mercoledì 3 giugno 2009

Lapidate l'adultera

Signore e signori, ecco a voi un classico del repertorio femminile, non esclusivamente di destra ma che fascisticamente a destra partorisce sempre gli esemplari più pregiati: la collaborazionista.

Una figura delle più infami, che noi donne (amiche femministe e lesbiche non fate "bla-bla-bla-bla" tappandovi le orecchie perchè si parla di verità assolute) interpretiamo sempre al meglio delle cinque perfidie: umiliare l'avversaria, se occorre mentendo, conquistare il gallo, portarlo via alla gallina rivale, vendere la gallina sconfitta al pollaiolo.

Qualche giorno fa Reo Silvio si era lamentato pubblicamente del fatto che le ministre e le cortigiane (nel senso di dame che frequentano la sua corte) non l'avessero difeso nella tenzone contro Veronica, la moglie stanca di puttanate e in procinto di dissotterrare l'ascia di guerra, dopo le papirivelazioni della papigirl dalla lingua sciolta.
Razza di stronze, perchè non mi difendete, era scritto tra le righe del comunicato. Io che vi ho tolto dalla strada e vi ho elevate agli onori dei ministeri? Veline ingrate, come direbbe Vittorio Infeltrito.

Orbene, il silenzio è continuato fino a quando è venuta fuori la collaborazionista, appunto. Ignara del famoso detto cinese "se non sei sicura di ciò che dici, fatti sempre i cazzi tuoi", Madame Santanché, tra un colpo di sole e l'altro, ha rivelato il nascondiglio del partigiano, ha buttato là con nonchalance ma in realtà per conquistarsi un posto da feldmarescialla ad honorem, la sua versione extensions del divorzio Berlusconi-Lario. " Povero Silvio, la Veronica ci ha l'amante da anni: è il bodyguard (nda, peccato non fosse il guardiacaccia) e Silvio, poverino, ci ha le corna."
Quando la donna momentaneamente sprovvista di siero antivipera incontra la donna con la lingua biforcuta, la donna senza antidoto è una donna morta.
L'Infeltrito, tenendo ferma la Lario, ha perfidamente titolato "Veronica ha un compagno". Pensate l'impatto tremendo di quella parola: "compagno" nelle delicate meningi dei suoi lettori.
Pure un comunistaccio che si tromba la moglie del nostro Salvatore, ci tocca sopportare, ohibò?

Come nelle più malfamate e retrograde periferie del Pakistan è iniziato il processo all'adultera. Si, perchè questi hanno fatto il frontale con la civiltà dalla parte dei crociati ma nel profondo sono talebani.
Se Ali Babà Silvio mette assieme quaranta ragazze è perchè deve svagarsi, è perchè (poverosilvio) "tene 'e ccorne".
Si chiama in tutti i paesi "rivoltare la frittata" ed è una strategia tipica di chi si trova dalla parte del torto, soprattutto quando una moglie ti intenta una causa di divorzio per colpa. E' una tecnica maschilista fino al midollo fatta da avvocati maschilisti e con lo stomaco a doppio strato di moquette. Difensori di uomini che hanno cornificato la moglie per anni ma che, di fronte al tradimento per disperazione della moglie con l'unico che le ha degnate di un briciolo di considerazione e magari le fa sentire ancora donne, gridano alla lesa maestà. E se la moglie non li ha traditi, non importa, lo ha fatto lo stesso perchè il duce ha sempre ragione.

