lunedì 13 aprile 2009

Indecenza

“Il giornalismo è diffondere ciò che qualcuno non vuole si sappia, il resto è propaganda.”
Horacio Verbitsky

Che cosa identifica in Italia oggi il concetto di indecenza?
Dopo aver visionato il seguente filmato, indecente potrebbe essere un clown (non quello con il naso rosso) che, durante uno spettacolino davanti alle telecamere, ordina ad una signora che ha perso la casa nel terremoto dell'Aquila di "curarsi di più", di andare dal parrucchiere (mettete tutto sul mio conto) e dice ai suoi giannizzeri di pagare un paio di tailleur neri alla medesima signora perchè deve essere un "figurino" (come avrebbe detto, un secolo fa, la dannunziana scrittrice Liala, parlando dell'incontro dell'eroina con il suo aviatore).
Indecente potrebbe essere il ruolo dell'altro clown, stavolta quello con il naso rosso, che invece di allietare i bimbi malati, come auspicato da Evita l'altro giorno, si presta a fare la spalla al capocomico d'Italia.

Indecente invece, secondo il TG2 delle 13:00, per bocca della intera dirigenza RAI ovvero Garimberti e Masi, di Capezzone, Gasparri, Cicchitto e per ultimo anche di un mesto rappresentante del PD, che più che un partito di sinistra ormai è l'abbreviazione di una nota bestemmia, indecente, dicevo, è stata la puntata di Annozero "Resurrezione" di Santoro. Vediamo perchè.

La risposta più facile, per i bambini piccoli, è: per le vignette di Vauro. Io, personalmente, fossi stata in lui, l'altra sera avrei mostrato solo quella pubblicata sul Manifesto, "Pietà 2009" in assoluto silenzio, e basta. Invece, come sempre, Vauro ha voluto fare il comico che non fa ridere (perchè le vignette devono poter parlare da sole e non si devono leggere ad alta voce) e si è sentito il solito stridore di unghie sullo specchio, con il direttore del Giornaletto a cui non pareva vero di poter fare la faccia scandalizzata e mormorare indignazione. Apro una parentesi: Indro, per fortuna che non ci puoi più vedere.

La risposta meno facile, per i bambini più grandicelli, è che l'indignazione è stata provocata dagli attacchi alla Protezione Civile.
In realtà per tutta la puntata si è detto solo che non c'era uno stato di preallarme, come avrebbe dovuto esserci viste le centinaia di scosse registrate in zona fino a quel momento, che i segni inequivocabili che poteva succedere qualcosa di grosso, come il crollo della Casa dello Studente, sono stati ignorati. Insomma, che la Protezione Civile poteva prepararsi prima, se non altro per scaramanzia. Non stiamo parlando di un nono della scala Richter capitato per caso, all'improvviso, in una zona a bassa attività sismica. Stiamo parlando dell'ultima di centinaia di scosse premonitorici di un disastro. Frega un cappero che Bertolaso sia tanto bravo. Non spetterebbe alla Protezione Civile in questi casi dove la natura fa di tutto per farci capire le sue intenzioni, cercare di muoversi preventivamente per non farsi cogliere impreparata? Già, siamo il paese delle Tine Merlin e deil Vajont.

Nessuno ha criticato i volontari, gli angeli che si sono prodigati come pochi di noi avrebbero le palle di fare veramente. Chi lo afferma è solo maestro nell'arte di rivoltare propagandisticamente a frittata, e in questo i seguaci dell'uomo (di)strutto sono imbattibili.
Si è solo detto che la gioiosa macchina da emergenza della Protezione Civile ha avuto qualche pecca, ma di qui ad inserire nel Codice Penale il reato di leso Bertolaso, ce ne corre.
Fateci caso, come per l'episodio della Lucia Dannunziana, aspettano solo un piccolo appiglio al quale aggrapparsi con tutte le loro forze. "Siete antisemiti!", "State attaccando la Protezione Civile!" "Insultate i volontari!".
Non è vero niente, ma se hai sei telegiornali e una mappata di giornali che il giorno dopo riportano la bufala, il gioco è fatto.

