mercoledì 15 aprile 2009

Purghe berlusconiane

Non esiste, semplicemente non esiste che si censuri una trasmissione televisiva di informazione solo perchè ha parlato di interessi mafiosi negli appalti delle costruzioni e si prenda ipocritamente a pretesto una vignetta per farlo.

Non esiste che il servizio pubblico radiotelevisivo di un paese che non sia la Corea del Nord o la Russia dei figli di Putin sia totalmente prono ai voleri di un governo, oltretutto guidato da qualcuno che lavora nel ramo "mezzi di informazione" e che li controlla quasi interamente nel settore privato.

Non esiste che, per eliminare il dissenso ad un governo mediocre retto solo da qualche tonnellata di fuffa, da una fenomenale propaganda mediatica e la complicità di un'opposizione all'80% infame e connivente, la dirigenza del servizio pubblico radiotelevisivo venga nominata dal governo, mettendo persone loro ai vertici della dirigenza che, alla bisogna, possano parlare di "riequilibri".

Strano, quando vanno in onda i servizietti filogovernativi dai raccordi anulari delle trasmissioni di intrattenimento o dai vespasiani notturni nessuno dei direttori generali si sente in dovere di riequilibrare alcunchè. Nemmeno se si parla addirittura di miracoli fatti dai nani in bilocazione.
Questo ruolo di Activia viventi, di lactobacilli vulgaris, i volonterosi esecutori materiali degli ordini del governo se lo riservano solo per le trasmissioni che, guarda caso, raccontano dei fatti, delle cose spiacevoli da ricordare, come l'esistenza della criminalità organizzata, della mafia e del Sistema e le infiltrazioni di questi nel tessuto sano del paese. A quel punto invitano a riequilibrare.
Come se ad un congresso di oncologia qualcuno si lamentasse del fatto che non viene ascoltato il punto di vista del tumore.

E' la naturale regolarità del regime del "tutto va ben madama la marchesa", dove ogni cosa spiacevole che sfugge al controllo dell'ottimismo di patata del duce deve essere riequilibrata da un salutare cerchiobottismo e dalla famosa par condicio. Una cosa che, nel giornalismo, non esiste in nessuna parte del mondo, tranne nei paesi ricordati prima e forse nel Kazakistan di Borat.

Non esiste tutto questo ma purtroppo esiste. Accade in questo paese. Si sospende Vauro dalla TV quando i bimbi d'Italia dovrebbero studiare a scuola il Vernacoliere.

Cara Tiziana Ferrario, tu che ti ribellasti e fosti così coraggiosa da affermare che in Afghanistan non era vero che le donne erano state liberate dal burka nella gloriosa invasione occidentale del 2001, non ti sei un po' vergognata stasera di leggere l'ukase della dirigenza della RAI che censurava "Annozero", trasmissione del tuo collega Santoro perchè non abbastanza asservita al capocomico d'Italia?
No, io davvero preferirei farmi venire il gomito da seghista che farmi portavoce di certe bassezze di regime.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

40 commenti:

  1. Leggo, mi informo, spendo del tempo,
    ed infine mi fermo a pensare, a pesare
    l'inutilità dello sforzo.
    E mi torna in mente una battuta di un film,
    Les Amants réguliers, anno 2005, regia Philippe Garrel:
    "Vale la pena fare la rivoluzione nonostante il popolo?"
    NONOSTANTE!
    Frugando tra i blog pare che la maggioranza sia concorde: è giusto censurare la vignetta di Vauro, anzi, Vauro stesso. Mancanza di rispetto nei confronti delle vittime. Mio nonno diceva: non metterti a discutere con i cretini, o finirai per diventare indistinguibile da loro. Ok, va bene così.

    RispondiElimina
  2. Panty03:24

    Tanto per rimanere in tema.

    Questo un altro chiodo piantato nella bara della democrazia.

    Berlusconi è l'unico ad essere coerente in questa Italia di banderuole e voltagabbana,è coerente nello smentire se stesso.