Forse, secondo il collegio difensivo del Reo Silvio la moglie di Berlusconi doveva chiamarsi Penelope e limitarsi a fare e disfare la tela per resistere alla corte dei Proci. Invece si chiama Veronica e ha a che fare con dei Porci, maschi e femmine.
Non sappiamo se sia vera la storia con il tipo della sicurezza, una cosa molto "Endaaaaaiaiaaaa will always love youuuuu!" (l'interessato ha smentito, e che doveva fare?) ma che questa supposta rivelazione l'abbia fatta una donna, dimenticando la solidarietà tra donne, i libri contro l'oscurantismo degli islamici che lapidano le adultere ed altre "battaglie" recenti della candidata della "destra", è assai spregevole.
E' vagamente spiazzante doversi dire d'accordo con Francesco Storace, che si è detto sconcertato dall'iniziativa della sua ex candidata topolona, ma non si può fare altrimenti.

Poi, visto che siamo nella stagione delle ciliegie e una collaborazionista tira l'altra, viene fuori anche la Laura Comi, candidata alle europee per (indovinate) il PDL. Anche lei sapeva tutto, già.
Vedrete, sarà il diluvio. Un bello scroscio di veleno per farsi belle di fronte al gallo. La famosa ira funesta delle cagnette. Aspettavano solo che qualcuna cominciasse e ora si divertiranno in un bel catfight. Tutte assieme a graffiare e tirare i capelli una che a loro non ha fatto niente, se non ignorarle.
Com'è che si declina al femminile "omm 'e sfaccimm"?


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

28 commenti:

  1. "cagnette invidiose", ad esempio.

    Pronte a vendersi, e a vendere, per una palpatina ed un'apparizione in più, sul palcoscenico della vanità e dell'oscenità. Senza andare tanto lontano, Lame, è una realtà ben ricorrente.

    RispondiElimina
  2. A Daniela è toccato pagare pegno per aver sfidato il capo. Questa è anche una lezione per tutti gli altri e le altre dell'harem.

    RispondiElimina
  3. La "madama"poteva fare di meglio:l'amante è(era)lo stalliere!corna per corna,almeno queste servono a liberare "il cornuto"da presunti rapporti con "cosa nostra":lui tiene le corna,ma lei, la santerellina,tiene quella cosa nostra,solo più cosa sua!(vietato pensare in modo scurrile,chi legge giudica!)
    A parte l'ennesima amenità presidenziale(rimpiango giovanni leone e donna vittoria),lame,personalmente non generalizzo sulla solidarietà sia di sesso che di categoria,l'animale uomo è,di solito,più interessato ai propri tornaconti.Un conto sono gli ideali comuni e un altro sono gli "affari"!!"la madama"e l'altra madama si sono fatti bene i conti in tasca e tra la moralità e la "tasca"non hanno avuto dubbi!

    RispondiElimina
  4. questo depistaggio ,perche' di depistaggio si stratta visto che veronica ha parlato chiaramente di pedofilia di un uomo malato che ha bisogno di cure e non di una semplice amante,io lo interpreto cosi questa faccenda reo silvio la sta pagando in termini di consensi in generale ma anche e soprattutto a livello internazionale altrimenti non si spiega il suo rifiuto di riferire in parlamento trattandosi di una cosa cosi' innocente come ci vogliono far credere.mi chiedo come potra' sedere al parlamento europeo con un'accusa del genere sul groppone

    RispondiElimina
  5. forte l'articolo! ;-)
    un saluto

    RispondiElimina
  6. giampaolo haver07:40

    Buongiorno!
    Ho sempre considerato le donne la parte migliore di noi uomini, ho avuto una moglie eccezionale, purtroppo mancata qualche anno fa, tre figlie meravigliose che mi hanno mregalato delle nipotine splendide. ma ogni medaglia ha il suo rovescio e la santa anchè...ggia è una dimostrazione lampante di quanto un essere umano possa essere viscido e lercio, va da sè che è in pessima e numerosa compagnia maschile alla corte del ducetto nostrano.ma per qualcuno è meno faticoso leccare culi e svendersi che lavorare.....................

    RispondiElimina
  7. Che triste donnina, quasi più patetica di Bondi! Cosa non si farebbe per un posto in prima fila al Billionaire e a Villa Certosa.

