lunedì 4 maggio 2009

Sarò un vipero, sarò

"Sono brave e belle e la Carfagna... guardatela, se non fossi già sposato me la sposerei". (Silvio Berlusconi, 31 gennaio 2007)

Eh, si. Se lo toccano dove è il suo debole...
Critica la moglie perchè va in piazza a lavare e sciorinare i panni sporchi e puzzolenti e lui che fa? Rilascia interviste di qua e di sui giornali (ai direttori in persona, degradati al rango di valletti raccoglitori della versione del Re), lasciando che premurose badanti riprendano le sue invettive ed il suo abituale chiagni e fotti in appositi servizietti del TG da dare in pasto ai telespettatori serali.
Inserisce la modalità turbominchia ed inanella una serie di invettive sulla vicenda del suo divorzio, sapendo che nessuno, per il momento, oserà andare ad ascoltare la campana di sua moglie. Nel senso di offrire anche a lei la prima serata ed una bella intervista completa invece di un lancio d'agenzia.
Il Vipero ha modo di rivoltarsi ben bene e di fare ciò che sa fare meglio, come ha giustamente previsto Veronica: rivoltare la frittata. Se non lo conosce lei dopo trent'anni, chi volete che lo conosca? Il dubbio che anche stavolta, rispondendo alle domande, mi si perdoni l'uso di questa parola forte, fosse in modalità menzogna è forte.

"Sono andato al compleanno di Noemi (a Piertopa 'e Casoria) perchè sono amico del padre". Riporto per intero perchè merita:
"Quel giorno mi telefona il pa­dre, un mio amico da tanti an­ni. E quando sa che in serata sarei stato a Napoli, per controllare lo stato di avan­zamento del progetto per il termovalorizzatore, insiste perché passi almeno un attimo al compleanno della figlia. So­lo due minuti, mi assicura. La casa è vicina all’aeroporto. Mi faresti un grande regalo. Non molla. Io non so dire di no. Era­vamo in anticipo di un'ora e ci sono andato. Nulla di strano, è accaduto altre volte per com­pleanni e matrimoni. Pensi che ho fatto le fotografie con tutti i partecipanti, i camerieri, persi­no i cuochi. Le pubblicherà Chi sul prossimo numero perché me le ha chieste quel diavolo di Signorini». D’accordo, pre­sidente, ma perché quella ragazza Noemi la chiama papi? «Ma è un scherzo, mi volevano dare del nonno, meglio mi chia­mino papi, non crede?"
Pinocchio, per molto meno, sfondò il vetro di una finestra. E' stato sbugiardato dai Craxi al completo in merito all'autista di Casoria, eppure insiste.
Lapidario il commento di Madame Berlusconi all'episodio napoletano: "Magari fosse sua figlia".

"So da chi è sobillata mia moglie". Vediamo: Cacciari? Maria Latella la sua biografa ufficiale? Un maggiordomo, come nel caso di Lady Di, Brooke Logan?
"Non è vero che avevo candidato le veline". Ma come, sono loro stesse che lo dicono e si lamentano della trombata rimediata. Avevano addirittura già firmato dal notaio.
"Non sono veline, sono laureate". Quindi, Maestà nano, posso candidarmi anch'io che sono laureata e mi prende lo stesso anche se ho la cellulite e quasi cinquant'anni?
"E che male c’è se so­no anche carine? Non possia­mo candidare tutte Rosy Bin­di... " Il solito gran signore.

"Mia moglie dovrà chiedermi scusa e non so se basterà". Uuuh, cosa viene dopo l'autodafé? Un bel rogo stile Inquisizione?
Non ci sono più dubbi, la vittima è lui, preda del maleficio della solita strega e gli itagliani si addormenteranno questa sera, girandosi e scorreggiando dall'altra parte, convinti che il povero Silvio non lo lasciano lavorare.

Ora però, ascoltato il campanone di Silvio, la vogliamo far suonare la campanella di Veronica? No perchè, giusto giusto, sento la mancanza del contraddittorio.

OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

27 commenti:

  1. Mah, sai, se anche tacessero per sempre su certe vergogne, già che ne abbiamo in abbondanza sulle manovre che ci colpiscono ben più direttamente, del gossip di Arcore... mi farebbero un favore.

    RispondiElimina
  2. Adetrax22:25

    Ho già scritto quello che penso nei commenti al precedente articolo.

    Dico solo che spero che questa non sia l'ennesima propaganda pre-elettorale occulta con aggiramento di 180 gradi della par-condicio.

    Eh, si perchè se proprio si dovevano separare, farlo in questo modo è proprio il massimo, tutta pubblicità che cola.

