lunedì 21 gennaio 2008

C'è da preparare una cassa?

Per il governo, s'intende.
Dato che la fossa ve la siete scavata da soli tornerebbe utile anche questo libro di allegro bricolage: "Bare Fai-da-te".

Se fossimo un popolo con un briciolo di dignità, alle prossime elezioni, che celebreranno inevitabilmente le esequie di ogni speranza di risolvere cosucce come conflitto di interessi, frequenze televisive e indipendenza del servizio pubblico radiotelevisivo dalle infiltrazioni partitiche, se fossimo un paese normale insomma, l'UDEUR di Mastella dovrebbe raccogliere percentuali da albumina e possibilmente sparire dall'arco costituzionale con ignominia.
Purtroppo dignitosi non lo siamo, solo dignitari e, nonostante la gente sia stufa marcia della casta, della politica e di tutto questo burattiname, presto riavremo una vecchia conoscenza a Palazzo Chigi. Perchè, mi dispiace, ma "la folla è femmina e le piace essere fottuta".

Grazie, Romano, grazie per questo finale da film dell'orrore, con una nullità che, con la forza del solo dito mignolo, spinge il tuo governo nell'abisso. Governo che non ha nemmeno avuto il tempo di rimediare ai guasti del governo precedente, impegnato com'era a mettersi d'accordo con chi quei guasti li aveva creati e a non contrariarlo.
Lavorare per il Re di Prussia, si dice, e questa è stata la nostra impressione fin da subito. Sarà il governo ricordato più per ciò che poteva fare e non ha fatto che per le cose ottenute. Fino a ieri ripetevi che le cose andavano bene e il paese stava crescendo. Avevi fatto i conti senza Mastella. Mastella, ti rendi conto?

Troppo pessimista? Il morto respira ancora? Staremo a vedere ma l'unico medico che può visitare il tuo governo in agonia mi sembra ormai il necroscopo.
Morto un governo se ne fa un altro ma certe occasioni capitano solo una volta nella vita. Grazie per averci illusi.

Lameduck in pessimistic mode, full ammo


OKNotizie
Ti piace questo post? Votalo su OKNotizie!

24 commenti:

  1. Forse sì, un po' pessimista. Ma anche no...

    WV
    ^_^

    RispondiElimina
  2. Roberta da Sydney21:51

    L'illusione che avevo, quando ho votato questo centrosinistra, e` morta nel momento stesso che Prodi ha nominato mastella alla giustizia.
    Non mi meravigia niente piu` di quello che sta accadendo in Italia, anche se mi dispiace moltissimo.

    RispondiElimina
  3. Sin da quando ho visto i numeri della maggioranza, io non mi sono illuso... Anzi, mi stupisco che sia arrivato fin qui...

    RispondiElimina
  4. Adesso comincia il bello. Un sacco di gente non andrà a votare e ci ritroveremo Lui tra i piedi. Che brutta storia, mamma mia!

    RispondiElimina
  5. Niente cassa. E' già sepolto, anzi termovalorizzato ! :-/

    RispondiElimina
  6. oltre alla tristezza di questa funerale,
    è desolante l'assenza di prospettiva per il domani
    :-(

    RispondiElimina
  7. Lame, io ho votato senza farmi nessuna illusione ed ero già molto arrabbiato per la nota vicenda del pasticcio sulle unioni civili nel programma dell'Unione, prima delle elezioni. Che dire? Era già tutto previsto. Inutile scaricare adesso tutte le colpe su Mastella. Se questo fosse stato un governo serio fin dall'inizio, Mastella il Ministero della Giustizia non l'avrebbe visto neanche col binocolo.

    RispondiElimina
  8. Vedo che anche qui regna lo scoramento, ma sotto sotto c'è ancora speranza.

    Come disse qualcuno: "spe salvi!". ;)

    RispondiElimina
  9. Mastella ha appena comunicato di avere abbandonato il Centro Sinistra. Un'ottima notizia per l'Unione che è meglio non abbia al suo interno figuri come l'ex Ministro della Giustizia. Persa la poltrona ora Mastella fa il pippio e dice: "il pallone è il mio e io non gioco più".
    Mastella è un po' il simbolo della Casta, di quella Casta politica che non accetta le inchieste, che vuole mantenere i suoi privilegi, il suo potere. Ho già scritto tanto su Mastella e credo che parlare di lui sia solo tempo perso. Non per la sua decisione di abbandonare il Centro Sinistra (scelta legittima), ma per tutto il male che ha fatto all'Italia, in primis con l'Indulto. Peccato che la moglie, se sarà condannata, non ne potrà usufruire.
    Mastella dice che vuole le elezioni, e che elezioni siano, così finalmente potremo toglierlo definitivamente dal panorama politico italiano.
    Un uccellino mi dice che Mastella si presenterà alle prossime elezioni con il Centro Destra. Staremo a vedere....

