sabato 16 maggio 2009

I centrini di Silvio

Da giorni "Repubblica" con uno speciale ed altre illustri penne del giornalismo chiedono a Berlusconi di svelare la verità sul "caso Papi" ma lui, di solito così generoso di sé, si nega.
Cosa non può rivelare? La parentela con la ragazza? La vera identità del fantomatico Letizia? Altri misteri del passato, come ha buttato lì con studiata casualità la mamma di Noemi? Oppure, per dare un contentino ad Occam ed al suo rasoio, la sua troppo facile ricattabilità?

Per riassumere le varie ipotesi alternative attorno al caso Papi ed all'identità di Noemi, sui quali il presidente del consiglio rifiuta di fare chiarezza e di rispondere alle domande poste da istituzioni e stampa:

1) Noemi è la figlia illegittima di Berlusconi, concepita ai tempi in cui la madre slavoricchiava nel mondo delle televisioni private. Bimba consolata di tanto in tanto dell'assenza della figura paterna biologica così importante con diamantini e collanine. Cresciuta , fin da poppante, "nel mito di Silvio", come racconta la madre. Chissà perchè.

2) Noemi è la nipote di Berlusconi. Cioè figlia di una figlia (la mamma ha una certa rassomiglianza con la vera figlia di Silvio, Marina). I tempi cronologici ci starebbero. In effetti 72:18 è più un rapporto nonno:nipote che papi:figlia.

3) Noemi è un'amichetta, un'amante, fino all'altro ieri minorenne, di Berlusconi. Una che lo chiama papi come le escort russe chiamano i clienti attempati Papik (come ha fatto notare Chiara). Questa ipotesi è in assoluto la più logicamente improbabile, per il modo in cui questa Noemi è uscita allo scoperto spifferando una così illustre ed illegale frequentazione ai quattro venti. Una tattica che in qualunque paese del mondo sarebbe considerata suicida per chi la attua. Anche l'apparente connivenza dei genitori nel sostenere la presunta tresca, sembra escludere l'ipotesi.

4) Noemi, a Berlusconi, non gli viene né amante né parente in alcun modo. E' un'esca, come la festa di compleanno è stata una trappola.

La cosa che insospettisce di più è che si tratta di persone disposte a tutto pur di piazzare la figlia sul mercato del successo, che millantano un tipo di intimità sospetta con la persona più potente d'Italia e che sembrano in grado di metterla in difficoltà.
La madre di Noemi insiste oggi dicendo che Papi dovrà aiutare Noemi a farsi una carriera, quella carriera che lei non ha avuto. Cos'è questa novità; un'anonima borghesuccia si permette di pretendere favori da un capo di governo?
Sia che si tratti di persone che agiscono per pura ricerca di notorietà con sconvolgente imperizia ed allarmante ingenuità o che siano radiocontrollate da altri ambienti, la vicenda puzza lontano un miglio di ricatto.
All'ipotesi del ricatto non mi risulta finora abbia pensato nessuno. Se sbalio mi corigerete.

Apro una parentesi storica. Ricordate la vicenda Tortora con il fatto dei centrini? Riassumo per i troppo giovani. Enzo Tortora era un famoso presentatore televisivo, nato assieme alla televisione italiana negli anni cinquanta, messo in naftalina per molti anni e rispolverato alla fine degli anni settanta con una trasmissione, Portobello, che ebbe per diversi anni uno straordinario successo, nonostante l'insopportabile buonismo e riportando Tortora al massimo della popolarità. Per pura casualità, uno dei motivi del successo era la presenza di un pappagallo che i concorrenti dovevano riuscire a far parlare. Ci riuscì solo l'attrice Paola Borboni ma con il sospetto della combine.

Comunque, pappagalli a parte, la carriera di Tortora fu stroncata dalla sera alla mattina il giorno che nei telegiornali apparvero le immagini di lui portato via in manette, in arresto per associazione a delinquere di stampo camorristico, il 17 giugno del 1983. Le accuse di collusione con la camorra, spaccio di droga ed altri gravi reati, provenivano da esponenti di spicco della Camorra, e quindi furono inizialmente prese per buone dai magistrati. La vicenda kafkiana di Tortora, tra processi e carcere durò tre anni, fino all'assoluzione con formula piena nel 1986.
Perchè Tortora fu tirato in ballo, pur innocente, in fatti di Camorra? Per vari motivi: desiderio dei pentiti di acquisire credibilità, semplice ricerca di notorietà, paranoia nel famoso fatto dei centrini.

