sabato 24 novembre 2007

Le lamentazioni di Lameducche

Guarda, a me 'sta storia der blogghe m'ha già spappolato li cojoni. Lameduck m'ha detto: "hai voluto la bicicletta, ora pedala", ner senso che se ho voluto fà a paracula la settimana scorsa e finge d'esse na bloggheressa ora devo mantenè l'impegno coi lettori, dice. Er blogghe è come na missione, o devi tenè sempre aggiornato. Ma che cazzo stà a dì, io ciò da fà: stirà, lavà, coce a cicoria, lavà pe tera, cavà a monnezza sua e quella der bello suo, queste so cose pe chi nun cià 'n cazzo da fà.
Fosse pe me io v'avrebbe dato buca e avrebbe fatto sciopero come li francesi cor tramme, anche perchè pe divve la verità non so che cazzo dì, ma poi siccome che er signor Gabbriele da Pariggi appunto è stato tanto caruccio da ricoddasse de me, beh, me so commossa e nun je vojo fà no sgarbo.

Me sarebbe piaciuto fà na bella analisi loggica dâ settimana politica ma che ve debbo dì? Lameduck cià fatto du palle così co' Berlusconi sta settimana e che me ce devo mette pur'io? Io me li so guardati i tiggì tanto che stiravo ma primo me fanno venì er nervoso e poi nun ciò propio l'ispirazzione.
Stanno ancora a discute de erezzioni, de Vartere che se deve da incontrà co er succiacapre pe fa n'inciucione cor botto, er nano e l'artri dua se so' pijati a sganassoni e se so mannati cordiarmente affanculo. Poi Vartere ha presentato er loggo der Piddì, un coso bianco rosso e verde che è proprio uguale paro paro a n'artro loggo tedesco de nun so checchosa. L'ha scoperto sto blogger qua. Ammazzali sti bloggeristi, aho ma nun je sfugge propio gnente!

Vabbè va, visto che nun so che ddì, come fanno li bloggheristi ggiusti, ve lascio co 'sto firmato de Crozza che ho trovato nun certo tubbo che se scrive crozza e te vengono ggù 'n sacco de firmati che poi copi er codice e l'appiccichi sur blogghe. Nun te costa gnente e fai na bella figura.
Crozza me piace perchè me fa ride 'n sacco e fa a satira de sinistra ma solo sulla sette pecchè sull'altre televisioni ce comanna ancora er nano.

Però so' preoccupata. E' successo n'artro fatto strano.
Ammè er Piddì nun me convince, pe famme mannà giù Vartere co i suoi discorsi da paraculo me ce vò na cucchiaiata de magnesio normalmente.
Beh, dopo d'avè visto sto firmato, e sentito sta voce de velluto, da prete ner confessionale che te dà l'assoruzzione pure pè avè strangolato a nonna, de papà bbello che te dà er bacetto 'n fronte prima de dormì, stà voce sinusoide da majardo... nun so, me stavo quasi per andamme a iscrive ar Partito Dermocratico. Aho me stavo a innammorà de Vartere! 'Tacci sua.
Statece attenti, io vò avvertiti. Guardate co' prudenza.




4 commenti:

  1. Io ero affascinato dalle risposte puntuali di Andreotti, ma nel segreto dell'urna....
    Lasciati pure affascinare
    ma non dargliela Paperella

    Pensatoio

    RispondiElimina
  2. newkid18:26

    Mi avevi quasi preoccupato!!! Il titolo aveva un'inizio ambiguo .."li mortacci.."
    P.S. Dimmelo che hai messo il banner :-) così lo scrivo nella lista del post....e...aspetto tue notizie per una tua partecipazione ATTIVA ..post...intervista a qualche ragazzo/a che vuole raccontarsi...) Grazie & un saluto. Franco

    RispondiElimina
  3. Mmm... mi sa che stasera l'alter ego farà capolino anche da me. Incrociamo le dita!

    RispondiElimina
  4. @ meinong
    dargliela? a vartere? Piuttosto ad Andreotti.

    @ newkid
    avevo risposto su OKNotizie che aderivo, comunque eccomi qua. Studierò qualcosa. Non conosco nessuno ma posso parlare di esperienze delle quali sono venuta a conoscenza.

    @ gabriele
    o te dovrei chiama' Qcuerela? Certo dev'esse triste vive in una città dove nun è sindaco Vartere... ;-)

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...