sabato 19 luglio 2008

L'uomo che sussurrava ai cassonetti

Si sa, l'importante è crederci ma, per i soliti malfidati del C.I.C.A.B. (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni Berlusconiane): allora, è vero o non è vero che la monnezza è scomparsa da Napoli? Che il percolato si è miracolosamente solidificato e ridisciolto nell'ampolla?
Ditemelo voi, amici napoletani e dei dintorni, perchè della televisione che appartiene direttamente a San Gennaro non mi fido.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

18 commenti:

  1. Bello, bello, bello!
    Sei una papera malefica, Lame!!!!
    Ahahahaha
    Meriteresti con quest'immagine il pulitzer creativo-satirico:-)
    Love this woman:-)

    SI

    RispondiElimina
  2. @lameduck
    Confermo che la city fino alla prima periferia è pulita per quanto possa essere pulita la terza città d' Italia rispetto a realtà meno compresse di popolazione autoctona e clandestina. I cassonetti dei rifiuti indifferenziati vengono svuotati regolarmente, in maniera irregolare quelli della differenziata scampati al fuoco. I roghi sono terminati a parte qualche episodio sporadico e fisiologico che si è sempre verificato anche in tempi remoti per cui è scomparsa quella tanfa di monnezza bruciata che ha chiuso la città in una cappa per settimane segno che le tribù locali hanno sotterrato l' ascia di guerra e le molotov contro i cumuli che raggiungevano i primi piani di conseguenza è terminata pure l' intifada contro i camion dei pompieri, qulche episodio ancora si verifica a Chiaiano ma si tratta di una realtà a parte in tutti i sensi rispetto al centro città.
    Le foto pubblicate sul blog di Camelot sono veritiere ed effettivamente lo staff del Cavaliere sta facendo un buon lavoro. Voto 8/10 aggiungendo per onestà intellettuale che il restante 20% di merito è assolutamente fortuito (un pò di culo non guasta o meglio un poco di malizia nel tracciare la deadline proprio a luglio e non a settembre) perchè dovuto al periodo di minore produzione in loco a scapito delle località turistiche ed alla contemporanea chiusura delle scuole e dei corsi delle università che hanno portato ad una redistribuzione della monnezza dentro e fuori regione, in concreto scomparsa degli "hot spot" di monnezza voluminosa prodotti da refezione scolastica, mense universitarie e fast food prossimali agli atenei, copisterie, studenti fuorisede, professori pendolari etc.
    Onore al merito.

    - Graziano Cecchini for President -

    RispondiElimina
  3. Se così è allora, detto che sono strafelice per i napoletani, la Jervolino e Bassolino possono andare, come si dice qua da noi, ad annegarsi. E presto!

    RispondiElimina
  4. Io vivo a Napoli e le cose non stanno proprio così.
    Quella che stiamo vivendo è una delle tante fasi alternate: pulito - monnezza - pulito - monnezza.
    Se non si risolvono i problemi con termovalorizzatori e differenziata, le discariche non basteranno mai.
    Ne ho parlato sul mio blog qui, leggete i commenti:

    http://jeneregretterien.splinder.com/post/17834705#comment

    RispondiElimina
  5. A questo punto se vril gesellschaft non è berlusconi loggato, possiamo onestamente ammattere che il governo ha fatto bene a Napoli e continuare a sfracellarci le palle per i rappresentanti della sinistra... Anche se mi sorge un dubbio... E la camorra che ha rotto le palle col vecchio governo, ora che fa?

    RispondiElimina
  6. Panty00:29

    Da quanto ho capito,la situazione è momentaneamente risolta per il centro e le zone turistiche ma nel resto del territorio ed ora in Irpinia,si sguazza ancora fra i topi.
    Ottimo per il turismo e per chi di turismo vive ma non mi risulta che tutta la Campania viva di Sole,Pizza,Mandolini e Fenestrelle a Marechiaro,anche se il Mecenate del Maestro Apicella vorrebbe farcelo credere.
    I turisti sono SANTI perchè portano soldi.
    Sarà mica che PASSATA LA FESTA..........

    RispondiElimina
  7. @ si-fa-si
    Papera malefica mi piace!

    @ vril
    "confermo che la city fino alla prima periferia è pulita".

    Ecco, appunto. Si pulisce il salotto e nasconde lo sporco sotto il tappeto. With a Little Help from the Camorrists.
    Io applaudirò quando saranno pulite anche le periferie.

