lunedì 24 dicembre 2007

Natale in casa Lameduck

Voglio fare gli auguri a tutti, soprattutto a coloro i quali stanno aspettando che le Feste passino perchè il Natale li mette di cattivo umore, perchè si chiedono giustamente cosa vi sia da festeggiare, visto che le cose vanno male; a quelli che odiano il Natale perchè è solo una sagra del consumismo e dell'essere buoni per forza.
Quest'anno avrei voluto anch'io bypassare con un gesto il panettone, l'albero e i regali, visto che non avrei più potuto condividerli con la mia mamma.
Poi è capitato che, in prossimità delle feste, mi sia ritrovata a ripensare alla mia infanzia, al presepe che lei mi faceva tutti gli anni, con le casette, le montagne con la carta marrone stropicciata, i sassolini e il muschio, i pastorelli, la carta stagnola a mo' di acqua del fiume, il ponticello, le lucine che illuminavano le casine dall'interno.
Da molto piccola il presepe mi piaceva, poi crescendo diventai sempre più triste e disincantata come Tommasino, e mia madre, proprio come Lucariello, insisteva a farmi piacere il presepe per forza.

Grazie a questo ricordo, che nella mia mente stava diventando qualcosa di terribilmente dolce e struggente, mi sono ritrovata a girare le bancarelle del mercato alla ricerca di pastori, pecorelle, casette per quello che doveva essere il presepe più bello di tutti, da dedicare alla mia Lucariella. L'ho fatto, ho comperato pure la carta con lo sfondo stellato e, come ospiti d'onore, assieme alle statuine nuove comperate alla Fiera del Torrone dell'8 dicembre, ci ho messo alcuni degli storici pastorelli che facevano parte del mio presepe di bambina, conservati religiosamente sempre nella stessa scatola e utilizzati ancora ogni anno da mia madre per il suo personalissimo e artistico presepe.

Questo presepe mi dà tanta serenità, lo guardo e penso che sarebbe piaciuto tanto anche a lei. Mamma, avevi ragione. Macchè albero, è il presepe il vero Natale.



Auguri sinceri di Buon Natale a tutti coloro che passano di qua, agli avventori occasionali di questo Bar dello Sport, ai clienti fissi e regolari, a coloro che sono diventati amici, a coloro che si sono persi per strada, a quelli che si sono presi una pausa ma non vediamo l'ora che tornino, a coloro ai quali non è piaciuto il caffè, a quelli che invece lo considerano il migliore, a quelli che si lamentano del servizio e a quelli che disprezzano ma tornano.

Ah, dimenticavo. Lameducche ha realizzato un sogno, entrare a far parte di un Presepe Napoletano del '700, i più belli del mondo. Forse la paperaccia stona con il suo beccaccio giallo in un contesto tanto solenne ma si è messa così d'impegno per essere buona almeno in quella occasione che non ho potuto dirle di no.

Ringrazio il sito del Comune di Scanno (AQ) da dove ho rapinato la bellissima immagine. Andate a vedere che meraviglia di posto è.

22 commenti:

  1. Buone feste papera!

    Il riferimento ad Eduardo è stato sublime..! Ti stimo! :D

    (io per Natale sul mio blog ho rispolverato Troisi....ma Eduardo è Eduardo!)


    Passa un buon natale, e abboffati pure quanto vuoi!!! W 'o zuppone!!

    RispondiElimina
  2. @ gg
    grazie GG, la poesia di Eduardo è sempre sublime.
    Sono reduce dalla cena della vigilia:
    "tartine miste con gamberetti e salmone"; "sogliole alla mugnaia" e un piatto speciale, il "pasticcio di maccheroni", una tradizione di famiglia. Per dessert un tartufo gelato alla panna e caffé. Che ne dici, mi sono abboffata abbastanza? Mi sono messa a cucinare oggi alle quattro ma ne è valsa la pena. ;-)

    RispondiElimina
  3. Un tipo serio22:03

    Buone feste papera,


    Auguri sinceri di Buon Natale a tutti coloro che passano di qua, agli avventori occasionali di questo Bar dello Sport, ai clienti fissi e regolari, a coloro che sono diventati amici, a coloro che si sono persi per strada, a quelli che si sono presi una pausa ma non vediamo l'ora che tornino, a coloro ai quali non è piaciuto il caffè, a quelli che invece lo considerano il migliore, a quelli che si lamentano del servizio e a quelli che disprezzano ma tornano.

    Sinceri auguri dinuovo da un giovane(58) dalla Croazia.
    Ti sei salvata con questo filmato!
    Amicalmente.
    Un tipo serio

    RispondiElimina
  4. Anonimo22:19

    Tanti auguri e un abbraccio. Mi hai fatto commuovere, accidenti...
    Annalisa Melandri

    RispondiElimina
  5. La lettura di questo tuo scritto mi ha riempito di struggente malinconia, mi sono persa nello stesso tuo sguardo rivolto al presepe.

