domenica 16 novembre 2014

Il buco col trippone intorno


Ho appena visto "Interstellar", il nuovo Christopher Nolan. Poteva questo blog, con il nome che porta, non recensirlo? (Attenzione, tracce di spoiler qua e là.)

Sono un po' frastornata perché, diciamolo, è bello ma è un bel trippone. All'uscita per un momento mi è sembrato fossero trascorsi cinque anni, fossimo tornati alla lira e il PD si fosse nel frattempo estinto.
Purtroppo no. Siamo ancora in questo spazio-tempo, in questo bruttissimo viaggio di fine 2014, nell'Italia del 41% al partito bestemmia.
Perché ho fatto quella strana associazione tra il film e la situazione politico-economica? Non è un buon segno quando la realtà condiziona anche il momento di evasione, di fantasia. E' segno di regime.
Ed ecco quindi il grande buco nero, Gargantua, che ti fa pensare a Deutsche Bank e ai suoi derivati, all'ERF, al Fiscal Compact, ma anche il finale che diventa rivoluzionario e consolatorio, constatando che, se il tipo è riuscito ad attraversare il buco nero e ad uscirne indenne, vuoi che noi non riusciamo ad uscire dall'euro?

Ma ora veniamo alla vera fantascienza. Claudio Borghi su "Linea d'Ombra" di Adriana Santacroce, l'altra sera, che cerca di sfuggire al paradosso spazio temporale luogocomunista della piddina e del  sindacalista CGIL su Europa e la questione euro ed alle loro siderali scemenze. Come dice il sindacalista ad un certo punto, contestando i fatti di Borghi? "La fantascienza non dà risultati concreti!" 
Tutto è connesso.




Ma, e la recensione di "Interstellar"?
Eccola, scusate.

M. Night Shyamalan che guarda "2001 Odissea nello spazio" sotto LSD.


12 commenti:

  1. Anonimo21:23

    I buchi neri non esistono


    Alberto UnoStano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esistono, eccome se esistono !

      Elimina
    2. Secondo la protagosnista nera di un film di Woody Allen i buchi neri esistono e come, lei ci si guadagna da vivere!

      Elimina
  2. Credo che l'idiozia del sindacalista sia pari alla forza di gravità sull'orizzonte di Gargantua.
    Ma il lavoratori sanno di essere "difesi" da individui di tale livello ?
    Poveri noi.

    RispondiElimina
  3. Il video ben rappresenta bene il mondo alla rovescia in cui viviamo.

    RispondiElimina
  4. "Ci sono nuove forme di autoritarismo e di IRRAZIONALISMO che non rappresentano affatto residui della società premoderna ma sorgono dai processi stessi della modernizzazione, generando modelli di modernità alternativi o antagonisti rispetto al modello razionalista liberale, come è stata appunto quella che io chiamo la modernità totalitaria." (Prof. Emilio Gentile)

    "L'economia del Baden-Wuttenberg va bene perchè sono onesti."
    (L'idiota del video)

    Irrazionalismo a go-go.

    Chinacat

    PS

    Paragonare le Isole Samoa all'Italia può venire solo in mente ad un piddino.

    RispondiElimina
  5. A proposito di sindacalisti, non so decidere se sono stupidi o ignoranti.

    RispondiElimina
  6. Nomino come parolaggia del secolo in italia il: "c'è lo chiede l'europa".

    Dietro questa frase c'è un vuoto ed un incompetenza politica totale, un buco nero.
    Si può tradurre anche in "noi c'è ne freghiamo del italia".

    Lasciare il destino del proprio paese è popolo a dei elementi non eletti democraticamente in una stanza oscura a berlino, dove come presidente c'è un deliquente evasore fiscale cronico, in questo contesto economico europeo è inaudito.

    Questa classe politica attualmente al potere in italia è un totale fallimento e deve essere sostituita al più presto.
    Invece di protteggere il proprio popolo. lo si lascia nelle mani di personaggi incapaci è delinquenti.

    In italia si continua a littigare a blaterare è tentennare sul nulla: Sui Themi di estrema urgenza, economia, euro è migrazione invece c'è il silenzio più assoluto.

    RispondiElimina
  7. E se... la fantascienza dovesse dare effettivi risultati concreti sopratutto sull'ipotalamo dei piddini/piddioti?

    RispondiElimina
  8. E poi diciamolo: Matthew McConaughey, come attore, ha lo stesso spessore di Renzi come politico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche Matt Damon usato come guest star però, 'nzomma.

      Elimina
  9. NOOO mi hai spoilerato il finale :-(

    Cmq anche io ho la realtà che mi condiziona la fantasia... e non è bello.
    Un saluto

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...