mercoledì 2 luglio 2008

Monnezzilla contro Megaloman

Amici napoletani e non, fatevi un nodo al fazzoletto e segnatevi questa data: 31 luglio 2008.
Lui ha ridetto che entro e non oltre la fine di luglio la monnezza sparirà da Napoli. Proprio così.
L'11 giugno scorso aveva detto: "Il termovalorizzatore di Acerra sarà completamente in funzione ad aprile" e nelle strade della Campania "entro luglio non ci saranno più rifiuti".
Dev'essere proprio vero anche se, da quella malfidata che sono, temo intendesse il prossimo aprile ed il luglio di chissà quale anno. Detto in quei termini potrà sempre giustificarsi: "mi avete frainteso, intendevo luglio 2042".
Sono malfidata, lo ripeto, e invece Lui ce la farà di sicuro. Fiamma di monnezzopoli!

(Guarda Monnezzilla in tutto il suo mostruoso splendore: versione 1 e versione 2)


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

16 commenti:

  1. Panty23:11

    Comando Supremo, 31 Luglio 2008, ore 12

    La guerra contro la Monnezza che, sotto l'alta guida di S.E. Silvio IV, duce supremo, l'Esercito Italiano, inferiore per numero e per mezzi, iniziò il 30 Aprile 2008 e con fede incrollabile e tenace valore condusse ininterrotta ed asprissima per 3 mesi è vinta.

    La gigantesca battaglia ingaggiata l' 1 dello scorso Giugno ed alla quale prendevano parte cinquantuno Plotoni italiani, contro centomila agguerrite tonnellate di Monnezza , è finita.

    A Pianura, il Sottosegretario Bertolaso avanza rapidamente alla testa della sua invitta armata, anelante di ritornare nelle discariche da essa già vittoriosamente conquistate, che mai aveva perdute.

    L'Esercito alleato dell' Ecomafia,delle Ecoballe e della Camorra è annientato: esso ha subito perdite gravissime nell'accanita resistenza dei primi giorni e nell'inseguimento ha perdute quantità ingentissime di materiale di ogni sorta e pressoché per intero i suoi magazzini e i depositi. Ha lasciato finora nelle nostre mani circa trecento mila prigionieri con interi stati maggiori e non meno di cinque mila Kalaschnikov.

    I resti di quello che fu uno dei più potenti eserciti del mondo risalgono in disordine e senza speranza le valli, che avevano disceso con orgogliosa sicurezza.

    Firmato Ignazio.

    RispondiElimina
  2. Non sono di Napoli, ma mi andrebbe di mandargli un "accidente" lo stesso; lo so che porta male: a Napoli mi hanno fatto i tarocchi una volta, ma non per questo credo nel destino. Comunque: anche se non c’entra assolutamente nulla, posso augurargli , a Lui, un incidente? (Un accidente?)

    Una serie di “accidenti”, per la verità!

    ----

    Questo governo gli scoppierà in mano, a Lui.
    Cossiga, un massone del caxxo, che tanto piaceva agli ex-’68-ttini quando divenne presidente, e grazie al dio personale dei ’78-ttini non piaceva per nulla ( e sono nata dopo gli anni ‘60) lo disse fin dall’inizio che questo governo cadrà prima. Lo disse in un intervista a casa sua immediatamente dopo le elezioni ma della quale purtroppo non trovo più traccia in internet (...).
    Ma soprattutto “lo ridisse”.(...).

    P.S. qualsiasi cosa “voglia dire” Blondet.

    RispondiElimina
  3. Salazar01:03

    Per una volta sono d’accordo con Kossiga: questo governo non arriva a Natale, e l’ho già detto altre volte in questo blog.

    Blondet sta farneticando. La magistratura può essere una casta, una confraternita di iniziati, tutto quello che si vuole, ma se al governo invece del Sig. Berlusconi ci fosse il Dr. Adelchi Sverzutti di Casalpusterlengo, senza reti tivvú, senza finanziarie in ministati o isole sperdute, senza conflitti paurosi, senza un cazzo di nulla se non uno stipendio, non saremmo a questo punto: in pratica é come buttare un sasso in piccionaia e pretendere che i piccioni se ne stiano immobili. Questo preambolo evitato da Blondet sfalsa tutto il discorso. Se di discorso si tratta.

    Il Sig. Berlusconi sa giocare solo in un modo: sporco. E allora vengano le intercettazioni, venga tutto quello che può venire, qualunque cosa é molto meno subdola di un simile svversario.
    Nuove intercettazioni in arrivo?: se vuole fare un decreto legge super-urgente deve avere proprio una paura matta con brividi diffusi. Bene.
    Non é che sta volta il Governo lo fa saltare la gentile Sig.ra Veronica?

    RispondiElimina
  4. Spero che la monnezza lo copra fino a farlo soffocare.

    RispondiElimina
  5. @ panty
    E questo sì che è un comandante, DICIAMOLO!!!!