Un carcerato di Poggioreale aveva inviato alcuni centrini in seta da lui realizzati alla redazione di Portobello affinchè fossero venduti in un'asta di beneficienza. Non avendo ottenuto l'attenzione desiderata, il detenuto se ne era lamentato con il segretario di Raffaele Cutolo, Giovanni Pandico, il quale vendica lo sgarro cominciando ad inviare a Tortora lettere sempre più minacciose e ricattatorie.
Che tutto sia partito dal permalo di un pazzo maniaco che per sfortuna di Tortora era pure camorrista, o da un disegno più complesso pensato a più menti dalla criminalità organizzata, il caso Tortora dimostra la facilità con la quale il ricatto può rovinare anche persone di grande popolarità e potere.

Chiusa la lunga parentesi, veniamo ai giorni nostri. Il 26 aprile sera a Casoria, festa di compleanno di un'illustre sconosciuta che però chiama Berlusconi "papi" e lo frequenta da molti anni, come racconterà, con dovizia non richiesta di particolari, il giorno dopo a giornali unificati.
La moglie di Berlusconi annuncia poco dopo di aver preso la decisione di chiedere il divorzio al marito. La goccia che ha fatto traboccare il vaso si chiama Noemi, la neodiciottenne, i cui rapporti con il premier non paiono chiari. "Magari fosse sua figlia", commenta amaramente Veronica.

Il resto è noto. Berlusconi pasticcia sulle origini della sua frequentazione della famiglia Letizia, confonde il babbo di lei Elio con l'autista di Craxi provocando la smentita di Bobo in persona. Viene data la notizia che il signor Letizia è un esponente di spicco dei socialisti (smentita), poi del PDL, visto che Berlusconi insiste che questo Elio gli avrebbe telefonato per raccomandargli dei candidati e in seconda battuta invitarlo alla festa di Noemi.
Peccato che questo Letizia non risulti iscritto al PDL, né sia noto negli ambienti politici campani. Qualcuno addirittura sospetta che questo Letizia non esista proprio. Si aggiunga che le foto pubblicate da "Chi" sembrano pesantemente ritoccate, che il personale del ristorante racconta della bonifica preventiva da parte dei servizi dei locali destinati ad accogliere la presenza del premier (smentendo così il carattere di improvvisata della partecipazione alla festa) e il quadro del mistero è completo. Forse, abituato a raccontare balle, Berlusconi si è autofregato, dicendo di conoscere Letizia da tempo pur non conoscendolo ed ora non sa come uscirne.

Questa vicenda, analizzando i comportamenti dei protagonisti, dimostra una sola cosa: che il premier è facilmente ricattabile e che, sia a causa delle passate frequentazioni maschili (affaristiche) e di quelle attuali femminili (ludiche), chiunque potrebbe pretendere da lui favori, restituzioni di favori e quant'altro. Magari anche persone poco raccomandabili o la stessa criminalità organizzata che volessero manipolare altre facili esche per far abboccare il pesce grosso.

Intanto un danno concreto, a Berlusconi, è derivato da questo episodio: il divorzio dalla moglie potrebbe costargli la metà del suo patrimonio. In qualche modo potrebbero aver ragione coloro che sostengono che Veronica sia caduta in un tranello. Se Noemi è solo un'esca casuale, Veronica è stata altrettanto tratta in inganno e manipolata in funzione antiSilvio. Non è un caso che siano le persone vicine a Berlusconi a parlare di trappola.
Il ricatto in campo politico è una tecnica vecchia come la crocifissione e, da che mondo è mondo, certi sottoboschi si occupano della logistica.

C'è da aggiungere anche che il 9 maggio scorso, poco prima di una visita annunciata di Berlusconi, sono comparsi a Marcianise in provincia di Caserta, accanto alla sede del PDL, dei manifesti listati a lutto con al centro croci e bare. Ne dà conto "Libero", che scrive di "minacce della Camorra al Presidente del Consiglio". Come mai questa sicura attribuzione di Libero in assenza di rivendicazioni?