La terza risposta, la più difficile, solo per i dottorandi alla Normale di Pisa, è: si sono indignati per i fatti riportati in trasmissione, per le informazioni date, per le notizie. Notizie e fatti ai quali non sono più abituati.
Travaglio ha raccontato qualche fatterello di appalti, di interessi delle mafie nelle grandi opere edilizie, di imbrogli, gente intercettata che al telefono discute di percentuali di sabbia nel calcestruzzo e che dice: "Ma si, facciamolo al 15% che si risparmia".

Claudio Fava ha fatto presente che, tra i compiti della Protezione Civile, vi è anche la gestione dei GRANDI EVENTI, come il prossimo G8 e addirittura i mondiali di ciclismo. Non sarà che questo sant'uomo di Bertolaso ha troppe cose da pensare? E non sarà che i fondi e le risorse, invece che essere dislocati preventivamente in zone in piena attitvità sismica, vengono dirottati alla Maddalena per mettere su il salotto buono per gli squali del NWO?

Luigi De Magistris si è chiesto, nella sua ingenuità: perchè non accantonare il progetto del Ponte sullo Stretto e destinare i fondi già preventivati alla ricostruzione dell'Aquila e magari messa in sicurezza delle scuole pericolanti d'Italia? Non sa, il giudice, che nel nostro Paese si conserva la terza tavola della Legge, dove sta scritto: "Non nominare Impregilo invano" e "Non avrai altra opera pubblica che il Ponte sullo Stretto".

Perfino il prode Boschi, dopo aver esordito con la supercazzola del terremoto che non si può prematurare ha convenuto, alla fine, che in altre regioni la Protezione Civile funziona meglio e ha fatto l'esempio dell'Emilia Romagna (famme dà na toccatina) dove pare siano già tutti pronti con le tende, i pasti caldi, i cani e le ruspe, in caso di calamità.
Quindi è un problema di organizzazione locale? Può darsi ma se il sindaco Cialente afferma che la Protezione Civile non faceva che ripetergli: "Sta tutto apposto, non vi preoccupate", qualcuno dovrà indagare sull'eventuale sottovalutazione del problema a livello di coordinazione nazionale e qui, dispiace per i suoi fans, c'entra eventualmente Bertolaso.

Ecco i fatti scandalosi che hanno tanto indignato le demi-vierges del centrodestra ed i loro giornalisti da riporto. Fatti, appunto, non pugnette propagandistiche da saltimbanchi e domatori.
Se si considera Santoro indecente perchè fa informazione allora non avete mai visto una puntata di "60 minutes", un editoriale di Keith Olbermann o perfino un monologo di Jay Leno, (che vanno in onda tutti regolarmente senza contraddittorio) in quella televisione americana che tanto piace a Garimberti e che lui dice di guardare.

Ma non parliamo di giornalismo americano, che mi viene da piangere. In Italia, nel campo informazione siamo alle solite scene di ordinaria pornografia. Tanto per non far capire da che parte sta, il servizio pubblico televisivo "che userebbe i nostri soldi per fare propaganda indecente", ritiene una notizia il fatto che l'uomo designato dal governo a dirigere la RAI omaggi pubblicamente un altro uomo designato al suo compito dal governo.
Ecco il lancio del TG1 del 10 aprile, edizione postprandiale.

Ai funerali solenni ha partecipato anche Il Direttore Generale della Rai Mauro Masi*.
"La Protezione Civile ha svolto e sta svolgendo in Abruzzo un lavoro straordinario ed encomiabile" - ha detto Masi - da Segretario Generale della Presidenza del Consiglio ho lavorato a lungo a fianco di Guido Bertolaso* e so bene quanto l'opera sua e dei suoi uomini sia sempre stata svolta con efficienza, competenza e professionalita' riconosciute e invidiate nel mondo."

Dopo questo soixante-neuf, la prossima mossa dell'informazione governativa sarà fare tutto da sola e farsi asportare all'uopo le ultime due costole.