    Dice di aborrire l'orrenda falce e martello ma li usa,costantemente,per tagliare teste e crocefiggere persone.

    RispondiElimina
  3. Ti leggo e condivido, l'aria si fa sempre più irrespirabile
    ciao

    RispondiElimina
  4. Grazie Lame.
    Grazie per l'indignazione e per la tua scrittura, aguzza come una lama e leggera come una piuma.

    RispondiElimina
  5. Anonimo09:56

    "un opposizione all'80% infame e connivente"
    già...
    paolo

    RispondiElimina
  6. Dimanga12:46

    Silv Il Sung colpisce ancora.
    Sei sempre affilata, a te un bisturi ti fa una sega.
    Perchè non declinare il cognome dell'amico exsovietico al femminile? Figli di Putina è più corretto, in Russia usa così.

    RispondiElimina
  7. ur_ca15:44

    ur_ca ha detto...
    Forattini fu querelato e condannato per una vignetta su Bettino Craxi

    Nel 1991, in occasione della rivelzione sui finanziamenti ai COMUNISTI italiani ricevuti dall'URSS per oltre 40 (QUARANTA) anni anni Forattini presentò una vignetta in cui si vedevano Occhetto e D'Alema nelle vesti di prostitute che ricevevano dollari (non rubli) da Gorbaciov, seduti o in una lussuosa macchina guidata da san Berlinguer. Occhetta e d'alemino lo querelarono e nel 1994 il disegnatore fu condannato dalle toghe rosse di Milano.

    Per una vignetta su D'Alema, allora presidente del consiglio r bombardiere dei serbi (contro il parere dell'ONU), pubblicata su La Repubblica (11 ottobre 1999), fu querelato dal baffetto che gli chiese 6 (cinque) miliardi di lire.

    Seguirono altre vicende analoghe sempre con i comunisti (o sinistra che dir si voglia)

    Per farla breve:
    Forattini è stato querelato 20 volte solo da esponenti della sinistra.

    Ecco cara paperella dei miei co...ni. Quando commenti ricordati, magari con due righe solamente, di queste prodezze dei tuoi Kapò. Saresti più credibile.

    Quanto a Putin, è nato, vissuto cresciuto pasciuto pagato come cane da guardia dai comunisti come te. Quindi nessun inquinamento di capitalismo, uomo nuovo prodotto dal comunismo da voi decantato Quello di cuba che non hai citato ma che mette in galera i dissidenti molto meno puzzoni di Vauro. Se poi ora Putin è amico di berlusconi, significa che Marx ha sbagliato un'altra volta nelle sue profezie. Siete tutti da buttare.
    Ci ha pensato berlusconi a spazzarvi via, per fortuna

    RispondiElimina
  8. oddio, gente come ur_ca mi fa venire voglia di emigrare sul serio...
    questi stanno morendo ogni giorno, gli cascano addosso i palazzi costruiti dalla mafia, e ancora hanno la voglia di fare la lezioncina ai comunisti che non esistono più!

    RispondiElimina
  9. Gianni Berni16:28

    Ma no, Lorenzo: UR_CA è uno che crede. Come diceva Schopenhauer: O SI PENSA O SI CREDE.
    Basta spostarsi quando caricano, e vanno a terra da soli.

    RispondiElimina
  10. ur_ca17:17

    a gianni
    da Marx a Schopenhauer... è già un bel passo avanti continua così... dai che ce la fai... forse

    a lorenzo
    comunisti che non esistono più? la falce e martello sventolava ancora nel governo prodi. Ma hai ragione. sono i rimasugli di patetici ignorantelli

    RispondiElimina
  11. Anonimo17:33

    E' interessante sapere che c'è ancora qualche patetico "coglione" che non distingue tra satira e diffamazione..
    Deve essere Giuliano Ferrara.

    RispondiElimina
  12. Anonimo17:38

    "Se poi ora Putin è amico di berlusconi, significa che Marx ha sbagliato un'altra volta nelle sue profezie."

