mercoledì 1 ottobre 2014

Pidiot savants


Vi piacciono i referenda? Rispondete a questo:

"Ritenete voi che l'entità una volta nota come personadisinistra (d'ora in poi piddino), quello che sarebbe morto per avere la sinistra la potere e che scopre solo ora il lato oscuro della shock economy di cui la sua parte politica si è fatta legale rappresentante e garante degli interessi; quello che vede l'orrendo volto di TINA che si sovrappone a quello soavemente stupito della Dama del Palio; gente insomma come Susanna Camusso e il suo simbionte Maurizio Landini, Pippa Civati e tutto il ciarpame pittibimbominkia, la Fassina storna maanche il kafkiano scarrafone D'Alema che sopravviverebbe anche alle radiazioni gamma e pur tuttavia ogni volta grida che vogliono farlo fuori; la vecchia guardia che avendo avuto per decenni sott'occhio Napolitano ma anche il poro Berlinguer non si è mai accorta di nulla; quelli insomma che ora soffrono come cani per il sospetto che sta insinuandosi in loro di essere chiusi nell'antro di Saw l'enigmista con il compito di autoamputarsi reciprocamente le ultime appendici di dignità, a causa del tradimento di quella stessa Mamma Sinistra che ora cominciano a capire essere stata tanto cattiva con loro, pensate insomma che questi piddini:" 

CI SIANO                                                         CI FACCIANO

Devo ammetterlo. Sto godendo in maniera meravigliosamente sadica di fronte all'ormai palpabile angoscia dell'entità piddina, del militante in bad trip. Oh, povero micio gatto fradicio che miagoli nel buio; disperato perché non trovi alcuna gattarola che possa farti ritornare dentro al calduccio della tua presunta infallibilità e leccare nella ciotola il latte caldo dell'intoccabilità. Stai scoprendo che ti hanno FOTTUTO e proprio coloro dei quali ti fidavi maggiormente. Capita nelle migliori famiglie, benvenuto nel club affollato delle vittime dell'abuso di credulità.

So che qualcuno si adonterà, essendo personadisinistra del sottogenere communistacosì, ad essere chiamato piddino. Mi riferisco alle ultime resistenze, agli ultimi giapponesi che, sparacchiando con il fuciletto a tappo dal fogliame della giungla urlano: "Ma il PD non è la (vera) sinistra!" Povere miserabili frattaglie finite nel tritacarne della storia a formare un unico ignobile polpettone assieme al pregiato filetto operaista, al lombo dei padri nobili e al sanguinaccio dei partigiani. 

Mi duole assai ripetermi fino alla nausea ma vorrei capire: se il Partitone Bestemmia non è vera sinistra, perché vi bagnate le mutandine al pensiero di Renzi che applica una bella patrimoniale che colpirebbe giammai l'élite che muove il sole e le altre stelle, compresi i suoi ed i vostri fili ma l'odiata piccola borghesia (alla quale purtroppo appartengono i vostri padri operai)? 
Devo dedurre che il Pittibimbominkia vi tenga buoni con il ciucciotto della patrimoniale, delle tasse di successione che vi arrapano sempre, sebbene colpirebbero i figli degli operai, cioè voi, e non già quelli di Berlusconi che non avranno di intestato neppure un casotto da giardino, e con il pregiudizio contro gli statali? Per non parlare dell'orsacchiotto della mitologia eurista, tra le cui braccia infine vi addormentate? 
E se tutto ciò è buono e giusto e di sinistra, mi spiegate come mai vi risvegliate dopo un po' in preda agli incubi?

Ora cominciate a lamentarvi: "Il governo fa politiche di destra, so' democristiani!" ma fate ridere perché la sinistra democristiana era più di sinistra di Ferrero e perfino una certa destra vi ha superato a sinistra, se siete in grado di capire cosa ciò significhi. Soprattutto non avete capito che: 

L'attuale ipercapitalismo predatorio elitario trova un fenomenale alleato nel comunista che odia la piccola borghesia e le sue (sudate) proprietà.

Dovreste scriverlo cento volte sui ruderi delle vostre sezioni.