    @ ed
    Chiediamo agli amici se è pulita anche la periferia. Se no non vale.

    @ tanuccio
    avrà dato una mano?

    @ panty
    gabbato lo santo.

    RispondiElimina
  8. Panty10:13

    Ho riletto con maggiore attenzione i post di vril e ho trovato alcune affermazioni interpretabili in vari modi,nel concetto di TIMEO DANAOS ET DONA FERENTES.

    1)Confermo che la city fino alla prima periferia è pulita
    - I cittadini della cintura esterna possono crepare

    2)le tribù locali hanno sotterrato l' ascia di guerra e le molotov contro i cumuli che raggiungevano i primi piani di conseguenza è terminata pure l' intifada contro i camion dei pompieri
    - La camorra ha messo in standby i suoi picciotti perchè ora guadagna tre volte,sul turismo , sulle discariche ancora non a norma e che mai lo saranno ,sulla definitiva scomparsa dei rifiuti tossici che saranno ricoperti da migliaio di tonnellate di sana,ecologica monnezza.

    3)lo staff del Cavaliere sta facendo un buon lavoro. Voto 8/10
    -L'Esercito ha lavorato bene,ma per quanti anni potrà presidiare la Campania?
    Forse,con i tagli alla sanità ed alla scuola,creeranno un Battaglione del GENIO SMINATORI ECOLOGIGI e di BONIFICA NBC Campano?

    4)malizia nel tracciare la deadline proprio a luglio e non a settembre) perchè dovuto al periodo di minore produzione in loco a scapito delle località turistiche ed alla contemporanea chiusura delle scuole e dei corsi delle università che hanno portato ad una redistribuzione della monnezza dentro e fuori regione ecc. ecc.
    -Da ottobre quante tonnellate di monnezza al giorno,produrrà la riapertura delle succitate attività e dove sarà smaltita?

    5)Onore al merito.
    -Quale e di chi?

    RispondiElimina
  9. Anonimo11:48

    in Irpinia non c'è un problema paragonabile a quello napoletano.
    Vi è qualche problema ad Avellino citta e zone limitrofe ma niente di eccezionale (chi vuole seguire direttamente le vicende di quella provincia,tanto per verificare che non tutta la Campania è riducibile a Napoli, può andare qui:
    http://www.irpinianews.it/ )

    il grosso problema irpino era quello di essere obbligati a smaltire i rifiuti napoletani senza che Napoli contribuisse (la linea di PecoraroScanio).
    La apertura discarica di Chiaiano certamente è un segno positivo per rasserenare gli animi.
    Chiaramente non si potrà pretendere mai che gli abitanti di Andretta siano sorridenti quando il governo annuncia la creazione della discarica nel loro paesino.


    A Salerno, bisogna distinguere varie aree.
    La fascia dell'agronocerino , pur appertenendo amministrativamente a Salerno, è a tutti gli effetti periferia napoletana.
    Vi sono dei grossi problemi ma amici della zona mi hanno detto che qualcosina si muove.

    Nella valle dell' Irno (sede dell'università salernitana) si è all'avanguardia e nno si ha nulla da invidiare al centro nord.

    Nelle piccole realtà del cilento le cose mi pare vadano benino ma non ne sono sicuro.

    il grosso problema di Salerno era, vista la maggior efficienza delle amministrazione locale, riuscir a far da soli senza la palla al piede di Napoli(la Iervolino era naturalmente contraria) ed il termovalorizzatore voluto dal sindaco (ma bloccato da Scanio/Matteoli/Alemanno). Entrambi i problemi sono stati risolti.

    saluti
    un campano di Sinistra

    p.s.
    naturalmente se non fanno gli incenitori e la differenziata, il problema si ripresenterà a settembre

    p.s.2
    la verifica di come si sta a Napoli l'avremo ad agosto: se scoppiano casi di colera... allora non si è risolto nulla

    RispondiElimina
  10. Centro città pulito (ma quanta puzza...); oggi faccio un giro tra Ponticelli e Barra e ti farò sapere.