    Infatti ora tutti i giornali parlano del povero Silvio e di come, se limitiamo il discorso a conoscenze carnali di donnine e veline, ha evidentissimamente ragione lui.

    Purtroppo il nocciolo della vicenda NON è questo.

    Ora però, ascoltato il campanone di Silvio, la vogliamo far suonare la campanella di Veronica? No perchè, giusto giusto, sento la mancanza del contraddittorio.

    La campanella Veronica l'ha già suonata e non credo ci sia molto altro da aggiungere, sia per le persone che capiscono sia per quelle che comunque non vorrebbero capire.

    Se poi affidiamo la gestione di questo tipo di notizie a Chi, Verissimo, Novella 2000 o 3000, ecc. stiamo freschi.

    Intanto dell'Utri approfitta per fare un po' di apologia di persone perseguitate dalla storia ma che in realtà erano solo ingenue e molto buone.

    RispondiElimina
  3. Gianni23:06

    "Urbani, servate uxores, moechum caluom adducimus"
    "cittadini, occhio alle mogli, vi portiamo l'adultero calvo"
    Così cantavano i militari di Cesare al ritorno dalla Gallia.
    Questo non per assolvere; al contrario. Solo per dire che Cesare non fu messo a tacere da chi pensava che fosse poco educato con le signore. Chi lo finì non era da meno. I suoi militi erano orgogliosi d'avere un capo sciupafemmine. Oggi non è diverso, vedo. Credo che il ribollir di bile su questo argomento gli faccia piacere, sai Lame?

    RispondiElimina
  4. @ Gianni
    Cesare?? Guarda che era gay.

    RispondiElimina
  5. Gianni08:37

    @Lame
    Cesare ci dava da una parte e pure dall'altra, perchè a quei tempi non si andava troppo per il sottile. Peraltro il termine gay non avrebbe avuto senso alle sue orecchie. Ebbe una collezione di mogli, perchè andava di moda imparentarsi con questo
    o quel personaggio politico secondo le opportunità che potevano favorire
    sua carriera: Cornelia, Cossuzia, Pompea e Calpurnia. Non mi ricordo per quale di queste coniò la mitica frase: "La moglie di Cesare deve essere (DEVE ESSERE!!!) al di sopra di ogni sospetto", intendendo che non si permettessero di giudicarla gli altri, anche se era stata colta in flagranza di adulterio (per le donne c'era il processo, per gli uomini l'applauso; come vedi nulla cambia). Salvo poi coprirla di botte in privato, probabilmente, ma almeno in questo c'era dignità.

    RispondiElimina
  6. Anonimo08:55

    Non ti smentisci, come tutti i COMUNISTI (lo grido per chi se ne risente) sei una gran BACCHETTONA.
    Che te ne frega se si è scopato la figlia di un amico, una nipote, la moglie del vicino... e chi non ha fatto queste cose nella vita? Uno sfigato.
    Ma poi, tu che rimproveri gli altri di non avere il senso dell'umorismo come puoi non apprezzare la frase

    "E che male c’è se so­no anche carine? Non possia­mo candidare tutte Rosy Bin­di... "

    a me piace un casino. Atsalùt burdèla!

    ur_ca

    RispondiElimina
  7. ur_ca09:02

    ahahaha! a gianniiii
    confondi Cesare con Napoleone? declama in ciciaro che è meglio per te, credimi! ahahahah

    RispondiElimina
  8. ur_ca09:16

    No dai ti chiedo scusa gianni. Forse avrai anche ragione. Però sentirmi dire che Cesare era uno scopone mi ha fatto ridere, anzi mi fa ancora ridere. Ma come allora ci hanno sempre raccontato balle!

    RispondiElimina
  9. Gianni09:40

    @ ur_ca
    Il problema è che troppo spesso ci si adagia sui luoghi comuni.
    Saprai certamente di Cleopatra; e poi, tanto per fare un esempio Svetonio fa una lista non indifferente di amanti, tutte nobili e coniugate, naturalmente: Postumia, moglie di
    Servio Sulpicio, Lollia, moglie di Aulo Gabinio, Tertulla, moglie di Marco Crasso, Mucia moglie di Gneo Pompeo, Servilia, Madre di Marco
    Bruto, e altre.
    Era uno scopone, si. Vai su google e digita "amanti di Cesare". Non disdegnava rapporti omosessuali, ma era la norma tra i patrizi. Gli piaceva la topa, mi spiace.

    RispondiElimina
  10. Silvio va con le minorenni, è un pedofilo!!!

    RispondiElimina
  11. Oltre ad essere un pedofilo è un misogino: ha una considerazione troppo bassa delle donne.