Qualcuno, più di quanti immaginiamo e delle più varie provenienze, magari dagli amici dai quali mi guardi Iddio, potrebbero lavorare per far cadere Berlusconi e per riuscirci cercano di prenderlo per le parti basse, il suo punto debole. Sembrerebbe un'ipotesi di fantapolitica, lo so, ma tanto vale ragionarci.
Ogni grande conducator è costretto a convivere con coloro che sperano di succedergli, il più presto possibile.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

38 commenti:

  1. Anonimo16:45

    lame: magari non centra nulla, ma hai notato le azioni dei disoccupati napoletani (uno dei tanti gruppi...) contro pdl e per la sospensione dei corsi di formazione fino alla elezioni? chissà che tu non possa avere ragione.
    p.s. colgo l'occasione, da frequentatore abituale e commentatore molto saltuario, di plaudire agli ultimi post
    ;)
    paolo

    RispondiElimina
  2. ur_ca17:07

    Telenovela avvincente.
    Potremmo intitolarla
    "Mandrake, la Narda e la Mano Morta", che ne dici?
    Riusciranno i Nostri a fermare il famelico Mandrake? Magari prima di giugno, perchè dopo mi sa tanto che sarà troppo tardi.
    A quando la seconda puntata?

    RispondiElimina
  3. (Se pubblichi un altro post di ur-ca , non contribuirò più. Me ne sbatto della democrazia in internet, se ti piace essere violentata qualsiasi cosa tu scriva è in malafede.Un gran peccato.)

    RispondiElimina
  4. Comunicazione di servizio.

    Vedi Nike, ho già provato a moderare i commenti per colpa degli insulti di ur_ca e luciano61 e purtroppo erano diminuiti anche i commenti regolari.
    Purtroppo questa piattaforma non consente di bannare singoli commentatori quindi, o si moderano i commenti, una scocciatura perchè passa troppo tempo prima che ti si sblocchi il commento e il commentatore si stanca, oppure si sceglie di IGNORARE i molestatori, riservando alla tenutaria del blog la facoltà di cassare i commenti offensivi.
    Certi soggetti disturbano ma dar loro corda è peggio. E' ingiusto danneggiare gli altri con misure restrittive per colpa di un paio di vecchi bimbi noiosi che in pensione si annoiano e molestano le donne.
    Ignorateli come farò io d'ora in avanti. Promesso.
    Cerchiamo di concentrarci solo sul post. Per le mosche cavalline ci sono sempre le Vapona striscia.

    RispondiElimina
  5. Anch'io non voglio più essere 'violentato' da ur_ca!
    (Siamo al delirio e al puro ridicolo!.... lo dico sottovoce per gli audiolesi)
    W la dittatura in internet!
    Via la 'fallocratica' democrazia maschile!
    Ti piaccio così Lame?

    RispondiElimina
  6. M.T.17:50

    E' un'ipotesi interessante, molto.
    Si potrebbe intitolare: "Gli stallieri presentano sempre il conto".

    Ciao, con ammirazione,
    Marco

    RispondiElimina
  7. ur_ca18:26

    Scusa irascibile e gentile Lame.

    Vorresti chiedere ai tuoi fedeli e ossequianti compagni, perchè mai io non potrei replicare (come nel caso in questione) con ironia al sarcasmo che alberga nei tuoi post? Post che come ho più volte detto apprezzo quasi sempre, e nella forma e nel contenuto, se non altro per gli stimoli che creano.

    Quanto a me, se per il bene del tuo blog o per altro, mi chiedi in coscienza e con chiarezza di scomparire, lo farò senza nessuna remora. Basta un semplice "togliti di mezzo". Tutto qui

    RispondiElimina
  8. Gianni18:29

    @ Lame
    "All'ipotesi del ricatto non mi risulta finora abbia pensato nessuno. Se sbaglio mi corregerete"
    Credo proprio che il senso delle 10 domande di D'Avanzo stesse in questa ipotesi.

    Ma il punto focale stava qui (in cauda venenum):
    "Quali sono le condizioni di salute del presidente del Consiglio?"

    RispondiElimina
  9. Non mollare ur-ca!
    Altrimenti Lame deve chiudere il Suo blog per eccessiva 'salivazione' dei soli amici...
    Ciao :-)

    RispondiElimina
  10. Adetrax18:52

    @Nike
    Me ne sbatto della democrazia in internet ...

    Sacrilegio ... bisognerebbe resuscitare la frase di Brunetta detta alla Bignardi: lei ha detto una bestemmia ! :-)
    (detto fra noi, a quel punto sarebbe stato bello assistere a una bella correzione iraniana, a colpi di lash, della conduttrice :-)

    , se ti piace essere violentata qualsiasi cosa tu scriva è in malafede.

