assistito.

    RispondiElimina
  2. Adetrax00:10

    Ah, ah, che meraviglia ... specie quando Ruby dichiara:

    ... non vedo l'ora che arrivi il processo così la gente saprà chi sono veramente ...

    Se possibile, non vorremmo saperlo, ma le ipotesi sono aperte: una signorina nessuno, un agente segreto medio orientale, la nipote del re del Marocco, la nipote di un ambasciatore in missione segreta ?

    Boh, tanto l'analisi del suo profilo ha già dato il responso che conta.

    Carine poi le foto con Lugner, d'altronde i vegliardi se le scambiano come le figurine le loro donnine, soprattutto quando lo fanno per scambiarsi ben altri piaceri.

    La visita a Vienna (via jet privato ultra costoso) potrebbe essere l'ennesimo seguito degli intortamenti mediatici e degli appelli di Silvio lanciati ai suoi "fratelli" per trarlo d'impaccio, come quello fatto in una fiera perchè la facessero svagare un po' come "ragazza immagine" di lusso.

    E poi lui ha le prove che Ruby ha almeno 2 anni in più di quanto dichiarato (glielo avrà certificato il suo "lui" biomeccanico).

    Siamo sulla scia di:

    - cenerentola che incontra il o meglio i principini azzurri (perchè limitarsi a uno ?);

    - meet the "debutante" in a leather skirt;

    - altre amenità del genere, incluse varie canzonette, tipo "Das Model", ecc.

    ... che completano il quadretto concettuale e "culturale" che piace tanto ai piani alti (e non certo da oggi ma da secoli e secoli)

    Però potrebbe risparmiarci l'ingratitudine verso l'Italia ...

    Potrebbe ma l'arte del cerchiobottismo non conosce soste e poi è una brutta Italia corrotta, corruttrice e zozzona (che fra l'altro la vuole coinvolgere in un processo), così diversa da lei, anima talmente pura e candida da potersi accostare al divino Silvio ... :-)

    Italia = "stinky boot" ... perchè dovremmo risentirci per questo concetto così diffuso all'estero se è la quasi verità ?

    Dopotutto i soldi che ha ricevuto da dove potrebbero essersi originati se non da speculazioni, da traffici poco puliti, ecc., quindi anche se il detto di un imperatore romano dice "pecunia non olet" (ma oggigiorno non è più tanto vero), il giudizio sulle persone, sulla "brutta gente", non è del tutto errato, soprattutto se si circonda quasi solo di quel tipo di persone.

    In ogni caso la ciliegina sulla torta sono le notizie tipo quella del "tassista che raccomanda la figlia laureata a Ruby perchè le trovi (subito) uno sbocco e lei che risponde: ma certo, mi mandi il curriculum" !

    Termini quali "strumenti culturali" (utili a interpretare la realtà) sono caduti in disuso ?

    E poi se non servono a "magnà", vuol dire che non servono a nulla ?

    RispondiElimina
  3. io vedo un sottile filo che unisce tutti 'sti personaggi.Mi chiedo come mai proprio Ruby e non un'altra delle tante che hanno frequentato "il gran bordello",come mai di questa dichiarazione che rimane sempre utile a sputtanare a livello internazionale il nano e l'Italia costruita a sua immagine.
    A meno che non si voglia pensare che sia veramente la nipote di Mubarak(desaparecido e mai una parola al riguardo)perchè questo premio,questa attenzione mediatica per una che rimane pur sempre solo una zoccola?o forse è un'altra cosa?E poi,puo' un testimone chiave di un processo contro un capo di stato(non uno qualsiasi)girarsene tranquillamente per il mondo senza che nessuno abbia da obiettare,chi la protegge?

    RispondiElimina
  4. purtroppo hai ragione, la tipa sarebbe capace di tutto per un po' di notorietà ma resta il fatto che io squarterei in piazza, forse metaforicamente, chi alimenta questa neoumanità!

    RispondiElimina
  5. Peccato che a Vienna non ci sia un pool di magistrati “comunisti” come quello di Milano. Se no, magari ci avrebbero offerto uno spettacolo che dobbiamo purtroppo limitarci soltanto a sognare: una bella retata, in cui le figlie di papà, il vecchio imprenditore, la giovane prostituta e i sedicenti giornalisti fossero tutti arrestati, privati dei cellulari, caricati sui cellulari, e schiaffati in galera a tempo indeterminato.