    Buon Natale

    cris agentealcairo

    RispondiElimina
  6. Alberto03:22

    Bello,bello,bello,mi piace come scrivi o Paperella.
    Mi hai portato un po di piacevole nostalgia che mi ha fatto molto bene,anche perchè ormai da qualche Natale sono solo e lo passo da solo.
    E,porca vaca,questano coi nuvolon ha no podù manco perderme nele stele col mi telescopio.
    Ti voglio bene o Paperella e ti auguro un anno ancora migliore.
    Ala nagrafe Alberto,per i amighi Pantalon.

    RispondiElimina
  7. Ci vogliono anni per capire veramente quello che conta nella vita.
    Bacio
    l.

    RispondiElimina
  8. @ lameduck:

    può andare!

    RispondiElimina
  9. Dove posso appoggiare i miei auguri di Natale? …qui? …perfetto!
    ” Che il tuo Natale sia pieno di Gioia e di Serenità”

    RispondiElimina
  10. Buon Natale paperella :)

    RispondiElimina
  11. Anonimo11:43

    Ciao Lameduck. Un abbraccio forte e tanta pace e serenità per te e per chi ti vuol bene.
    :-)
    cloro

    RispondiElimina
  12. Paolodeck11:47

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  13. Buon Natale...
    P.s. Io sono stato sempre come Tommasino, ma quest'anno che mia madre non ha fatto il preseprie mi manca...

    Ancora auguri..

    RispondiElimina
  14. Buon Natale carissima paperella!

    Un abbraccione

    Gianni ;-)

    RispondiElimina
  15. Viva Lame !!!

    Pensatoio

    RispondiElimina
  16. Abbiamo parlato enterambi (a modo nostro) del grande natale in casa Cupiello.
    Bella conincidenza! ^_^

    Un sorriso al volo...^_^
    In tutto e per tutto, Buon tutto!!! :-)
    I Comicomix

    RispondiElimina
  17. Hannibal18:58

    A Natale tutti gli uomini sono più buoni.

    RispondiElimina
  18. Dimanga20:30

    Ogni volta che incontro Samie Theobserver la ringrazio per avermi fatto conoscere il tuo blog.
    Buon Natale dal Dimanga, dalla Dimanghessa e dalla Dimanghina (21 mesi molto ben portati :-) ).

    RispondiElimina
  19. @ un tipo serio
    mi sono salvata? Meno male. Ciao, auguri!

    @ annalisa
    auguri anche a te. Buon Natale.

    @ cris
    auguri, grazie di cuore.

    @ alberto
    tu almeno le stelle le vedi con il telescopio (che bello!) io solo se mi pesto una zampa!
    Grazie degli auguri, anche a te un sereno Natale e un anno nuovo pieno di ogni cosa che desideri.

    @ mc
    è il vantaggio di invecchiare.
    Ciao, Buon Natale e bacioni.

    @ gg
    :-D

    @ riccardo
    grazie caro, altrettanto!

    @ justfrank
    Buon Natale!!

    @ cloro
    Buon Natale clorina, a te e a chi ami.

    @ paolodeck
    ricambio, Buon Natale!

    @ lupo sordo
    il presepe non perdona.

    @ gidibao
    Abbraccioni Gianni, anche se non ci sentiamo spesso ti seguo sempre.

    @ pensatoio
    un abbraccio particolare a papà, mi raccomando.

    @ comicomix
    ho letto e mi è piaciuto molto. Un grande poeta riesce sempre a cogliere nel segno del significato vero delle cose.

    @ hannibal
    ;-)

    @ dimanda
    oplà, che bella famiglia di Dimanghi! Auguroni e grazie.

    RispondiElimina
  20. Alberto13:04

    Cara Paperella è vero che i palmipedi non usano spesso il telescopio,ma le stelle le conoscono da millenni,pensa a quando migrano e poi lassu puoi trovare tanti amici,volanti e non,l'aquila,il dragone,il cagnolino,mamma orsa con l'orsachiotta,se hai difficltà puoi sempre rivolgerti al pastore(boote il alcuni bigliettini da visita cosmici).
    Dai prova!

    RispondiElimina
  21. Un tipo serio14:53

    Papera,
    non ti sei mica offesa?
    era solo una batuta,il tuo pensiero lo rispeto,solo che io il Natale il
    presepe e tutto quello che e religione non lo sopporto.
    Amicalmente e buon anno.

    Un tipo serio.

    RispondiElimina
  22. @ alberto
    io so riconoscere la Lyra e le Pleiadi, Sirio d'inverno, l'orsa e l'orsacchiotta a testa in giù. Mi piacerebbe guardarle più da vicino, visto che con la mia vista cecata sono handicappata a guardare così lontano ma allo stesso tempo i pianeti, ad esempio, mi spaventano. Avevo un libro da bambina sui pianeti. La pagina di Giove, quella pallona così grossa con quell'occhiaccio rosso mi terrorizzava. Chissà perchè?

    @ un tipo serio
    offesa? No, anche la mia era una battuta. ;-) Anche se non vorremmo ammetterlo, la religione e le cose spirituali in certi momenti ci aiutano. Aiutano tanto. Ciao!

    RispondiElimina

SI PREGA DI NON LASCIARE COMMENTI ANONIMI MA DI FIRMARSI (anche con un nome di fantasia).


LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...