    Un termine un po' eccessivo quello di "violentata"; non so se mi sono perso qualche commento poi cancellato, ma ritengo che sia un errore adottare politiche marcatamente censorie o comunque inutilmente repressive (anche quando queste fossero possibili per i singoli commentatori) fintanto che non si sconfina negli attacchi personali, nei vaneggiamenti, nel turpiloquio gratuito e in altro ancora.

    I richiami ci sono stati e qualche miglioramento nel tono dei commenti si è notato; ricordo solo che fra un blogger e i suoi commentatori ci dovrebbe essere del rispetto reciproco indipendentemente da conoscenze pregresse, diversità di opinioni e altro ancora.

    Ricordare le regole di comportamento nel blog (che dovrebbero essere scritte da qualche parte) e al limite la netiquette è spesso più efficace di una purga staliniana.

    RispondiElimina
  11. Adetrax19:10

    Ipotesi 5)Noemi è una figlioccia una protetta, in parte perchè la madre ha conosciuto Silvio, in parte perchè il padre ha rapporti particolarmente coinvolgenti con Silvio, magari sin dai tempi di tangentopoli.

    Ricordiamoci fra l'altro che Silvio fu fischiato a Napoli qualche anno fa, credo prima delle elezioni del 2006, quindi tutto quello che è successo dopo fra cui il disastro della gestione dell'immondizia, con l'evidente collusione di buona parte dei poteri politici ed imprenditoriali locali, potrebbe essere stata una strategia per riconquistare ed espugnare la "zona rossa".

    In queste situazioni gli uomini di collegamento, meglio se occulti e sconosciuti, che consigliano e riportano le sensazioni dei vari ambienti locali possono essere molto importanti per un politico esterno.

    Penso quindi che l'ipotesi 5) verta più sul do ut des nel senso che Elio potrebbe essere un collegamento fra Silvio e altri tipi di "poteri" presenti in quel territorio e quindi Silvio si interessa della ragazza (che è convintissima che lui penserà seriamente al suo futuro) per ripagare in parte i servigi di questo Elio.

    Come dire, Silvio consente il passaggio di casta da plebea a show girl e infine a politica.

    Se Noemi ha iniziato a ballare a 6 anni (cosa utile per una show girl) e a fare precise scelte (foto, provini, film, gavetta in TV private, ecc.) fin da giovane, è evidente che qualcuno la sta consigliando e seguendo da tempo.

    Tutto questo si innesta perfettamente nel fatto che Silvio sta comunque cercando di allevare uno stuolo di brave donne con cui coprire alcuni ruoli in politica e quindi non disdegna di frequentare possibili future candidate a questi ruoli come probabilmente avvenuto nel caso Carfagna.

    Certo che il phisique du role sembra aiutare molto in queste faccende ;-)

    RispondiElimina
  12. Anonimo19:16

    marco travaglio,nel libro"l'odore dei soldi"riportò le conclusioni a cui erano arrivati i magistrati di caltanisetta:berlusconi poteva essere il referente della mafia.Mafia e camorra "producono"prodotti uguali e per battere la concorrenza i mezzi sono tanti!
    o,potrebbe essere un complotto?la concorrenza,in politica,la si combatte e come!L'alleanza con la lega non credo sia gradita al pdl:ricattatoria e non in linea con le direttive europee.Meglio sarebbe l'alleanza con udc e di pietro che alzerebbero ,indubbiamente,la credibilità europea e penso i consensi,rubacchiandoli al disastrato pd.Ma,di pietro e udc,non si alleano con berlusconi e la lega.Tolto di mezzo berlusconi,la strada sarebbe spianata e in discesa!
    fantapolitica?boh
    lele

    RispondiElimina
  13. Adetrax19:18

    In ogni caso quello che risulta da questa vicenda è che il politico Silvio non riesce o non può adottare un comportamento trasparente nei confronti della stampa, degli elettori e degli altri poteri dello stato.

    RispondiElimina
  14. Anch'io sono per una reale 'netiquette' nei blog e 'Adetrax' ribadisce molto bene quello che già molti altri commentatori hanno più volte sollecitato a Lame, ma tutto ciò è stato solo 'flatus vocis' nel deserto...
    Poi si può discutere su tutto, rispettando anche chi ha opinioni diverse dal blogger, senza scadere in voluti equivoci o in stupide 'etichette'.
    Bravo 'Adetrax'.

