lunedì 6 ottobre 2014

Renzistein Junior


L'uomo che insegnò al suo maglioncino a tradare, Sergio Marchionne, ha rilasciato una significativa dichiarazione, parlando di Renzi e del di lui governo: "Non abbiamo più scelta. Per me la cosa importante e' andare in una certa direzione, andare avanti. Diamogli spazio, l'abbiamo messo la' per quella ragione lì'".
A parte la solita TINA, la fretta che sembra stia loro per autodistruggersi l'astronave e il tireremo diritto, per non parlare del messolà e castello ululì, mi incuriosisce proprio quel "l'abbiamo messo".
L'abbiamo chi? Sergio, you talkin' to me? Are you really talkin' to me?
Sono stati i piddini a metterlo là con le loro primarie a gettone: infili i due euro e cerchi di acchiappare il pupazzo. C'erano i bei bambolotti o il mostriciattolo di Firenze. E' uscito il mostrino.
Gli italiani intesi come elettorato non ce l'hanno messo di certo.
Indi per cui, a meno che Marchionne non abbia cacciato i due euro perché è piddino, cosa che in un certo senso starebbe bene ai piddini, devo dedurre che quel l'abbiamo fosse riferito a tutti coloro i quali hanno bisogno del basista che gli scassini la cassaforte dell'Italia per grufolarci poi dentro.
Fanno la fila con il numeretto: poteri forti, investitori stranieri, il Quarto Reich, la finanza cannibale, l'èlite in genere, i sciur, insomma, quelli fatti, rifatti e strafatti. Anche quegli imprenditori nostrani bravi a cavalcare l'onda come surfisti californiani. Gente che non ha paura di ammettere, in un salottino di talk show, di puntare alle cassette di sicurezza degli italiani come un Dandi qualsiasi e di sognare la Sanità a punti. Immagino: tessera d'oro e l'infermiera modello youporn ti fa anche il pompino. Tessera normale, devi imparare a convivere con il cancro. Mi riferisco a questo gelataio o ad altri salumieri di lusso con la ricetta per il furto con scasso dei soldi degli altri. I capitalcomunisti che teorizzano l'esproprio èlitario.

Il mostriciattolo di Firenze incaricato ha una gran fretta di eseguire il compito assegnatogli. L'astronave che sta autodistruggendosì è l'Eurozona e se salta in aria l'ambaradan è difficile che poi possano essere compiute le infamie previste ai danni della classe media con i suoi sudati risparmi e di tutto il settore produttivo.
L'abbiamo messo là. Già, Sergio, l'avete.

Il sospetto lo avemmo da subito ma ormai penso non vi siano più dubbi che Matteo Renzi sia un perfetto prodotto da laboratorio, amorevolmente allevato fin dalla Ruota della Tortura (oops, Fortuna), tirato su a brigidini e pappa reale affinché diventasse il perfetto esecutore materiale. La scelta è stata felice, bisogna ammetterlo. Un concentrato di ambizione sfrenata incrociata con il DNA di un caterpillar sociopatico in un cervello ab-normal. Un Golem schiacciasassi, il soggetto ideale per una patto mefistofelico che il Faustino di Rignano ha accettato con entusiasmo.
Una creatura perfetta che potrà venire distrutta o dai suoi creatori, non dovesse riuscire nel compito o dovesse venire loro a noia, o dalle circostanze ambientali, se cambiasse il carattere degli eventi.
Perché Matteo esiste e agisce in funzione dell'emergenza della crisi e solo in quel caso. Non è fatto per durare perché è fatto della materia fangosa di cui sono fatti i brutti sogni.


9 commenti:

  1. " I capitalcomunisti che teorizzano l'esproprio èlitario"

    Questa è memorabile!

    RispondiElimina
  2. Anonimo02:05

    E perche' Renzilungus non e' straordinaria?



    Zugzwuang

    RispondiElimina
  3. Anonimo10:32

    ATTENZIONE! ATTENZIONE!

    Grecia: la cura funziona! Sul sito della Stampa, un terificante articolo sulla situazione greca http://www.lastampa.it/2014/10/07/economia/grecia-la-cura-funziona-dopo-sei-anni-di-recessione-il-pil-riprende-a-crescere-IvCD72nzScF1Ifu9UnIWWN/pagina.html


    Mistificazioni, bugie, e falsità a palate. Addirittura la Grecia l'anno prossimo crescerà del 2,9%!

    Basta andare qui: http://it.tradingeconomics.com/greece/government-budget per vedere che la Grecia spende a deficit in maniera colossale rispetto al mitico e fasullo limite del 3%.

    Renzistein Junior e il suo "collaboratore" Padoan saranno invogliati a proseguire sulla linea del rigore e del resto non hanno mai pensato di abbandonarla.


    Zugzwuang

    RispondiElimina
  4. Anonimo11:55

    Un metodo MATEMATICO per eliminare la disoccupazione esiste. Altro che Jobs Act, altro che eliminazione dell'articolo 18! Questi provvedimenti non risolveranno nulla. Ci vuole qualcosa di più radicale! La lettura di questo articolo è la chiave per capire cosa bisogna fare: http://www.wallstreetitalia.com/article/1747015/esodo-italiani-boom-di-arrivi-nel-regno-unito-71.aspx

    La disoccupazione è al 12,3%? Bene, se di questo 12,3% un 6% emigra, se ne va, si toglie dai coglioni o intraprende un lungo viaggio verso una galassia lontana lontana... avremmo una disoccupazione intorno al 6%, una disoccupazione fisiologica e Renzinstein Junior avrebbe risolto il problema!

