domenica 19 dicembre 2010

Nel regno di troppo vicino


Ho appena visto l'ultimo capitolo di Shrek, "E vissero felici e contenti". Parla di un nano malefico megalomane, vanitoso ed imbroglione che si rivolge al suo popolo dagli schermi televisivi, che vive chiuso in un palazzo con un'oca come amica e circondato da streghe con le quali fa feste danzanti, servito da pupazzetti di pastafrolla. Che usa pifferai magici per costringere gli altri al suo volere e propone contratti truffaldini ai suoi sudditi.
Il suo nome è Tremotino. Perché, che avevate capito?

Una stupefacente rassomiglianza


6 commenti:

  1. Cara amica Lameduck,

    "Perché, che avevate capito?"

    Silvio. Scherzo nè. A pensar male si fa peccato.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  2. "A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si indovina" (G.Andreotti)

    RispondiElimina
  3. è soprattutto il titolo che mi ricorda "mafia,pizza e mandolino"

    RispondiElimina
  4. Ognuno capisce quel che vuole, sicuro. Quel che non accade però è "vissero felici e contenti".

    RispondiElimina
  5. Anonimo23:48

    Paperella, che mi dici di questo?
    http://votantonioblog.splinder.com/
    Chi parla di violenza?
    Roberta da Sydney

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...