    RispondiElimina
  15. Che ci sia qualche legame con l'improvvisa sparizione dei rifiuti dal centro di Napoli?
    Ricordo che, prima delle elezioni, i camion compattatori non uscivano a raccogliere i rifiuti. Perché?
    Dopo le elezioni ed il famoso "ripuliremo Napoli", sono tornati a lavorare e li immondizia è sparita.
    Anche se non erano state create nuove discariche e l'inceneritore/termovalorizzatore di Acerra non era attivo.
    Anche se il responsabile del problema era lo stesso Bertolaso che, nello stesso incarico, pochi mesi prima aveva gettato la spugna.
    Ai posteri l'ardua sentenza! :-)

    Ciao

    RispondiElimina
  16. @ Adetrax
    sono concorde con te sulla netiquette. Però mi spieghi una cosa? Perchè i molestatori se la prendono solo con le blogger e non con i loro simili maschi? Hai mai letto come si esprimono certi individui sul blog di Chiara, una ragazza che non si nasconde ipocritamente dietro un falso perbenismo?
    Ecco, vorrei sapere solo questo. Sembra che il fatto per una donna di esprimere delle idee, per criticabili che siano, non sia accettato da alcuni portatori di pene (la parola uomini è troppo forte) che interpretano il ruolo dei talebani permettendosi di insultare e fare critiche che non trattano dell'argomento ma sono attacchi puri e semplici alla persona. Tirare fuori l'età, la menopausa, l'insoddisfazione sessuale ti sembrano "argomenti"?
    Giureresti di sentirli fare gli stessi rimproveri sui blog maschili? No. Ecco perchè mi ci incazzo e mi viene voglia di difendere me e le mie ospiti (anche qualche maschio viene coinvolto) da queste orde di talebani con i mezzi a disposizione.

    E poi, vedi, riescono a farti parlare di loro e non dell'argomento del post.
    Per favore, rimaniamo in tema.

    RispondiElimina
  17. @ Adetrax
    sono d'accordo pure con il fatto che piccoli satrapi locali potrebbero cercare di tirare a sé il Grande Papi cercandone i favori od offrendoglieli. La frase della mamma di Noemi "le darà la carriera che non ho avuto", sembra più un ordine che un suggerimento.

    @ lele
    Berlusconi è paradossalmente il maggiore ostacolo ad un serio e duraturo governo di destra in questo paese. Sparito lui rimarrebbero Fini, Casini e Franceschini, tre emiliani che arriverebbero facilmente a trovarsi d'accordo su molte cose. Anche Di Pietro sarebbe costretto a concentrarsi su cose concrete, sparita la necessità dell'antiberlusconismo.
    Mah, un 25 luglio non potrebbe essere fantascienza.

    @ Ulisse)
    Non vi è dubbio che se Napoli si ripulisce bisogna dare credito anche alla Camorra che lo ha permesso. Bisogna vedere a quanto ammonta la parcella che presenterà a chi di dovere.

    RispondiElimina
  18. Si prega di restare in tema. I commenti fuori luogo vengono cancellati. A buon intenditor.

    RispondiElimina
  19. ur_ca22:22

    @Lame dice:
    Perchè i molestatori se la prendono solo con le blogger e non con i loro simili maschi?

    Scusa, ma i tuoi post possono essere contestati solo da femminucce?
    Se lo fanno i maschietti diventano molestatori?
    E' ovvio che un maschietto che si rispetti si rivolge con maggior piacere a una donna. Ma di qui a dire che sei molestata semplicemente perchè criticata o contestata in alcune tue (legittime) prese di posizione ce ne corre.

    Insomma perchè non dici chiaro e tondo alle persone che tu ritieni molestatori di andarserne?
    Forse perchè in coscienza sai bene che tali non sono.

    E allora se non riesci a chiarirti queste cose come puoi pretendere di arruolare neofiti nella tua fanfaronesca crociata antisilvio?

    Per restare in tema:

    le varie ipotesi alternative attorno al caso Papi ed all'identità di Noemi che siano
    1) Noemi figlia illegittima, 2) Noemi nipote, 3) Noemi un'amichetta, 4) Noemi un'esca, 5) Noemi vacca per far carriera, 6)… ripeto, sono ottimi spunti per telenovelas. Ma che non portano a niente.
    Anzi, coprono quelli che sono i veri problemi che i giovani in particolare debbono affrontare ogni giorno.

    Problemi che, invece, vanno affrontati con il piano casa per rilanciare la produzione almeno provvisoriamente, aiuti alle categorie meno abbienti, agevolazioni fiscali per chi investe, snellimento della pubblica amministrazione, della sanità dove per una visita specialistica si devono attendere due-tre mesi nella rossa e programmata romagna (figuriamoci altrove) ecc ecc.