    RispondiElimina
  11. morpheus10:26

    C'è molta gente, più o meno metà degli italiani (scritto con la i minuscola di proposito) che non vede l'ora di trovare qualsiasi fatto per confermare che il berluscazzone è un uomo di parola, lui sì efficace perché lombardo e abituato a gestire aziende blah blah blah. Poi, se i fatti siano veri o come li sia ottenuti sono quisquilie, per costoro. Non sono famosi per la profondità, i suddetti. Sono tutti contenti perché prendono le impronte ai bambini rom, poi non vedono i tagli alle forze di polizia. Eh sì, i loro giudizi sono tranchant, nel pubblico sono tutti spreconi, nullafacenti, attaccati ad una tazza di caffè tutto il dì.
    Ah, la sicurezza! Poi non compri le zucchine, ma come sono contenti se prendono impronte. I berlusconiani sono così, gente innamorata, e si sa, quanto difficile sia far usare la ragione a chi ha una cotta.

    Qualche amico sine spe dice che non c'è nulla da fare. Io ancora spero nell'informazione. Quanta gente sa che la robin tax è una stronzata, che per controllare gli statali- i caffètenenti- ci vogliono un mucchio di soldini, che in Abruzzo è coinvolto anche l'ex presidente della regione di centrodestra, che tutti tranne qui considerano il fasotutomi silvio un coglione barra pericolo per la democrazia, la libertà di stampa, i diritti umani? Eccetera, eccetera, eccetera.

    Chiudo dicendo che vorrei chiedere a qualche brillantone del Sud che ha votato per la pdl nel pacchetto con la lega nord come si senta oggi. Così, curiosità umana. Se poi fosse un insegnante, uno di quelli che hanno rovinato e rovinano noi figli del nord, sarebbe perfetto. ;)

    Ma va tutto bene, mai andata meglio. se uno della Sinistra avesse detto ciò che ha detto quell'imbecille di Bossi, oggi i leccaculotto sarebbero a gridare allo scandalo. Ieri minimizzavano. E l'opposizione, chiedere le dimissioni no, eh? L'hanno fatto e me lo sono persa?

    RispondiElimina
  12. Proprio come San Tommaso, in qusto caso aiuterebbe il naso...

    RispondiElimina
  13. Troppo divertente!!!!!

    RispondiElimina
  14. @ cima
    attendo con ansia. Speravo in un tuo commento.

    RispondiElimina
  15. ma da dove ti arriva tutto questo scetticismo????

    ma!....... ;-)

    RispondiElimina
  16. Oggi pomeriggio sono passato da San Giorgio e Cercola (comuni limitrofi), Ponticelli e Barra (quartieri periferici di Napoli). Non mi sono infilato in vicoli e vicarielli, ma nelle strade centrali non ho visto le cataste di monnezza che c'erano fino a qualche mese fa.
    Giovedì sarò a Pomigliano e Nola, e ti farò sapere anche come va nella periferia nord (ho il sospetto che, ad esempio, nelle periferie di Giugliano, Melito e Casoria ci siano ancora problemi).

    Nel frattempo, però, c'è da dire che:
    - molti comuni si sono attrezzati con container dove stoccare la monnezza che non si poteva inviare alle discariche (ne ho visti 3 nella periferia di Castellammare di Stabia);
    - molti comuni - sotto la benedetta minaccia del commissariamento - hanno cominciata la raccolta differenziata (nel mio, dal 1 giugno, abbiamo superato il 40% e siamo quasi in centomila);
    - Berlusconi ha una maggioranza compatta che non disfa quello che fa il commissario (Bertolaso era commissario anche sotto Prodi e si dimise).
    Poi, certo, c'entra anche il periodo e vogliamo vedere se in autunno le cose staranno ancora così, ma al Berlusca bisogna dare atto che la monnezza non è più nelle strade.
    Onore al merito, dunque, è riuscito dove non è riuscito Prodi.

    La crisi della Campania è però anticipatrice di altre che potrebbero interessare altre regioni ove non abbiano messo in atto politiche diverse dal semplice "versare in discarica".
    Berlusconi dovrà dimostrare di riuscire soprattutto in quello, ma dopo 14 anni di fallimentare commissariamento ogni piccolo passo avanti è benvenuto.

    Si potrà non essere d'accordo sugli inceneritori o sulla militarizzazione delle discariche, però, belli miei, che cacchio siamo riusciti a fare, noi, prima?

    Cima

    P.S. il poster è magnifico... ;-)

    RispondiElimina
  17. Foto fantastica e post molto arguto.

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...