Già, è proprio così. Guardate la Cina che mirabile esempio di totalitarismo perfetto: il peggio del capitalismo unito al peggio del comunismo.
E' che vi si può comperare per pochi sogni, visto che avete questo difetto per cui le cose più reazionarie, dal sessantotto all'idea europea, dalla globalizzazione mascherata da internazionalismo alla stucchevole cosmesi dei diritti civili e il buonismo piagnone, vi paiono delle figate progressiste pazzesche. 
Siete talmente battilocchi che non vi siete mai accorti che i discorsi di certi compagni più a sinistra di voi erano copiati paro paro dai manuali di Psyop. Oltre a quelle psicologiche, le operazioni matematiche, perfino il semplice 2+2=4, vi sono sempre risultate ostiche. 
Persi nel limbo del sogno lucido, avete snobbato la parola infiltrazione per decenni e ora vi si incula.

Per tornare al quesito referendario, come si fa a meravigliarsi del fatto che Verdini e Zanda abbiano votato per quasi il cento per cento delle volte in maniera identica? Si, proprio quel Zanda.
Come si fa a dare la colpa dello sfacelo unicamente a Renzi, sapendo che è solo L'Eletto Pittibimbominkia, il Neo(con) che deve fare il lavoro sporco per Matrix e non contro Matrix, scelto e addestrato fin dai tempi della Ruota della Fortuna dal Grande Architetto per la sua sfrenatissima ambizione che ne faceva sin da allora un ideale venditore di anima propria? O non eravate tanto contenti di averlo votato perché lui era la Nuova Sinistra? Ci siete o ci fate?

Eh, poveri cari, e mi rivolgo anche alla platea dei pidiot savants, quella dei simpatizzanti: il viaggio vi sta diventando proprio brutto, ma molto, molto brutto. Càpita, quando ci si fa drogare dalla finta democrazia delle primarie e dai 41% che fluttuano in cieli scarlatti stando a cavalcioni degli unicorni del socialismo irreale. 



Grazie alla segnalazione di Zugzwuang, ecco infine una meravigliosa metafora a corollario.




13 commenti:

  1. per me ci fanno.
    Non ammetteranno mai e poi mai di essere stati presi per il culo, e più volte, e senza protezione alcuna. Dopo aver passato gli anni miglior a latrare contro Lord Male (Berlu) da bravi cani da guardia del potere, ora si accorgono che quello stesso potere non li considera più, avendoli ormai masticati e consumati tutti come un cazzo di bastone di liquirizia. Come in quei film dove c'è sempre il braccio destro (destro eh) del cattivone finale, quello che si sobbarca il lavoro sporco fino all'estremo: malvagio e senza regole, putrido, stronzo, e che poi viene abbandonato proprio quando si aspetterebbe la ricompensa. E tu, spettatore, lo sai fin dall'inizio che finirà così, che il Cattivo non perdona mai, nemmeno chi lo ha aiutato, e ti chiedi perché, nonostante l'evidenza, questo bravo continui a obbedirgli. Ecco uguale uguale, i nostri piddini, snobbati e invecchiati, non accettano la maledetta evidenza di essere stati fregati, e continuano a lavorare per la """"""""""""""sinistra"""""""""""""", che poi nei salotti li sfotte (molto giustamente) per come si fanno fregare. Poveri tapini.

    RispondiElimina
  2. Sono pazzamente innamorato della Papera, è ufficiale !!!

    RispondiElimina
  3. Anonimo14:16

    Il film " Il Pasto Nudo" è visibile su youtube, in lingua inglese con sottotitoli in spagnolo.

    https://www.youtube.com/watch?v=01DTQwvkYVE

    Il film non uscì nelle sale italiane ( almeno io ricordo così ). Non era neanche a noleggio nel negozio dove di solito io mi noleggiavo i film. Dovetti ordinarlo e comprare la videocassetta. Non vi dico la faccia della ragazza del negozio: " Ma che razza di film è?" mi chiese. E io: " è un film allucinante! " :-))

    Zugzwuang


    Post Scriptum: Buon viaggio nella INTERZONE ! E' lì che si trovano i piddini. Sono imprigionati nella loro interzona, totalmente inebetiti da visioni psichedeliche di tipo politico-economico-culturale. Sono sempre stato convinto che assumere sostanze chimiche per fare lunghi viaggi nella IRREALTA' è cosa da stupidi. CI PENSA IN MANIERA ASSOLUTAMENTE NATURALE IL CERVELLO UMANO a farci viaggiare nella irrealtà, e i piddini sono l'esempio più calzante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma no io lo vidi al cinema quando uscì...