    Tutte cose su cui il governo sta lavorando ma che dai comunisti per cui fai propaganda non riceve nessun valida proposta, nel rispetto della vecchia e logora teoria del “tanto peggio tanto meglio”.

    Non cambierete mai fino a che non sarete politicamente estirpati.
    Auguri Papi, Auguri Italia!

    RispondiElimina
  20. rossoallosso22:40

    fantapolitica?che il nostro sia uomo ricattabile non ci sono dubbi mi pare di averne accennato in un commento a proposito di gheddafi che sia in difficolta' anche questo e' evidente altrimenti non si spiega tutto questo affannarsi sui media a cercare improbali giustificazioni.sicuramente e' una vicenda da seguire con attenzione,qualcuno di questi personaggi potrebbe sparire nell'oblio.lame perdona noi pene muniti,abbiamo due teste ma facciamo fatica a farne funzionare anche solo una.saluti

    RispondiElimina
  21. Silvio, Silvio.. Bel nome che' c'ha!

    RispondiElimina
  22. Non sei di parola Lame: Tu non Ti limiti ad ignorare i 'molestatori' (a Tuo insindacabile giudizio), banni pure tutti quelli che non si esprimono per frasi apodittiche e in linea con Te...
    E ora dico la mia su questo post: il problema non è Silvio o i Suoi 'centrini', ma chi ancora si ostina a non capire quanto il Premier-Papi sappia 'centrare' i bisogni di 'stomaco' della gente; i soli bisogni 'intellettuali' non danno da vivere e amareggiano chi deve 'tirare la carretta', senza adeguati 'paracadute' sociali e professionali.

    RispondiElimina
  23. Amichetta23:05

    L'ipotesi 5 di adetrax (Letizia pseudostalliere e collegamento con la camorra, a cui il nano "sistema" la figlia per ricambiare il favore) la sostengo anch'io da parecchi giorni.

    Però un mio astuto amico qualche giorno fa ti ha battuto sul tempo per l'ipotesi del ricatto.
    Lui addirittura ipotizzava scenari fantapolitici in cui l'AN che è nel PDL manovra per scalzare finalmente il re e metterci finalmente Fini. Affascinante ma non so quanto plausibile, perché non so quanto sia forte il legame AN-camorra.

    Se ricatto dev'essere, insomma, io ci vedo più la longa manu di Bassolino... perché per la faccenda rifiuti c'è stato un drammatico braccio di ferro con il potere locale (PD-camorra) a cui Berlusca ha dovuto cedere promettendo chissaché.
    E magari poi non ha mantenuto.

    La tua fantasiosa

    amichetta

    RispondiElimina
  24. Adetrax23:38

    @Lameduck

    Però mi spieghi una cosa? Perchè i molestatori se la prendono solo con le blogger e non con i loro simili maschi?

    Perchè sono più educate oltre che particolarmente resilienti a qualsiasi attacco ?

    Spero solo che queste azioni non siano deprecabilissime quantunque improbabili strategie politiche pre elettorali.

    Che si tratti di stalking sul web ?

    Hai mai letto come si esprimono certi individui sul blog di Chiara ... ?

    Mi ricordo qualche commento un po' offensivo fatto nei suoi confronti in questo blog prima che smettesse di essere una commentatrice piuttosto presente e la cosa mi è dispiaciuta (anche perchè è una persona con cui val la pena scambiare qualche idea, soprattutto quando non si condivide al 100% quello che sostiene).

    RispondiElimina
  25. Adetrax00:16

    @ur_ca
    Problemi che, invece, vanno affrontati con il piano casa per rilanciare la produzione almeno provvisoriamente, ... ecc.

    Che il governo tenti di fare qualcosa sui temi elencati, è cosa giusta e assoutamente condivisibile.

    Sul piano casa però bisogna prestare la massima attenzione al fatto che un conto è consentire un ampliamento di un fabbricatino di servizio per attrezzi o garage e un conto è consentire ampliamenti fino al 30% di ville, condomini e quant'altro, probabilmente in spregio a qualsiasi normativa antisismica.

    Sinceramente, con questa incipiente "condonite cronica" (più o meno esplicita) pare che l'attuale governo sia più interessato a far partire certi progetti in maniera facilona che non a gestire seriamente le varie problematiche del paese.

    Non si spiega altrimenti l'ossessione di Silvio di favorire i palazzinari.