    Ps. le dichiarazioni di Bagnasco contro l'Italia, sono arrivate proprio puntuali e in sintonia con le dimissioni di Mastella. Sarà stato un caso, o era tutto architettato, visto la presenza di Mastella domenica a San Pietro?

    RispondiElimina
  10. Nonostante tutto siamo costretti a continuare a sognare, anche se c'è chi lavora per mutare i sogni in incubi.

    RispondiElimina
  11. Anonimo10:08

    Sognare ? Con l'ex presidente dell'IRI, alla testa della coalizione ? Lui che ha svenduto agli amici tutte le strutture industriali dello stato ? Lui che dopo una elezione in pareggio per la Camera e una sconfitta al Senato, finge di aver vinto e si accaparra tutte le poltrone, per far lavorare le mandibole a piena ganascia ? Lui che per avere il sostegno della Montalcini, le regala milioni ? Se sognate per questa gente avete veramente perso il vostro tempo !

    RispondiElimina
  12. Io vedo il bicchiere mezzo pieno e dico "non c'è due senza tre". Alleanza trasversale con l'Udc e Cuffaro Guardasigilli!

    RispondiElimina
  13. Kaiser Soze10:24

    bravo anonimo, neanche lo sforzo di inventarsi un nick.
    Sai come si dice: "disse la vacca al mulo...."
    Farci la morale quando avete come leader uno come Berlusconi. Ah già, lui da il lavoro a tante persone... Pensa quanti soldi ha fatto guadagnare al fratellino con la fregatura dei decoder per il satellitare terrestre, con i soldi nostri.

    RispondiElimina
  14. Art. 7.

    Lo Stato e la Chiesa cattolica sono, ciascuno nel proprio ordine, indipendenti e sovrani.
    I loro rapporti sono regolati dai Patti Lateranensi. Le modificazioni dei Patti accettate dalle due parti, non richiedono procedimento di revisione costituzionale.

    Questo è probabilmente (da sempre) l'articolo meno applicato della nostra Costituzione, causa le continue ingerenze Vaticane nel nostro Stato.

    Il Cardinale Bagnasco, l'erede di Ruini, ha definito l'Italia un paese sfilacciato, frammentato, a coriandoli, con un blocco dello slancio e della crescita economica (è un economista? non lo sapevo). Probabile che Berlusconi, oltre a Mastella, accoglierà nel suo partito pure Bagnasco (peccato per lui che i preti non possono candidarsi).

    Tra le altre cose, Bagnasco ha aggiunto che: "la famiglia è fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna" e la Chiesa "si oppone alla regolamentazione per legge delle coppie di fatto". Ecco, lo dica pure a Casini e Fini, quelli del Family Day, che di famiglie ne hanno due (oppure a Mele, che oltre alla famiglia ha pure le donnine). L'ipocrisia, in politica, come sempre la fa da padrona.
    Il discorso di Bagnasco è proseguito con un continuo attacco al governo italiano: rifiuti, incidenti sul lavoro, 194. La Chiesa non dovrebbe fare politica, invece si è palesemente schierata con il Centro Destra (che novità, la Chiesa è sempre stata un'istituzione di destra)

    Il prete di Ceppaloni, il paese di Mastella, durante l'omelia domenicale, ha attaccato i Giudici, rei di indagare sulla famiglia del compaesano, che tanto li ha aiutati...
    Domenica Mastella era in Piazza San Pietro a fare campagna elettorale.

    Ieri sera a Porta a Porta (In Italia la crisi di governo va in onda in Tv da Vespa), Mastella ha delirato per ore. Prima ha accusato i magistrati di Santa Maria Capua Vetere di avere provocato la crisi di governo (???) poi, incalzato dai giornalisti sulla fandonia che aveva appena detto, ha replicato che la maggioranza non c'era più, ma solo tre giorni prima aveva dato il suo appoggio al governo. Cosa è cambiato nel frattempo? Mastella ha farneticato qualche parola, senza senso.