    RispondiElimina
  8. Se andranno a un divorzio per colpa per la Lario è la fine.B. ha mollato i cani.
    La mia speranza è che la signora tenga in cassaforte qualche segreto la cui divulgazione danneggerebbe B. in maniera definitiva.Ammesso,ma non ne sono sicurissimo,che quell'uomo sia ancora danneggiabile.
    Vedremo alle elezioni se tutta questa vicenda l'avrà penalizzato.Non ci spero troppo,ma chissà...
    La prima ad accorrere,dopo il richiamo di B. alle sue etere che non l'hanno difeso,è stata la Carfagna con la sua lettera al "Corriere" (bel pezzo comico;da leggere).La signora ha dimostrato così che la sua fama di inginocchiatrice non è usurpata.

    RispondiElimina
  9. Per Rossoallosso.
    Silvio I non andrà al Parlamento Europeo, perché altrimenti dovrebbe dimettersi da presidente del Consiglio ed il Lodo Alfano non si applica ai parlamentari europei.
    Adesso che è pure indagato per i voli di stato, figurati. -:)
    Ciao,
    Francesco

    PS. lame, finalmente si puo discutere tra persone civili. -:) -:)

    Ciao, F.

    RispondiElimina
  10. ieri sera ho ascoltato uno spezzone della rassegna stampa estera su rai3(perché non la trasmettono alle 20?),non trovo parole per commentare,se non quelle trite e ritrite ormai da anni e anni.
    Capisco i "popolo"che vede in lui l'incarnazione e la soddisfazione dei desideri repressi,non realizzati o realizzabili:potere,denaro,donne..Individualmente,il popolo,si identifica e vede ogni critica,sia interna che esterna,come una indebita accusa a stesso.
    Ma,come diceva qualcuno(cacciato a caro prezzo)il popolo è bue!(con tutte le scuse al bove),i personaggi che compongono il governo?sono tutti sudditi così tanto fedeli da sopportare la derisione dei loro interlocutori,sia ministri,parlamentari,diplomatici,giornalisti..,europei ed extraeuropei?Ci sarà pur qualcuno che ha superato la barriera dell'analfabetismo più gretto e ignorante o nel loro vocabolario non c'è la parola:dignità e se c'è non ne riporta il significato.

    RispondiElimina
  11. Il compito del picador è questo: mettere il toro in condizioni di inferiorità, costringendolo a tenere la testa abbassata perché il torero possa conficcargli la spada tra le scapole, raggiungendone il cuore.
    Stiamo assistendo a una corrida, e da ogni dove spuntano picadore che per farsi belle col torero tirano fuori dalle mutande (dove li celano per gli usi più impensati) le loro banderillas.
    Poichè non si può essere che dalla parte del toro, speriamo riesca a incornarne qualcuna.

    RispondiElimina
  12. Panty11:32

    Attenta Danielina !!!

    PAPISILVIO ha ripudiato anche La Maddalena.

    RispondiElimina
  13. pisano13:18

    @ Ulisse9 ha detto...
    PS. lame, finalmente si puo discutere tra persone civili.

    Che mortorio però ragazzi. rimpiango ur_ca e luciano.

    RispondiElimina
  14. Dimanga13:22

    Il fatto è che la Daniela Nientedechè starnazza a vuoto.
    Ormai non va bene più per il reo.
    Appartiene ad una compagine umana che disprezza il cammino della bellezza: i papi trombano in maniera inversamente proporzionale alla loro età e le mami si stiracchiano fino a sembrare tutte leonesse, pur di arrestare la bellezza ultima, agèe, che proprio non riescono a capire e tantomeno ad accettare.
    Gente veramente fuori dal circolo naturale delle cose.

    RispondiElimina
  15. foligno13:51

    io la santanchè me la farebbe anche domani. gran gnocca. e una gran gnocca può permettersi tutto. è sempre perdonata.