    Non si capisce perchè ci sia l'ansia di far costruire quanti più termovalorizzatori possibili senza aver prima posto l'accento su corrette modalità di divisione, raccolta e riciclo dei rifiuti sia urbani che industriali.

    Nel caso dei termovalorizzatori ci sono parecchi aspetti negativi che dovrebbero far riconsiderare il loro impatto sul territorio e la quantità nonchè qualità dei rifiuti bruciati.

    E la CO2 risultante ?

    E l'inquinamento complessivo da sostanze chimiche residue ?

    E le eventuali nano-particelle prodotte da impianti prossimi a centri abitati ?

    E la quantità spaventosa di materiabili riciclabili che potrebbe essere bruciata o inutilmente liquefatta e mescolata a ceneri di scarto che rappresentanto comunque quasi 1/3 del volume originale dei rifiuti grezzi ?

    Come facciamo a credere a Silvio quando racconta che un grosso termovalorizzatore inquina meno di 2 automobili con il motore sempre in moto ?

    RispondiElimina
  26. Anonimo00:26

    Lameduck
    il molestare le appartenenti al sesso femminile siano esse mogli,sorelle,figlie,colleghe di lavoro...e blogger è una pratica tipica del maschio che non riesce proprio a rispettare la donna considerandola un essere inferiore e comunque da sottomettere!
    Con la solidarietà,come appartenete al sesso maschile, ti esprimo la stima che indubbiamente meriti!
    Ritornando al''argomento,credo sia molto importante sapere che cosa sta succedendo:questa classe politica,che attualmente ci governa,sta giocando sulla pelle di tutti in modo irresponsabile.Leggi,proclami,telenovela e cazzate varie ci stanno facendo perdere credibilità a livello europeo e non solo.., a perdere la credibilità ci vuole un attimo,a riconquistarla una vita!
    lele

    RispondiElimina
  27. Lame sei un genio! E' vero!
    E' solo che l'ultima frase è un pò inquietante, dato che al pd o partiti simili non hanno l'intelligenza per fare una cosa del genere!!
    ("Il PD ha complottato contro di me manipolando mia moglie" però adesso che mi viene in mente)
    Potresti cambiare l'ultima frase con "e vissero felici e contenti" ???
    Comunque dai passare da un capo di governo del genere alla mafia direttamente è un bel passo avanti! Chissà se aumenterà l'efficienza statale...
    Aiuto

    RispondiElimina
  28. ur_ca08:13

    @ Lele ha detto:
    tipico del maschio è non rispettare la donna e considerarla un essere inferiore e da sottomettere!

    -Che razza di mentalità hai? Forse non hai mai provato i piaceri e dispiaceri che sa dare la donna. Mi dispiace per te. Altrimenti non penseresti queste cose.
    -Salvo che tu non parli per ingraziarti la padrona di casa. Sappi allora che nulla è più odioso per una donna, di chi si spertica per lei.

    @ adetrax

    -Le donne più educate? No! Sanno essere più volgari e ciniche di ogni altro, specie quando si vendicano.
    -Particolarmente resilienti a qualsiasi attacco, forse sì!

    Sul tema:
    Adetrax dice:
    Che il governo tenti di fare qualcosa sui temi elencati, è cosa giusta e assoutamente condivisibile.

    - Già. Peccato solo che non se ne riesca a parlare perchè la sorca della Noemi ha la precedenza sui media dell'opposizione e dei blog filocomunisti come questo.
    -E fu così che si beccarono un'ulteriore scornata. Peccato lasciare in mano tutto al nano. Le maggioranze bulgare non hanno mai fatto bene a nessuno.

    RispondiElimina
  29. Anonimo08:47

    Ehi Paperella, ti sei dimenticata un'ipotesi: ricattabile per una relazione omosessuale giovanile (o non) con l'"amico Elio"!!!
    Sai una cosa? Niente mi meraviglierebbe di quell'essere che interpreta il ruolo tragicomico di pres.d.cons.
    Forse ha conosciuto l'"amico Elio" sulle navi da crociera?
    Ciao
    Roberta da Sydney

    RispondiElimina
  30. @ Roberta
    no, lo escludo. Lui è come Fabio Volo, un womanizer. ;-)

    RispondiElimina
  31. ur_ca12:46

    @ roberta da sydney che dice:
    Forse ha conosciuto l'"amico Elio" sulle navi da crociera?