    RispondiElimina
  6. Anonimo10:02

    @ rossoallosso

    Guarda ti do un aiutino. Perchè A) è l'unica minorenne B) perchè è quella per cui B. ha telefonato in questura beccandosi l'imputazione per concussione. Ma capisco che le cose troppo semplici non piacciano.

    Dunque, seguendo le orme di Freda, Barnard e altri divi di internet che la sanno lunga, è meglio pensare che la Rubyconda ruby sia una pericolossissima Mata Hari al soldo del complotto demoplutomassogiudaico per abbattere il "povero Silvio" che è amico di quei galantuomini di Putin e Gheddafi. Dal che si deduce che noi tutti dovremmo tifare per il nano e per gli eroici "Responsabili" che hanno evitato il golpe.

    Cazzo, mi hai convinto. Alle prossime elezioni voto Scilipoti.

    Saluti

    Nevermind

    RispondiElimina
  7. E brava la Rubacazzi! Dal palco dell'Opera di Vienna, ha dichiarato che quella lì che partecipava al Gran Ballo delle Debuttanti si che era bella gente ed elegante, mica come gli italiani. Grazie, eh?

    Scommettiamo che Vespa la inviterà come opinionista a Porta a Porta? Magari con qualche aristocratico a gettone, uno di quegli ospiti fissi di Porta a Porta, in una trasmissione dal titolo "Eleganza"?

    RispondiElimina
  8. Adetrax12:14

    @nevermind

    Fra le ex minorenni ci sarebbe anche Iris Berardi, quella che proponeva di rubare in casa di Silvio.

    Un'altra cosa interessante è che pare che sia la Minetti che Ruby (e magari altre) abbiano fidanzati ruffiani che si occupano di strategia e dettagli vari; dei veri cloni del rag. Spinelli, solo che invece di occuparsi della colonna dare si occupano dell'avere (nel senso più ampio del termine) e di come difenderlo.

    Entrambe hanno dichiarato che vogliono sposarsi presto (per battere l'esempio della Gelmini) e dunque come si potrebbe insinuare o anche solo sospettare la cornutaggine dei loro consorti ?

    E poi no, noi non vogliamo sapere chi siano veramente questi tizi e se abbiano o meno certi particolari requisiti ancestrali che possano fungere da passe partout.

    Altra questione: Ruby ha abortito poco meno di 1 anno fa (perchè secondo lei non ne valeva la pena), si o no ?

    E se si (da dimostrare ovviamente), con chi aveva concepito ?

    Con un cliente, con il fidanzato o con qualcun'altro ancora ?

    Chi ha dato l'assenso per l'aborto ? E' stato forse clandestino ?

    E' rimasta traccia del DNA del feto ?

    Perchè anche nel caso del cosiddetto fidanzato (che potrebbe essere finto e rivelarsi solo un magnaccia di comodo) bisogna dimostrare che lei era veramente consenziente e che non c'è stata coercizione, scambio di denaro o altri favori avendo il soggetto meno di 18 anni (e qui i giudici potrebbero prendere in considerazione anche la differenza d'età fra i due).

    Per quanto riguarda il viaggetto a Vienna, Ruby è stata evidentemente invitata e pagata senza doversi occupare di alcun dettaglio (solo il voletto con jet privato è costato una fortuna), tuttavia possiamo anche lasciare il beneficio del dubbio sull'eventuale esercizioe del bunga bunga; probabilmente, date le circostanze, non ha fatto nulla di disdicevole.

    Insomma potrebbe essere stata solo una visita turistica, però, come giustamente dice rossoallosso, il fatto che abbia potuto lasciare i confini nazionali in prossimità di un processo così importante come quello di inizio aprile è un po' sospetto.

    Magari ha ricevuto il permesso dei giudici, magari i confini nazionali non ci sono più e contano quelli europei, però per un'extracomunitaria un po' troppo disinvolta, che conosce parecchie cosette e che di conseguenza "potrebbe" avere qualche strano incidente, ci dovrebbe essere maggior cautela.

