mercoledì 7 maggio 2008

Sbatti il chirurgo in prima pagina

Ricordate quando il tenente Colombo rispuntava all'improvviso dalla porta socchiusa e con l'occhio storto, l'anca sbilenca e l'impermeabile strapazzato, si rivolgeva al sospettato di turno dicendo: "Ah... un'ultima cosa." Quel vecchio marpione era un grande perchè riusciva a cogliere l'anomalia che permetteva di smascherare il colpevole, non importa quanto piccola e apparentemente insignificante essa fosse.
Sarà, ma la vicenda del Dottor Marcelletti mi ispira un certo effetto Colombo, non mi convince.

Che un professionista stimato venga così subito sputtanato con accuse infamanti ben oltre la concussione, a reti unificate e con la massima tranquillità, senza la normale parata di avvocati della difesa che espongono le loro ragioni e che non si nega nemmeno ar canaro della Garbatella, mi puzza assai.

Dite la verità, se aveste l'incarico di rovinare un cardiochirurgo infantile, magari per prendere il suo posto, per invidia, per lotte intestine tra bande ospedaliere, perchè non ha accettato certe ritualità ambientali, non trovereste perfetta, visto il target di pazienti, un'accusa di pedopornografia?

Magari mi sbaglio ma è risaputo che far cadere gli uomini in certi tranelli, è più facile che pescare con la dinamite.

P.S. Mi sbaglierò anche su questo ma, secondo me, tra un po' Veronica chiede il divorzio.


OKNotizie
Vota questo post su OKNotizie!

11 commenti:

  1. Anche a me sta storia puzza assai. Sarà che mi sun complottista.

    Scemissime accuse tipo "è andato a cena coi soldi dell'associazione malati" potrebbero fare scandalo forse in Norvegia, non certo in questo disgraziato Paese dove mandano cibo per cani alle mense degli asili.
    Poi è cominciata la voce sulla pedofilia, e minimo minimo pensavo a commercio di filmini hard e traffico di organi. Quando è saltata fuori la ragazzina 13enne sono rimasta alquanto sconcertata.

    O è come dici tu, o c'è dell'altro che non sappiamo. Ricordi la storia del piccolo Tommy? Lì si, che c'era da ravanare... e nessuno ravanò.

    RispondiElimina
  2. La situazione è intricata. Non ho letto moltissimo, devo dire. Da quello che capisco ci sono riscontri obiettivi (intercettazioni, in particolare). Certo, allo stato, tutto è contestabile, da sottoporre a prova ulteriore, da verificare definitivamente. Anche il contesto familiare della minorenne presunta vittima, mi pare, non sia dei più “sereni.” Parallelamente vengono contestati a Marcelletti illeciti nella gestione degli appalti per le forniture ospedaliere. Insomma, anche se quella del “complotto” può essere una tesi ipoteticamente plausibile (specialmente nel mondo in cui viviamo), non credo ci siano gli elementi per abbracciarla convintamente. Io attenderei ancora un pochino per sbilanciarmi. Non c’è alcun dubbio però (purtroppo) che, anche in questo caso, l’appropriarsi della vicenda da parte dei massmedia conferisca ad essa risvolti torbidi e variamente gestibili, e comunque al di fuori di una “normale” verifica giudiziaria che si avvale di strumenti propri, nasce ed evolve nelle sedi competenti, e si esaurisce infine nei dettami del diritto e della giurisprudenza finale. Come al solito, tutto e di più in pasto ad un mondo drogato e schizoide che si ciba della notizia, la assimila e, alla fine, fisiologicamente, la espelle. Che percorre tutta un’altra strada, alla cui fine è solo merda. Appunto.

    RispondiElimina
  3. Adetrax22:45

    Concordo con Lameduck, e` molto facile incastrare persone oberate di lavoro, spesso stanche e con pochissime certezze; con questo non intendo assolvere Marcelletti (che sicuramente non e' del tutto innocente) ma solo dire che quando certe situazioni sono evidenziate (molto di rado) piuttosto che essere coperte o sottaciute (come troppo spesso accade), ci sono sempre motivazioni poco trasparenti.

    Per quanto riguarda Veronica, al di la delle dichiarazioni ufficiali, mi pare che abbia gia` espresso la sua considerazione per il consorte (la distanza pollice - indice dice tutto).