Good night and good luck.


* Autore, tra l'altro, dell'articolo: "La pirateria, peccato veniale? No, un crimine " sul Sole 24 ore 8 febbraio 2007
* stralci dalle intercettazioni dell'inchiesta sui rifiuti in Campania.

Aggiornamento. Per la serie "lo stiamo perdendo", ecco un ragionamento su giornalismo, inchiesta e informazione di Sergio Zavoli:
"So che Michele Santoro al dibattito vero e proprio, con la sua preminente ritualità - preferisce la forma dell'inchiesta costruita sui servizi degli inviati e le testimonianze raccolte sui set (??) qua e là allestiti. Con questa modalità è più facile venir meno al principio della completezza, una carenza non sempre emendabile dallo studio. Cruciale, in ogni caso, è dar voce a istanze diverse, specie in un contesto che lasci spazio a critiche anche gravi, rivelatesi poi fondate, ma che abbia visto il Paese chinato su una tragedia in un sollecito, diffuso e responsabile atteggiamento di solidarietà".

Immaginate Woodward e Bernstein che, prima di pubblicare l'inchiesta sul Watergate, sul Washington Post, si fanno correggere le bozze dal portavoce di Nixon.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

35 commenti:

  1. la prossima mossa dell'informazione governativa sarà fare tutto da sola e farsi asportare all'uopo le ultime due costole

    Questa e' la vera indecenza. :-(

    RispondiElimina
  2. Post graffiante come al solito...meno male che a mitigare il tutto hai inserito la dolcissima foto iniziale.:)

    Hai ragione, stanno solo cercando un pretesto per cacciare Santoro e lui come al solito non fa nulla per sottrarsi...ma bisogna sempre dire come stanno le cose e non fare solo trasmissioni sulle dichiarazioni di questo o quel ministro...altrimenti che giornalismo sarebbe?

    Buona serata!

    RispondiElimina
  3. La matita sempre temperata a punta traforante e senza sbavature..!

    Penso che in Italia, da un lato, abbiamo anche ottimi esempi di giornalismo, non tanti, invero, ma qualche tentativo di stare dalla parte del Vero e della reale informazione: io mi affido esclusivamente alla Radio e ai valevoli siti di contro-informazione, perchè il resto mi dà, giorno dopo giorno, sempre più nausea. Dall'altro lato, abbiamo superato i contratti mercenari e come, vagamente, suggerisci tu, siamo già alla bieca prostituzione.

    RispondiElimina
  4. ur_ca19:46

    sono d'accordo che le voci non vadano soppresse. anche quando sono spazzatura mediatica santoriana. ma dovresti correggere il tiro cara portavoce dei fascio-comunista del cavolo (sommo l'idv fascista al santoro comunista, una raza una faza) non:

    “Il giornalismo è diffondere ciò che qualcuno non vuole si sappia, il resto è propaganda.”
    Horacio Verbitsky

    ma
    “Il giornalismo è diffondere ciò che qualcuno non vuole si sappia, COL CULO DEGLI ALTRI(soldi)DEGLI ALTRI, il resto è propaganda.”
    Stefano Ricucci

    RispondiElimina
  5. ur_ca19:56

    la fretta di guardare le gare moto GP mi ha indotto in qualche errore ortografico. sorry

    RispondiElimina
  6. Cara amica Lameduck,

    non capisco perchè nella maggior parte delle trasmissioni televisive (anno zero, ballarò, l'infedele, ottoemezzo ecc.) si continui ad attaccare Silvio e lui non possa rispondere per le rime.

    Comunque io sono daccordo che Santoro sia libero di attaccare Silvio e sarei il primo a difenderlo se qualcuno volesse cacciarlo.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  7. Anonimo20:22

    Sarebbe molto bello vedervi lavorare tra le macerie in aiuto dei terremotati, ma scommetto che non vi passa nemmeno per la testa.
    Meglio polemizzare seduti davanti al PC.. Cari " ometti"

    RispondiElimina
  8. @ Chiara
    ma no, è solo una botta di dannunzianesimo. La conosci, vero, la leggenda su D'Annunzio?