    Complimenti, in effetti è da un po' che non si fanno più i bei sani sillogismi di una volta..
    Povera Logica

    RispondiElimina
  13. Santoro? Meglio i dati sullo shere dei TG1...

    RispondiElimina
  14. Cara amica Lameduck,

    condanno in modo assoluto la censura di Vauro.

    Per il resto credo che un auto gool peggiore Silvio non poteva farlo: più i Vauro, i Santoro e i Travaglio appaiono in televisione e più Berlusconi aumenta i consensi.

    Ciao Davide(Cornacchione)

    RispondiElimina
  15. ur_ca20:24

    sia ben chiaro. condanno la cacciata di Vauro, anche perchè, non so se quella di Davide sia una battuta, ma sono fermamente convinto che i vari santoro travaglio vauro ecc siano voti in più dei moderati indirizzati verso il centrodestra.

    quel che intendo sottolineare è il voler giudicare gli altri senza nessuna coerenza. tutto qui.

    Sìììì d'accordo quella contro berlusconi è satira mentre quella diretta alla sinistra è diffamazione... l'anonimo idiota di turno è molto convincente

    RispondiElimina
  16. Caro amico Ur-ca,

    ""sia ben chiaro. condanno la cacciata di Vauro, anche perchè, non so se quella di Davide sia una battuta, ma sono fermamente convinto che i vari santoro travaglio vauro ecc siano voti in più dei moderati indirizzati verso il centrodestra.""

    Non era una battuta ma quello che penso: più i sinistroidi parlano a vanvera contro Berlusconi e più Silvio diviene popolare aumentando il numero dei consensi.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  17. ur_ca21:13

    Grazie Davide. Ciao anche a te.

    RispondiElimina
  18. @ davide
    cornacchione, tu sei un vero berlusconiano compassionevole. Te ne do atto.
    Più Santoro va in TV e più Berlusconi aumenta i consensi? Si, fintanto che la gente ragionerà in politica come gli ultras ragionano sul calcio. La vostra non è coscienza politica, è tifoseria.
    Comunque ti ricordo il detto: "chi più in alto sale..."

    RispondiElimina
  19. Cara amica Lameduck,

    ""@ davide
    cornacchione, tu sei un vero berlusconiano compassionevole. Te ne do atto.
    Più Santoro va in TV e più Berlusconi aumenta i consensi? Si, fintanto che la gente ragionerà in politica come gli ultras ragionano sul calcio. La vostra non è coscienza politica, è tifoseria.
    Comunque ti ricordo il detto: "chi più in alto sale...""

    Grazie. Comunque il problema non è Silvio, ma la mancanza di proposte serie dell'opposizione. In questo momento io guardo con attenzione gli avversari di Silvio e vedo solo demagogia. A questo punto se tutto si gioca sulla demagogia gli italiani non possono che sceglire il più furbo dei demagoghi e la sinistra ha già perso prima ancora che la partita cominci.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  20. Anonimo11:56

    davide scrive:"Per il resto credo che un auto gool peggiore Silvio non poteva farlo: più i Vauro, i Santoro e i Travaglio appaiono in televisione e più Berlusconi aumenta i consensi."
    hai dimenticato "di pietro"?!
    e ancora:"Non era una battuta ma quello che penso: più i sinistroidi parlano a vanvera contro Berlusconi e più Silvio diviene popolare aumentando il numero dei consensi."
    se c'è uno che parla a vanvera è proprio "silvio",oggi dice e domani smentisce!
    una cosa l'ha fatta bene ebisogna riconoscerla:ha appiattito l'encefalogramma trasformando moltissimi italiani in italidioti!
    lele

    RispondiElimina
  21. Caro amico Lele,

    ""ha appiattito l'encefalogramma trasformando moltissimi italiani in italidioti!
    lele""

    Certo che a voi sinistroidi non vi fa molto onore farvi sempre battere da degli italidioti: troppo furbi non dovete essere se vi fate mettere nel sacco da degli idioti.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  22. Anonimo13:42

    davide,almeno contare:1,2,3,4,5,....e sai che "in democrazia"sono i mumeri a comandare e non l'intelligenza!è auspicabile che sappiate ancora contare!
    lele

