domenica 15 aprile 2007

Totòday - Quarant'anni senza il grande cuore di Totò

Dopo aver partorito, assieme all’amico Cima - non pensate male, però - l’idea di questo Totòday, per celebrare i quarant’anni dalla morte del più grande di tutti, mi sono resa conto di quanto sia difficile scrivere qualcosa su Totò e la sua arte.
Io mi ritrovo ammutolita. Totò la maschera, il principe, il più grande comico, la marionetta. Tutte cose già dette e poi come si fa a trovare ancora qualcuno al mondo al quale si debba spiegare chi era e che cosa ha rappresentato Totò?
Secondo me, se è vera la storia che le onde radiotelevisive viaggiano nello spazio per essere captate a piacere, pure gli alieni si divertono con lui e magari tra loro usano dire: “Siamo marziani, o caporali?”

Voglio dire due cose allora sul cuore di Totò uomo.
Lui che diceva: “solo chi ha patito la fame può far ridere veramente” era famoso anche per la sua generosità. Una volta Franco Franchi raccontò in un’intervista di quando lui e altri colleghi attori alle prime armi e senza il becco di un quattrino si arrangiavano a cenare nella latteria presso il teatro. Da un certo giorno in poi lo poterono fare gratis, perché Totò aveva mandato il suo maggiordomo a dar ordine che da quel momento fosse messo tutto sul conto del principe.
Amava moltissimo gli animali, si dice abbia lasciato una somma enorme, milioni dell’epoca, al canile di Roma.

Ho conosciuto un vecchio falegname faentino che fu mandato dalla sua ditta, famosa a quei tempi, a restaurare dei mobili in una villa appartenente a Totò. Un giorno, lavorando al cassetto di un comò, trovò un fascio di banconote, una cifra ragguardevole. Quando Totò fece ritorno a casa alla sera, andò da lui e gli porse il denaro, un pò imbarazzato. Totò lo guardò e gli disse: “Non ti preoccupare. L’ho lasciato lì perché io ho naso, conosco con chi ho a che fare e sapevo che di te mi potevo fidare”. Inutile dire che le mance alla fine dei lavori furono generosissime per tutti.




Questa generosità è ripagata del grande amore che Totò riceve da decenni dal suo pubblico. Anche se sono quarant’anni che viviamo senza di lui, lui è lì che ci osserva e ride, anzi si scompiscia, pensando a quando i critici consideravano lui e i suoi film delle porcherie, volgari e di bassa lega.
Ma mi facciano il piacere, mi facciano. A prescindere.

Continuano l'omaggio:
A.I.U.T.O., Virginia, Alex321, Dalianera, Lazzaroblu, Pensatoio, Napoli Bloggers, Agoradicloro, Lupo sordo, Munchhausen, Alduccio, Vulvia, Pibua, Pasquale Orlando, Antonio64j, L’Eco di Dionisio, Sogniebisogni, vi_di, PensierofiliArts, MenteCritica, ed altri ancora.

15 commenti:

  1. www.antoniodecurtis.com/audio/cartab.ra
    Il video non serve, basta l' audio... :-D

    RispondiElimina
  2. Mi aggiungo anche io alle commemorazioni...
    grande Totò

    RispondiElimina
  3. Per essere ammutolita mi hai emozionato al punto che ho la pelle d'oca (skinduck?), bravissima!

    A.I.U.T.O.

    RispondiElimina
  4. considerando che a Napoli abbiamo celebrazioni in sordina l'iniziativa dei bloggers è fondamentale per ricordare e riproporre il grande Totò, a prescindere....

    RispondiElimina
  5. Anonimo15:49

    a prescindere.............
    non ci saranno mai parole sufficienti per descriverlo : ha accompagnato molte generazioni e lo farà ancora
    e come tutti i GRANDI non sarà mai dimenticato

    da antonio64j.splinder

    RispondiElimina
  6. La scena della lettera con Peppino è indimenticabile!
    Mi scxompiscio ogni volta che la vedo :-)

    Un caro saluto

    RispondiElimina
  7. La tua idea ha dimostrato quanto sia ancora vivo questo grande attore... Brava e grazie...

    RispondiElimina
  8. virginia21:57

    i critici credo che criticano con la loro testa non con quella della gente che invece di criticare sorride a distanza di 40 anni dalla sua morte
    mi immagino i dialoghi all'aldila' tra lui e chi non aveva capito niente di quest'uomo
    la prima cosa che direbbe
    ma mi faccia il piacere mi faccia
    che dire brava ad'aver ideato e istigato signor cima per questa bella iniziativa

    RispondiElimina
  9. @ virginia: hai proprio ragione, di istigazione a delinquere si tratta... ;-)

    A.I.U.T.O.

    RispondiElimina
  10. Gran bella iniziativa. Congratulazioni!

    RispondiElimina
  11. gianfalco09:41

    Ero via e ho letto solo ieri (quasi notte) di questa iniziativa.
    In ritardo, ma ci sono con una vignetta.
    Grazie per l'opportunità e per l'idea.
    Buona giornata
    gianfalco

    RispondiElimina
  12. Omaggio a Totò:
    http://cappellate.110mb.com/omaggio-a-toto-siamo-uomini-o-caporali/

    RispondiElimina
  13. Anonimo16:02

    Toto`!!! Che grande! Giusto un paio di mesi fa ho comperato 8 dvd di film suoi e me li guardo spesso.
    Non rimpiango un solo cent dei soldi spesi.
    Grazie Lameduck per aver ricordato questa italianissima icona.
    Ciao
    Roberta da Sydney

    RispondiElimina
  14. dire che è un idolo è veramente dire poco

    RispondiElimina
  15. Davide13:08

    Mitica Lame!

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...