    RispondiElimina
  16. simona_rm15:20

    veramente una partigiana "storica" di reo silvio, si è fatta sentire: l'inqualificabile carfagna ci ha tenuto ad inviare una letterina al direttore del corsera;
    (avete notato come le epistole alla posta del cuore siano tornate di moda?)
    Certo, a leggerla bene la lettera, parla più di lei che di silvio. La carfagna ormai, non perde più occasione per fare la vittima. Però –secondariamente- l’inutile letteruccia della superflua ministra, vorrebbe dimostrare come questo ennesimo attacco al premier, altro non è che strumento politico con il quale si è superato il "limite del buon senso";

    quello che dimostra con certezza la lettera è la faziosità di cotanta svallettata* del re, con un richiamo anonimo ad ex parlamentari che si sono macchiati di reati, guarda caso tutti di sx! Non un accenno a Dell'Utri o Previti & Co. (Carfagna smemorina! ).
    Dimostra che non ha il dono della sintensi e...neanche dell'ortografia: la sua lettera è un abuso di periodi secondari incastrati male in un'orgia di virgole. A certa gente le virgole dovrebbero farle pagare un tot al chilo, così eviterebbero di metterle ovunque.
    *(svallettata= sgallettata+valletta…..mi è venuta così!)

    http://www.corriere.it/politica/09_maggio_29/in_aula_c_e_di_tutto_fb000c58-4c0f-11de-b7be-00144f02aabc.shtml

    Ricordo anche un intervento di tale Laura Ravetto a Ballarò con un pistolotto sull’inconsistenza dei processi mossi a re silvio e della persecuzione che subisce; un bla bla bla deprimente, con i congiuntivi a casaccio…..la cosa che più si è notata di questa bionda qualunque, era il suo cellulare che suonava in trasmissione; quando il conduttore le ha chiesto di spegnere il telefonino, lei ha risposto infastidita “non è un telefonino, è un blackberry!”.

    Fossi in reo silvio, l’appoggio di queste sceme io non lo vorrei!

    RispondiElimina
  17. simona_rm15:24

    OT:
    l'unica cosa un po' fastidiosa della moderazione è stare in sala d'attesa. Pazienza ;)

    RispondiElimina
  18. ho preso una cantonata?allora c'e' qualcosa che non mi torna avrebbero tutto l'interesse a smorzare i toni invece parlandone sempre non fanno altro che alimentare dubbi e incertezze a meno che non valga il detto "parlane bene parlane male l'importante e' parlarne" alla faccia della par condicio. che sia tutta pubblicita' indiretta? staremo a vedere.

    RispondiElimina
  19. Lame,
    in napoletano il corrispettivo femminile di "omm´e sfacimm" é "bucchina"...ma la Santanché non era quella che aveva dichiarato pubblicamente in tv che lei non gliela dava???

    RispondiElimina
  20. forzamilan17:16

    Cara Lameduck,
    da ieri giornali e tv stanno usando la cessione di Kaka' per mettere in difficolta' Berlusconi con una parte dei suoi elettori, tifosi del Milan.

    Ho ricevuto parecchie mail e numerosi tifosi milanisti hanno scritto sul forum del sito nazionale e in Facebook, minacciando di non votare piu' Berlusconi. Lo stesso avviene nei forum on line dei portali e dei quotidiani, sportivi e non.

    Calcio e politica non hanno nulla a che fare. Tuttavia dobbiamo fare i conti con la reazione di una parte dei tifosi del Milan, perche' la rabbia impedisce di ragionare bene.

    Qui di seguito trovi la risposta che ho inviato ad alcuni tifosi/elettori. La puoi usare - tutta o in parte - nel dialogo con amici tifosi delusi.



    ----------------

    Mi permetto di farle osservare che se il presidente del Milan vendesse Kaka' e con quei soldi rifacesse la squadra e mettesse a posto i bilanci, io sarei contento, se tifassi Milan.

