martedì 7 febbraio 2012

B - Bankers


«Gli italiani sono fermi, come struttura mentale, al posto fisso, nella stessa città e magari accanto a mamma e papà, ma occorre fare un salto culturale.» Anna Maria Cancellieri, ministro dell'Interno.

Mario 9000 sarebbe anche un'intelligenza artificiale simpatica, se non avesse attorno delle vecchie befane che ci fanno girare i coglioni con i loro discorsi da zie ricche di merda. Se non avesse attorno dei banchieri, anch'essi di merda che, siccome non hanno più un euro perché se li sono fottuti tutti a giocare al Gran Casino Borsa Mondiale, vogliono toglierci il posto fisso così hanno la scusa per non erogare più i loro mutui del cazzo.
Eh si, ci eravamo un po' illusi che gli invasori ultracorpi sciolti fossero benevoli, ma si stanno rivelando i rettiliani che sono. Invasori finto-buoni come i Visitors, ricordate la serie di fantascemenza degli anni '80? 
Elsa piange come la madonnina di Civitavecchia e noi ci caschiamo, ma sotto la scorza da borghesona torinese con il tailleur di Chanel anni '60 - a proposito di modernità, ha una bella pelle verde da pitonessa. Un giorno scopriremo che lei e Mario, quando si ritirano nelle loro stanze, ingoiano topi vivi.

E lei, la feldmarescialla agli Interni, la suocera che tutti noi vorremmo avere? Cos'è 'sta storia ancora dei bamboccioni? Vi si è rigato il CD? Perché lei e gli altri B- Bankers parlate sempre e solo ai giovani degli altri e fate i liberisti con i figli degli altri? 
Sturatevi bene i circuiti, spremetevi il cervellaccio rettiliano e ascoltate. Ma lo sapete che i nostri figli - soprattutto quelli del Sud - sono abituati a percorrere centinaia di chilometri per andare a studiare in Università migliori di quelle della città natale e ad adattarsi ad andare a lavorare anche all'estero, perfino in Padania? E che, se vivono ancora in casa con mamma e papà è perché permettersi di vivere in una casa propria in autonomia finanziaria, in Italia, è un lusso che molti non si possono permettere? Per non parlare del fatto che quella strana forma di vita che si chiama disoccupato, e che voi raramente incontrate nei vostri salotti, campa solo grazie ai soldi della famiglia o addirittura con la pensione di nonna. 

Di che cazzo sta parlando la superprefetta perfetta? Ci vuole spappolare la minchia con il pestacarne perché, dopo essere andati a lavorare in miniera in Belgio per decenni a farci trattare peggio delle bestie e a farci venire la silicosi, ora noi italiani godiamo di un po' di meritato benessere? 
Mi dica, feldy, perché dovete menarcela tutti i giorni e rinfacciarci in loop il fatto di aver fatto carriera da sapientoni, di esservi fatti il culo - proprio proprio senza una spintarella eh? - di essere tanto bravi e noi no? Sfigati, bamboccioni, viziati, gné gné. Sembrate quei piccoli figli di borghesi di merda che ci picchiavano da bambini perché non avevamo la Graziella ultimo modello come loro e perché nostro padre -  Dio lo perdoni - aveva la NSU Prinz.

Mi faccia capire, Prefetta di Ferro, perché mi ci sto amminchiando da giorni. All'inizio vi abbiamo dato fiducia perché ci avete denanizzato il governo e ora capiamo anche come avete fatto: agguantando il coso per le aziende e tenendogliele bene strette a morsa. Ci avete fatto capire che il vostro nobile compito è quello di eliminare la giungla di contratti precari che ci ammorbano, per spargere equità a piene mani.
Poi però le professorone se ne escono con la frasetta che non ha nulla di programmatico ma è pura ideologia. L'ideologia del "posto fisso a noi" e in culo a voi.
Noi dobbiamo inventarci un nomadismo lavorativo, uno spirito di avventura da senza-radici e senza-legami che non ci appartiene più perché i viaggi all'estero li abbiamo fatti tutti in passato, perché abbiamo riempito con la nostra merda tutte le fottute fogne del mondo, dalle Americhe all'Oceania.  Dobbiamo rinunciare alle radici che, da vecchi alberi secolari, abbiamo messo magari in una cittadina di provincia che, con le sue piccolezze e mancanze, ci piace perché lì conosciamo tutti e la cosa ci dà un bel senso di appartenenza; dobbiamo sacrificar...... no, che facciamo piangere Elsa - perché voi dovete mantenere i prodotti degli schizzi dei vostri mariti in un bel posto fisso, anzi due contemporaneamente, con il culo bello al sicuro, che così si fanno una bella carriera, ammamma? Come la brava mamma cagna Elsa, che ha sistemato la cucciola in un luogo dove non la scardinerà mai nessuno, l'Accademia dei Raccomandati, e che ora viene ad abbaiare la lezioncina a noi come uno stronzettissimo yorkshire con il collare di Swarowsky? Solo per il fatto di costringerci a dar ragione per una volta a Libero, andrebbe presa a schiaffi a tarantella.

Vedete, mie care sapientone, che ho ragione, che è l'ultimo stadio della lotta di classe: noi classe dirigente nell'Arca e voi paria in culo al mondo che crolla sotto i colpi che gli abbiamo inferto con la nostra ingordigia?  "Spalmare le tutele"? Cominciate a spalmare la nutella puzzolente da casa vostra.