    P.S.
    L'anteprima (il commento precedente) è forse finito nello spam, comunque circa le presunte offese all'Italia o agli italiani, ripeto che non c'è motivo di offendersi quando Ruby lascia intendere che non si trova bene fra la brutta gente ... se è vero è vero ;-)

    RispondiElimina
  9. Ma che brutto modo di parlare di donne, anche se puttane! Non so se mi fa più vergogna appartenere al sesso di Ruby o sentirne parlare così da te. Sei libera, ovviamente, di farlo, ma non fa onore alla tua intelligenza, e sì che ne hai...

    RispondiElimina
  10. Per restare in tema di un evento che ha più di due secoli di storia, propongo la lettura di un libro di Giuseppe Scaraffia "Cortigiane" che descrive la vita di alcune trisavole delle attuali Ruby, dove si evince che la differenza fondamentale fra prostitute e cortigiane è che, mentre le prime venivano scelte da uomini danarosi, erano le seconde a scegliere coloro che avrebbero migliorato la loro posizione sociale con notevoli capacità di manipolare le situazioni a loro vantaggio.

    http://www.lineaquotidiano.net/node/796

    RispondiElimina
  11. Luca16:22

    I love Ruby!

    RispondiElimina
  12. @ donatella
    A volte Lameduck scrive posts un tantino trash, ma probabilmente sono provocatori. Seguendola da un bel po' di tempo..
    Fa parte della realtà nella quale viviamo occuparci anche di quello di cui si occupa il Giornale o Libero o Chi. E sta a noi trovare gli argomenti per contrastarne i contenuti.
    @ Kameo
    Non saremo ancora a credere che dietro un uomo c'è sempre una donna vero?
    Personalmente lo credo. Ma suppongo che le donne se vogliono possono farsi strada da sole.
    Per quanto riguarda Ruby, che pare stia davanti, più che dietro, un uomo, Ruby ha quasi certamente dietro di lei una figura professionale, nota come agente. E che probabilmente le dice chi frequentare, cosa fare o cosa chiedere ad un tassista che ad esempio le chiede di spingere la figlia (una raccomandazione). Non credo che considerandone le origini e l'età possa avere sviluppato tali doti imprenditoriali o furbesche come la politica berlusconiana suo malgrado ha insegnato a tutta italia.
    E come quelle cortigiane intendo.

    RispondiElimina
  13. Adetrax18:10

    @donatella

    Ma qui non si parla di donne ma di femmine avide e rapaci :-)

    @Nike

    Sulla figura dell'agente, penso che la verità stia nel mezzo, ovvero che la soggetta sia più scaltra che bella o intelligente, e:

    - ci metta molto del suo (specialmente negli episodi con i tassisti - di cui non si ha notizia che li abbia sempre pagati);

    - sia comunque circondata da un certo numero di loschi figuri che emettono le loro opinioni su tutto quello che ascoltano (i conoscenti dei pub in cui si esibiva, gli amici marocchini, senza dimenticare il fidanzato, Silvio stesso, Emilio "Fido" e persino Lele Mora che più "moresco" non si può).

    Non dimentichiamo poi il gesto delle corna presente in molte foto di Ruby, il che potrebbe spiegare i vari parametri illogici della vicenda.

    Ricordiamo infine che in molte zone del Marocco raggirare i turisti (fra l'altro degli "infedeli") con storie varie è un piacevole passatempo (scaturito dalle contingenze locali e dalle tendenze naturali di certi nativi) ed è una cosa risaputa come quella del mercato dei falsi che impera in certe zone d'Italia.

    Se poi esaminiamo i flussi migratori degli ultimi "n" secoli a tutto troviamo un perchè.

    RispondiElimina
  14. I 315 deputati che hanno creduto alla storiella di un premier preoccupato di evitare un incidente diplomatico con l'Egitto resteranno una macchia d'infamia persino in un paese che ha già avuto Tangentopoli.
    E il simbolo di tutto questo sarà la faccia da bambina travestita da donna della povera Ruby, venuta nel nostro paese per fare un mestiere che non conosce crisi.