    RispondiElimina
  12. Calma e gesso.
    Qual'è la vera età biologica del premier ?
    Quindi va con le coetanee !
    :-)

    RispondiElimina
  13. Panty12:28

    IL VATICANO HA BACCHETTATO SILVIO.

    SERIAMENTE COMPROMESSA LA FUTURA CAUSA DI BEATIFICAZIONE.

    I giornalisti iniziano a dubitare:
    " E SE NON FOSSE ONNIPOTENTE ??? "

    FEDE E VESPA NON HANNO DUBBI:
    " I VESCOVI SONO COMUNISTI "

    RispondiElimina
  14. Il bello deve ancora venire.

    RispondiElimina
  15. Cachorro Quente17:51

    "Tisbe ha detto...
    (berlusconi)è un misogino

    Sì, e nichivendola, pecoraro, diliberto, grillini e arcigay vari sono sciupafemmine.
    Naturalmente luxuria è un mandrillo

    ur_ca"

    http://it.wikipedia.org/wiki/Misogino
    Ma forse non ho capito la tua argomentazione, perchè mi sembra di capire che tu creda che misogino è sinonimo di omosessuale.

    (ma Diliberto è gay?)

    RispondiElimina
  16. Per la precisione, di Cesare si diceva che era "il marito di tutte le mogli e la moglie di tutti i mariti".
    In effetti bisex, si direbbe oggi.
    Rapportato all'epoca, non ci sarebbe stato nulla di strano, senonché il problema consisteva nel fatto che Cesare, con i mariti, era "passivo", fatto non esaltante anche nella società romana di allora.

    RispondiElimina
  17. ur_ca18:45

    x caciorro
    ma che bravo! sei davvero un luminare, anzi un lampadario

    RispondiElimina
  18. Anonimo18:51

    x caciorro
    non mi pare che il nano abbia avversione per le donne, salvo che non siano tipo bindi... e come dargli torto. Siamo onesti dai!
    ur_ca

    RispondiElimina
  19. mario rossi19:11

    scusa, ma che sinistra è la tua?
    Lame, una sinistra dove chi scopa fa scandalo e chi lo prende nel tafanario fa testo, sarà sempre... trombata. Credimi.

    RispondiElimina
  20. mario rossi20:36

    Lo vedi che state facendo un'enorme campagna elettorale a favore del berlusconi? Prima sui giornali, poi su internet, sulle TV, sulle riviste gossip... e stasera TUTTI A PORTA A PORTA dove il nano vittima commuoverà milioni di italiani dichiarando immenso amore per la moglie "ingrata".
    Se fossi nanofilo non potrei che ringraziare la sinistra e i blog di questa fatta

    RispondiElimina
  21. Veronica di cose ne deve sapere.. sarebbe l'ora che le sapessimo anche noi!

    RispondiElimina
  22. Anonimo01:17

    S.B. ,ma che curioso che sei!sono fatti suoi e quindi se li mena come vuole!o,no?
    ur_ca,la parola "misogino",in tempi più moderni,significa:sottomissione della donna!leggi tutto!

    RispondiElimina
  23. Cachorro Quente12:45

    Ah ho capito, se uno è donnaiolo non può essere misogino. E chi è omosessuale prova avversione per le donne.

    Faccio ammenda, sono stupido io a non padroneggiare questi concetti semplici e direi quasi lapalissiani.

    RispondiElimina
  24. ur_ca14:51

    @ anonimo e @ caciorro
    spero che scherziate sul signifcato di misoginia. non ho parole. consultate il
    Devoto-Oli e non Uolter-checiazzecca

    RispondiElimina
  25. @ mario rossi
    io non ho nessuna sinistra.
    Ma perchè ti preoccupi, lo sei nanofilo, altrimenti non useresti i loro luoghi comuni.

    RispondiElimina
  26. Anonimo11:57

    ur_ca
    "@ anonimo e @ caciorro
    spero che scherziate sul signifcato di misoginia. non ho parole. consultate il
    Devoto-Oli e non Uolter-checiazzecc"

    "misoginìa:atteggiamento di avversione per le donne,o di repulsione per la donna"(dizionario enciclopedico italiano edito da:istituto della enciclopedia italiana fondato da giovanni treccani)
    "La misoginia (dal greco miseo, odiare e gyne, donna) è un'esagerata avversione nei confronti delle donne; generalmente da parte di uomini, più raramente da parte di donne. Secondo le teorie del femminismo la misoginia è riconosciuta come una vera e propria teoria politica, come il razzismo o l'antisemitismo, fondata sulla sottomissione delle donne agli uomini."(wikipedia)
    sei misologo?
    lele

    RispondiElimina
  27. Cesare non era GAY. Alessandro di Macedonia era gay)

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...