    RispondiElimina
  23. Caro amico Lele,



    ""davide,almeno contare:1,2,3,4,5,....e sai che "in democrazia"sono i mumeri a comandare e non l'intelligenza!è auspicabile che sappiate ancora contare!
    lele""

    Certo che so contare! Le regole della democrazia sono queste e voi della sinistra non dovete prendervela se perdete le elezioni: siete pochi perchè siete troppo intelligenti.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  24. Anonimo16:22

    non ci lamentiamo per le elezioni perse ma per la stupidità vincente!
    lele

    RispondiElimina
  25. Caro amico Lele,


    ""non ci lamentiamo per le elezioni perse ma per la stupidità vincente!
    lele""

    Tutte balle! Voi sinistroidi non siete mai contenti di niente: mia nonna diceva che chi si contenta gode.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  26. Anonimo19:05

    "chi si contenta gode."
    davide
    hai perfettamente ragione!
    lele

    RispondiElimina
  27. Anonimo18:54

    Ciao, Lame, condivido anche la punteggiatura del tuo post.
    Vorrei dire a Davide che il VERO difetto dei "sinistroidi" come tu li chiami è di non essere affetti da sufficiente cialtronismo per competere col regime di servi di un solo padrone che si è annidato sopra e sotto ogni poltrona. Che come il parassita della scabbia si è annidato nei cervelli telecomandati dei superficiali abitanti di questo bel paese.
    I "sinistroidi" credono ancora nel potere della parola, della cultura, della bellezza e del sogno. Ma nel SOGNO COMUNE, non in quello spacciato come extasy da falsi profeti dello schermo, per ridurre il popolo in gentaglia imbelle e priva di progetti decenti.
    Ogni giorno vedo il baluardo della democrazia e della libertà più sbrindellato e lercio. La politica è in mano a codardi pagati per le loro prestazioni laide: togliere i diritti facendo credere di elargirne a piene mani.
    I signori dello schermo dovrebbero chidere ogni giorno scusa a Vauro, infaticabile volontario di Emergency. Geniale disegnatore. Arguto uomo che combatte per sorella utopia. Lui non sbandiera quello che fa Non fa il disegnatore-operario,il vignettista-pompiere,il satirico-salvadentiere e così via...
    Lui fa. Punto.
    Cara L., ti servo un indizio per riconoscermi.
    Ero seduta a fianco di Rita, ieri, fra quei deliziosi salumi e formaggi.
    Ciao A.

    RispondiElimina
  28. Cara amica anonima,

    ""Vorrei dire a Davide che il VERO difetto dei "sinistroidi" come tu li chiami è di non essere affetti da sufficiente cialtronismo per competere col regime di servi di un solo padrone che si è annidato sopra e sotto ogni poltrona. Che come il parassita della scabbia si è annidato nei cervelli telecomandati dei superficiali abitanti di questo bel paese.""

    Non è colpa mia se voi sinistroidi siete santi: vorrà dire che la vostra ricompensa l'avrete nel mondo dei più.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  29. @ A.
    Certo che ti ho riconosciuta! Formaggi, salumi, sangiovese e cappelletti a parte, per tacer di tutto l'altro bendiddìo, chi può scordarsi le imprese del "furetto del quartierino?" ;-)
    A parte gli scherzi, grazie per la bellissima e gioiosa compagnia di ieri, proprio un bel festeggiamento per Rita ed il suo libro.

    Per tornare al post, non mi meraviglio più del servilismo imperante. Essere servi è dannatamente comodo. Ti permette di mettere il cervello in stand-by e di non consumare i neuroni. Sempre più persone vanno in giro con la lucetta rossa in mezzo alla fronte e se tenti di accenderli te li ritrovi sintonizzati su Italia1.