    @ ilpoeta
    immagine tenerissima, in tutti i sensi. ;-)

    @ Davide
    Cornacchio', sei un signore, l'ho sempre detto.

    @ anonimo
    eccolo il bimbominkia che accusa gli altri di stare attaccati al PC. Perchè tu stai scavando, in questo momento?

    RispondiElimina
  9. ur_ca21:26

    un po'di delusione sul nostro dovizioso solo 5°... bah! vedremo la prox.

    1) concetto di indecenza. È un concetto relativo. a me la foto d'apertura, per esempio, più che indecenza mi fa moltissima tenerezza e mi piace un casino

    2) RAI 1 - 2 , per vocazione strisciante, sono sempre filogovernativi. Lo erano col mortadellone ebete e lo sono ora col nano pataccaro.

    3) RAI 3 equivale al TG4 di sinistra. con la stranota differenza che RAI 3 sinistrata la paghiamo tutti, anche io che sono stra-anti-fascio-comunista (a differenza di te che hai perfino riscoperto Fini pur di sputare veleno sul nano), mentre la macchietta fede no! e non raccontiamoci la solita barzelletta che in fondo con la pubblicità lo paghiamo noi ecc ecc.

    4) Annozero va a ruota libera finchè lo lasciano fare. E' chiaro che una trasmissione così stomachevole per la sua smaccata tendenziosità non dovrebbe essere ad appannaggio del pubblico. Che razza di dittatore è il berlusca che non sa mettere in riga la TV pubblica. Siccome, checché ne dica il tuo camerata checiazzecca, il nano è un affarista capital-democratico attenderà la fine del contratto e poi santoro se ne andrà dove vuole. su TV7 a fare audience, o da qualche altra parte a occupare degnamente il posto lasciato vacante da vanna marchi.

    5) Gli attacchi ai soccorsi. In genere non amo la TV che elogia. Ho telefonato a un amico sinistrato forse più di te che vive a Teramo, l’ho pungolato anche un po’, ma non ha fatto che confermarmi la versione di regime, tutto perfetto, o quasi.

    6) Garimberti e di sinistra te la vedi tu. Roba vostra. Come te la sei vista con i comunisti Kimboniani e con che grinta sschha dla magrona! oh!

    7) Guido bertolaso glie lo ha messo il mortadellone… idem c s

    8) Bona Nota Burdèla

    RispondiElimina
  10. Mah, io non capisco come si possa attaccare Santoro e non spendere una parola di indignazione per lo schifo apparso su Il Giornale.
    Di un ragazzo morto sotto le macerie, hanno pubblicato foto, nome e scritto testualmente così: centrocampista dribblato da sisma.
    Da vomito, e non una sola parola di indignazione!

    RispondiElimina
  11. Cara amica Lameduck,


    ""@ Davide
    Cornacchio', sei un signore, l'ho sempre detto.""

    Troppo buona.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  12. Anonimo22:47

    Hai scritto tutta questa roba per non dire niente?

    RispondiElimina
  13. Anonimo23:02

    post MA-GNI-FI-CO.
    Mi sto quasi stancando di darti sempre ragione!

    simona_rm

    RispondiElimina
  14. Anonimo23:24

    @ ur_ca:rete4 la paghiamo noi eccome! hai dimenticato che una sentenza della corte europea ingiunge a rete4 di sloggiare da quella frequenza perchè di proprietà di una altra rete? e sai quanto paghiamo di multe al giorno perche disattendiamo quella sentenza? ciao mauro.

    RispondiElimina
  15. Adetrax23:35

    Tralasciando la tenerezza che può suscitare spider-pork andiamo con ordine.

    @Davide
    Guarda che nella puntata in oggetto di Anno Zero, Silvio NON è stato attaccato ma è stato molto, ma molto indirettamente richiamato ai suoi doveri istituzionali.

    --

    La scenetta di Silvio con la signora è orribile perchè è un chiarissimo tentativo di circonvezione se non di corruzione di potenziale elettrice indifesa, chiaramente indicato da quella donazione di vestitini e parrucchiere sul "suo conto".