    RispondiElimina
  15. Adetrax, credo che per la nostra cara Ruby, dopo il trattato di Schengen, andare da Genova a Vienna o da Genova a Sampdoria sia la stessa cosa. Dico credo, perché non saprei dire se esistono vincoli giudiziari diversi.
    Quanto al matrimonio imminente, semplice e ovvio il significato: la nostra si becca la cittadinanza italiana in quatrro e quattr’otto (se ricordo bene per i coniugi stranieri di cittadini italiani bastano sei mesi di residenza in Italia per averne diritto) e poi fa un bel divorzio, più felice e desiderato del matrimonio precedente.

    In più, secondo le interviste fatte al raduno delle donne del PDL, tutta la storia di Ruby è sfrenato – e falso – gossip, e noi comunisti di merda dovremmo stare calmi e silenti e lasciarlo lavorare il bravissimo Berlusconi, che sarà un vantaggio per tutti.
    Dopo 18 anni dicono ancora di “lasciarlo lavorare”?! L’abbrutimento umano non ha limiti.
    E pensare che io mi meraviglio se sento dire che Prodi è il capo della Spectre.

    RispondiElimina
  16. Adetrax23:57

    @Salazar

    ... la nostra si becca la cittadinanza italiana ...

    certo, come la Polanco (fidanzata con un narcotrafficante) che però la otterrà comunque anche senza matrimonio (non si sa in base a quali requisiti) e che preannuncia che subito dopo gli arriveranno in dono cariche pubbliche.

    ... dovremmo stare calmi e silenti e lasciarlo lavorare il bravissimo Berlusconi, che sarà un vantaggio per tutti.

    Certo, certo, più narco-trafficanti per tutti.

    Alcune dichiarazioni su quanto Berlusconi sia indispensabile:

    - Berlusconi è il "sole" sotto cui tutti si vogliono riscaldare (Claudio Scajola);

    - non posso spiegare che cosa è veramente Berlusconi (e perchè ho cambiato casacca), l'umanità non capirebbe (Domenico Scilipoti), frase citata in una nota trasmissione TV di qualche giorno fa dal giornalista Pierluigi Battista;

    - Berlusconi è un "dio" che vive ad Arcore (Emilio Fede + Mariano Apicella);

    - Berlusconi si crede un imperatore romano (Gianfranco Fini).

    A queste aggiungiamo la dichiarazione di Davide, noto sostenitore tipo e ripetitore di verità Berlusconiane, che, anche se alcuni mesi fa lo apostrafava come "nostro comune nemico" (perchè lui non perdona chi non mantiene le promesse, es. centrali nucleari, tanti tantissimi inceneritori, ecc.), ce l'ha sempre nel cuore:

    "Berlusconi non si può cambiare perchè non ce n'è un altro".

    Ottime e abbondanti spiegazioni, meno male che siamo in democrazia.

    Diciamo che certe parole hanno significati che saranno pienamente compresi si e no dallo 0.1% della popolazione (ben che vada), tutti gli altri possono attaccarsi al tram.

    RispondiElimina
  17. @nevermind
    non voglio convincere nessuno,mi pongo domande.
    io prospetto il contrario di cio che tu affermi,io penso che la vicenda sia stata ben orchestrata dal nano o da chi ne tira i fili,in sostanza penso che Ruby e B. siano daccordo.
    1)è credibile un capo di stato che afferma costantemente che da anni non possiede cellulare perchè intercettato all'improvviso telefona PERSONALMENTE in questura?
    2)come mai l'improvvisa solerzia degli agenti nel denunciare il fatto quando si sa benissimo che in certi casi sono abilissimi nell'insabbiare?
    3)possibile che il nome "Mubarak"(del quale si erano precedentemente messi daccordo)sia uscito a caso?Viste le disgrazie capitate all'egiziano la "coincidenza",a me,pare sospetta.
    4)chi paga l'avvocato< http://www.giornalettismo.com/archives/109717/chi-paga-lavvocato-di-ruby/ > alla Ruby se non lo stesso B.?
    ed infine tutto questo a chi giova se non allo stesso nano per accelerare quelle "riforme"che lui stesso ritiene indispensabili,in primis la giustizia,via fiducia, saltando a piè pari il parlamento quando è palese che sono riforme che andrebbero fatte con almeno il consenso dei 3/4 dell'emisfero visto che toccano la Costituzione.