      Elimina
    2. Il problema, Zugzwuang, è che se viaggi senza roba, come con l'onironautica, perdi più facilmente il senso del confine tra il di qua e il di là. Invece quando finisce l'effetto della sostanza sai che stai tornando, per modo di dire, allo stato normale. Se togli l'on e l'off finisci in un trip continuo e addio.
      A proposito, pensi che Marino sotto LSD riuscirebbe a fare di peggio a Roma?

      Elimina
    3. Anonimo18:14

      Veramente Pea Wee l'hai visto al cinema?? E allora ricordo male io ( uhm... gli effetti della musica psichedelica dei Pink Floyd incide nella memoria a lungo termine ). Comunque sia, la scena linkata qui da Barbara è davvero geniale!

      Zugzwuang

      Elimina
    4. Anonimo18:23

      Beh in effetti Barbara non hai torto. Se Marino si leccasse 2/3 francobolli, farebbe meglio il Sindaco :-))

      Signore e Signori ecco a voi gli effetti di un trip endogeno! Pina Picierno in tutto il suo splendore onirico-psichedelico:


      https://www.youtube.com/watch?v=sYOn2W1OZKk


      Zugzwuang

      Elimina
  4. Sono confusi, non hanno più una base ideologica, delle convinzioni, delle idee per cui battersi.
    Sono stati svuotati anche della capacità di discutere e ragionare con profondità, nè hanno più guide intellettuali all'altezza. Questa è la sinistra ormai degenerata e immobile che mantiene una denominazione vuota di
    significato.
    Alla base delle assurdità che essa sta sostenendo, dall'unione capitalistica europea, alle false rivoluzioni, all'invasione di "immigrati", e tanti altri elementi funzionali al perverso incedere della dittatura globale capitalistica, e che dovrebbe incontrare dunque la sua feroce opposizione, c'è una sconcertante scarsità intellettuale, ma anche fondamentali problemi psicologici, crisi di identità e sensi di colpa.
    Non si tratta solo di politica dunque.
    La sinistra è ridotta ad un manipolo di frustrati disorientati e obnubilati, ormai non più capaci di elaborare la realtà in modo approfondito e razionale, nè di osservare, analizzare, e gestire il mondo che evolve intorno a loro.

    RispondiElimina
  5. Io rifiuto categoricamente: piddino=persona di sinistra.
    Il piddino puo' essere "DE" destra e "DE" sinistra.

    La tendenza di una persona a ritrovarsi più in sintonia con principi di destra o di sinistra è un altra cosa.
    E' rispettabile colui che aderisce al principio che la società sia da fondarsi sull' individuo , come colui che ritiene sia da fondarsi sull' uguaglianza sostanziale. Magari sarebbe il caso di essere chiari.

    E se proprio proprio voglimo descrivere la crisi odierna (che non è certo solo economica) additando GIUSTAMENTE il "piddinismo" come (con)causa, allora non possiamo che affermare che -IN REALTA'- il "piddinismo" è un fenomeno molto piu' di destra che di sinistra.

    RispondiElimina
  6. Anonimo19:06

    Quando la Pina ( Picierno ) era bersaniana e sparava a zero contro Renzi su Twitter!! Ahahahahahhahahahahha...

    https://www.youtube.com/watch?v=IK5l_LveU2w


    Zugzwuang

    RispondiElimina
  7. Cara amica Lameduck,

    posso solo dire che hai ragione al 100%.

    Ciao Davide

    RispondiElimina
  8. Anonimo20:10

    Questa sezione dei commenti è molto divertente. Tanti lettori del Giornale, più o meno giustamente incazzati chissà per cosa, mettono a confronto Petrosillo a D'Alema come se fossero il bianco e nero. Petrosillo è stato segretario dei Giovani Democratici della Puglia in area dalemiana.

    http://gdpuglia.it/tag/angelo-petrosillo-il-candidato-per-me-e-bersani

    Si dice che si sia dimesso a causa degli errori politici compiuti durante la campagna delle primarie per le regionali del 2010, quando vinse Vendola mentre Petrosillo sostenne il candidato dalemiano Boccia.

    Cari berlusconiani, attenti a chi vi prende per fessi!

    Ciccillo

    RispondiElimina
  9. "L'attuale ipercapitalismo predatorio elitario trova un fenomenale alleato nel comunista che odia la piccola borghesia e le sue (sudate) proprietà."

    Ecco, voglio soffermarmi su questa frase. E non per commentarla: non ce ne è bisgno. Bisogna forse "commentare" il fatto che il cielo è azzurro o che il sole sorge ad est? Sono verità pure, semplici, incontrovertibili.......
    E' una frase vera e basta.

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...