    Cos'è questa, un'altra idea di Fatuzzo (tipo quella della donazione di pasta agli anziani) ?
    NOTA: Silvio l'anno scorso si difese così alla domanda su chi aveva avuto l'idea di distribuire la pasta in piazza: è stata un'idea di Fatuzzo.

    Le elezioni europee sono sospettosamente vicine e questo modo di fare non può che essere volto a creare consenso "non informato".

    --

    Protezione civile, ecc. sono molte le cose che non devono essere piaciute.

    1) Il fatto che a dicembre, a fronte della mancanza assoluta di soldi, Bertolaso voleva dimettersi.

    2) Il contrasto fra le rassicurazioni dei responsabili della protezione civile, è tutto OK stiamo monitorando il fenomeno (ma cosa monitorano se poi dicono che i terremoti non possono essere previsti in alcun modo) e le dichiarazioni sia del sindaco (che ha interpellato più volte la regione per sapere cosa fare) sia di studenti presso la casa dello studente crollata.

    A tutto questo si è aggiunta una brevissima intervista con l'imbecille di turno (d'accordo, Santoro è stato un po' troppo esplicito nel rimarcare l'epiteto dato da Bertolaso in un determinato contesto) che ha dato l'idea che andasse perlomeno ascoltato con attenzione per estrarre quel minimo di verità che poteva offrire, piuttosto che essere bollato come antiscientifico e basta (con una modalità tipo: o tutto o niente).

    3) Oltre a quello che ha scritto Lameduck aggiungo anche quanto segue.

    A) E' stato detto che nell'autostrada Salerno-RC hanno dovuto rifare decine di piloni autostradali perchè erano fatti malissimo e per quello hanno dovuto imporre un limite di velocità di 80 kmh. (si tratta sempre dell'innominata o di qualche magica impresa affiliata ?); quindi il vizietto di taroccare i manufatti non è solo una questione del passato.

    B) E' stato detto che per costruire edifici sicuri basta rispettare le norme di legge e puntuale è arrivata la denuncia relativa a un articolo del piano casa che voleva rendere opzionale il rispetto della normativa antisismica (dettaglio ovviamente cassato dopo il terremoto abruzzese).

    C) La scena dei medici dell'ospedale dell'Aquila (definiti ironicamente da Santoro come agenti del KGB) e l'intervista con professionisti (architetti, ecc.) che hanno chiaramente detto che un ospedale inaugurato nel 2000 NON doveva ridursi così con una scossa medio-forte ma non fortissima, ed essere dichiarato inagibile; il tutto condito con qualche confronto di palazzi antichi "costruiti bene", ecc. che non avevano alcun danno visibile.

    D) E' stato detto che gran parte della mancata prevenzione e manutenzione, dipende dal fatto che non ci sono soldi per queste operazioni; alla fine, a denti stretti, l'hanno ammesso tutti; orrore e sacrilegio, è stato infranto un altro tabù nel mondo dorato delle belle fiabe.

    Purtroppo è altrettanto facile la successiva domanda: non ci sono soldi per fare cose normali ma ci sono soldi a palate per il ponte ?
    Esatto pare proprio che sia così, i bravi hanno detto che il ponte s'ha da fare.

    Alla fine c'è la domandona finale:

    perchè tutte queste imprese hanno questa assurda propensione, quasi un'impellenza di risparmiare soldi a scapito della più elementare sicurezza, soprattutto in commesse in cui girano un sacco di soldi ?

    Si può capire l'avido tangentaro, il greve e ignorante affiliato a O'Sistema, ma il resto ? Perchè anche sulla Salerno-RC, su ospedali, ecc. ovvero perchè anche in commesse in cui girano cifre da capogiro (con fatturazioni da 2 a 10 volte quelle preventivate) ?

    Ecco, questa è la domanda: dove vanno, a chi vanno questi guadagni illeciti ?