    RispondiElimina
  30. Anonimo00:27

    davide,no sai che i sinistroidi la vita se la vivono in terra!chi i benefici li avrà nella vita "futura",quella nel mondo dei più sono i fedelissimi servi dei vari monsignori,vescovi..papi,politicanti sostenitori di tradizioni cristiane e i poveri di spirito!
    lele

    RispondiElimina
  31. Caro amico Lele,


    ""davide,no sai che i sinistroidi la vita se la vivono in terra!chi i benefici li avrà nella vita "futura",quella nel mondo dei più sono i fedelissimi servi dei vari monsignori,vescovi..papi,politicanti sostenitori di tradizioni cristiane e i poveri di spirito!""


    Cavolo che bello: allora noi destroidi ce la godiamo in questo e anche nell'altro mondo. Fatevi furbi sinistroidi e saltate armi e bagagli sul carro del vincitore: il nostro Silvietto non dice no ai suoi figlioli prodighi.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  32. Anonimo19:38

    davide,continua a guardare la televisione!
    lele

    RispondiElimina
  33. Caro amico Lele,

    ""davide,continua a guardare la televisione!""

    Non la guardo la televisione perchè è piena di programmi sinistroidi: anno zero, otto mezzo, ballarò, che tempo fa, l'infedele, glob, reporter ecc.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  34. Anonimo00:26

    davide,educatamente non ti ho indicato quali sono i programmi da vedere!poi,che guardi la tv o non la guardi o che certi programmi non li guardi non me ne importa un cazzo!,sono contento che tu goda in questa vita e nella vita futura.i "poveri di spirito"giustamente lo meritano!
    lele

    RispondiElimina
  35. Caro amico Davide.
    Forse si, forse no, o forse la guardi troppo la tivvù. Vedo in quello che scrivi dei chiari sintomi di patologia televisiva indotta, ma posso sbagliarmi, come tutti hanno il vizio di fare in questo mondo.
    Voglio farti una domanda, forse banale, forse stupida, forse troppo basica, ma è sulla base che poggiano le costruzioni materiali e quelle immateriali, come le idee.
    La domanda è: cosa c’è di tanto perverso e terribile nelle idee di sinistra?
    Certo che se ne parli tanto male, della sinistra, le idee che propone le devi conoscere bene. Sto parlando di idee, infatti, e non di persone, quindi nessun commento sui politici italiani ne di sinistra ne di altre direzioni, solo idee.
    Un ultima cosa, per favore (se non é esigere troppo), usa parole tue e non slogan e non usare il “voi”, che quando si parla di Italia o di italiani il “voi” crea divisioni volute ad arte, inesistenti nella realtá, altrimenti l’aggettivo “italiani” non dovrebbe, ne potrebbe, essere usato.

    RispondiElimina
  36. Caro amico Salazar,

    ""La domanda è: cosa c’è di tanto perverso e terribile nelle idee di sinistra?""

    Niente. Sono i comportamenti concreti dei sinistroidi che non vanno bene, perchè parlano bene e razzolano male.

    Se ce l'ho con la sinistra italiana è perchè è la principale responsabile del disastro in cui si trova l'Italia. Questo però è un discorso lungo che richiederebbe molte ore per essere spiegato: tieni conto che il 90% dei disastri la sinistra li ha fatti negli anni '70.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  37. Anni ’70?
    Capisco, ti riferisci ai Governi Berlinguer I, II, e III con la Democrazia Cristiana disperata all’opposizione. Mentre il giovane e promettente Segretario del Partito Socialista, Bettino Craxi, lascia la politica e va a suonare i bonghi sulle navi da crociera assieme ad un certo Silvio Berlusconi.
    Dei due non si è saputo più nulla.

    RispondiElimina
  38. Anonimo23:56

    no salazar!del secondo ne sappiamo eccome!
    poi i telerobotizzati non guardano la tv come nessuno,dicono,ha votato berlusconi ma la cdx!,ma sarà opera di un mago,silvan no in quanto blasfemo,forse di "merlino"!
    lele

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...