    Perchè sulle navi da crociera si fanno tra loro? Non mi risulta. Forse in australia

    RispondiElimina
  32. Anonimo13:26

    Ur_cagacazzo

    Dunque il Piano Casa sarebbe una risorsa per il Paese, eh..?
    La bolla edilizia americana non ti dice nulla, immagino.
    Il fatto che sia un condono neanche tanto nascosto e un favore ai soliti amici palazzinari non ti passa nemmeno per il cervello, troppo impegnato ad adorare Silvio, l'Anticomunista che ti salverà.
    Per fortuna che c'ha pensato il terremoto a far cambiare idea alle Regioni, almeno..

    ..E invece, per l'Abruzzo cosa sta facendo..?
    Mah.. promesse e parole, ma nulla di concreto..
    Dimmi tu cosa ha fatto il Nano per il Paese da quando è stato eletto, perché purtroppo io mi faccio sobillare dalle gazzette della sinistra, e a parte il Lodo Alfano, non mi sembra abbia fatto nulla.

    Un amico

    RispondiElimina
  33. Ho dovuto leggere due volte il tuo post. E sì che di questa vicenda ne ho quasi abbastanza.Comunque:bene argomentate le tue ipotesi,ma non troppo convincenti in fondo.B.non è più ricattabile da nessuno,neppure da Previti o Dell'Utri.La magistratura non può piu niente contro di lui.Se nei quasi venti processi in cui,a diverso titolo,è stato coinvolto finora,l'ha sfangata (con i mezzi che sappiamo),ora il lodo Alfano lo protegge.
    L'opinione pubblica? Gli elettori? Se anche domani si venisse a sapere che B. ha buttato una bomba a mano in un asilo dando poi la colpa a sua madre-omaggio al grande Beppe Viola;l'immagine è sua-gli italiani lo perdonerebbero.Chi per interesse,come il blocco sociale che lo vota o la chiesa;chi per dabbenaggine o rimbambimento televisivo,come giovani,casalinghe,pensionati ecc.
    Tu,scusami,non usi il rasoio di Occam ma fai della dietrologia spinta,del complottismo.
    Questo anziano signore,che abbiamo la sventura di avere come premier,soffre probabilmente di priapismo senile ed ama circondarsi di ninfette.Tutto qui.
    Speravo ne uscisse pesantemente danneggiato da questa vicenda (politicamente,s'intende),ma temo che non sarà così.
    Un 25 Luglio è lontano,credimi.Piuttosto,e il solo pensiero è angosciante,lo vedremo al Quirinale.Quel giorno sapremo con certezza che questo paese è andato in m....(perdonami la volgarità).
    p.s.
    bello il tuo blog

    RispondiElimina
  34. Scrivi: "Noemi è la nipote di Berlusconi. Cioè figlia di una figlia (la mamma ha una certa rassomiglianza con la vera figlia di Silvio, Marina)" e non capisco. Se Noemi è figlia di Marina che c'entra la somiglianza della mamma (la moglie di Elio, per capirci) con Noemi, se allora non ci sarebbe nessun legame? Significa che la signora Letizia è mamma di Marina?!

    RispondiElimina
  35. @ Ed
    No, nella fantascientifica ipotesi, la mamma di Noemi sarebbe sorella di Marina. Figlie dello stesso padre possono assomigliarsi.

    RispondiElimina
  36. Ah! Urca, sarebbe stupendo! A me 'ste cose fanno uscire di testa, lo sai ;-)
    Comunque in uno Stato normale questo invece di andare dal vespone si sarebbe nascosto dalla vergogna. Il guaio è che toccherà aspettare una ventina di anni per sapere la verità e non so se ci arrivo.

    RispondiElimina
  37. Anonimo11:28

    Occorre tenere duro e non mollare.
    Tutti.
    Lui non risponderà ma qualcuno capirà.
    Graziano
    www.overquaranta.it

    RispondiElimina
  38. @ Alessandro B.
    Ho fatto una serie di ipotesi, un po' come quando si ha una rosa di sintomi e si cerca una diagnosi.
    L'ipotesi ninfetta è quella che mi convince meno. E' la più semplice e piacerebbe ad Occam ma è improbabile.
    Sono d'accordo che il lodo Alfano impedisce che venga processato e condannato, però ciò non toglie ugualmente le responsabilità in eventuali illeciti.
    Cioè se X strangola la moglie davanti a tutti, tutti sanno che X ha strangolato la moglie ma non gli si può fare nulla grazie al Lodo.

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...