    Perchè tutte queste opere sono regolarmente approvate in sede di collaudo quando tutti sanno che non sono a norma ?

    Anche qui ci sono sicuramente più risposte, alcune scontate altre meno.

    --

    Per quanto riguarda Zavoli, quello che ha detto non è sbagliato e credo che Anno Zero dovrebbe prendere in considerazione la sua osservazione, ma Zavoli deve anche tenere conto dei limiti di tempo che hanno certe trasmissioni, non tutti possono permettersi un ciclo di trasmissioni monotematiche con un titolo stellare tipo: "la notte della Repubblica".

    RispondiElimina
  16. Bel pezzo. Sulla trasmissione avevo letto Aldo Grasso, ma non mi sconfinferava.
    Continua così, sorella... :-)

    RispondiElimina
  17. @ Lameduck: ma no, è solo una botta di dannunzianesimo. La conosci, vero, la leggenda su D'Annunzio?Come non lo conosco?

    Certo che si'. Per questo dico che e' un'indecenza: se avessero fatto tutti come lui t'immagini cosa ne sarebbe stato di quelle come me?

    :-))

    PS: non me lo strapazzare troppo Cornacchione. E' uno dei miei piu' assidui commenters. :-)

    RispondiElimina
  18. ho scritto anche io un post a riguardo

    RispondiElimina
  19. ur_ca08:14

    L'Italia NON paga 350 mila euro al giorno causa rete 4. Compagni Bufaloni, per favore smettetela di spargere le idiozie dei grillo e grillini vari. Fosse vera una simil baggianata il peto ringhioso e maleodorante di fascio-checiazzecca avrebbe invaso le nostre case da tempo, con conseguenze letali per gli sprovvisti di maschera antigas.
    La multa non ha mai avuto effetto, mai entrata in vigore. Rete 4 non occupa la frequenza di nessuno. La frequenza (o lunghezza d’onda se preferite) su cui emette Tete 4 non è stata assegnata ancora ad alcuno, tanto meno a Europa 7, né da questo né dai PRECEDENTI GOVERNI,. Se siete ingenui svegliatevi, se siete in malafede vergognatevi.

    RispondiElimina
  20. Panty08:36

    urca,sono in malafede solo i giudici europei.
    Quelli italiani sono comunisti e il popolo italiano è veramente ingenuo(e comunista) quando crede che la legge sia uguale per tutti.

    RispondiElimina
  21. non l'ho seguita tutta anno zero dell'altra sera, ho girato appena ho sentito uno che urlava sempre "non vi dovete permettere di offendere la protezione civile", non reggo chi litiga o urla, anche perché nessuno aveva attaccato qualcuno, semmai si faceva il punto di una situazione che ha visto solo tagli e imbrogli, ma anche l'indecenza di molti giornalisti che sono entrati nelle tende per far vedere ai cloni com'è dentro il rifugio di un terremotato.. o bussavano di notte alle auto piene di gente dicendo "come mai in macchina e non a casa?" e molto altro di cui mi vergogno quando devo dire di essere "italiana".
    non so se questo è stato detto, però penso che siccome l'onda share terremoto è in calo, ora con anno zero c'è un nuovo motivo per accaparrarsi le prime pagine, purtroppo sempre e soltanto con polemiche scadenti e prive di qualità.
    mi piace leggere i tuoi post perché tiri fuori molti dei mie pensieri, ciao laura
    p.s.: i terremoti non si possono evitare, ma è una leggenda che non si possono prevedere, capisco che non possono scrivere di silvio criticato dalla stampa del mondo intero perché ha detto pressappoco così "gli italiani stanno facendo qualche giorno di campeggio" ma almeno dicessero la verità sulla scienza, sulle tettoniche, sulla geologia, sugli esperimenti nel gran sasso...