    RispondiElimina
  18. dimenticavo,è casuale anche che Ruby conoscesse "l'attentatore" con la statuetta?

    RispondiElimina
  19. Anonimo10:32

    @ rossoallosso

    "l'autocomplotto no, non l'avevo considerato" (semicit.).
    Mah, chettedevodì, mi sembra che il B. per fare i suoi comodi non abbia bisogno di questi mezzucci. Ti faccio presente che senza le variabili impazzite Fini e Bongiorno (ora entrambi politicamente "decuius")a quest'ora le "riforme" sarebbero già legge (con la standing ovation del 40% di votanti papiminkia, obviuosly)
    Vabbè, poi pensare che B. sapesse in anticipo che fine avesse fatto Mubarak, minchia, siamo al complottone dei complottoni.

    Saluti

    Nevermind

    PS: scusa, ricordo male io o tu eri uno di quelli che sosteneva che Berlusconi o Fini era uguale anzi Gianfry era peggio?

    RispondiElimina
  20. @nevermind
    sia come sia ,le mie domande non credo siano così peregrine ,anzi,penso che meriterebbero una analisi un pò piu' approfondita di quella che fai tu.
    in merito a Fini,non pensi che le sue uscite abbiano favorito piu' il nanopensiero che non il contrario?
    aver portato alla luce i dissidenti in seno al pdl,susseguente scissione, Napolitano che da tempo a B. di fare la conta e comprare i parlamentari che gli servivano alla causa,stessa identica operazione per il caso Ruby e mentre noi siamo distolti dai vari scandali il processo sovversivo continua.
    questa è politica di oggi ,non fantapolitica

    RispondiElimina
  21. cacchio!!
    che ho detto di male ,siete spariti tutti?
    è così chiaro che sono un paranoico complottista? ;-)

    RispondiElimina
  22. Adetrax20:59

    @rossoallosso

    Penso che le tue ipotesi potrebbero essere plausibili o addirittura non molto distanti dal vero perchè in questo mondo certi personaggi fanno il doppio e triplo gioco pur di intortare chi non ha tempo e voglia di seguire e analizzare certe strategie politico-sociali al limite dell'assurdo.

    In breve ci sarebbero abbastanza elementi per fare un riassunto generale (molto semplificato) della situazione attuale relativa a Silvio e le innumerevoli entità con cui è in contatto.

    Si parte sempre da obiettivi concettualmente semplici anche se rozzi e cinici, al limite della spietatezza; è per arrivarci però che si utilizzano le peggiori astuzie, sottigliezze e bassezze che si possano concepire.

    RispondiElimina
  23. nodders17:14

    La figura di m... all'estero non c'è la fa fare Rubi, ma Berlusconi, in presenza o in absentia, che e' tutto un dire.
    Mica che Rubi sia la prima puttana che va al ballo delle debuttanti, mi pare di capire che il suo geriatrico oste ne abbia già portate.
    E poi, come donna, e' più riprovevole il ballo delle debuttanti o la puttana minorenne.
    Su, su, signorine bene della Vienna post-imperiale, come vi disse il preticello "Gesú disse loro: «In verità, in verità vi dico che i pubblicani e le meretrici vi precedono nel regno dei cieli» (Mt31:31).

    RispondiElimina
  24. la nostra amica anatra zoppa ha tutto il diritto di indignarsi, anche se il bersaglio della sua critica sono delle donne; per quale motivo dovrebbe essere indulgente verso comportamenti e mentalità indecenti?
    Insomma, ha ragione

    RispondiElimina
  25. sai Adetrax forse ho scritto solo puttanate,una tra le tante che si leggono per cercare di capire il "berlusconismo",però c'è sempre una costante fissa che lega tutte le varie ipotesi ed è la Costituzione,la nostra Costituzione che mal si confà al disegno economico/politico europeo e mondiale.
    questa la prendo dal sito carmilla:
    "- In effetti la Costituzione non specifica da nessuna parte che i rappresentanti del popolo debbano appartenere alla specie umana.
    Il portavoce annuisce compiaciuto.
    - Questa è un principio liberale che non cambieremo. Tutto il resto della carta costituzionale invece va riscritto, per adeguarla alle esigenze del mercato. La Costituzione ha bisogno di flessibilità dei principi, di norme co. co. co.stituzionali a termine."
    Tutto questo è talmente vero che non vedo come PDL,PD(+Vendola),IDV,FLI,UDC,PRC e altri possano opporsi se non in maniera di pura facciata,lavorando invece di fatto a che questo disegno liberista si compia,disegno dal quale hanno solo da guadagnare e nulla da perdere.