    Il progetto ceppalonico è chiaro: Mastella da tempo lavorava per il salto del fosso, appena persa la sua poltrona, ha chiuso il cerchio. Checché ne dica, l'unica cosa veramente importante per lui, è il potere. Ha accusato i magistrati di indagare su di lui! A suo parere, il ministro della giustizia e consorte, non possono essere indagati.

    Questo è Mastella, sono curioso di vedere chi deciderà di accollarselo, alle prossime elezioni.

    RispondiElimina
  15. A me francamente interessava la Legge Biagi. Il resto era come l'insalatina.

    Pensatoio

    RispondiElimina
  16. Il brutto della situazione è che vai al bar e ti tocca sentire un coglione che dice" finalmente se ne vanno" e ti tocca rispondergli per le rime (riflesso condizionato?).Poi rifletti e pensi: missioni all'estero nisba siamo li per la pace con carri e fucili,base di Vicenza ci genuflettiamo, unioni civili con il binocolo, Gay trattati come malattia e devianza, riforma delle pensioni inculati perchè quello che era scritto nel programma era opinabile, rendite finanziarie ti attacchi al cazzo (ops!),riforma fiscale prendiamo meno soldi ed il comune e la regione ci hanno messo il carico da 40, napoli nella monnezza e Bassolino dice che è colpa di Pecoraro (+o-) che 14 anni fa aveva i pantaloncini corti, legge 194 forse la riformano perchè così vuole il Vaticano e la Binetti,Veltroni inaugura festival del cinema e spiana le baracche dei poveracci, l'assessore di Firenze se la prende con gli zingari e passa per uno di sinistra, soldi alle aziende tanti ed agli operai niente.In breve, per fare una delle cose per cui gli avevo votati cosa dovevo aspettare la fine della legislatura?
    E allora Prodi vai a cagare non vi voterò più.

    RispondiElimina
  17. Anonimo12:40

    troppo pessimisti ragazzi. non è carino parlare del funerale con il paziente in rianimazione.
    Candy Candy

    RispondiElimina
  18. Meinong ha ragione: gira e rigira per il lavoro non s'è fatto un cazzo. Tutti uniti per "chiesa" e "immunità", zero azione per il conflitto d'interessi, zero riforma tv, zero ricerca e sviluppo sostenibile, zero riduzione delle spese belliche in finanziaria (anzi, AUMENTO....

    Moriremo catto-berlusconiani. Italiani, siete un popolo di merda.

    RispondiElimina
  19. "Sarà il governo ricordato più per ciò che poteva fare e non ha fatto..."
    Che non HA VOLUTO FARE nonostante in programma di 286 pagine!

    RispondiElimina
  20. Non si può giudicare con lo stesso metro di giudizio la gara di chi è costretto a correre con piedi e mani legate. Ricordiamoci sempre che il fatto che questo governo sia in balia di un'ala centrista ridicola per importanza ma enorme per potere è colpa della riforma elettorale del centrodestra...

    RispondiElimina
  21. Anonimo15:43

    io sono molto impressionata , come sempre, della chiarezza de tutti..
    ugnuranta sonio.. ma fascio da tanto una domanda: ma adesso chi governerà..
    prego ditemi per chi votare.. mi FIDO. scrivete cosi bene.....

    RispondiElimina
  22. L'ho visto il discorso, quando alla fine ha ringraziato Mastella mi ha preso un mal di pancia che neanche supersize me...

    Qua tocca fare gli scongiuri che io un altro governo democristiano filoamericano non lo voto neanche morta.

    RispondiElimina
  23. lupoAlberto21:55

    ...peccato che Prodi abbia or ora conquistato la fiducia "netta" della Camera dei Deputati, 326 a 265, 25 voti oltre il necessario; adesso non resta che giungere - se necessario - allo scioglimento del Senato, composto e fondato su norme "porcelle", e con i radicali lasciati fuori dall'uscio...
    Dopodichè, come per i conclavi medievali e in qualità di Popolo Sovrano, non ci resta che rinchiuderli tutti a Montecitorio, senza cibo nè acqua, finchè non avranno partorito una nuova LEGGE ELETTORALE degna di questo nome!
    W il prodino (magari ce ne fossero!)
    (e tutti i dini e i mastella ai lavori socialmente utili, però ...)
    PS: è apparentemente OT, ma il TG/r -Campania ha appena annunciato che alcuni "noti camorristi" sono stati riconosciuti dalle forze dell'ordine fra chi manifestava davanti alle discariche... ma che strano! meditate, amici napoletani, meditate!
    OrgoglioProdiano

    RispondiElimina
  24. Che devo aggiungere? Avete detto tutto.

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...