    RispondiElimina
  22. Anonimo09:40

    Una risposta a Davide

    Sai benissimo, se noi sei un ipocrita e non lo sembri da quello che scrivi, che il vostro dio non va alle trasmissioni dove c'è anche una semplice parvenza di contraddittorio; salvo poi lamentarsi che parlano male di lui in sua assenza. Ma si levi il tappo

    MI spiace che gente intelligente lo appoggi per puro spirito di maternalismo: 'Poverino, ce l'hanno tutti con lui, aiutiamolo'

    Saluti
    Marforio

    RispondiElimina
  23. Però delle osservazioni su Santoro vanno fatte.
    1)Fa troppo il direttore d'orchestra e le somme le vuole tirare sempre lui
    2) Le interviste sul campo (tranne quando prendi una ragazza intelligente che sa sintetizzare nel poco tempo che le è concesso...) sono frammentarie e discutibili (i due medici che si lamentavano su questo e su quello...)
    3)Le interviste tra il pubblico sono spesso ridicole (si alza magari un ragazzo che grida, continuamente interrotto dai professionisti del dibattito, e che poi Santoro stesso liquida facendogli dire quel che vuole lui)
    4) De Magistris là stava a dire catalanate senza aggiungere un cazzo al merito della questione. Sarà un bravo magistrato, ma mi dà anche l'idea di un opportunista

    Insomma, Santoro lo seguo solo per Travaglio all'inizio e Vauro alla fine (è ovvio che un vignettista in televisione è costretto a spiegarle e quanto ai morti il rispetto si dà ai vivi, i morti sono invulnerabili e immortali).
    Il resto è un talk fatto maluccio

    RispondiElimina
  24. Francamente a me Vauro è piaciuto, non era facile fare delle vignette piene di tatto e che ti facevano sorridere a denti stretti, o per niente. Trovo che Vauro sia stato un gran professionista invece. E anche il regista a fare vedere la smorfia di Giordano difronte a quella vignetta in particolare su la cubatura delle bare, da bravo ipocrita ma pieno di sentimento o attore talentuoso ha reagito lì per lì, e poi a fatto quel popò di articolo che in molti hanno letto. Alcuni hanno vomitato, i più pragmatici hanno pensato “ Ma perchè non te lo vai a prendere in quel posto? Ipocrita e mascalzone!”

    RispondiElimina
  25. Io penso che da questi "signori" era logico aspettarsi esattamente il teatrino messo in atto.
    Quello che invece reputo veramente indecente è l'atteggiamento del PD...

    RispondiElimina
  26. ur_ca16:08

    Rispondo a Mauro e a Panty.

    Guardate che il "salvataggio" di rete 4 è stato messo in atto dal governo d'alema. che, bada bene Panty, è il capo dei comunisti (o ex come amano definirsi ora). Quindi il tuo spirito è del fuori luogo, credimi. Santa la madonna, ma informatevi prima di scrivere. Fate almeno un giro su google, echeccavolo.

    Leggo commenti (nike, franca) da veri maravaldi! Tu sei giovane Lame e forse non lo sai. Chiedilo ai vecchi come me. I maravaldi in dialetto romagnolo sono i vermi che divorano i cadaveri. Ecco loro, e non solo purtroppo, sono maravaldi.

    RispondiElimina
  27. Caro amico Marforio,

    ""Una risposta a Davide
    Sai benissimo, se noi sei un ipocrita e non lo sembri da quello che scrivi, che il vostro dio non va alle trasmissioni dove c'è anche una semplice parvenza di contraddittorio; salvo poi lamentarsi che parlano male di lui in sua assenza. Ma si levi il tappo""

    Guarda che per me Silvio non è un dio, ma solo il male minore: purtroppo la politica italiana è così schifosa che bisogna cercare il meno peggio (ogni tanto penso di non andare a votare, ma credo che non servirebbe a niente).

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  28. Non amo particolarmente Grillo, ma bisogna ammettere che non molla mai, se non altro è stimolante per chi è sordo muto e cieco: "Undicesimo: non perdonare" (video)

    RispondiElimina
  29. Hanno sospeso Vauro : Vauro sospeso dalla Rai. Polemiche ai vertici. Bastardi! Se questa non è una dittatura non so più cosa lo sia.


    @ ur_ca, che cosa significherebbe "sono maravaldi"? Non potresti parlare in italiano?