    @ nike
    adoro i Monty Python!
    L'articolo di Blondet è un pò contorto. Kossiga è una fonte da interpretare, come la Sibilla, e ogni tanto ci prende ma non è la verità assoluta. Dire che la magistratura vuole impadronirsi del potere è cadere nel tranello di Berlusconi. Cioè far credere al popolo che lui è un povero perseguitato. La verità è molto più semplice, è basta il rasoio di Occam per vederla. Lui l'ha fatta sporca e vuole sgamare la giustizia. Punto.

    @ salazar
    Questo governo finirà a puttane, letteralmente. E la vendetta della sposa di Arcore farà tremare il ricordo di quella di Beatrix Kiddo.

    RispondiElimina
  6. Anonimo07:31

    Vi vedo ottimisti sulla sorte del governo... Io invece ho la sensazione lo dovremo subire ancora a lungo. Ma spero di sbagliarmi, ovviamente.
    Comunque mi unisco agli auguri di zapatos.
    schatten

    RispondiElimina
  7. Quo usque tandem dovremo parlare di 'sto stronzo con la nutella in testa? Per altri vent'anni :(

    (lame, non gliela fo più! perdonami lo sfogo :D )

    RispondiElimina
  8. Francesca14:20

    Spero che i napoletani siano soddisfatti di averlo votato!
    (come il resto d'Italia) :-(

    RispondiElimina
  9. morpheus14:24

    Complimenti a panty. Un tuffo nel Risorgimento.

    Salazar, sei ottimista. Il governo cadrà? Non credo, dato che la sua alleata più pericolosa, la lega, ha deciso di piegare la schiena, diciamola elegante, come ha fatto Fini già da tempo. Fini è così piegato che non si vede neanche più. ;) se fosse Veronica a far cadere Al Tappone (non è mia), sarebbe grandioso. Un'altra italianata.

    RispondiElimina
  10. anche se mi è sempre stato evidente che la tua cultura si estenda in ogni angolo dello scibile, non avrei mai pensato che che conoscessi megaloman... croce di megalopoli!

    RispondiElimina
  11. @Lameduck: "adoro i Monty Python!"
    Li conosco a memoria, li adoro. Sono un pochino "razzisti" nei confronti degli italiani, ma li prendono in giro tanto quanto prendono in giro gli inglesi. Quindi li perdoniamo.:-)

    RispondiElimina
  12. Tecnica consolidata quella di non fare mai riferimento all'anno...

    RispondiElimina
  13. Sì, malumori del popolo leghista permettendo, che arriva "addirittura" a contestare il senatur. Si veda qui: http://danielesensi.blogspot.com/2008/06/rifiuti-campani-umberto-bossi.html

    RispondiElimina
  14. Adetrax19:48

    A fine marzo 2008 Silvio aveva detto che entro 2 massimo 3 mesi il problema della spazzatura a Napoli sarebbe stato risolto, in caso contrario sarebbe stata colpa sua.

    Sono passati 3 mesi e 6 giorni !

    Se la soluzione fosse attuata entro qualche settimana potremmo ancora concedergli il quarto d'ora accademico di ritardo.

    Purtroppo tutti sanno che le discariche ci sono e che quello che frena la soluzione e' il costo del trasporto (1000 tonnellate al giorno di immondizia a 30 - 60 km. di distanza costa una fortuna) e i relativi accordi economici.

    Detto questo, dai segnali che ricevo, temo che qualcosa questo governo fara' (non come vorrebbe la maggioranza ovviamente) e che soprattutto, se non accadranno eventi catastrofici (che so nel 2011-2012), durera' 5 anni.

    RispondiElimina
  15. @ arabafenice
    Me-ga-ga-ga-lo-lo-man, megaloman!
    Anch'io guardavo i cartoni, che ti credi! ;-)

    @ nike
    ora sono stati superati dal Financial Times.

    RispondiElimina
  16. Anonimo09:58

    Postato da Che Guevara
    Rieccoli anziche quelli dell'oca selvaggia, quelli della papera zoppa...
    Intanto il Duce Supremo di tutte le Monnezze, decide di agire, di fare qualcosa per liberare Napoli. Ricordate che il noto duo comico Jervolino & Bassolino (I e II Re di Napoli e Governatore della Campania Felix) per 15 anni (8 anni come Sindaco di Napoli e 10 come Governatore della Campania) alla stregua degli indimenticabili Fratelli De Rege non ha mai deciso niente se non appropriazioni indebite, monnezza accumulata etc etc. E voi poveri illusi seguaci di De Mita e Mancino, di Pecoraro Scanio & company? Naturalmente non avete mai fatto mancare il Vostro voto... Forse vi siete abitutati pure Voi a turarvi il naso????
    Saludos amigos. Firmato il Che nella sinistra che non CHE, anzi che nun ce vole sta!!!

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...