    RispondiElimina
  4. Dayan23:42

    Concordo con voi, la storia lascia molto perplessi e il fatto più grave è che la sospensione dal lavoro potrebbe causare gravi danni ai suoi pazienti.
    Proprio stasera ho parlato con un mio amico che ha conosciuto Marcelletti in quanto ha operato al cuore la moglie. Mi ha detto che pensava di doverlo pagare perché un altro medico gli aveva chiesto "sottobanco" 20 milioni. Marcelletti non ha accettato una lira e gli ha detto che la clinica era convenzionata con l'asl per quel tipo di operazione ma che, se voleva, poteva fare un'offerta libera alla sua associazione.

    RispondiElimina
  5. ciao sono rolla, unweb master (www.ilrolla.blogspot.com)
    mi potresti spiegare come fai, alla fine di ogni post ad aggiungere il bottone: 'vota questo articolo su oknotizie'.
    grazie ciao!

    RispondiElimina
  6. ur_ca08:45

    naturalmente condivido, il tuo interrogativo. Prima di mettere alla gogna il prossimo, ho la sana presunzione di ritenermi garantista.
    Tuttavia, se non ricordo male per vissuto e professionalità, tu neghi che in nei casi di pedofilia i minori possano mentire, e voglio crederlo anch'io.
    Ma su questa base la 13enne che lo addita dovrebbe essere prova certa e i tuoi dubbi non avrebbero ragione di esistere, ti pare?

    RispondiElimina
  7. Io spero che la notizia su Marcelletti non sia vera.
    Lo spero per me per poter continuare a credere in qualcosa...
    Per quanto riguarda Veronica: se il divorzio non l'ha chiesto finora...

    RispondiElimina
  8. In effetti e' facile dare addosso a una personalita'... non so cosa pensare sinceramente se non credere poco ai media....e di piu' ai fatti.
    Non capisco il senso del riferimento a Veronica ...

    RispondiElimina
  9. @ debora
    mi ricordo. Trovarono roba allucinante nel computer di Onofri ma la sua posizione fu poi stralciata in seguito al lutto subìto. Un'idea alquanto bizzarra di giustizia e pena che farebbe pensare che uccidere i figli dei pedofili sia la giusta punizione per i loro crimini? Mah...

    @ caio
    non riesco ad evitare il sospetto che abbia pestato i piedi a qualcuno.

    @ adetrax
    Veronica potrebbe scrivere un'altra lettera presto.
    Avete notato, piuttosto, l'imbarazzo con il quale al TG2 è stata nominata la Carfagna ministro? In un TG allineato, è tutto dire.

    @ dayan
    in un paese dove è routine che il chirurgo ti dica: "c'è posto in ospedale solo tra due mesi, in clinica da me anche domattina", mi pare ipocrita puntare il dito contro Marcelletti.

    @ rolla
    ciao. Ho trovato le istruzioni su OKNOtizie, cercando "bottoni aggregatori".

    @ ur_ca
    c'è minore e minore. A tre anni è difficile che possano inventarsi tecniche di blow-job, a tredici penso che potrebbero insegnare agli adulti.
    E poi una 13enne con madre consenziente? Andiamo... siamo uomini e donne di mondo, anche se non abbiamo fatto il militare a Cuneo.

    @ franca
    potrebbe fare come Cecilià, e magari rifarsi una vita con uno più giovane, più beeello e più aalto.

    @ beppone
    il riferimento a Veronica era una botta di gossip sulla ministra Carfagna, quella dalle "gambe pelose" (detto da Silvio, eh?)

    RispondiElimina
  10. Francesca16:01

    la storia d'Italia c'insegna che i media non si meritano il 100% della fiducia...poi come Deborah anch'io son complottista!
    ;-)
    Del gossip sulla Carfagna non sapevo nulla ma se Veronica non l'ha lasciato fino ad ora, ormai non le conviene se non vuol tornare a fare film hard!
    Poi nell'articolo linkatoda Adetrax da' al marito addirittura dello "statista". Ma ragazzi dove siamo arrivati?
    Incredibile anche come il Parlamento sia diventato l'ennesimo studio di mediaset!
    Ma sta cosa da' fastidio solo a me?

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...