    Il Milan ha tanti campioni giovani come Pato, Thiago, Borriello (finalmente in campo da settembre). Ci saranno altri acquisti giovani ed esperti. Torna Gattuso e Dinho non ha nemmeno trent'anni e giochera' bene per andare ai mondiali 2010.

    Comunque c'e' da essere grati per sempre a chi ha fatto vincere il Milan per vent'anni e, come ha sempre fatto a ogni fine ciclo, lo fara' di nuovo anche stavolta. A Berlusconi non piace perdere e lui sa come si fa a vincere.

    La realta' e' che le societa' italiane non possono piu' permettersi di pagare gli ingaggi di prima e di competere con la tassazione spagnola, piu' favorevole per giocatori e club. E' poi impossibile andare contro la volonta' di un calciatore che vuole cambiare societa', come avvenne con Sheva. Ma allora non si era in campagna elettorale e i media non montarono il caso contro Berlusconi.

    Inoltre cosa penserebbero gli italiani se il presidente del Consiglio pagasse ingaggi milionari ai calciatori mentre il Paese è ancora scosso dalla crisi economica? Quella di Berlusconi e' una scelta di grande sobrieta' e rispetto per tutti.

    Mischiare calcio e politica e' proprio cio' che vuole chi da 15 anni butta fango addosso a Berlusconi e dunque non votare PDL per ripicca significa fare un grosso favore a Franceschini, a repubblica, a l'espresso: hanno fallito con Noemi, ora ci provano con Kaka'.

    Berlusconi non merita questo, non lo merita specie per il modo in cui sta bene governando in questi tempi difficili. Se lei preferisce immondizia, clandestini a go go, tasse a tutto spiano, terremotati sotto le tende a vita non venga a votare. Ma e' proprio come tagliarsi i cosiddetti per fare un dispetto alla moglie.

    Mi scusi per la crudezza ma mi e' insopportabile vedere maltrattato cosi' un uomo che, nella sua posizione, potrebbe davvero godersi la vita e che invece si impegna duramente 16-18 ore al giorno per tutti gli italiani.

    Cordialmente

    RispondiElimina
  21. Il commento di forzamilan è di una tristezza disarmante.. =_="
    Non so se incazzarmi, riderne o provare profonda amarezza..
    Diciamo che provo un sentimento a metà tra Letizia e mestizia..

    Non solo per le balle che propaga, ma anche per come descrive bene un certo elettorato..

    Certo che senza Luciano ed ur_ca non ci si diverte più..
    L'unica cosa che mi diverte è pensare a come ti staranno riempiendo i post di commenti insulsi in preda a panico e ansia..

    RispondiElimina
  22. forzamilan ha detto..
    scusa una domanda:sei tifoso del milan o di berlusconi?"
    Mischiare calcio e politica e' proprio cio' che vuole chi da 15 anni butta fango addosso a Berlusconi e dunque non votare PDL per ripicca significa fare un grosso favore a Franceschini, a repubblica, a l'espresso: hanno fallito con Noemi, ora ci provano con Kaka"
    siccome franceschini mon è il padrone di repubblica e dell'espresso non vedo il nesso,invece,votando berlusconi si fa un favore a:ilgiornale,libero,mediaset...e il nesso c'è!
    "vedere maltrattato cosi' un uomo che, nella sua posizione, potrebbe davvero godersi la vita e che invece si impegna duramente 16-18 ore al giorno per tutti gli italiani"
    E' propio quello che molti italiani si chiedono da tempo:vada a godersi la vita,magari in qualche isolotto del pacifico e per non essere solo si porti le veline e tutti i parlamentari del pdl,e anche della lega!,saremmo tutti molto felici,di pagare le tasse,avere i clandestini,l'immondizia e i terremotati,finalmente passerebbero l'inverno prossimo in casa!