    Cari cassaintegrati, disoccupati, sottoccupati, invece di piangere e lamentarvi contro il Piccolo Padre della Patria, il Leader che ci condurrà verso il futuro, fate una cosa saggia: SPARITE ALLA VELOCITA' DELLA LUCE! Andatevene! l'Universo è grande. Ci sono 1.783 pianeti in 1105 sistemi stellari (di cui 175 multipli) su cui puntare per un futuro migliore!


    Zugzwuang


    Post Scriptum: l'astronave per partire ve la dovete costruire da soli, noi non abbiamo soldi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo12:31

      " L'Irlanda per la crisi invia lettere ai cittadini chiedendogli di andare a lavorare all'estero." http://www.huffingtonpost.it/2013/12/13/lirlanda-per-la-crisi-invia-lettere-ai-cittadini-chiedendogli-di-cercare-lavoro-allestero_n_4438627.html

      Vedete? L'Irlanda lo fa già da più di un anno. Invia lettere ai disoccupati dove dice: levatevi dai coglioni! Andatevene!


      Zugzwuang

      Elimina
    2. "Concluding remarks

      So, the newly available and improved data on migrants by skill and a model capturing simple forces in the labour markets force us to re-think the widespread public perceptions about immigration into Europe. College-educated workers are much more mobile than less educated ones, and they move to countries where they are better paid. Hence immigration tends to reduce wage differentials between the lowest and the highest paid workers in receiving countries. Emigration does the opposite. As far as labour market outcomes of less educated workers are concerned, governments should worry less about new arrivals and more about the potential consequences of their high emigration rates."

      (The labour market effects of immigration and emigration in OECD countries)

      http://www.voxeu.org/article/labour-market-effects-migration-oecd-countries

      Chinacat

      Elimina
  5. "La modernità è stata una grande generatrice di miti e di credenze politiche proiettate verso la costruzione del futuro. Ritengo che il fascismo, nei caratteri che gli furono propri ed essenziali, come formula di una modernità totalitaria, sia un fenomeno del passato, perché appartiene ad una situazione storica definitivamente superata. Ciò non significa tuttavia che la modernità razionalista e liberale possa ormai celebrare la sua definitiva vittoria. La storia del Ventesimo secolo porta a riconoscere realisticamente che irrazionalità e modernità, autoritarismo e modernità, non sono affatto incompatibili ma possono anche convivere, e possono sempre produrre, in forme inedite, nuovi rischi per la democrazia liberale."

    (Emilio Gentile, "Che cos'è il fascismo")

    Se qualcuno scopre qualcosa di più irrazionale di QUESTO, gli offro da bere:

    da "La Governance di una Fragile Eurozona" di Paul De Grauwe (No. 346, Maggio 2011)

    "Quando si entra in una unione monetaria, i paesi membri cambiano la natura del loro debito sovrano in un modo fondamentale, vale a dire che cessano di avere il controllo della moneta in cui il loro debito è emesso. Come risultato, i mercati finanziari possono forzare questi paesi in default. In questo senso, i paesi membri di un’unione monetaria sono declassati al rango di economie emergenti. Questo rende l’unione monetaria fragile e vulnerabile ai cambiamenti di umore del mercato."

    "In poche parole la differenza nella natura del debito sovrano tra i membri e non membri di una unione monetaria si può riassumere come segue. I membri di un’unione monetaria emettono titoli di debito in una valuta su cui non hanno alcun controllo. Ne consegue che i mercati finanziari acquisiscono il potere di condurre al default questi paesi."

    L'economia di una nazione di 60 milioni di essere umani, affidata agli "umori del mercato" cioè una slot-machine (e per giunta truccata).

    Mi spiace Zugzwuang ma sugli altri pianeti non ci vogliono proprio: più facile che disintegrino tutto il pianeta onde poter aumentare il QI medio della galassia.

    Chinacat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo18:20

      " Vi stiamo togliendo tutto! Vi abbiamo tolto la Democrazia. Vi abbiamo tolto la Libertà. Vi abbiamo tolto la Speranza. Vi abbiamo tolto il Benessere. Che negli altri pianeti vi vogliano o meno, a Noi dell'èlite dell'Interzona, non interessa. L'importante è che questa plebaglia si tolga di mezzo e NOI ci stiamo riuscendo. Vi stiamo costringendo a distruggere le vostre seconde case: http://www.wallstreetitalia.com/article/1747040/troppe-tasse-sempre-piu-italiani-distruggono-le-loro-seconde-case.aspx costruite col sudore dei vostri genitori.

      Forse non vi è chiara una cosa: a NOi dell'èlite, della classe operaia, della classe impiegatizia piccolo borghese e della borghesia in generale, NON CE NE FOTTE UN CAZZO! "

      Comunicato dall'Interzona


      Zugzwuang

      Elimina
  6. Anonimo20:42

    L'ORDINE NATURALE DELLE COSE


    https://www.youtube.com/watch?v=cMxpetcxDrA


    Zugzwuang

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...