Io però sono più ottimista di Gianalessio perché so che queste situazioni, dove la pretesa del mantenimento di un odioso privilegio da parte della classe dominante è più evidente di uno scarafaggio sul tappeto bianco, prima o poi, storicamente, finiscono nel simpatico gioco di società della Ghigliottina. Voi ci mettete le teste, al resto, compreso al raccoglierle per il definitivo lancio nel cesto alla Shaquille O'Neal, ci pensiamo noi. Sta tutto pagato. E sarà un divertimento folle allenarci con il tiro da tre con le vecchie teste cotonate. 
Se volete evitare gli inevitabili play-off, rassegnatevi al fatto che dovete sistemare i conti, rimettere in sesto la baracca e levare le tende, magari per andare a cercare l'avventura in qualche remoto ano del mondo da sverginare con la vostra sapienza.
Lavorate in silenzio, sistemate i conti, chiudete quelle vecchie fogne sparacazzate e non rompeteci i coglioni, che ogni limite ha una pazienza.

12 commenti:

  1. una grandissima.. e che ricordi!!
    Marco

    RispondiElimina
  2. http://www.youtube.com/watch?v=t4bBAgMLr7w

    RispondiElimina
  3. Questa serie, che ho definito di fantascemenza un po' ingiustamente, è da rivedere perché sotto sotto fa un discorso molto rivoluzionario.

    RispondiElimina
  4. Ti segnalo che la figlia della Fornero ha una cattedra nella stessa università dove insegna il padre ed un'altra come ricercatrice, sempre a Torino. Della serie siamo tutti avventurosi coi figli degli altri. Che schifo..

    RispondiElimina
  5. @ Angelo del fango
    Fosse solo la figlia della Fornero. Pure il figlio della Cancellieri non se la passa male.

    RispondiElimina
  6. Adetrax23:06

    Cos'è 'sta storia ancora dei bamboccioni? Vi si è rigato il CD?

    Dopo aver concesso, 30-60 anni fa, i diritti in temporaneo usufrutto ora li reclamano indietro altrimenti gli investitori non si sentono sicuri e i mercati (molto feroci ma utili ... per chi governa) arricciano il naso.

    Comunque l'ha detto Monti che il suo governo è la continuazione "esecutiva" di quello precedente, quindi perchè dovrebbe cambiare il vero disco di fondo ?

    E poi B. ha detto di essere sempre li a dirigere il traffico dietro le quinte, quindi ...

    Magari avrà dato lui delle dritte sulle battute da fare ... forse pensano di far ridere mentre in Parlamento stanno facendo chissà quali altre nefandezze, tanto sembra che improvvisamente siano diventati tutti uniti e amicissimi fra loro.

    Ma si, tutte queste manovrine servono solo a non rinunciare a tanti nuovi armamenti (e la questione del posto fisso, dell'art. 18 rientra fra questi giochetti), poi come ciliegina sulla torta magari si preparano a futuri sabotaggi sociali con una nuova amnistia generale sottobanco.

    Tutto questo mentre usano il silenzio assenso dei cittadini su questioni politico-economiche di importanza vitale per il ns. futuro a breve e medio termine.

    RispondiElimina
  7. rikken10:25

    HO TROVATO QUESTO BLOG PER CASO...NON RIESCO PIU A NON LEGGERLO!
    ERA ORA CHE QUALCUNO AVESSE LE PALLE PER DIRE CERTE COSE!ANCHE IN MANIERA FORTE E CON IL LINGUAGGIO APPROPRIATO!
    BRAVA!CONTINUA COSI LAMEDUCK!

    RispondiElimina
  8. Nick8013:08

    @ Adetrax
    "Comunque l'ha detto Monti che il suo governo è la continuazione "esecutiva" di quello precedente, quindi perchè dovrebbe cambiare il vero disco di fondo ?"
    A onor del vero il discorso dei Bamboccioni l'aveva fatto Padoa Schioppa, governo Prodi II.

    PS. Vedi Lame, per questo mi incazzo quando dici che chi vota PD è cieco ed ottuso come i Papiboys: io mi ricordo di ogni singola cazzata detta da politici o tecnici, destrorsi o sinistrorsi che siano: non mi interessa il chi, ma il cosa.

    RispondiElimina
  9. Adetrax13:45

    @Nick80

    A onor del vero il discorso dei Bamboccioni ...

    Certo ma poi non l'aveva forse abbondantemente ripreso anche Brunetta ?

    La regola è una sola: che non esiste discontinuità ma al massimo l'apparenza della stessa.

    RispondiElimina
  10. Se Alemanno continuerà ad andare in televisione facendo finta di spalare neve vedrete che buona parte degli italiani penseranno che chi lo critica è un perverso comunista. Se le televisioni giornalmente ci ammaniscono fior di gioventù impegnata allo stremo fra innamoramenti defilippiani e liti granfratellesche finirà che penseremo tutti (o quasi tutti) che effettivamente abbiamo un po' di ultime generazioni fancazziste ed impegnate esclusivamente a smanettare fra facebook e twitter. Scomettiamo che gli over 60 che stanno per diventare la maggioranza assoluta del nostro paese, fra poco concorderanno con la superprefetta?

    RispondiElimina
  11. p.s. - quando parlo di over 60 tenete presente che so di cosa parlo data la mia età! ;-)

    RispondiElimina
  12. Meraviglioso, impareggiabile post. Me lo incollo in camera da letto. C'hai i coglioni, c'hai. Many compliments.

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...