    RispondiElimina
  23. forzamilan ha detto..
    scusa una domanda:sei tifoso del milan o di berlusconi?"
    Mischiare calcio e politica e' proprio cio' che vuole chi da 15 anni butta fango addosso a Berlusconi e dunque non votare PDL per ripicca significa fare un grosso favore a Franceschini, a repubblica, a l'espresso: hanno fallito con Noemi, ora ci provano con Kaka"
    siccome franceschini mon è il padrone di repubblica e dell'espresso non vedo il nesso,invece,votando berlusconi si fa un favore a:ilgiornale,libero,mediaset...e il nesso c'è!
    "vedere maltrattato cosi' un uomo che, nella sua posizione, potrebbe davvero godersi la vita e che invece si impegna duramente 16-18 ore al giorno per tutti gli italiani"
    E' propio quello che molti italiani si chiedono da tempo:vada a godersi la vita,magari in qualche isolotto del pacifico e per non essere solo si porti le veline e tutti i parlamentari del pdl,e anche della lega!,saremmo tutti molto felici,di pagare le tasse,avere i clandestini,l'immondizia e i terremotati,finalmente passerebbero l'inverno prossimo in casa!

    RispondiElimina
  24. non sono daccordo con chi scrive che con i troll era piu' interessante io non so voi ma veramente non se ne poteva piu'e ad essere sincero mi dispiace che si torni sull'argomento.cio che ha scritto forzamilan si commenta da solo non mettere in risalto il metro che usa l'eletore italiano in politica,poi parlano di ideali ed ideologie,ma dove?basta osservare questa campagna elettorale che verte sul nulla assoluto da ambe gli schieramenti

    RispondiElimina
  25. Panty20:12

    Forzamilan,se proprio tutti questi tifosi hanno tanta voglia di Cacà,se senza Cacà stanno male,che centra PAPISILVIO ?
    Basta una buona dose di sano olio di ricino.

    RispondiElimina
  26. Il commento di forzamilan mi ha lasciato interdetto.Ma ha dato un'occhiata al blog prima di pubblicarlo ? Pensa davvero che tu possa usare la sua lettera per rispondere agli elettori/tifosi ? E' tutto uno scherzo ? E poi,Lame,non bisognava rimanere in tema ? Ti sei distratta oppure l'hai fatto "passare" per l'evidente interesse clinico che può suscitare un commento del genere ?

    RispondiElimina
  27. @ Gianni
    Dalla parte del toro.

    @ simona_rm
    Ognuno ha le cortigiane che si merita. E che volevi per Silvio, la Pompadour? ;-)
    Lo so, la sala d'attesa è una palla, però era inevitabile.

    @ forzamilan
    dai, Cornacchione, vieni fuori che ti abbiamo sgamato.
    Ah, lo sai vero che Silvio è interista fin dai tempi dei pannolini? E che comprò il Milan come ripiego non potendo comperare la sua Inter?
    Meditate, milanisti, meditate...

    @ Alessandro B.
    secondo me il post di forzamilan era ironico... o no?

    RispondiElimina
  28. chiedo scusa per il doppione(ho fatto qualche casino).
    Ancora una riflessione sull'argomento in questione:al presidente del consiglio,colui che i cittadini hanno eletto,viene richiesta una spiegazione su alcune vicende riguardanti la sua vita privata,ma che si intrecciano pesantemente con la sua vita pubblica.La vicenda "papi"non sembra proprio un'improvvisata ad un vecchio amico,i trasferimenti aerei in e dalla serdegna a carico dello stato non sembrano proprio una ragion di stato.
    Le spiegazioni date sono banali e contraddittorie.La stampa prende posizione:da una parte,la strenua difesa del privato,dall'altra,dicono,è un privato che riguarda i cittadini poiché il capo del governo è un uomo pubblico.Chi difende "il privato" sembra capitolare e allora la grande trovata:la moglie ha un'amante da anni!
    ma,a far circolare la notizia,non erano gli stessi che difendevano strenuamente il privato!

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...