    RispondiElimina
  30. Panty18:46

    INDECENZA è il discorso di Calderoli (Mirabilmente immortalato in questo post nella sua specialità,IL PORCELLUM),:"SE gli italiani non avessero indetto un referendum,ora non saremmo a discutere sul risparmio di 400 Ml di EURO)
    Voci informate,pare che riportino il concetto ancora più esplicito del suo appassionato e stretto compare Borghezio :"Se gli italiani si inchiappettassero da soli,non dovremmo sprecare tanto tempo in cose stupide come risparmiare 400 Ml di EURO".

    RispondiElimina
  31. ur_ca15:41

    Forattini fu querelato e condannato per una vignetta su Bettino Craxi

    Nel 1991, in occasione della rivelzione sui finanziamenti ai COMUNISTI italiani ricevuti dall'URSS per oltre 40 (QUARANTA) anni anni Forattini presentò una vignetta in cui si vedevano Occhetto e D'Alema nelle vesti di prostitute che ricevevano dollari (non rubli) da Gorbaciov, seduti o in una lussuosa macchina guidata da san Berlinguer. Occhetta e d'alemino lo querelarono e nel 1994 il disegnatore fu condannato dalle toghe rosse di Milano.

    Per una vignetta su D'Alema, allora presidente del consiglio r bombardiere dei serbi (contro il parere dell'ONU), pubblicata su La Repubblica (11 ottobre 1999), fu querelato dal baffetto che gli chiese 6 (cinque) miliardi di lire.

    Seguirono altre vicende analoghe sempre con i comunisti (o sinistra che dir si voglia)

    Per farla breve:
    Forattini è stato querelato 20 volte solo da esponenti della sinistra.

    Ecco cara paperella dei miei co...ni. Quando commenti ricordati, magari con due righe solamente, di queste prodezze dei tuoi Kapò. Saresti più credibile.

    Quanto a Putin, è nato, vissuto cresciuto pasciuto pagato come cane da guardia dai comunisti come te. Quindi nessun inquinamento di capitalismo, uomo nuovo prodotto dal comunismo da voi decantato Quello di cuba che non hai citato ma che mette in galera i dissidenti molto meno puzzoni di Vauro. Se poi ora Putin è amico di berlusconi, significa che Marx ha sbagliato un'altra volta nelle sue profezie. Siete tutti da buttare.
    Ci ha pensato berlusconi a spazzarvi via, per fortuna

    RispondiElimina
  32. ur_ca15:43

    ho sbagliato post cancella tu paperella che hai il manico (leva del potere) in mano. grazie

    RispondiElimina
  33. @ ur_ca
    non capisco come mai continui a considerarmi comunista. Non so se è un automatismo oppure una cantonata vera e propria.
    Le uniche cose di cui sono certa è che sono antifascista ed anticlericale ma da questo ad essere comunisti, ce ne corre. Soprattutto nell'accezione che ne danno gli anticomunisti viscerali come te.
    Ah, e aggiungo che, dopo le zie ricche sono proprio gli anticomunisti che mi stanno maggiormente sui cosiddetti.
    L'anticomunismo rende ciechi e soprattutto insensibili nella zona rettale. Al punto che ci si fa inchiappettare dai nani e non ci se ne rente nemmeno conto.
    Vero Cornacchione?

    @ Pensatoio
    che Santoro non sia il meglio lo sappiamo, che sia ampolloso e supponente, anche. Però io conservo ancora una puntata di Samarcanda (mi pare) dove si parlava della crisi argentina. Come si direbbe nei film americani: un pezzo di grande giornalismo.

    RispondiElimina
  34. Martello14:42

    ur_ca, io sono comunista, comunista, e non postcomunista, e pensa, ho degli amici partigiani che hanno dato la vita perché tu, ur_ca, persino tu, possa parlare e dire cazzate a manovella. Il 25 aprile vai a dire una preghiera ai partigiani, va.

    RispondiElimina
  35. Secondo me l'indecenza è Berluscon!!!

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...