    RispondiElimina
  26. @ donatella
    "Ma che brutto modo di parlare di donne, anche se puttane! Non so se mi fa più vergogna appartenere al sesso di Ruby o sentirne parlare così da te. Sei libera, ovviamente, di farlo, ma non fa onore alla tua intelligenza, e sì che ne hai..."

    Sai, aspettavo da giorni un commento come questo, visto che c'è una parte di popolazione femminile che ritiene politicamente incorrect affermare la verità fattuale che esistono donne stronze, disoneste e puttane (nel senso che sfruttano gli altri usando la topa come un'arma impropria).
    Non dovrei parlare male di una donna, e perché mai?
    Se parliamo di intelligenza, penso ne abbia meno chi ritiene che la donna debba essere difesa sempre e comunque. In base a quale principio, di grazia?

    Non ce ne rendiamo conto, ma è questo tipo di femminismo del menga che giustifica gli ometti beta.

    RispondiElimina
  27. Anch’io ho aspettato per qualche giorno un tuo cenno ma è stato per caso che l’ho visto, così come è stato un caso capitare nel tuo blog (da fb, mi sembra, o giù di lì).
    La questione non è affatto come tu la poni ed è proprio ponendola così che gli ometti beta si fanno più grandi. Ma non dirmi che è per dare ragione alla loro misoginia che tu te ne riempi!
    E comunque. Io ho detto che il tuo è un brutto modo di parlare di una puttana, non ho detto che non bisogna parlarne. Assumere il linguaggio da ometto beta (rubacazzi, ma perché li ruba?) probabilmente è assumere anche un modo di pensare simile al loro. Tutto questo disprezzo per una donna, per una puttana, perché? Le donne sono anche stronze , certo, lo vedo, lo so bene, lo pago. A me le puttane non piacciono, le considero delle serve del piacere maschile, ma mai mi sognerei di riempirle di volgarità, di accusarle e neppure di difenderle. Le giudico, ma che bisogno c’è di parlarne con tanto disprezzo? Non si può parlarne e basta? E’ proprio necessario rimettere in circolo continuamente la merda? Eppure mi pare che in questo Paese ne abbiamo ad abbundantiam.
    Io ti saluto perché incontrarti è stato un incidente, non mi fa piacere leggere ciò che scrivi e soprattutto non aggiunge nulla a ciò che già so, sì, delle donne. Né potrei aggiungere qualcosa io a ciò che dici e pensi tu, altrimenti non avresti reagito come hai fatto a un giudizio che ho dato sul tuo modo di esprimerti. Come vedi sono una fautrice del politicamente incorrect, quindi ha toppato sul mio conto. Ma sono più anziana di te, un po’ deve contare.
    Se vuoi replicarmi qualcosa e vuoi essere certa che io lo legga, hai il mio account ma forse è meglio se la finiamo qui.

    RispondiElimina
  28. donatella
    ho l'impressione che a parlar male delle appartenenti al tuo sesso sei tu:poni sullo stesso piano chi la dà per necessità o per costrizione e chi la dà per la scalata sociale o per un proprio tornaconto.Le puttane,come le chiami tu,che battono sulle strade per 50€ a botta per necessità o per costrizione non solo svolgono un duro lavoro ma scaricano la tensione di quei maschi incapaci di avere rapporti con le donne.Quelle che si infilano nei letti di vecchietti viziosi e danarosi per un regalino molto costoso o per la carriera ottenibile non certo per merito sono non solo puttane ma persone prive di ogni dignità.
    Visto che tanto giovane non lo sei,come dici,se hai figlie o nipoti digli che le puttane non sono quelle che vedono sulle strade!

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...